annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

NAPOLI - Vecchia funivia Posillipo Oltremare - Campi Flegrei

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi
  • campolino
    * Utente GOLD *
    • Feb 2004
    • 1535
    • Firenze Le Regine (PT)

    NAPOLI - Vecchia funivia Posillipo Oltremare - Campi Flegrei

    Io sapevo della presenza di una funivia ai Campi Flegrei, ormai dismessa
    da diversi anni. E' forse lo stesso impianto di cui si parla in questo topic,
    oppure si tratta proprio di un altro impianto?
  • campolino
    * Utente GOLD *
    • Feb 2004
    • 1535
    • Firenze Le Regine (PT)

    ^ #2
    Io sono sempre più convinto che si tratti della Funivia Posillipo - Campi
    Flegrei, costruita dalla ditta Ceretti e Tanfani nel 1940 e ricostruita nel
    1953 dopo essere stata distrutta dalla Guerra (v. monografie ditte C.T.)

    Commenta

    • Avatar ospiti
      Neldot

      ^ #3
      Salve, sono nuovo del Forum, ed ho qualche informazione di interesse generale sulla funivia di Napoli.

      Fu costruita dal 1939 al 1940 dalla Cerretti & Tanfani su progetto dell'architetto Giulio De Luca, per collegare la Mostra d'Oltremare, (enorme spazio espositivo dei prodotti delle colonie, all'epoca appena completata e tutt'ora esistente), di Fuorigrotta con la collina di Posillipo (via Manzoni).

      Alcune caratteristiche tecniche:
      lunghezza effettiva: m.1629,3
      dislivello: 104,1 m.
      cabine: 2 da 20 posti + 1
      velocità: 5,5 m/s
      capacità per direzione: 175 pass./ora

      La particolarità dell'impianto era di avere un lungo tratto iniziale quasi orizzontale intervallato da vari piloni, per poi inerpicarsi con una campata unica di 945 metri di lunghezza lungo la ripida collina di Posillipo.

      http://www.funivie.org/funigallery/d....php?pos=-1917

      La foto che mostro è del 1940, durante le prove pre-esercizio. Le campagne visibili in foto sono oggi scomparse, sostituite da un intero quartiere residenziale.

      Una delle 2 cabine è ancora visibile nella stazione inferiore di Fuorigrotta, trasformata in un negozio di fiori, mentre la stazione superiore di Posillipo è divenuta un bar panoramico. Anche i piloni sono tutti ancora esistenti.

      Commenta

      • Avatar ospiti
        Neldot

        ^ #4
        Dimenticavo, la funivia fu soppressa nel 1961, per ragioni di sicurezza, causate dall'esplosione edilizia nella zona adiacente al percorso della funivia. Vista la scarsa portata oraria dell'impianto, si preferì sostituirlo con una linea di autobus (con tempi di percorrenza triplicati).

        Commenta

        • Avatar ospiti
          Neldot

          ^ #5
          Invio anche questa scansione tratta da una cartina IGM al 25000, che evidenzia (al centro) l'intero tracciato della funivia.

          http://www.funivie.org/funigallery/d....php?pos=-1918

          Commenta

          • Avatar ospiti
            Neldot

            ^ #6
            Originariamente inviato da synapse
            mmm. non riesco a vedere il tracciato...
            Hai ragione, ora evidenzio meglio il tracciato in questa nuova immagine:



            La stazione in basso al centro, a sinistra della quota 142 , è quella di Posillipo, mentre quella in alto è la staz. Mostra.

            Commenta

            • Avatar ospiti
              Neldot

              ^ #7
              Originariamente inviato da Parh90
              Quale era lo scopo di questa funivia?
              Era concepita soprattutto come linea turistica, di supporto alle altre realizzazioni volte al lancio del "nuovo" quartiere di Fuorigrotta.

              La mostra d'Oltremare, inaugurata nello stesso anno della funivia, oltre ad essere un grande polo fieristico, comprendeva un teatro, un grande luna-park, un giardino zoologico, il nuovo stadio San Paolo ed altre realizzazioni turistico-ricreative.
              La stazione "alta" di Posillipo costituiva invece un bellissimo belvedere su Fuorigrotta, le colline dei Camaldoli ed il golfo di Pozzuoli.

              Ben presto però, con lo sviluppo anche demografico della zona, la capacità di trasporto della funivia si rivelò assolutamente inadeguata ad inserirsi in un sistema di trasporto "cittadino".

              Allego un'altra foto presa dalla stazione di Posillipo, sempre nel 1940.

              Commenta

              • Avatar ospiti
                Riccardo Morelli

                ^ #8
                richiesta nuovo argomento

                Buon pomeriggio a tutti .

                Anche la città di Napoli ha avuto una funivia !

                Andava da Via Boccaccio ( Capo Posillipo ) alla
                Mostra d' oltremare ( Fuorigrotta ) .

                Fu smantellata ( credo ) alla metà degli anni 60' a causa
                di un incidente con perdita di vite umane .

                Chi può aiutarmi a trovare delle notizie in merito ?

                Grazie in anticipo, W la neve e W la montagna .

                Riccardo

                Commenta

                • funifor
                  Curioso
                  • Jan 2007
                  • 36

                  ^ #9
                  bellissima funivia! che fine ha fatto?

                  Commenta

                  • sk25
                    Curioso
                    • Sep 2005
                    • 184
                    • Napoli

                    ^ #10
                    Servizio del tgr:

                    Commenta

                    • Paolo
                      ADMIN
                      • Jul 2003
                      • 23118
                      • FVG

                      ^ #11
                      Figurarsi se Krisu non aveva le foto... :-)






                      Da internet
                      L'impianto della funivia Mostra-Posillipo fu inaugurato il 9 maggio 1940... lo stesso giorno della Mostra d'Oltremare (il cui Ente è proprietario degli impianti); gli impianti di trazione della "Ceretti & Tanfani" erano dotati di un motore elettrico da 75 HP; la lunghezza totale dell'impianto era di 1629 metri (e tre cm!) di cui 945 in risalita (dal piede della collina di Posillipo fino alla stazione superiore per un dislivello di 104 metri); le due cabine (pesanti, a vuoto, 1400Kg e con una capienza di 20 persone più il fattorino) viaggiavano alla velocità di 5.5 m/s (pari a poco meno di 20 Km/h) e coprivano il tragitto in circa 8 minuti; la capacità di trasporto, in un senso e calcolando 90 secondi di sosta ai capolinea, era di circa 175 viaggiatori all'ora (stiamo parlando col metro degli ann'30... probabilmente oggi, se fosse stata in esercizio, con gli aggiornamenti tecnici e di sicurezza l'impianto avrebbe una capacità maggiore); l'esercizio andò avanti per una ventina d'anni ma, nel corso del 1961, l'Ente Mostra fu costretto a chiudere l'impianto perche la costruzione di alcuni alti palazzi paralleli al percorso resero pericoloso l'esercizio... la loro vicinanza era tale che in caso di vento forte le cabine rischiavano di urtargli contro, con conseguenze facilmente immaginabili; Nel 1970 furono smontate le funi di sostegno e trazione; come detto tempo fa, una delle due cabine è ancora presente nella stazione inferiore (oggi c'è un fioraio).

                      Commenta

                      • andre72
                        MODERATORE
                        • Nov 2005
                        • 1768
                        • Trieste

                        ^ #12
                        Bello il servizio del TGR, ma la frase finale "...ci vogliono dei finanziamenti cospicui..." (per ripristinarla) sembra gelare ogni speranza di ricostruzione. Inoltre pare il collegamento non sarebbe di estrema utilità, e sappiamo quanto sia costosa la gestione di questi impianti. Nessun cenno però all'incidente segnalato da Riccardo Morelli .

                        Commenta

                        • totti
                          Utente
                          • Jan 2007
                          • 476
                          • Napoli

                          ^ #13
                          ah! finalmente ho capito cosa sono quei piloni a fuorigrotta.... e dire che ci sono passato tante volte davanti senza comprenderne la funzione.
                          Che belle le immagini della funivia... ma sinceramente oggi non sarebbe di alcuna utilità pratica per i flussi viari e pedonali della città di napoli....
                          solo una bella opera panoramica....

                          Commenta

                          • fantapalli
                            Curioso
                            • Jul 2008
                            • 4

                            ^ #14
                            Originariamente inviato da andre72 Visualizza il messaggio
                            Bello il servizio del TGR, ma la frase finale "...ci vogliono dei finanziamenti cospicui..." (per ripristinarla) sembra gelare ogni speranza di ricostruzione. Inoltre pare il collegamento non sarebbe di estrema utilità, e sappiamo quanto sia costosa la gestione di questi impianti. Nessun cenno però all'incidente segnalato da Riccardo Morelli .
                            non è che i ricordi di Riccardo riguardino un'altra funivia campana? l'anno coincide con quanto riportato su wilkipedia
                            http://it.wikipedia.org/wiki/Funivia_del_Faito

                            Commenta

                            • Sporty
                              MODERATORE GLOBALE
                              • May 2005
                              • 1044
                              • Roma

                              ^ #15
                              Forte una funivia che passa sopra una ferrovia....
                              A vedere dalla foto se non sbaglio sul palo ci sono ancora le rulliere....

                              Commenta

                              • Paolo
                                ADMIN
                                • Jul 2003
                                • 23118
                                • FVG

                                ^ #16
                                Un precedente c’è e riguarda la funivia di Posillipo, una struttura che molti napoletani di oggi non conoscono pur avendone le tracce ben visibili sotto gli occhi. Una linea non più in esercizio da cinquanta anni ma i cui piloni di cemento sono ancora li, a deturpare il quartiere di Bagnoli (foto 3, 4, 5).

                                L’impianto fu costruito nel 1940 (foto 6) per collegare la collina di Posillipo con la Mostra d'Oltremare, realizzata in epoca fascista per ospitare una triennale celebrrativa dell'espansione politica ed economica d’Italia nelle cosiddette terre d'oltremare e per esporre dei prodotti delle colonie africane, A causa dello scoppio della guerra, l'esercizio funzionò solo per un mese per poi riprendere nel 1952. Ma nel corso del 1961, l'Ente Mostra fu costretto a chiudere l'impianto poiché la sopraggiunta costruzione di alcuni alti palazzi paralleli al percorso nel tratto dell’attuale Via Cavalleggeri d’Aosta (foto 7) avevano reso pericoloso l'esercizio. Nel 1970 furono smontate le funi di sostegno e di trazione e i grossi piloni rimasero nudi, ancora oggi visibili a memoria di quell’impianto che fu.

                                Una delle due cabine è ancora visibile all’interno della stazione inferiore di Viale Kennedy a Fuorigrotta, trasformata in un negozio di fiori e giardinaggio (foto 8 e 9), mentre la stazione superiore di Posillipo in Via Manzoni è ancora individuabile al civico 310, nel tratto in discesa che cala sul Parco Virgiliano (foto 10 e 11).

                                La funivia era concepita come linea turistica, di supporto alle altre realizzazioni volte al lancio del "nuovo" quartiere di Fuorigrotta: la Mostra d'Oltremare, inaugurata nello stesso anno della funivia, oltre ad essere un grande polo fieristico, comprendeva l’Arena Flerea, la fontana monumentale dell’Esedra, due teatri, una piscina olimpionica scoperta, un parco archeologico, il parco divertimenti dell’Edenlandia, il parco faunistico-zoologico, un acquario tropicale, il nuovo stadio ed altre realizzazioni turistico-ricreative. Un progetto urbanistico devastato dalla cementificazione selvaggia che ha divorato un’intera zona, e con essa una funivia dal panorama straordinario con Nisida, Bagnoli e Campi Flegrei.

                                E mentre la Municipalità Chiaia-San Ferdinando-Posillipo invita a recuperarla, i suoi piloni svettano nel cielo di Bagnoli senza che nessuno pensi ad abbatterli; servano almeno da monito affinché non ci si svegli un giorno con altre strutture fantasma in pieno centro città.












                                Da Napoli.com che cita come fonte Funivie.org

                                Commenta

                                • sk25
                                  Curioso
                                  • Sep 2005
                                  • 184
                                  • Napoli

                                  ^ #17
                                  Il recupero integrale dell'impianto nel suo percorso originario è ormai impossibile: negli anni 60 è stato permesso ai palzzinari di costruire troppo vicino alla linea, non c'è più lo spazio materiale e le condizioni di sicurezza per operare con delle cabine sospese. C'è ancora la possibilità di riutilizzare la stazione di monte accorciando l'impianto (come d'altronde è previsto nel piano regionale dei trasporti) creando a valle un interscambio con il prolungamento della linea 6 della metropolitana. Questo in teoria, in pratica come al solito è una questione di soldi...
                                  Altro video sull'argomento:

                                  [youtube]G-Wzsd7lT40[/youtube]

                                  Commenta

                                  • massimo grecchi
                                    Curioso
                                    • Sep 2008
                                    • 1507
                                    • Piani Resinelli (LC)
                                    • DATEMI 2 PUNTI D'APPOGGIO E VI TIRERO' UNA FUNE
                                      DATEMENE 3 E SARA' ALTAVIA

                                    ^ #18
                                    Splendido, sk25. Ricordo che ai tempi si svolgeva, al teatro della Mostra d'Oltremare, pure il Festival della Canzone Napoletana (quando veniva ripreso dalla TV e tutti stavano incollati al video; me compreso). D'altra parte, se ricordi quel bel film ("Le Mani sulla città") di F.Rosi del medesimo periodo, è facile capire come, dopo il fascismo, in cui i piani urbanistici e delle infrastrutture avevano avuto un vero disegno ragionato e mirato al progresso dell'area, dal dopoguerra del boom, liberi nel "rinnovamento", sia scattato l'assalto dei partiti e dei cementieri e abbia ridotto Napoli (quelle zone e altre) ad un sovrapporsi di assurdità e di incoerenze. Tom & Jerry, visti nel filmato, altro non sono che i "memento" degli yankee che passarono molto tempo nel Golfo fino a non dimenticarlo. Peccato che qualcuno, in loro assenza, si sia portato via parte della cartolina.

                                    Commenta

                                    • krisu
                                      MODERATORE
                                      • Mar 2004
                                      • 970
                                      • Innsbruck / Austria
                                      • * Progetto Cestovie: Tutte le cestovie del mondo --> www.retrofutur.org

                                      ^ #19
                                      Francesco Rosi e proprio stato un grande regista, "Le mani sulla città" del 1965 il suo film che ammiro di più (pero la funivia nel film non si vede.. :-) ). Si intravede in ogni immagine che lui la sua città veramente la stimava, e come gli fa male vedere la malattia di Napoli, che trascina fino al documentario del 1992 "diario naplolatano". "Le mani sulla città" e proprio da vedere per tutti che si interessano di urbanità della Napoli del imminente dopoguerra e dei poteri che la definirono...

                                      A proposito...quali altri film italiani del periodo fino agli anni 1970 trattano più o meno direttamente argomenti legati ad urbanità ed infrastrutture?

                                      Commenta

                                      • Funivie.org
                                        MODERATORE GLOBALE
                                        • Sep 2006
                                        • 792

                                        ^ #20
                                        Ripristino funivia di Posillipo?

                                        Sui piloni della funivia spuntano le antenne
                                        di Antonio Cangiano

                                        E' di questi giorni la notizia del progetto di restauro della funivia Fuorigrotta-Posillipo finito sul tavolo dell'amministrazione comunale. Del caso in particolare se ne sta occupando l'assessore comunale al decoro urbano Diego Guida, che risulta essere in costante contatto con i rsidenti dei due quartieri interessati all'iniziativa.

                                        Intanto prorpio alcuni residenti del quartiere Fuorigrotta, in piena era digitale, in attesa che la faccenda si "sblocchi" e la storica funivia riprenda regolarmente le sue corse, hanno pensato bene di sfruttare al meglio gli enormi piloni di sostegno delle cabine a un più pratico e semplice utilizzo adibendoli a supporto per le antenne televisive.

                                        La "scoperta" non è di questi giorni, come del resto neppure le iniziative sorte intorno alla ripresa funzionale dell'antico collegamento collinare voluto dall'amministrazione fascista a completamento delle strutture che insistevano nel più ampio progetto della Mostra d'Oltremare. Da tempo abbandonate a se stesse le strutture della funivia ospitano nel capolinea di Viale kennedy un noto negozio di Fiori e nelle strutture alla base del terminale di via Manzoni, un'abitazione con orto annesso. Il progetto di riqualificazione è più volte venuto alla ribalta; alcuni consiglieri e il presidente della Circoscrizione Chiaia-Posillipo-San Ferdinando (oggi Prima Municipalità) nell'ottobre 2006 fecero pressioni al Comune di Napoli affinchè la rilevasse dall'attuale proprietario, l' Ente Mostra d'Oltremare.

                                        Intanto nel frattempo che la funivia Fuorigrotta-Posillipo ritorni ad essere un utile mezzo di trasporto capace di decongestionare il traffico che sopratutto nei fine settimana intasa non poco l'arteria collinare di via Manzoni e le strade limitrofe i piloni di sostegno della vecchia funivia continuano a sostenere solo delle antenne.
                                        http://www.napoli.com/viewarticolo.php?articolo=34382

                                        Commenta

                                        • massimo grecchi
                                          Curioso
                                          • Sep 2008
                                          • 1507
                                          • Piani Resinelli (LC)
                                          • DATEMI 2 PUNTI D'APPOGGIO E VI TIRERO' UNA FUNE
                                            DATEMENE 3 E SARA' ALTAVIA

                                          ^ #21
                                          Ormai lo sa anche ".. 'a ggente..." come diceva Tina Pica in "Pane, amore e fantasia...". I supporti delle funivie altro non sono che tralicci ben congegnati per un altro tipo di telecomunicazione. L'esempio, al solito, viene da Napoli.

                                          Commenta

                                          • krisu
                                            MODERATORE
                                            • Mar 2004
                                            • 970
                                            • Innsbruck / Austria
                                            • * Progetto Cestovie: Tutte le cestovie del mondo --> www.retrofutur.org

                                            ^ #22
                                            Il ripristino della funivia sarebbe di sicuro utilissimo per il trasporto pubblico per la zona di Posillipo: La viabilità sulla collina in pratica consiste di strade tortuose che si snodano per infiniti chilometri con tanto di incroci e semafori prima di raggiungere la parte bassa della città.
                                            Invece la funivia ha la stazione inferiore proprio a ridosso della velocissima ferrovia (in pratica si tratta di una "direttissima" urbana, in quasi rettilineo con lunghi tunnel) per Montesanto, nel cuore della città.

                                            Una funivia classica avrebbe una portata oraria troppo basso. In teoria si potrebbero riutilizzare i massicci piloni in CA per appenderci i cavi di una 2S oppure forse anche una CA12. Ma di sicuro c'è qualche legge che ne vieterebbe il riutilizzo a basso costo, pragmatico e di rapida attuazione...

                                            Commenta

                                            • sk25
                                              Curioso
                                              • Sep 2005
                                              • 184
                                              • Napoli

                                              ^ #23
                                              Originariamente inviato da Funivie.org Visualizza il messaggio
                                              Sui piloni della funivia spuntano le antenne
                                              Finalmente dopo 40 anni di inutilizzo questi piloni servono a qualcosa.
                                              Già che c'erano io ci avrei messo anche i fili per stendere i panni...

                                              Commenta

                                              • ALBERTO
                                                Utente Habilis
                                                • Jan 2011
                                                • 1520
                                                • Sondrio - Milano

                                                ^ #24
                                                Un articolo di qualche giorno fa che fa un breve riassunto della storia della linea e di come è adesso una cabina:
                                                http://corrieredelmezzogiorno.corrie...31276953.shtml

                                                Commenta

                                                • kiara89
                                                  Curioso
                                                  • Feb 2015
                                                  • 1

                                                  ^ #25
                                                  salve.....qualcuno che all'epoca usava la funivia ...mi può raccontare qualcosa se era efficiente perchè la usava prezzo del biglietto ecc ec devo fare una ricerca per l'università e mi serve qualche info ma soprattutto racconti ed esperienze personali grazieee

                                                  Commenta

                                                  • Paolo
                                                    ADMIN
                                                    • Jul 2003
                                                    • 23118
                                                    • FVG

                                                    ^ #26


                                                    Non riesco a capire, è ricoperto da un telone?


                                                    le scarpe sono ancora su





                                                    OT: Alla ricerca dei sostegni rimasti ho girato un po' su Google Streetview...

                                                    https://www.google.com/maps/@40.8121...7i13312!8i6656

                                                    Commenta

                                                    • Paolo
                                                      ADMIN
                                                      • Jul 2003
                                                      • 23118
                                                      • FVG

                                                      ^ #27
                                                      Una notizia che potrebbe essere buona
                                                      http://www.napolivillage.com/Napoli/...oltremare.html

                                                      Commenta

                                                      • Paolo
                                                        ADMIN
                                                        • Jul 2003
                                                        • 23118
                                                        • FVG

                                                        ^ #28
                                                        http://www.ildesk.it/attualita/napol...ni-ex-funivia/

                                                        Magari sarebbe anche il caso di abbatterli prima o poi dato che non si possono riutilizzare, o?

                                                        Commenta

                                                        • Paolo
                                                          ADMIN
                                                          • Jul 2003
                                                          • 23118
                                                          • FVG

                                                          ^ #29

                                                          https://www.ildesk.it/attualita/pilo...ra-doltremare/

                                                          Ricordo che l'impianto è chiuso dal 1961 e si polemizza sulle antenne invece di pensare ad abbatterli... assurdo

                                                          Commenta

                                                          NOTA Il forum è un luogo di discussione dove ogni intervento rappresenta il punto di vista del singolo utente che l'ha inserito. Ogni utente è responsabile del contenuto dei propri messaggi; il forum non è pre-moderato, l'amministrazione non si assume quindi nessuna responsabilità sui messaggi inseriti dagli utenti. E' vietata la riproduzione, anche parziale, di qualsiasi contenuto digitale o di citazione dei messaggi del forum su altri media/web/riviste senza la nostra autorizzazione scritta. E' altresì vietato l'utilizzo degli stessi per fini commerciali senza nostra autorizzazione scritta. Tutti i contenuti di Funivie.org sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.
                                                          La consultazione di Funivie.org è completamente gratuita, qualunque testo vi appaia non ha alcun tipo di cadenza predeterminata ne predeterminabile, non è una testata giornalistica, non esiste editore. Disclaimer.
                                                          Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori Informazioni
                                                          Sto operando...
                                                          X