annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

CAMPIONE D'ITALIA Funivia mai terminata Lanzo d'Intelvi Sighignola

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi
  • Avatar ospiti
    Ghembr

    CAMPIONE D'ITALIA Funivia mai terminata Lanzo d'Intelvi Sighignola

    Mi ricordo anni fa che andai a lanzo di intelvi (localita' Sighignola), in provincia di Como, e trovai, proprio sopra a Campione D'italia, lo scheletro di una struttura in cemento armato, con pulegge e marchingegni vari.

    Sembrava proprio un'arrivo di una funivia, lasciata pero' incompleta e ormai abbandonata a meta' lavori.

    Nessuno sa nulla a riguardo?

    Sempre li' in zona, sulla strada che scende a Porlezza, mi pare di aver visto anche l'arrivo di una funicolare, ormai dismessa: e' stato una visione di un bambino (ero molto piccolo) oppure esiste davvero?
  • Coccodrillo
    MODERATORE
    • Aug 2003
    • 520
    • Lugano, Svizzera
    • http://www.milanotrasporti.org/
      http://funivie.fotopic.net/

    Si, l'unica funivia che attravesra due volte un confine di stato non è mai stata completata. Ogni volta che mi sveglio(-avo) me la vedevo di fronte.

    A Lanzo dovrebbe esserci anche una funicolare...dalle parti di Porlezza non so, però c'era una ferrovia Porlezza-Bellagio o giu di li...

    Commenta

    • luca.drago
      Curioso
      • Aug 2004
      • 17
      • Cologno Monzese

      Ciao a tutti

      Domenica 11 Settembre, utilizzando il mio fidato Vespone PX200, e in compagnia di altre 10 vespe (ed altrettanti soci) “Vespa Club Milano” sono andato fino a Sighignola (1300 m, Lanzo di Intelvi – Como), detta Balcone d'Italia per l'eccezionale vista sul Ceresio, la pianura e le Alpi.

      Il tempo non prometteva nulla di buono e arrivati quasi in cima ci imbattiamo in un nebbione stile “Milano anni 70”. Parcheggiata la moto, vado al balcone che fa da belvedere e guardate un poco che sorpresa:



      [img]http://www.funivie.org/immagini_forum/caricate/Immag003.jpg
      [/img]



      Ho scoperto poi che si tratta della progettata e mai realizzata funivia Campione d’Italia – Sighignola.









      Al ristorante della sighignola non hanno saputo dirmi molto. All’interno del medesimo vi era, appeso ad una parete, un articolo di giornale che riportava le polemiche riguardanti la mancata distruzione dei ruderi.

      Ho fatto queste foto con il cellulare: scusatemi per la qualità ma comunque la giornata era pessima.





      Ecco cosa si può ammirare in condizioni normali: eccezionale il panorama che si gode sulle Alpi occidentali e sul lago di Lugano, sia in inverno che in estate. Si intravede anche uno scorcio del lago maggiore

      Per chi volesse ulteriori informazioni potete vedere il sito
      LarioOnLine dal quale ho tratto le immagini senza nebbia.

      PS: Stavo per aprire un nuovo topic, poi con un poco di pazienza ho usato la funzione di ricerca. Come immaginavo esisteva già un topic aperto su questa funivia, oltre ad altri riferimenti in altre discussioni.

      Inoltre sempre con la ricerca ho trovato ulteriori info su questo topic
      http://www.funiforum.org/funiforum/v...hp?p=4539#4539

      Ciao a tutti.
      Ultima modifica di piri229; 14-06-2009, 02:35.

      Commenta

      • pora malga
        MODERATORE
        • Sep 2005
        • 1114
        • Milano (Milano, MI) / Monte Pora

        funivia progettata e mai costruita??se non ci sono particolari ragioni che hanno portato a questo risultato, dico... che vergogna!!!!!!

        Commenta

        • pingu
          Curioso
          • Apr 2005
          • 154
          • Il grande alpinista inglese Mallory a chi gli chiedeva il perché scalasse le montagne rispondeva immancabilmente "Perché sono lí"

          i motivi c'erano, mi ricordo un servizio del regionale di un paio di anni fa che ne parlava, visto che in quell'anno stavano demolendo i pali in cemento aramato. comunque da quello che mi ricordo fu proprio per colpa di un difetto nella costruzione dei piloni che il proggetto venne abbandonbato. peró non mi ricordo piú bene il motivo, non mi ricordo se era per colpa della posizione, della dimensione, o del tipo di cemento usato. comunque nella stazione a valle mi sembra che é stata appena costruita una discoteca.
          ciao

          Commenta

          • Marco Rossetti
            Curioso
            • Sep 2004
            • 28
            • Roma

            In agosto sono passato dalla Sighignola ed ho potuto fare alcune foto (purtroppo sono arrivato tardi e non c'era molta luce).




            Le 2 scarpe per le portanti della via di corsa Sud: fra le scarpe c'è la puleggia di rinvio della traente. In basso si vede il foro entro cui le portanti sarebbero dovute passare, in direzione del contrappeso





            Il paese di Campione d'Italia proprio sotto i resti della stazione mai completata





            Il cippo di confine appena oltre la staccionata di protezione del piazzale della Sighignola. Sulla sommità del cippo è indicato l'andamento della linea di confine: pertanto si deduce che la stazione si sarebbe venuta a trovare in territorio elvetico, e quindi il "doppio attraversamento" della linea di confine da parte della funivia non ci sarebbe stato. Un altro caso di attraversamento (singolo o doppio, la cosa non è chiarissima!) si trova a Claviere, seggiovia Col Boeuf

            Commenta

            • dreamer
              Curioso
              • Dec 2003
              • 37
              • como

              premetto che non ne sono affatto sicuro (voci più o meno incontrollate sentite anni fa), ma...
              1) la società che la costruiva (non so quale) era fallita
              2) avevano pure sbagliato alcuni calcoli, per cui in alcune situazioni la cabina rischiava di sbattere (o sbatteva proprio) contro la roccia: lì è molto ripido e hanno segato qualcosa con le pendenze e le frecce delle funi)
              3) i piloni (che ricordo distintamente come due tralicci rossi e bianchi) sono stati smantellati non molti anni fa (8/10 forse) con un'esercitazione dell'esercito svizzero (erano infatti in territorio elvetico)

              forse qualcuno può confermare i primi 2 ricordi (il terzo no, l'ho letto sul quotidiano 'la provincia' di como, quindi almeno su quello non mi sbaglio! ;-D)

              Commenta

              • sniek
                Curioso
                • Jan 2005
                • 79
                • Imbersago (Lecco)
                • Matteo

                Alcune foto primaverili (di ieri). Qualcuno mi saprebbe spiegare cos'è quella catena che giace "inerme" tra i ruderi? Ciao!









                Commenta

                • Marco Rossetti
                  Curioso
                  • Sep 2004
                  • 28
                  • Roma

                  direi che si tratta di un carrello da montare sulla scarpa per sostenere la portante in modo da consentirne i movimenti. e così hai sconfinato senza controllo doganale, eh? :wink:

                  Commenta

                  • pingu
                    Curioso
                    • Apr 2005
                    • 154
                    • Il grande alpinista inglese Mallory a chi gli chiedeva il perché scalasse le montagne rispondeva immancabilmente "Perché sono lí"

                    2) avevano pure sbagliato alcuni calcoli, per cui in alcune situazioni la cabina rischiava di sbattere (o sbatteva proprio) contro la roccia: lì è molto ripido e hanno segato qualcosa con le pendenze e le frecce delle funi)

                    anche io avevo sentito di calcoli sbagliati, ma adesso non saprei direi su cosa...

                    Commenta

                    • Edwin Werner
                      Curioso
                      • Aug 2006
                      • 15
                      • L'Aia

                      funivia campione d'italia - sighignola

                      Salve,

                      Scusa che scrivo in inglese; non scrivo l'italiano molto bene perche sono un esperto olandese delle funivie e funicolari.

                      Here are some FACTS about the famous cableway (funivia) Campione d'Italia - Sighignola (Balcone d'Italia):

                      1. It was built in the early 80's mostly for the people of Lanzi d'Intelvi and surroundings so that they could reach the casinò of Campione easily.

                      2. The project has never been finished because of two reasons: (I) IL DECESSO DEL PROMOTORE DELL'INIZIATIVA and (II) DIFFICOLTÀ TECNICHE. The technical problem was that the cables of the cableway would hang TOO LOW TO THE GROUND which meant that the builders would have TO TAKE AWAY PIECES OF ROCKS ON SWISS TERRITORY - THIS WAS REJECTED BY THE SWISS AUTHORITIES.

                      3. The project was very MODERN from an architectonic point of view: two OPEN AIR STATIONS and one pillar (the second and middle one) made mostly out of CONCRETE. Unfortunately, pillars 1 and 2 were removed years ago, but pillar 3 is still there (2005).

                      I have seen and admired this project since the very beginning in the early 80's when I was still a child. I have been visiting this region every year since 1977 and now, at the age of 31, still admire this special cableway - without any doubt the most interesting I have ever seen! - every year up till now, but - of course - with much pain in the heart. You do have the most beautiful view at it when you are on the Monte San Salvatore; a great overall perspective. According to the Azienda Turistica Campione d'Italia it will NEVER be rebuilt again: "Non è prevista una sua ripresa"....... Very sad!

                      Dr Edwin Werner
                      Dutch expert of cableways und funiculars

                      Commenta

                      • krisu
                        MODERATORE
                        • Mar 2004
                        • 996
                        • Innsbruck / Austria
                        • * Progetto Cestovie: Tutte le cestovie del mondo --> www.retrofutur.org

                        il primo pilone, in C.A., che per tanti anni era sempre ben visibile dal lungolago di Lugano, ormai e stato demolito...

                        Commenta

                        • fune
                          Curioso
                          • Dec 2003
                          • 37
                          • Como

                          Dreamer scrive:

                          premetto che non ne sono affatto sicuro (voci più o meno incontrollate sentite anni fa), ma...
                          1) la società che la costruiva (non so quale) era fallita
                          2) avevano pure sbagliato alcuni calcoli, per cui in alcune situazioni la cabina rischiava di sbattere (o sbatteva proprio) contro la roccia: lì è molto ripido e hanno segato qualcosa con le pendenze e le frecce delle funi)
                          3) i piloni (che ricordo distintamente come due tralicci rossi e bianchi) sono stati smantellati non molti anni fa (8/10 forse) con un'esercitazione dell'esercito svizzero (erano infatti in territorio elvetico)

                          forse qualcuno può confermare i primi 2 ricordi (il terzo no, l'ho letto sul quotidiano 'la provincia' di como, quindi almeno su quello non mi sbaglio! ;-D)

                          Effettivamente sono le voci che ho sentito anche io a Campione d'Italia. Confermo invece che un traliccio in cemento è ancora esistente, come del resto lo scheletro della stazione a valle che giace abbandonata in prossimità del porticciolo di Campione.
                          Un vero peccato doveva essere stupenda!, e poi originale vista la collocazione internazionale, ho sentito dire che il pilone intermedio di cemento doveva fungere da stazione intermedia e da piccola dogana, in modo che durante la corsa la cabina veniva appunto fermata al pilone e la guardia di finanza assieme alla guardia di confine Svizzera avrebbero fatto il controllo dei passaporti

                          Commenta

                          • Edwin Werner
                            Curioso
                            • Aug 2006
                            • 15
                            • L'Aia

                            Non è giusto: il primo pilone (vicino stazione arriva) è ancora là.... (settembre 2006)

                            Commenta

                            • fune
                              Curioso
                              • Dec 2003
                              • 37
                              • Como

                              Le ho inserite nella sezione funigallery. Ciao
                              http://www.funivie.org/funigallery/d....php?pos=-4894
                              http://www.funivie.org/funigallery/d....php?pos=-4893

                              Commenta

                              • molival
                                Curioso
                                • Apr 2006
                                • 77
                                • Varese
                                • the words of the prophet are written on the subway wall
                                  We are just lost souls swimming in a fish bowl....year after year
                                  La vita è sempre appesa a un filo... a volte a 2... a volte a 3..........dipende dall'impianto
                                  Ciao Walter

                                ferragosto a Lanzo D'intelvi e Funivie tour

                                Giaà che ero liì per altre ragioni.... a volte accompagnare la moglie che fa i mercatini ha i suoi vantaggi ne ho approfittato per fare un tour agli impianti dismessi e non della zona partendo da Sighignola per proseguire con la funicolare e con lo skilift abbandonato, e poi gia che c'ero xche non farsi un bel giretto a Pigra .... il tuttto ovviamente con maccchina al seguito... fotografica si intende... beh cominciamo da sighignola... la giornata era abbastanza tersa il che mi ha permesso di fare alcune foto nitide... e di gironzolare un po in mezzo ai picniccari che mangiavano all'ombra dei motori della funivia..... mi chiedo .. ma se non è mai stata completata che ci fa una sospensione sul tetto???











































                                Commenta

                                • RICK
                                  Utente Sapiens
                                  • Feb 2005
                                  • 826
                                  • ROMAGNA
                                  • Ebbene si'..son proprio io quello nella foto :O) - Misurina 1975 - ski lift *La Loita*

                                  L' Ecomostro di Sighignola

                                  Oggi su Libero/Affariitaliani "L'Ecomostro di Sighignola" (Sigh!)

                                  http://canali.libero.it/affaritalian...nivie2408.html


                                  Originariamente inviato da molival Visualizza il messaggio
                                  ... beh cominciamo da sighignola... la giornata era abbastanza tersa il che mi ha permesso di fare alcune foto nitide... e di gironzolare un po in mezzo ai picniccari che mangiavano all'ombra dei motori della funivia..... mi chiedo .. ma se non è mai stata completata che ci fa una sospensione sul tetto???

                                  In effetti....quella e' una sospensione!...dalle apparenze direi qualcosa di provvisorio, che aggiunta alla rulliera guida x la portante trovata al piano di sotto, e' forse servita giusto per fare dei test...e accorgersi di avere clamorosamente TOPPATO!! :confuso:

                                  Ora.. capisco che a meta' degli anni '60 non esistessero i software per fare disegni, simulazioni e calcoli che esistono oggi... ma fare una kappella tale da non potervi porre rimedio....mi pare eccessivo!
                                  Se e' vero che durante quest' ultima realizzazione il costruttore ha chiuso battenti mi vien da pensare che la vera motivazione del mancato completamento sia da attribuire al fallimento della societa' piuttosto che all' impossibilita' di rimediare.

                                  Ad es. non sarebbe stato possibile alzare le testate di uno o due piloni, (allungando e sagomando le scarpe e le rulliere ecc.) in modo da sollevare dell' altezza necessaria il percorso delle cabine sulle rocce?

                                  Ancora nessuno ha dato un nome alla societa' costruttrice..qualche ipotesi??
                                  Butto la' qualche nome...nessuno me ne voglia se nulla hanno a che fare con l' impianto:

                                  Badoni?
                                  Teletrasporti?
                                  Rosnati?

                                  Commenta

                                  • simon70
                                    * Utente GOLD *
                                    • Jun 2004
                                    • 1563
                                    • Prov.Brescia

                                    E hanno avuto anche il coraggio di scrivere "balcone d'Italia"???
                                    Accipicchia che bel balcone, bella veduta :-( e bella presentazione per l'Italia !!! giusto lì al confine con la Svizzera (con cui i confronti sono sempre una partita persa)

                                    Commenta

                                    • lucians85
                                      Utente Junior
                                      • Jun 2005
                                      • 137
                                      • Genova
                                      • Lucio!

                                      RAGAZZZZZIIIIIII,

                                      guardate un po' chi c'è nella HomePage di Libero oggi!
                                      E conseguentemente anche in questo collegamento: http://canali.libero.it/affaritalian...alism2508.html

                                      Siamo fortissimi!
                                      L'ho letto molto rapidamente però mi pare non si faccia neppure un accenno a questo spettacolare portale! E questo è un peccato!
                                      Nemo profeta in patria!

                                      Ciao a tutti!

                                      Commenta

                                      • molival
                                        Curioso
                                        • Apr 2006
                                        • 77
                                        • Varese
                                        • the words of the prophet are written on the subway wall
                                          We are just lost souls swimming in a fish bowl....year after year
                                          La vita è sempre appesa a un filo... a volte a 2... a volte a 3..........dipende dall'impianto
                                          Ciao Walter

                                        Quella foto è mia..... voglio i diritti d'autore adesso scrivo a libero.....:-):-)

                                        Commenta

                                        • Edwin Werner
                                          Curioso
                                          • Aug 2006
                                          • 15
                                          • L'Aia

                                          Sorry...

                                          Originariamente inviato da intermezzo
                                          Ciao

                                          Sorry, but this is wrong: the Sighignola cableway got the licence from the authorities already in 1961, and the construction of the funivia was stopped in 1969 (and not in the early 1980ies...)

                                          Intermezzo

                                          Il quote sotto alla risposta, grazie
                                          You are absolutely right: it was in the 1960s and not in the 1980s... Sorry! Its 40th anniversary of abondance was "celebrated" lately! But it is true that it was built mostly from the idea "from top to bottom" rather than "from bottom to top" (since the casino is far more important to reach than the restaurant). And: the whole project was very modern for its time.
                                          Has anyone perhaps seen a book written about this? Or an article in a book? Would be very interesting!
                                          Cheers
                                          Edwin

                                          Commenta

                                          • pietro81
                                            Curioso
                                            • Mar 2008
                                            • 58

                                            beh è un peccato perchè la vista da lassù è proprio un belvedere, un po come la funivia di malcesine...se si svegliassero probabilmente un bel tour panoramico costituirebbe una bella attrazione

                                            Commenta

                                            • cf
                                              cf
                                              Curioso
                                              • Apr 2006
                                              • 61
                                              • Svizzera (TI-BE-JU)
                                              • Visita il mio sito: binarimorti.altervista.org
                                                Il sito dedicato alle ferrovie scomparse

                                              Originariamente inviato da pietro81 Visualizza il messaggio
                                              beh è un peccato perchè la vista da lassù è proprio un belvedere, un po come la funivia di malcesine...se si svegliassero probabilmente un bel tour panoramico costituirebbe una bella attrazione
                                              Mah, dato che si può arrivare in vetta in automobile, la funivia non ha ragione di esistere. Sarebbe meglio smantellare tutto e organizzare un servizio di minibus da Campione per Lanzo e il Sighignola, via la stazione FFS di Morcote.

                                              CF

                                              Commenta

                                              • ilgulamc
                                                Curioso
                                                • Jul 2008
                                                • 3

                                                Ciao a tutti, da quel poco che so di questo funivia, posso confermare i motivi del fallimento della costruzione come già riportati in questo topic.

                                                Per quanto riguarda il futuro, so che esiste un mega progetto immobiliare, penso che sia in mano a degli investitori arabi (ma non posso confermarlo). Questo progetto doverebbe nascere in parte in territorio elvetico ed in parte in territorio italiano. Si tratta della costruzione di un complesso immobiliare con appartamenti di lusso, casa per anziani, e forse anche qualche camera d'albergo. Mi sembra che se il progetto dovesse prendere piede sarà studiato un sistema di trasporto con la vetta (dove il complesso dovrebbe nascere) più in stile di ascensore che di teleferica.

                                                Questo l'ho letto sul giornale forse un anno o due fa. Poi non ho più sentito niente.

                                                Per quanto riguarda quanto detto che la funivia era stata concepita per raggiungere il casino' si campione, posso confermare la plausibilità della cosa, in quanto ancora nella prima parte del 20 secolo (quando la funivia era stata concepita) Lanzo d'Intelvi era una delle località di vacanza preferite dell'alta borghesia milanese. Prova ne è il grande numero di magnifiche ville ottocentesche presenti a Lanzo.

                                                Quindi a mio parere il progetto era stato concepito per rilanciare nella seconda metà del 20 secolo la località di Lanzo che purtroppo era in fase discendente quale meta privilegiata dai benestanti Milanesi.

                                                Saluti.

                                                Commenta

                                                • jjlotto
                                                  Curioso
                                                  • Jan 2008
                                                  • 20
                                                  • lanzo intelvi / milano

                                                  essendo metà lanzese confermo quato sopra
                                                  e agguingo che per quanto riguarda la dogana era stata costruita una dogana che si vede sulla strada prima di arrivare in vetta
                                                  per quanto riguarda l'albergo (ho visto i porogetti) sabbe stato il 2° albergo a 6 stelle al mondo con 10 camere con quella vista, ma i costi e le difficoltà vista che si trova in territorio svizzero erano troppe!

                                                  Commenta

                                                  • gabri
                                                    Utente Junior
                                                    • Feb 2008
                                                    • 70

                                                    sì, ma perchè non tolgono quell'obbrobrio dalla vetta della Sighignola?
                                                    Oltretutto è anche pericolosissimo: si può raggiungere l'edificio dato che non ha nessuna protezione e dentro ci sono degli squarci nel pavimento di un'altezza impressionante: se qualcuno ci cadesse dentro per sbaglio non avrebbe scampo.

                                                    Commenta

                                                    • gabri
                                                      Utente Junior
                                                      • Feb 2008
                                                      • 70



                                                      ecco uno dei pericolosissimi squarci raggiungibili da chiunque

                                                      Commenta

                                                      • Edwin Werner
                                                        Curioso
                                                        • Aug 2006
                                                        • 15
                                                        • L'Aia

                                                        Si, la stazione partenza è solamente un scheletro di cemento, ma è interessante di aver fotografie (anche del pilone), perche è l'intenzione di Campione (commune) di abbandonare/muovere tutto della funivia purtroppo....
                                                        Grazie mille
                                                        Edwin Werner :-)

                                                        Commenta

                                                        • Coccodrillo
                                                          MODERATORE
                                                          • Aug 2003
                                                          • 520
                                                          • Lugano, Svizzera
                                                          • http://www.milanotrasporti.org/
                                                            http://funivie.fotopic.net/

                                                          Se posso vado domenica o la settimana dopo, intanto ecco una foto della montagna. In rosso le stazioni (più o meno...).

                                                          (la metto intera perché vBulletin adatta il post senza sballare l'impaginazione)

                                                          (edit questo invece la rimpicciolisce da solo, cliccateci sopra per ingrandirla)

                                                          Commenta

                                                          • pingu
                                                            Curioso
                                                            • Apr 2005
                                                            • 154
                                                            • Il grande alpinista inglese Mallory a chi gli chiedeva il perché scalasse le montagne rispondeva immancabilmente "Perché sono lí"

                                                            visto che ieri ero a campione ho fatto una foto della stazione a valle (è con il natel quindi non si vede benissimo)...



                                                            forse domani vado ancora in zona ed è possibile che riesca ad arrivare all'unico pilone ancora presente...
                                                            solo una domanda, ma i due piloni in cemento armato dove erano situati?...perchè se quello rimasto è il primo mi sebra un po' distante dalle stazione di partenza...

                                                            ciao ciao

                                                            Commenta

                                                            • bifune67
                                                              * Utente GOLD *
                                                              • Dec 2003
                                                              • 1074
                                                              • Milano

                                                              Non erano in cemento armato, ma a traliccio.

                                                              Mi ricordo che quello più in alto si vedeva bene dalla stazione di monte.

                                                              Quello più in basso mi pare sia stato smantellato presto...

                                                              bifune

                                                              Commenta

                                                              • pingu
                                                                Curioso
                                                                • Apr 2005
                                                                • 154
                                                                • Il grande alpinista inglese Mallory a chi gli chiedeva il perché scalasse le montagne rispondeva immancabilmente "Perché sono lí"

                                                                io me ne ricordavo uno fatto saltare da un'ercitazione dell'esercito...

                                                                guardando su google earth si vede il pilone a traliccio...probabile che sia quello che ho visto io anche se mi sembrava più vicino...appena riesco ad andare a campione o a pugerna provo a localizzarlo meglio...

                                                                ciao ciao

                                                                Commenta

                                                                • Edwin Werner
                                                                  Curioso
                                                                  • Aug 2006
                                                                  • 15
                                                                  • L'Aia

                                                                  Erano tre piloni in totale: due a traliccio e uno (intermediario) in cemento armato. Questo pilone in cemento armato era situato in area "S. EVASIO" (territorio Svizzera). L'unico pilone rimasto è quello a traliccio vicino stazione arriva.
                                                                  Saluti
                                                                  Edwin

                                                                  Commenta

                                                                  • Coccodrillo
                                                                    MODERATORE
                                                                    • Aug 2003
                                                                    • 520
                                                                    • Lugano, Svizzera
                                                                    • http://www.milanotrasporti.org/
                                                                      http://funivie.fotopic.net/

                                                                    Sono riuscito a fare solo queste foto...



                                                                    Commenta

                                                                    • massimo grecchi
                                                                      Curioso
                                                                      • Sep 2008
                                                                      • 1507
                                                                      • Piani Resinelli (LC)
                                                                      • DATEMI 2 PUNTI D'APPOGGIO E VI TIRERO' UNA FUNE
                                                                        DATEMENE 3 E SARA' ALTAVIA

                                                                      Certo che quell'immobile avrebbe tante possibilità di rilancio a livello turistico e di mercato (al di là dell'impianto a fune). Va bene tener gli scheletri nell'armadio, ma quello sembra un po' troppo vivace per nasconderlo con nonchalance. Avrebbe almeno 6 usi. Di base, dico. E altrettanti sottobanco.
                                                                      Ultima modifica di massimo grecchi; 21-01-2011, 17:13.

                                                                      Commenta

                                                                      • edelweiss
                                                                        Curioso
                                                                        • Dec 2008
                                                                        • 90
                                                                        • Lombardia-Provincia di Como.

                                                                        Ciao. Si tratta veramente di un ecomostro abbandonato a se stesso. Il "casermone" sulla vetta del Sighignola si vede da tutte le cime che lo circondano anche ad occhio nudo.

                                                                        Commenta

                                                                        • massimo grecchi
                                                                          Curioso
                                                                          • Sep 2008
                                                                          • 1507
                                                                          • Piani Resinelli (LC)
                                                                          • DATEMI 2 PUNTI D'APPOGGIO E VI TIRERO' UNA FUNE
                                                                            DATEMENE 3 E SARA' ALTAVIA

                                                                          Il casermone in vetta, sì. Quello sul lago, no. E' una struttura da far funzionare, invece.
                                                                          Era a quello che mi riferivo. Si potrebbe fare tutto.
                                                                          Ultima modifica di massimo grecchi; 21-01-2011, 17:13.

                                                                          Commenta

                                                                          • sertorelli
                                                                            Curioso
                                                                            • Sep 2006
                                                                            • 214
                                                                            • Civitanova Marche

                                                                            Uno dei tanti scandali all'italiana, in territorio Svizzero!

                                                                            Commenta

                                                                            • Coccodrillo
                                                                              MODERATORE
                                                                              • Aug 2003
                                                                              • 520
                                                                              • Lugano, Svizzera
                                                                              • http://www.milanotrasporti.org/
                                                                                http://funivie.fotopic.net/

                                                                              Originariamente inviato da sertorelli Visualizza il messaggio
                                                                              Uno dei tanti scandali all'italiana, in territorio Svizzero!
                                                                              È in Italia, solo la linea passava il confine (due volte).

                                                                              Commenta

                                                                              • massimo grecchi
                                                                                Curioso
                                                                                • Sep 2008
                                                                                • 1507
                                                                                • Piani Resinelli (LC)
                                                                                • DATEMI 2 PUNTI D'APPOGGIO E VI TIRERO' UNA FUNE
                                                                                  DATEMENE 3 E SARA' ALTAVIA

                                                                                Insomma, in attesa dell'abbattimento o della riconversione di quello in altura vediamo di dare delle indicazioni per quello sul lago. E' un assurdo triplo l'abbandono a-funzionale dello scheletro: estetico, economico e turistico.

                                                                                Commenta

                                                                                • edelweiss
                                                                                  Curioso
                                                                                  • Dec 2008
                                                                                  • 90
                                                                                  • Lombardia-Provincia di Como.

                                                                                  Però è strano che lo scheletro sia lasciato li sul lungo lago abbandonato, molto strano: quanto potrà costare una demolizione? C'è un ricchissimo Casinò che ogni anno finanzia i "mitici" fuochi artificiali della durata di 45min con colonna sonora e non avanzano un po' di euro per la demolizione di uno scheletro di cemento? In definitiva a Campione si va per il Casinò o per farsi un giro sul lungo (non è molto lungo) lago, si tratta comunque di una località turistica, non si capisce perchè lasciano un rudere così in bella vista.
                                                                                  Tolto il Casinò cosa rimane a Campione? L'edificio del casinò l'hanno appena ristrutturato, speriamo che guardino un po' più a nord e si decidano a sistemare anche la ex stazione della funivia.

                                                                                  Commenta

                                                                                  • krisu
                                                                                    MODERATORE
                                                                                    • Mar 2004
                                                                                    • 996
                                                                                    • Innsbruck / Austria
                                                                                    • * Progetto Cestovie: Tutte le cestovie del mondo --> www.retrofutur.org

                                                                                    Visto che entrando dal territorio Svizzero a Campione non ci sono controlli doganali ne niente, la funivia avrebbe creato un modo per entrare in Svizzera senza controlli.
                                                                                    Avrebbe costato non paco dovere finanziare anche 2 agenti (uno svizzero e uno italiano) per i controlli doganali... Come era prevista questa cosa?

                                                                                    Commenta

                                                                                    • madmax
                                                                                      * Utente GOLD *
                                                                                      • Sep 2007
                                                                                      • 850
                                                                                      • lugano-rovio

                                                                                      ciao a tutti!
                                                                                      ...pur non essendo assolutamente conoscitore di questo genere di impianti, mi permetto di scrivere due cose che so: potrebbero essere spettegolezzi, ma alcune cose sono "fondate" dai miei ricordi ;-)

                                                                                      Per i piloni intermedi: di sicuro due (ma forse tre ). Penso di poter garantire che il primo, quello più in basso vicino a Campione, era quello in cemento armato. L'ho personalmente visto per alcuni anni. È l'unico elemento che mi sembra sia stato demolito. d'altro ricordo il pilone in acciaio più in alto ...che mi sembra ci sia ancora. La posizione del traliccio in cemento armato l'ho segnata con il cerchio giallo sulla foto di coccodrillo (scusa mi sono dato la libertà di prenderela e riutilizzarla )

                                                                                      di questo sono sicuro.

                                                                                      Quello che ancora devo confermare è il fatto se (pur provvisoriamente) siano state messe le funi. Mi è stato raccontato che solo durante una sorta di "precollaudo" ci si è resi conto dell'elevatissima pendenza delle funi tra Campione e il pilastro in cemento. Inoltre questo pilastro in cemento doveva anche fare cambiare di alcuni gradi la direzione della linea. Il risultato erano una linea pericolosamente inclinata e vicina alla roccia e forze più elevate di quanto ci si aspettava sul pilone, tanto che questo ha avuto una torsione tale da danneggiarlo. Era l'unica delle tre opere in cemento armato a non "essere agibile" ed essere "pericolante".
                                                                                      Questo è forse il motivo per il quale è stato demolito ed è forse la causa dell'abbandono.
                                                                                      Il suo scopo doveva essere proprio il collegamento tra il casinò e il sovrastante luogo di villeggiatura ambito in passato.

                                                                                      @ Krisu: non problem per i controlli doganali.... non è giusto dire che "non ci sono controlli doganali", trattandosi di un enclave Campione D'talia non ha una dogana con la Svizzera ma i controlli delle guardie di confine Svizzera e Italiane è comunque molto attivo. La funicolare alla fine sarebbe stato un collegamento Italia-Italia (quindi no dogana)

                                                                                      Ciaooo!
                                                                                      Ultima modifica di madmax; 05-09-2009, 19:54.

                                                                                      Commenta

                                                                                      • Paolo
                                                                                        ADMIN
                                                                                        • Jul 2003
                                                                                        • 23477
                                                                                        • FVG

                                                                                        Purtroppo paginegialle non ha ancora un link assoluto alle schermate
                                                                                        http://www.visual.paginegialle.it/?i...dp=&cf=61&cb=0

                                                                                        Partite da monte, a destra che è piu facile, la stazione si riconosce subito con le fosse; leggermente a sinistra si incontra il pilone di acciaio

                                                                                        Ma non sappiamo ancora il costruttore!

                                                                                        Commenta

                                                                                        • madmax
                                                                                          * Utente GOLD *
                                                                                          • Sep 2007
                                                                                          • 850
                                                                                          • lugano-rovio

                                                                                          si Paolo,
                                                                                          anche con google si vede il pilone in acciaio vicino alla stazione in quota.

                                                                                          L'unico che conosco.... Provo ad andare a vedere se restano traccie di quello in cemento (era vicino alla strada). Comunque dovrebbe essere un po più a destra rispetto alla zona che ho cerchiato in giallo sulla foto di coccodrillo , scusate

                                                                                          pilone acciaio a monte

                                                                                          Commenta

                                                                                          • edelweiss
                                                                                            Curioso
                                                                                            • Dec 2008
                                                                                            • 90
                                                                                            • Lombardia-Provincia di Como.

                                                                                            Penso che ai tempi dell'opera i controlli doganali all'uscita da Campione in direzione Svizzera li facevano, così come vi erano parecchie guardie di confine lungo la "ramina" (rete metallica posta lungo tutto il confine dotata di campanelli e usata per bloccare il contrabbando) posta sulle montagne di confine con le provincie di Varese e Como. La ramina successivamente è stata smantellata tra gli anni '80 e '90.
                                                                                            Negli anni '90 alle dogane i veicoli venivano controllati bene, poi con il passare del tempo molte cose hanno cominciato a mutare, fino ad arrivare ai giorni nostri dove i controlli sono molto blandi o spesso non ci sono più. Ne parlo per esperienza, in quanto sono 14 anni che passo il mio tempo libero in Svizzera e l'unico contollo "serio" l'ho subito circa 12 anni fa.

                                                                                            Commenta

                                                                                            • massimo grecchi
                                                                                              Curioso
                                                                                              • Sep 2008
                                                                                              • 1507
                                                                                              • Piani Resinelli (LC)
                                                                                              • DATEMI 2 PUNTI D'APPOGGIO E VI TIRERO' UNA FUNE
                                                                                                DATEMENE 3 E SARA' ALTAVIA

                                                                                              "Subire", gran brutto verbo... In ogni caso 40 anni fa, sponda opposta a Morcote, strada costiera italica (vvv - Via Verde Varesina?) + 300 m rispetto al Lago, il contrabbando avveniva per lancio, al di sopra delle ramine. Tabacchi e orologi , raccolti da reti stese tra gli alberi. Poi ritorno a casa, in Brianza.

                                                                                              Commenta

                                                                                              • madmax
                                                                                                * Utente GOLD *
                                                                                                • Sep 2007
                                                                                                • 850
                                                                                                • lugano-rovio

                                                                                                Originariamente inviato da Edwin Werner Visualizza il messaggio
                                                                                                Erano tre piloni in totale: due a traliccio e uno (intermediario) in cemento armato. Questo pilone in cemento armato era situato in area "S. EVASIO" (territorio Svizzera). L'unico pilone rimasto è quello a traliccio vicino stazione arriva.
                                                                                                Saluti
                                                                                                Edwin
                                                                                                ...controlli doganali a parte (il sottoscritto è una preda ambita....)

                                                                                                metto alcune foto scattate poco fa....
                                                                                                Edwin, a conferma dei miei ricordi, ha ragione sul fatto che il pilone in cemento
                                                                                                si trovava in località S.Evasio.... nelle foto sucessive mostro la localizzazione esatta, il piazzale dove sta la moto è dove c'era il pilone

                                                                                                qui invece il punto di passaggio, la posizione del pilone in cemento era dietro il casolare, a sinistra la salita e le roccie da scavalcare

                                                                                                qua la foto integrale che riprende su per giu la prima tratta: arancione il pilone dietro al casolare, in verde la stazione di partenza (dietro al nuovo casinò ) e in giallo la tratta

                                                                                                qua la cartina... la X mostra il punto dove sorgeva il pilone

                                                                                                non mi sembra però corretto che fosse il pilone centrale.... a meno che subito davanti ci fosse un altro pilone in acciaio. La distanza con la partenza a lago (misurata sulla cartina) è di 400 metri, il dislivello di circa 270 metri
                                                                                                Ultima modifica di madmax; 05-09-2009, 19:29.

                                                                                                Commenta

                                                                                                • madmax
                                                                                                  * Utente GOLD *
                                                                                                  • Sep 2007
                                                                                                  • 850
                                                                                                  • lugano-rovio

                                                                                                  ....allego una cartina su cui ho diseganto la tratta...



                                                                                                  a partire da sinistra (Campione d'Italia) sul lago di Lugano, per passare dal pilone in cemento (quadratino arancio) per poi andare al pilone in acciaio (quadratino blu) e all'arrivo sul Sighignola. Con la freccia ho segnato un roccione che "ad occhio" sembrerebbe l'unico intralcio tra S.Evasio (pilone in cemento) e il pilone in acciaio. Provo a raggiungerlo a piedi: magari li trovo le tracce di un eventuale terzo pilone ;-)

                                                                                                  sulla carta la distanza in piano tra il pilone in acciaio (quadrato blu) e la stazione in quota è di 285 metri. Tra pilone in acciaio e pilone in cemento (quadrato blu e quadrato arancione) la distanza è di 912 metri.

                                                                                                  Aggiungo tre foto per illustrare la tratta, vista "generale" con partenza a lago, pilone in cemento, pilone in acciaio e arrivo in quota





                                                                                                  qua il link ad uno scarsissimo filmino che mostra la tratta....

                                                                                                  ora attendo per delle informazioni su chi l'ha costruita e finanziata ....
                                                                                                  ciao a tutti!

                                                                                                  P.S.: comunque sembra che ad inizio estate una società Italo-Svizzera abbia preso l'incarico per distruggere almeno le opere in quota

                                                                                                  E' possibile editare i propri messaggi per apportare modifiche.

                                                                                                  Commenta

                                                                                                  • SilvrettaArena
                                                                                                    Curioso
                                                                                                    • Feb 2008
                                                                                                    • 159
                                                                                                    • svizzera
                                                                                                    • Sono svizzero-la mia linghua madre e il tedesco-scusate i mie errori di orthografia

                                                                                                    Originariamente inviato da Paolo Visualizza il messaggio
                                                                                                    Ma non sappiamo ancora il costruttore!
                                                                                                    La ditta Bell, Kriens Kt. LU (CH)


                                                                                                    Un impianto asomigliante, ma che purtroppo a girato i sui ultimi giri questa primavera si trova a Crans-Montana. l`estate 2010 la vecchia funivia Bella Lui verrà rimpiazata da una 4CLD.

                                                                                                    http://www.remontees-mecaniques.net/...7&hl=bella+lui

                                                                                                    Si dice che in una revisione negli ultimi dieci anni della funivia Bella Lui di Crans Montana siano statte rimpiazate alcune pullegie con di quelle della funivia a Campione d`Italia mai stat finita (stesso tipo) :confuso:

                                                                                                    Commenta

                                                                                                    • madmax
                                                                                                      * Utente GOLD *
                                                                                                      • Sep 2007
                                                                                                      • 850
                                                                                                      • lugano-rovio

                                                                                                      urca wow !!!

                                                                                                      Grazie, da chi hai queste informazioni :confuso:? ...perchè la storia di aver "riciclato pezzi" per una funivia simile in Svizzera (e dovrebbero essere ... guarda caso i pezzi del pilone in cemento) l'ho già sentita, ma mai avrei pensato di risentirla... mi sembrava inverossimile ! Dimmi se sai se per il progetto può centrare lo studio di costruzione-progettazione "Fasoletti" di Lugano.

                                                                                                      Ciao ciao

                                                                                                      Commenta

                                                                                                      • SilvrettaArena
                                                                                                        Curioso
                                                                                                        • Feb 2008
                                                                                                        • 159
                                                                                                        • svizzera
                                                                                                        • Sono svizzero-la mia linghua madre e il tedesco-scusate i mie errori di orthografia

                                                                                                        Originariamente inviato da madmax Visualizza il messaggio
                                                                                                        Grazie, da chi hai queste informazioni :confuso:?
                                                                                                        La fonte di queste informazioni non le voglio dire perché questa persona vuol restare anonima e lo voglio rispettare.
                                                                                                        Ma e qualcuno che sene intende tantissimo del settore funiviario, e perciò ci si puo fidare.
                                                                                                        E se si confronta l`immagine di google earth del pilone della funivia a campion con il pilone della Bella Lui si vedono alcune parallele, come per esempio le travi dei piloni dove vanno a sbattere le cabine in caso di forte vento o pure i "falconi" per tirar su le funi in revisione (Seilabhebeböcke)

                                                                                                        Commenta

                                                                                                        • madmax
                                                                                                          * Utente GOLD *
                                                                                                          • Sep 2007
                                                                                                          • 850
                                                                                                          • lugano-rovio

                                                                                                          Originariamente inviato da SilvrettaArena Visualizza il messaggio
                                                                                                          La fonte di queste informazioni non le voglio dire perché questa persona vuol restare anonima e lo voglio rispettare.
                                                                                                          Ma e qualcuno che sene intende tantissimo del settore funiviario, e perciò ci si puo fidare.
                                                                                                          Nessun problema! ....anzi di nuovo grazie!
                                                                                                          mipermetto di allegare una foto del forum di www.remontees-mecaniques.net, in particolare questa discussione

                                                                                                          per un rapido confronto con una mia

                                                                                                          ...per un "non addetto ai lavori" come me alcune similitudini saltano all'occhio
                                                                                                          ciaooo!

                                                                                                          Commenta

                                                                                                          • edelweiss
                                                                                                            Curioso
                                                                                                            • Dec 2008
                                                                                                            • 90
                                                                                                            • Lombardia-Provincia di Como.

                                                                                                            "subire"....auto rivoltata come un calzino e roba dappertutto, perquisizione personale... è capitato una volta sola. Si vede che non ci eravamo fatti la barba io e il mio amico e ci avevano scambiato per due loschi individui...ma erano altri anni...tutto diverso ora, in Svizzera.

                                                                                                            Commenta

                                                                                                            • Paolo
                                                                                                              ADMIN
                                                                                                              • Jul 2003
                                                                                                              • 23477
                                                                                                              • FVG

                                                                                                              Ce l'hai piu grande la tua foto?

                                                                                                              Commenta

                                                                                                              • massimo grecchi
                                                                                                                Curioso
                                                                                                                • Sep 2008
                                                                                                                • 1507
                                                                                                                • Piani Resinelli (LC)
                                                                                                                • DATEMI 2 PUNTI D'APPOGGIO E VI TIRERO' UNA FUNE
                                                                                                                  DATEMENE 3 E SARA' ALTAVIA

                                                                                                                Una bella applicazione svizzera del principio di Lavoisier: "Nulla si crea, nulla si distrugge: tutto si trasforma..."

                                                                                                                Commenta

                                                                                                                • edelweiss
                                                                                                                  Curioso
                                                                                                                  • Dec 2008
                                                                                                                  • 90
                                                                                                                  • Lombardia-Provincia di Como.

                                                                                                                  Ho fatto qualche ricerca Partendo dal nome della ditta:
                                                                                                                  Fondatori ditta Bell
                                                                                                                  http://www.hls-dhs-dss.ch/textes/i/I30286.php
                                                                                                                  Storia ditta Bell in tedesco
                                                                                                                  http://de.wikipedia.org/wiki/Bell_Maschinenfabrik
                                                                                                                  Ho usato un traduttore (non conosco il tedesco, scusate la mia ignoranza):
                                                                                                                  L'abile orafo agosto 1855 Kriens Bell ha avviato una officina meccanica per la produzione di telai per Flechtmaschineen e frontiere, sono stati utilizzati principalmente nei dieci anni prima, fonda le proprie operazioni di tessitura e filatura. Nel 1859, la prima turbina di acqua è stato costruito in quella che allora era l'unità comune per le fabbriche del settore tessile. 1860 è stato Theodore Bell, che in precedenza ha studiato ingegneria a Karlsruhe, uno nel business di famiglia, dopo che il compito finale della opifici divenne la macchina. Nello stesso anno la prima macchina della carta è stato costruito nel 1862 e di Bell è stato assegnato il primo contratto importante per costruire un ponte ferroviario, il ponte per la nazionale svizzera ferroviaria a Mellingen.

                                                                                                                  Nel 1870, la gestione delle attività da agosto a Theodor Bell Bell si avvicinò, la società per azioni delle opere di ingegneria di Teodoro Bell & Co.. fondata. L'azienda entrò in affari con impianti di risalita. 1877 Bell costruì il sentiero Lausanne-Ouchy, la prima auto via cavo in Svizzera, che serviva per il trasporto pubblico e nel 1885 la centrale a Littau Thorenberg per la produzione di monofase. È considerata la più antica analgesia nel mondo, il cui potere per le prime luci elettriche della città di Lucerna e in particolare per quelle utilizzate per il Giardino ghiacciaio. Theodore Bell è stato anche coinvolto nella fondazione della Kraftwerke centrale (CHC) e ha avviato la costruzione di Kriens-Luzern-Bahn (KLB). La macchina Bell è stato sempre più attivo in esportazione. Funicolare sono stati consegnati a Francia, Italia, Russia, Lituania, Spagna, Portogallo e Giappone, con 14 stabilimenti in Giappone, solo entro 7 anni, 14 impianti sono stati costruiti [1]. Dopo la morte di Teodoro Bell dovevano essere venduti con i forti a livello mondiale crisi economica, la holding della famiglia 1936

                                                                                                                  1959, è stata adottata in Bell Maschinenfabrik AG rinominato società da parte di Escher Wyss AG di Zurigo, che a sua volta fuse nel 1967 con la Sulzer AG in Winterthur. Fino al 1971 la produzione di automobili, carta, macchinari e strutture in acciaio è stato abbandonato. La società è stata ribattezzata nel 1991 in Bell - Escher Wyss AG e Sulzer Hydro AG nel 1995, quindi il nome di Bell scomparve dalla scena.

                                                                                                                  Sulzer Hydro AG è stata acquisita dal 2000 in Austria VA Technologie, e prima in VA Tech Escher Wyss AG rinominato, ma è stato chiamato dal 2001, VA Tech Hydro AG. Nel 2005, la tecnologia VA da Siemens è stato ripreso, dopo che le autorità antitrust della UE richiesto la vendita della divisione idroelettrica. Questo è venuto 2006 VA Tech Hydro AG per il austriaca Andritz AG ed è attualmente operativa come Hydro Andritz AG.

                                                                                                                  Ok, scusa per la traduzione! Comunque ancora non sappiamo il motivo esatto per cui la funivia è rimasta incompiuta. Sono state formulate alcune ipotesi (calcoli errati) e vorrei aggiungerne un'altra (non mia) che ho trovato su una descrizione di un itinerario escursionistico in zona:
                                                                                                                  http://andrecycling.altervista.org/s...ola_scaria.htm

                                                                                                                  In particolare la frase che ha colpito la mia attenzione:

                                                                                                                  Per pochissimi metri il la cabina della funivia è stata costruita in territorio elvetico, e dopo continui disaccordi tra gli italiani e gli svizzeri, il progetto è rimasto incompiuto.

                                                                                                                  L'autore parla della "cabina" ma probabilmente si è espresso male. Penso invece alla stazione di monte che si trova esattamente sul confine: non è che magari durante la fase di costruzione hanno sbagliato e la stazione entri per qualche metro in territorio svizzero? Magari la svizzera ha rivendicato una compartecipazione sugli introiti dell'impianto... è un'ipotesi.
                                                                                                                  Ho provato a guardare la zona interessata su Swissmap 1:25.000 al massimo ingrandimanto: si vede bene la stazione d'arrivo e le crocette del confine ma la situazione descritta non è valutabile. Penso che anche sul campo non sia facilmente valutabile.
                                                                                                                  Secondo me è una buona ipotesi, anche perchè la ditta che l'ha costruita non è fallita ha lavorato anche in seguito all'incompiuta, esiste ancora anche se con un altro nome.
                                                                                                                  Se avessero fatto un errore progettuale grave non credo che avrebbero potuto lavorare anche negli anni seguanti come se nulla fosse, se non altro per il danno d’immagine.

                                                                                                                  Commenta

                                                                                                                  • massimo grecchi
                                                                                                                    Curioso
                                                                                                                    • Sep 2008
                                                                                                                    • 1507
                                                                                                                    • Piani Resinelli (LC)
                                                                                                                    • DATEMI 2 PUNTI D'APPOGGIO E VI TIRERO' UNA FUNE
                                                                                                                      DATEMENE 3 E SARA' ALTAVIA

                                                                                                                    Certo che piantar tutto per evitare un problema diplomatico sembra proprio una situazione fantozziana... Di solito, tuttavia, quando accadono di questi "abbandoni" da un momento all'altro, nel 90% dei casi si tratta di passi indietro per motivazioni particolarissime, irresolvibili.
                                                                                                                    Ultima modifica di massimo grecchi; 21-01-2011, 17:17.

                                                                                                                    Commenta

                                                                                                                    • edelweiss
                                                                                                                      Curioso
                                                                                                                      • Dec 2008
                                                                                                                      • 90
                                                                                                                      • Lombardia-Provincia di Como.

                                                                                                                      Ho inserito (spero d'esserci riuscito) la porzione di Swissmap 1:25.000 della vetta del Monte Sighignola dove si vede bene l'edificio in muratura della stazione di monte della funivia Sighignola (davanti al piazzale).
                                                                                                                      La carta Svizzera è estremamente precisa ma per problemi di sovrapposizione dei caratteri non si vede bene dov'è il confine sulla vetta:
                                                                                                                      se fosse dove c'è il punto trigonometrico (il triangolino) allora la stazione sarebbe tutta in territorio svizzero, oppure il confine è più a sinistra?

                                                                                                                      Siccome sono imbranato e non sono riuscito ad inserire l'immagine, "sfrutto" quella di madmax (pagina 7, post 66).
                                                                                                                      Sull'immagine estrapolata da una carta Swissmap si vede la stazione d'arrivo in vetta, inoltre madmax ha tirato una riga che delimita il confine della cima del Sighignola.
                                                                                                                      Se la linea di confine nel punto culminante fosse esattamente così allora la stazione si troverebbe COMPLETAMENTE in territorio svizzero, quindi servirebbe una dogana prima dell'imbarco dei passeggieri e non sarebbe sotto il controllo dell'Italia.
                                                                                                                      In questo caso, con un errore costruttivo del genere (magari causato da vecchie carte non aggiornatissime e in Italia ce ne sono di carte non aggiornate...) l'ipotesi della disputa per il controllo della stazione a monte potrebbe prendere corpo.
                                                                                                                      Altrimenti il confine in quel punto dovrebbe fare un'ansa verso sinistra per inglobare la stazione in territorio italiano.
                                                                                                                      Faccio queste precisazioni perchè si parla di una carta escursionistica svizzera, con una precisione dei dettagli altissima, se la carta fosse stata una Kompass...avrei lasciato perdere subito.

                                                                                                                      La stazione d'arrivo è in Svizzera!

                                                                                                                      Articolo tratto da La Provincia del 13-10-2007.
                                                                                                                      Il sindaco dice (testuali parole): "Purtroppo non c’è mezzo di venirne a capo, almeno
                                                                                                                      non da parte italiana perché, come ribadito recentemente dal primo cittadino
                                                                                                                      di Lanzo Alfredo Delbò, l’approdo della funivia si trova in territorio svizzero".

                                                                                                                      La funivia doveva collegare Campione con Lanzo sorvolando la Svizzera, invece hanno costruito la stazione d'arrivo nel posto sbagliato.

                                                                                                                      Link articolo:
                                                                                                                      http://www.nonsolopuntaperotti.it/pd...dicomo_p17.pdf

                                                                                                                      Ho riguardato la discussione dall'inizio e ho notato solo ora un particolare.
                                                                                                                      post n. 7 pagina 1 di MARCOROSSETTI:
                                                                                                                      nella foto 3 si vede in primo piano il cippo di confine e come gia detto dall'autore la stazione e dalla parte opposta alla I di Italia, quindi in Svizzera.

                                                                                                                      Potrebbe essere poroprio questo il problema, l'errore di calcolo, la costruzione dell'edificio nel posto sbagliato che potrebbe aver acceso polemiche sul controllo della stazione, sulla necessità di costruire una dogana per l'imbarco dei passeggeri e di chissà cos'altro...siamo nel '70...

                                                                                                                      Commenta

                                                                                                                      • madmax
                                                                                                                        * Utente GOLD *
                                                                                                                        • Sep 2007
                                                                                                                        • 850
                                                                                                                        • lugano-rovio

                                                                                                                        Ciao a tutti!

                                                                                                                        ringrazio soprattutto edelweiss che ha passato una notte in bianco cercando informazioni supplementari ;-)

                                                                                                                        Le "mie" cartine sono tutte swissmap, i confini sono quelli ufficiali. Si nota che esclusivamente la stazione di partenza si trova in territorio Italiano, o meglio in territorio dell'enclave di Campione....che come enclave è particolare nel senso che posta, telefonia, servizi antiincendio e ospedalieri circolazione stradale ecc è a carico della Svizzera, il resto sottostà allo stato di Italia (la cosa più strana? ...vedere la macchina della polizia municipale ....targata Svizzera ;-) )
                                                                                                                        Il resto delle costruzioni sono in territorio Svizzero (pilone in cemento, pilone in acciaio, stazione in quota, con riserva sull'ipotetico secondo pilone in acciaio...). è chiaro che l'unico accesso sul Sighignola per il trasporto del materiale è dalla parte Italiana.
                                                                                                                        Che so (ma non da fonti ufficiali, ma per sentito dire....) è che in vetta doveva essere costruito un grande albergo, facente parte del complesso di risalita. A capo di ciò una sociatà anonima con sede a Campione. Problematiche tra Italia e Svizzera ci sono state per un eventuale brillamento di roccia proprio per agevolare il passaggio della linea, che avrebbe dovuto avvenire in zona S. Evasio... proprio sul confine Svizzera-Enclave di Campione.
                                                                                                                        mah...?

                                                                                                                        Commenta

                                                                                                                        • madmax
                                                                                                                          * Utente GOLD *
                                                                                                                          • Sep 2007
                                                                                                                          • 850
                                                                                                                          • lugano-rovio

                                                                                                                          qui il link ad un sito di "salvataggio" di foto e filmati d'epoca. Si tratta di una emissione di una pagina di informazione serale della televisione della Svizzera Italiana, che tratta appunto di una visita ai cantieri della funivia, nel settembre del 68.
                                                                                                                          Sarebbe bello vedere il filmato ;-)

                                                                                                                          Magari l'utente Mario Realini puo' trovarci qualche cosa ;-) provo a contattarlo*

                                                                                                                          Commenta

                                                                                                                          • massimo grecchi
                                                                                                                            Curioso
                                                                                                                            • Sep 2008
                                                                                                                            • 1507
                                                                                                                            • Piani Resinelli (LC)
                                                                                                                            • DATEMI 2 PUNTI D'APPOGGIO E VI TIRERO' UNA FUNE
                                                                                                                              DATEMENE 3 E SARA' ALTAVIA

                                                                                                                            Entro quanti metri è fuori Italia la stazione a monte? Sarebbe bastato un aggiustamento di pochi mq o di mezzo ettaro? Sicuramente, stando così le cose, è stato un possibile errore di picchettamento (!). Certo che si è arrivati a combinare una bella confusione.
                                                                                                                            Anche perché, avuti in regalo 20 mq dalla Svizzera, tanto per non creare problemi (magari con restituzione dei medesimi presso alcuni ghiacciai di confine di ns. conoscenza e da sempre sotto il controllo della Commissione Confini I-CH presso il Ministero degli Esteri) cosa avrebbero dovuto fare svizzeri e italiani?
                                                                                                                            A pochi metri una garritta doganale; poi una bella ramina alta 8 m per almeno 800 m di lunghezza; infine un centro accoglienza (ristorante albergo) a quel punto (e per ringraziamento) in Svizzera coi vicini a godere turisticamente del movimento italico. Sempre che vi fosse stato un interesse, a quel punto.
                                                                                                                            Attendiamo precisazioni dall'esperto Realini.
                                                                                                                            Ultima modifica di massimo grecchi; 06-09-2009, 13:02.

                                                                                                                            Commenta

                                                                                                                            • Lork
                                                                                                                              * Utente GOLD *
                                                                                                                              • Mar 2009
                                                                                                                              • 523

                                                                                                                              Non sono un intenditore di geopolitica ma mi sembra difficile pensare che la costruzione sia stata abbandonata perché la stazione di arrivo sarebbe sorta in Svizzera.
                                                                                                                              Basta pensare a Plateau Rosà (Laghi C. Bianche 2814m - Testa Grigia 3458m). All'epoca della costruzione 1991 la stazione di monte era esattamente sul confine (c'era la linea gialla sul pavimento). Inoltre c'era la caserma della dogana, insomma la soluzione comune era stata trovata.
                                                                                                                              Non erano gli anni 70 ma ci sono comunque altri esempi, sempre a Cervinia.

                                                                                                                              Commenta

                                                                                                                              • massimo grecchi
                                                                                                                                Curioso
                                                                                                                                • Sep 2008
                                                                                                                                • 1507
                                                                                                                                • Piani Resinelli (LC)
                                                                                                                                • DATEMI 2 PUNTI D'APPOGGIO E VI TIRERO' UNA FUNE
                                                                                                                                  DATEMENE 3 E SARA' ALTAVIA

                                                                                                                                Appunto. La situazione é risolvibile col buon senso e i soliti accordi bilaterali, al di là delle reciproche tutele. Ci deve essere dell'altro. O un qui pro quo durante la prima stesura degli accordi (magari per le postazioni lungo linea).
                                                                                                                                Ultima modifica di massimo grecchi; 21-01-2011, 17:20.

                                                                                                                                Commenta

                                                                                                                                • madmax
                                                                                                                                  * Utente GOLD *
                                                                                                                                  • Sep 2007
                                                                                                                                  • 850
                                                                                                                                  • lugano-rovio

                                                                                                                                  Originariamente inviato da massimo grecchi Visualizza il messaggio
                                                                                                                                  Attendiamo precisazioni dall'esperto Realini.
                                                                                                                                  ....opps , penso di essermi
                                                                                                                                  spiegato male :confuso:
                                                                                                                                  l'utente Realini è un giornalista della regione, che ha scritto un paio di volte nel forum.... magari ha la possibilità di cercare negli archivi informazioni in merito!
                                                                                                                                  Scusate, ciao!
                                                                                                                                  Ultima modifica di madmax; 06-09-2009, 21:49.

                                                                                                                                  Commenta

                                                                                                                                  • ilgulamc
                                                                                                                                    Curioso
                                                                                                                                    • Jul 2008
                                                                                                                                    • 3

                                                                                                                                    Ciao a tutti,

                                                                                                                                    sulla scorta di quello che è stato discusso / accertato in questo forum, vi invito ad arricchire la voce riguardante questa funivia in wikipedia.

                                                                                                                                    Grazie!

                                                                                                                                    http://it.wikipedia.org/wiki/Sighignola

                                                                                                                                    Commenta

                                                                                                                                    • ilgulamc
                                                                                                                                      Curioso
                                                                                                                                      • Jul 2008
                                                                                                                                      • 3

                                                                                                                                      Per arricchire la discussione vi segnalo questo link

                                                                                                                                      http://www.patrimoniosos.it/rsol.php...ticle&id=59170

                                                                                                                                      interessante per due motivi:

                                                                                                                                      1. c'e' la conferma che l'ecomostro verrà abbattuto al più presto
                                                                                                                                      2. Ai tempi, nel 1969, qualche mese prima della messa in funzione della funivia, gli azionisti della società erano ancora convinti che la funivia sarebbe stata inaugurata a breve..

                                                                                                                                      A questo punto vorrei riuscire a capire quale fu la reale causa dell'abbandono:

                                                                                                                                      a. lo sconfinamento in Svizzera della stazione di arrivo in vetta?
                                                                                                                                      b. il cedimento del palo intermedio a causa di una torsione dovuta a forze troppo elevate?
                                                                                                                                      c. Il mancato accordo di un permesso sul necessario brillamento di parte della roccia sul percorso della funivia? (a quanto pare c'era il pericolo che la cabina toccasse la roccia in un certo punto)
                                                                                                                                      d. Questione di controlli di frontiera?
                                                                                                                                      e. Bancarotta fraudolenta della società?

                                                                                                                                      oppure tutte queste assieme?

                                                                                                                                      Commenta

                                                                                                                                      • BALLA77
                                                                                                                                        MODERATORE
                                                                                                                                        • Jan 2005
                                                                                                                                        • 3176
                                                                                                                                        • Piacenza

                                                                                                                                        ma sono mai arrivati a tirare le funi? come ha fatto a cedere il sostegno senza funi? l'han fatto sul pandoro?

                                                                                                                                        Commenta

                                                                                                                                        • massimo grecchi
                                                                                                                                          Curioso
                                                                                                                                          • Sep 2008
                                                                                                                                          • 1507
                                                                                                                                          • Piani Resinelli (LC)
                                                                                                                                          • DATEMI 2 PUNTI D'APPOGGIO E VI TIRERO' UNA FUNE
                                                                                                                                            DATEMENE 3 E SARA' ALTAVIA

                                                                                                                                          Evviva i curiosi. Certamente é un mistero la situazione in essere. Da scheletri nell'armadio (quest'utlimo spalancato, viste le strutture fossili in bella evidenza; e una in particolare, per l'appunto quella a valle, degna di miglior sorte).
                                                                                                                                          Che dire?
                                                                                                                                          Una cosa é certa; il/i piloni intermedi (in territorio svizzero) NON sono caduti per motivi di tensionamento; né si evincono manifesti segnali di brillamento trapassati, passati o presenti ad un'analisi allo stereoscopio.
                                                                                                                                          Di più: lo sconfinamento é davvero banale come scusa, così come il controllo di frontiera.
                                                                                                                                          Onde non tornare a supposizioni eroicomiche (già costate un'ammonizione, peraltro meritata) mi rimetto alla curiosità ulteriore degli utenti.
                                                                                                                                          Ultima modifica di massimo grecchi; 21-01-2011, 17:21.

                                                                                                                                          Commenta

                                                                                                                                          • massimo grecchi
                                                                                                                                            Curioso
                                                                                                                                            • Sep 2008
                                                                                                                                            • 1507
                                                                                                                                            • Piani Resinelli (LC)
                                                                                                                                            • DATEMI 2 PUNTI D'APPOGGIO E VI TIRERO' UNA FUNE
                                                                                                                                              DATEMENE 3 E SARA' ALTAVIA


                                                                                                                                            Tornando al Topic, in (fanta)evoluzione, la funivia Campione-Lanzo potrebbe essere aggiornata progettualmente inserendo nelle acque territoriali antistanti il Comune (150 h di proprietà italiana) una piattaforma offshore 30 x 30 tripiano, alta sul livello del lago 20 m, in grado di raccogliere le funi dalla Sighignola senza piloni intermedi (tratta < 1 km) collegando il sistema a riva tramite molo mobile semi galleggiante di 80 m.
                                                                                                                                            Costo? 7 ME + struttura a monte + funivia. 15 ME totali ad esser larghi.
                                                                                                                                            Volete mettere l'attrazione? Il "via vai" e il "va e vieni"? Il rientro dell'investimento in termini turistici, senza bisogno di passare da Bissone e dal franco (quello elvetico, dico)?
                                                                                                                                            Certo: se poi le autorità confederate non fanno sorvolare il bosco nemmeno a 25 m da terra (tale il franco, stavolta della catenaria) vuol dire che il problema é proprio quello.
                                                                                                                                            Risolto l'arcano?
                                                                                                                                            Ultima modifica di massimo grecchi; 21-01-2011, 17:23.

                                                                                                                                            Commenta

                                                                                                                                            NOTA Il forum è un luogo di discussione dove ogni intervento rappresenta il punto di vista del singolo utente che l'ha inserito. Ogni utente è responsabile del contenuto dei propri messaggi; il forum non è pre-moderato, l'amministrazione non si assume quindi nessuna responsabilità sui messaggi inseriti dagli utenti. E' vietata la riproduzione, anche parziale, di qualsiasi contenuto digitale o di citazione dei messaggi del forum su altri media/web/riviste senza la nostra autorizzazione scritta. E' altresì vietato l'utilizzo degli stessi per fini commerciali senza nostra autorizzazione scritta. Tutti i contenuti di Funivie.org sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.
                                                                                                                                            La consultazione di Funivie.org è completamente gratuita, qualunque testo vi appaia non ha alcun tipo di cadenza predeterminata ne predeterminabile, non è una testata giornalistica, non esiste editore. Disclaimer.
                                                                                                                                            Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori Informazioni
                                                                                                                                            Sto operando...
                                                                                                                                            X