annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

OROPA Teleferica Monte Mucrone

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi
  • ste1258
    Curioso
    • Jul 2011
    • 1000
    • Italia

    OROPA Teleferica Monte Mucrone

    L'altro giorno prendendo le funivie di Oropa ho notato questo impianto:



    Nel riquadro si vede a sinistra un traliccio, al centro una struttura in muratura inclinata e più a monte un'altra costruzione.

    Guardando la vista satellitare si nota che la costruzione più a monte è in realtà una toma di ancoraggio della fune.
    Si tratta quindi di una teleferica, si direbbe abbastanza breve poichè la stazione di partenza sembrerebbe essere qui.

    Qualcuno sa a cosa serve/serviva questo impianto?
    Nei dintorni non ci sono cave, dighe, rifugi o altro che possano giustificarne l'esistenza, però se c'è...
    Ultima modifica di ste1258; 28-01-2015, 19:17.
  • Paolo
    ADMIN
    • Jul 2003
    • 22225
    • FVG

    #2
    E' anche bella grossa....per caso la vecchia funivia aveva sostegni di linea?

    Commenta

    • ste1258
      Curioso
      • Jul 2011
      • 1000
      • Italia

      #3
      No, l'ex funivia Lago Mucrone-Anticima era a campata unica, e il tracciato era decisamente spostato rispetto alla teleferica fantasma: nella foto sopra la linea saliva grosso modo parallela al bordo destro della foto.

      Commenta

      • Paolo
        ADMIN
        • Jul 2003
        • 22225
        • FVG

        #4
        Impianto utilizzato durante la costruzione di qualche presa idraulica o condotta forzata o galleria?

        Commenta

        • ste1258
          Curioso
          • Jul 2011
          • 1000
          • Italia

          #5
          Non mi risulta che in zona ci siano opere idroelettriche, il lago Mucrone è naturale. Il mistero prosegue...

          Commenta

          • benito99
            Curioso
            • Oct 2009
            • 472
            • Brescia
            • nicola.tagliabue@gmail.com

            #6
            Poteva servire una cava?

            Commenta

            • mad_marco
              Curioso
              • Jan 2007
              • 50
              • None (TO)

              #7
              Sono passato a piedi sulla carrozzabile che scende giù da Oropa Sport a Oropa quest'estate. Ho visto bene la vecchia struttura di questa teleferica, c'è anche una vecchia stazione di partenza diroccata se ricordo bene. Mi è sembrato un vecchio impianto di servizio per qualche cava o similare.

              Commenta

              • alexxx
                Utente Habilis
                • Jul 2008
                • 1148
                • Pesaro/Ortisei

                #8
                In ogni caso mi sembra un opera abbastanza importante e dispendiosa, segno che la cosa a cui serviva poteva essere altrettanto importante.

                Commenta

                • ste1258
                  Curioso
                  • Jul 2011
                  • 1000
                  • Italia

                  #9
                  Sì, non è certamente una teleferica leggera da rifugio o da malga.
                  L'ho vista solo da lontano ma le dimensioni delle tome visibili dal satellite e le vostre osservazioni fanno pensare a un impianto di un certo impegno, tipo quelle che si usano per le dighe o per le cave. Il fatto è che dighe non ce n'è, e cave (sempre guardando le immagini satellitari) nemmeno, o per lo meno così sembra.
                  Vediamo se nel frattempo qualcun altro sa qualcosa
                  Ultima modifica di ste1258; 29-01-2015, 19:58.

                  Commenta

                  • krisu
                    MODERATORE
                    • Mar 2004
                    • 919
                    • Innsbruck / Austria
                    • * Progetto Cestovie: Tutte le cestovie del mondo --> www.retrofutur.org

                    #10
                    Ste1258: Interessante osservazione, buon occhio :-)

                    Esaminando il luogo con Bing e Google Earth, si scoprono altre due tome di ancoraggio presso la strada sterrata al di sotto della stazione marcata da Ste1258.
                    Pare che ci sia persino ancora la fune nella parte alta (tra strada sterrata e stazione a monte).

                    Una plausibile ragione di un tale impianto potrebbe essere il vasto Santuario di Oropa: Per la sua costruzione in parte furono usati blocchi di granito, che potrebbero essere stati trasportati dalla cava fino al santuario con l'ausilio di due tratti di teleferica. Il santuario non è tanto vecchio, una parte recente (intorno alla grande cupola lato stazione funivia) non fu mai completata.


                    NB: Due tratti di teleferica/funivia sono anche indicate sulle vecchie carte IGN, con stazione di arrivo preso il lago di Mucrone. L'andamento della linea pare assai prossimo a quello della teleferica di cui qui si discute, ma non è uguale. Forse prima della costruzione della "nuova" funivia (1961) fino a Oropa Sport si pensava a raggiungere il lago, che era una volta molto frequentato da turisti, in estate vi ci era un noleggio di barche, ed in inverno la mitica slittonvia:

                    http://www.retrofutur.org/retrofutur...Mode=100007145


                    Comunque: Bisognerebbe farci una visitina, oppure chiedere alla Fondazione Funivie Oropa, visto che hanno fregato buona parte della loro pagina web sulla storia dal mio sito retrofutur.org... *MUMBLE*

                    EDIT: Ho tracciato i vari impianti nella vecchia mappa che indica anche la funivia Oropa-Alpe della Pissa-Lago Mucrone:
                    http://www.retrofutur.org/retrofutur...CID=1000114565
                    Ultima modifica di krisu; 03-02-2015, 13:20.

                    Commenta

                    • Paolo
                      ADMIN
                      • Jul 2003
                      • 22225
                      • FVG

                      #11
                      Guardate qui!!

                      http://www.sommerschi.com/forum/wint...72.html#p44900

                      Krisu numero 1...

                      Commenta

                      • krisu
                        MODERATORE
                        • Mar 2004
                        • 919
                        • Innsbruck / Austria
                        • * Progetto Cestovie: Tutte le cestovie del mondo --> www.retrofutur.org

                        #12
                        Il magico Starli, altro Italofilo di Innsbruck, a cui non sfugge nessun pilone Graffer o Marchisio tra Trapani e Tarvisio, ovviamente ha gia documentato tutto:

                        http://ski.inmontanis.info/v/Italien...geViewsIndex=1

                        e

                        http://www.sommerschi.com/forum/view...p=44908#p44908

                        (scrollare in giù!)

                        :-)

                        Commenta

                        • ste1258
                          Curioso
                          • Jul 2011
                          • 1000
                          • Italia

                          #13
                          Grazie krisu per aver esportato il topic fuori dai confini nazionali
                          È una teleferica a doppia portante! Dalla forma del pilone si capisce che il carrello non può proseguire oltre, in pratica la stazione d'arrivo non è raggiungibile dal carrello. Come avvenivano le operazioni di carico senza un minimo di pedana e con un carrello quasi sospeso sul baratro sottostante? Cioè... dico io, costruisci fior di stazione d'arrivo e non la puoi raggiungere...
                          Il carrello è inoltre dotato di paranco, quindi doveva sollevare qualcosa: il blocco di roccia ingabbiato ci potrebbe stare. Io però nei dintorni continuo a non vedere tracce di cave e simili. Che ci fosse una miniera sotterranea?
                          Ultima modifica di ste1258; 05-02-2015, 20:51.

                          Commenta

                          • Paolo
                            ADMIN
                            • Jul 2003
                            • 22225
                            • FVG

                            #14
                            Direi come Lasa
                            http://www.funiforum.org/funiforum/s...l=1#post175359

                            Commenta

                            • SkiSimo
                              Curioso
                              • Apr 2007
                              • 123

                              #15
                              Da un'altra prospettiva:

                              Saluti,
                              SkiSimo

                              Commenta

                              • alexxx
                                Utente Habilis
                                • Jul 2008
                                • 1148
                                • Pesaro/Ortisei

                                #16


                                Sembra che questa teleferica parta da un altra valle rispetto a quella del santuario, e le caratteristiche della linea indicherebbero che la cosa a cui serviva questa teleferica non è a monte o forse a valle ma lungo la linea. Peccato che tutte le foto che la ritraggono sono foto della funivia, quindi si vede solo la stazione a monte..

                                Commenta

                                • SkiSimo
                                  Curioso
                                  • Apr 2007
                                  • 123

                                  #17
                                  Una precisazione per meglio comprendere l'orientamento della linea: la foto che ho postato poco sopra è scattata nei pressi della partenza della funivia di Oropa. Le funi proseguono verso valle fino a sparire dietro ad un dosso.


                                  Saluti,
                                  SkiSimo

                                  Commenta

                                  • alexxx
                                    Utente Habilis
                                    • Jul 2008
                                    • 1148
                                    • Pesaro/Ortisei

                                    #18
                                    Quindi la partenza è lontana rispetto al santuario, non serviva nemmeno per la sua costruzione.

                                    Commenta

                                    • krisu
                                      MODERATORE
                                      • Mar 2004
                                      • 919
                                      • Innsbruck / Austria
                                      • * Progetto Cestovie: Tutte le cestovie del mondo --> www.retrofutur.org

                                      #19
                                      La doppia fune e visibile su Google earth serviva una cava di serizzo, vi mostra il tracciato intero della teleferica.
                                      Dallla toma di ancoraggio superiore a quella inferiore la linea misura 400m di lunghezza al suolo con circa 240m di dislevello ...

                                      Commenta

                                      • alexxx
                                        Utente Habilis
                                        • Jul 2008
                                        • 1148
                                        • Pesaro/Ortisei

                                        #20
                                        quindi l' entrata della cava sarebbe quel casotto alla stazione a monte? Lo chiedo perchè fare un impianto che dalla cava a valle porti il materiale a monte avrebbe poco senso, di solito si fa il contrario.

                                        Commenta

                                        • krisu
                                          MODERATORE
                                          • Mar 2004
                                          • 919
                                          • Innsbruck / Austria
                                          • * Progetto Cestovie: Tutte le cestovie del mondo --> www.retrofutur.org

                                          #21
                                          Penso che la teleferica era lunga solamente quanto necessario per trasportare il i massi di serizzo dal luogo di estrazione fino alla strada sterrata dove venivano caricati su camion.
                                          Potrebbe anche darsi che la cava non ha mai funzionato a pieno regime, anche il santuario non è mai stato completato. Nella parte superiore mancano gli edifici intorno alla nuova chiesa (la grande cupola).

                                          Commenta

                                          • PIEMONTE_FUNIVIE
                                            MODERATORE GLOBALE
                                            • Oct 2003
                                            • 381
                                            • Gaggiano - Milano

                                            #22
                                            Sono stato ieri a Oropa, giornata bellissima.
                                            Ho chiesto informazioni riguardo alla teleferica che si vede e, come detto da Krisu, era a servizio di una cava di marmo di sienite verde, mi dicevano che questo tipo di marmo esiste solo in due posti al mondo e Oropa è uno di questi.
                                            La cava non è più in funzione nonostante sia ancora presente parecchio marmo, la società estrattrice qualche anno fa aveva chiesto nuovamente la concessione per l'utilizzo della cava ma gli è stata negata in quanto la zona è diventata parco naturale.
                                            Un addetto mi ha detto che un blondin, un altro mi ha detto che è una teleferica normale con carrello, argano motore (probabilmente a scoppio) a monte e due tome di ancoraggio delle portanti a valle.
                                            La stazione di partenza è visibile percorrendo la strada che dalla partenza della funivia sale al Lago del Mucrone e che in inverno diventa una pista.

                                            Commenta

                                            • nic1987
                                              Curioso
                                              • Apr 2011
                                              • 115

                                              #23
                                              Riapro il post dopo (scusate) ormai tre anni... Scusate ma sono riuscito a trovare la discussione solo ora, dopo aver cercato per molto tempo. E' una teleferica per movimentare i blocchi all'interno della ormai ex cava. I blocchi venivano prelevati a sinistra della teleferica, dove sono ancora visibili i segni. Una volta trasportati al fondo venivano caricati a bordo dei camion e trasportati fino al santuario (nell'attuale area pic-nic) dove (per mezzo di una gru ancora ben visibile, e penso funzionante) venivano scaricati. Al fondo della teleferica si vedono ancora dei blocchi lasciati li alla chiusura della cava. La zona di valle è stata ripulita un paio di anni fa durante la messa in sicurezza della strada/pista Busancano, che si è resa necessaria anche per la salita dei mezzi ad oropa sport. Ho cercato inutilmente di raggiungere la stazione di monte per vedere cosa rimane ma non ho mai trovato un accesso "sicuro". Qualcuno è a conoscenza di un accesso alla stazione di monte? Mi piacerebbe raggiungerla e vedere cosa resta, inoltre essendo una zona molto impervia dovrebbe essersi conservato tutto come lasciato nel momento dell'abbandono. Potrebbe essere una visita interessante che vorrei compiere prima dell'arrivo delle nevicate inveranali.

                                              (se volete altre info della zona sono su quasi tutte le settimane, l'unica info che non ho mai reperito è proprio l'accesso a questo luogo che sembra sconosciuto a molti)

                                              Saluti,
                                              Nicolò

                                              Commenta

                                              • nic1987
                                                Curioso
                                                • Apr 2011
                                                • 115

                                                #24
                                                Questa è la vista da monte. Si vede il traliccio, l'ancoraggio delle portanti ed il tetto della stazione.

                                                Commenta

                                                • vagonetto
                                                  Curioso
                                                  • Oct 2016
                                                  • 6
                                                  • Trieste
                                                  • La fune... La strada...

                                                  #25
                                                  Ma quindi, non sei riuscito a raggiungere la stazione a monte?
                                                  Dall'ultima foto, pareva che c'eri quasi.
                                                  Dev'essere fantastico trovar tutto intatto, come al momento della dismissione.
                                                  Qui a Trieste la stazione a monte della teleferica Italcementi, ha durato veramente poco intatta dopo la chiusura... I ladri e vandali hanno rubato e spaccato tutto...

                                                  Commenta

                                                  • nic1987
                                                    Curioso
                                                    • Apr 2011
                                                    • 115

                                                    #26
                                                    Alla fine no, non riesco a capire da dove si passa. Nella foto, dall'alto è impossibile scendere, c'è uno strapiombo di parecchi metri, direi che nell'utlimo anno questa parte di montagna ha ottenuto troppi infortuni per rischiare. Passo di lì tante volte e penso di aver identificato il punto di accesso, ma preferirei essere sicuro e non da solo.
                                                    Per il fatto che sia tutto intatto, beh, i vandali non scarpinano/pellano fin lassù, a valle (zona di semplice accesso) ci sono solo gli ancoraggi, che piano piano la montagna si sta portando via, forse, non fosse per la presenza delle funi, sarebbero già scivolati sulla Busancano....

                                                    Commenta

                                                    • Paolo
                                                      ADMIN
                                                      • Jul 2003
                                                      • 22225
                                                      • FVG

                                                      #27
                                                      Mandate su un drone

                                                      Commenta

                                                      • vagonetto
                                                        Curioso
                                                        • Oct 2016
                                                        • 6
                                                        • Trieste
                                                        • La fune... La strada...

                                                        #28
                                                        Originariamente inviato da nic1987 Visualizza il messaggio
                                                        Alla fine no, non riesco a capire da dove si passa. Nella foto, dall'alto è impossibile scendere, c'è uno strapiombo di parecchi metri, direi che nell'utlimo anno questa parte di montagna ha ottenuto troppi infortuni per rischiare. Passo di lì tante volte e penso di aver identificato il punto di accesso, ma preferirei essere sicuro e non da solo.
                                                        Per il fatto che sia tutto intatto, beh, i vandali non scarpinano/pellano fin lassù, a valle (zona di semplice accesso) ci sono solo gli ancoraggi, che piano piano la montagna si sta portando via, forse, non fosse per la presenza delle funi, sarebbero già scivolati sulla Busancano....
                                                        Sicuramente con tecniche speleo/alpinistiche si potrebbe raggiungere facilmente il posto.
                                                        Io son speleologo, se vuoi ci accordiamo, porto l'attrezzatura e andiamo.
                                                        Così finalmente si svela l'arcano...

                                                        Commenta

                                                        • nic1987
                                                          Curioso
                                                          • Apr 2011
                                                          • 115

                                                          #29
                                                          Originariamente inviato da Paolo Visualizza il messaggio
                                                          Mandate su un drone
                                                          Volevo entrare dentro per vedere lo stato di meccanica ed elettronica

                                                          Originariamente inviato da vagonetto Visualizza il messaggio
                                                          Sicuramente con tecniche speleo/alpinistiche si potrebbe raggiungere facilmente il posto.
                                                          Io son speleologo, se vuoi ci accordiamo, porto l'attrezzatura e andiamo.
                                                          Così finalmente si svela l'arcano...
                                                          Penso non serva attrezzattura, anche perchè continuo a chidermi come salissero ai tempi, ci si può cmq provare lo stesso =)



                                                          la foto è stata fatta dal cerchio rosso all'incirca, stavo andando a prendere la ferrata. Tutte le volte che passo dalla pista Busancano mi ispirano i percorsi che vi ho indicato con i vari colori, sono stato un po rimba domenica, potevo chiedere all'addetto della funivia che conosce molto bene i sentieri di zona, ma ci ho pensato solo dopo.
                                                          Ultima modifica di nic1987; 02-07-2019, 20:27.

                                                          Commenta

                                                          • nic1987
                                                            Curioso
                                                            • Apr 2011
                                                            • 115

                                                            #30

                                                            Ecco da dove pensavo di salire:



                                                            ieri arrivava il brutto tempo e non era il caso. Primo giorno che ho tempo ci provo!!!!

                                                            Commenta

                                                            NOTA Il forum è un luogo di discussione dove ogni intervento rappresenta il punto di vista del singolo utente che l'ha inserito. Ogni utente è responsabile del contenuto dei propri messaggi; il forum non è pre-moderato, l'amministrazione non si assume quindi nessuna responsabilità sui messaggi inseriti dagli utenti. E' vietata la riproduzione, anche parziale, di qualsiasi contenuto digitale o di citazione dei messaggi del forum su altri media/web/riviste senza la nostra autorizzazione scritta. E' altresì vietato l'utilizzo degli stessi per fini commerciali senza nostra autorizzazione scritta. Tutti i contenuti di Funivie.org sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.
                                                            La consultazione di Funivie.org è completamente gratuita, qualunque testo vi appaia non ha alcun tipo di cadenza predeterminata ne predeterminabile, non è una testata giornalistica, non esiste editore. Disclaimer.
                                                            Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori Informazioni
                                                            Sto operando...
                                                            X