annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Vecchia funivia Fonte Cerreto-Campo Imperatore Gran Sasso

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • ciao.ciao
    ha risposto

    Lascia un commento:


  • Paolo
    ha risposto

    Lascia un commento:


  • bifune67
    ha risposto
    Il sistema della primissima funivia del Gran Sasso era con una portante, due traenti ai due lati della portante e una fune freno superiore; la fune freno superiore è sparita in occasione del rinnovo della prima funivia, che rimase con la portante e le due traenti.

    Lascia un commento:


  • ALBERTO
    ha risposto
    A chiunque interessasse su History Channel in qusto periodo (ogni 2 settimane circa) stanno mandando in onda dei documentari sulla liberazione di Mussolini dal Gran Sasso (al momento ne ho visti due a distanza di un mesetto ma continuano a pubblicizzarli e sicuramente faranno delle repliche se non altri documentari) e ci sono molte immagini della vecchia funivia, addirittura delle riprese dalla cabina che durano anche qualche minuto. Io lo vidi un mese fa ma ne proposero uno anche ieri; tra le immagini, oltre a parte della corsa ho visto anche il passaggio su due sostegni, delle inquadrature sul carrello e di tutta la linea da monte e la stazione intermedia! Per chi ha Sky lo consiglio molto in quanto spiega bene l'operazione Quercia, oltre alle interessantissime riprese della funivia.

    P.S. Si vedono benissimo tutte e tre le funi e si riesce a capire se, oltre alla portante, ci sono 2 traenti o una traente e una fune ferma di ''arresto''. Purtroppo ieri non mi venne in mente di guardare (era sul +1 ed erano le 23.....).

    Lascia un commento:


  • vlk4r0
    ha risposto
    Originariamente inviato da Campo Imperatore Visualizza il messaggio
    Se avete qualche altra immagine della stazione intermedia in esercizio, postatela... Mi farebbe piacere vederla!
    Quando ero bambino, mio padre mi portò sulla funivia. Era già l'impianto nuovo. Però la vecchia stazione intermedia non era ancora stata smantellata: notai, e lo ricordo ancora bene, una piccola struttura con un tetto bianco... in un punto crollato. C'era una sorta di buco su quel tetto bianco. E ricordo anche qualcosa di rosso bruno... ma non ricordo di cosa si trattasse.
    mamma mia ne parli come se fossero degli alieni!
    durante una corsa delle 4 cabine un mass precipitò sulla intermedia, senza fare vittime. da quel momento fu chiusa. fino a circa 4 anni fa, qunado hanno smantellato vecchi pilastri e ripulito intermedia di cui resta solo uno scheletro lasciato per "archeologia industriale, si vedeva ancoraail masso.
    fino a pocco tempo fa se si andava nella struttura accanto l'intermedia, era una stazione per i tecnici, ci dormivano anche, c'erano anche degli elettrodometstci (fornelli, forno) relativamente moderni lasciati li come quando ci fu l'incidente.

    Lascia un commento:


  • Campo Imperatore
    ha risposto
    Se avete qualche altra immagine della stazione intermedia in esercizio, postatela... Mi farebbe piacere vederla!
    Quando ero bambino, mio padre mi portò sulla funivia. Era già l'impianto nuovo. Però la vecchia stazione intermedia non era ancora stata smantellata: notai, e lo ricordo ancora bene, una piccola struttura con un tetto bianco... in un punto crollato. C'era una sorta di buco su quel tetto bianco. E ricordo anche qualcosa di rosso bruno... ma non ricordo di cosa si trattasse.

    Lascia un commento:


  • Campo Imperatore
    ha risposto
    Visto che le immagini della vecchia stazione intermedia (in esercizio) sono rarissime, posto qui una delle pochissime foto che ho trovato...

    Lascia un commento:


  • fralau
    ha risposto
    Sarebbe bello avere qualche info sulla staz. intermedia e sulla fruibilità della pista dei Valloni ( battuta ?).

    Lascia un commento:


  • ROBBY
    ha risposto
    Ho trovato una cartolina originale del 1935: raffigura il primo impianto funiviario costruito ritratto nella stazione a monte.



    La seconda foto ritrae la cabina durante la risalita, ma la cartolina risale a qualche anno dopo. Comunque si può notare l'originale forma della vettura, con le sue appendici.



    Spero di aver fatto felice molti estimatori della funivia del Gran Sasso... :wink: :wink: :wink:

    Ciao da Roberto.

    Lascia un commento:


  • Marco Rossetti
    ha risposto
    Re: Funivia Fonte Cerreto-Campo Imperatore

    Originariamente inviato da PIEMONTE FUNIVIE
    Ciao; l' attuale funivia del Gran Sasso d' Italia (Campo Imperatore-Abruzzo) ha avuto una lunga storia e vorrei ricordarla insieme a voi. Questa funivia nacque nel 1934, costruita dalla Ceretti & Tanfani; quetso primo impianto era diviso in due tratte identiche e ad anello trattivo unico; anche questa funivia era munita di fune-freno. Questa funivia, inizialmente, ebbe in dotazione solo due cabine, una tra la stazione a valle e la stazione intermedia, mentre l' altra tra la stazione a monte e l' intermedia; quando una cabina saliva verso la stazione intermedia, l' altra scendeva verso la stessa, essendo collegate al medisimo anello traente; quindi vi era in linea solo una cabina per tratta, l' altra era vuota essendo previsto solo successivamente l' inserimento di un' altra cabina (trsformando cos' la funivia in una vera "va e vieni").

    (...)

    Nel 1964 questa funivia venne ammodernata dalla Ceretti & Tanfani, che sostituì cabine, sospensioni e carrelli.

    (...)
    Pertanto la struttura originale (2 tratte, una cabina x tratta, unico anello trattivo) dovrebbe essere uguale alla prima funivia realizzata al Sestriere nel 1932, l'Alpette-Sises. Per caso anche quella era made in C&T? Nell'ammodernamento del 1964 sono state raddoppiate le cabine, "simmetrizzando" la funivia? O ciò era già stato fatto prima?

    Lascia un commento:


  • stefano05
    ha risposto
    *

    Purtroppo no.
    Ricordo però dell'esistenza di un documentario di Febo Grimaldi in cui si parlava proprio della funivia di Campo Imperatore, dalla posa dei cavi e dei piloni all'aggancio delle cabine, ai motori elettrici e diesel ecc...
    Ogni tanto mandano questi documentari ed alcuni li ho anche registrati, ma ancora non mi capita di vedere questo.
    Potrei anche contattare l'emittente (UnoSat) per vedere se hanno intenzione di mandarlo, oppure, visto che tale emittente si trova a Roma, Andmann potresti dare un'occhiata tu.

    Lascia un commento:


  • andmann
    ha risposto
    Grazie per i complimenti, la monografia è il giusto tributo ad una funivia storica come questa.
    Penso di tornarci e, stavolta, prenderla fino a su, evitando di faticare con le ciaspole
    Molto belle le foto della vecchia funivia..quei colori così "antichi" rendono meglio l'idea dell'importanza di questa funivia, almeno per l'appennino.

    Lascia un commento:


  • stefano05
    ha risposto
    Grande !

    Ciao Andrea, ho visto le foto che hai fatto e ti faccio tantissimi complimenti.
    Non conoscevo questo sito, l'ho trovato per caso solo oggi cercando del materiale.
    Ho linkato la tua monografia sul mio sito che, anche se parla della nuova tranvia aquilana, tratta anche di sistemi di trasporto "particolari", che definisco ettometrici, tra cui il tapis-roulant sotterraneo e le funivie.
    Le foto della vecchia funivia sono un po' ingiallite dal tempo, ma molto suggestive.

    Lascia un commento:


  • andmann
    ha risposto
    Ciao Stefano, finalmente un appassionato registrato a questo forum che sia della provincia di L'Aquila...fino ad ora ho pensato io a difendere (e ad elogiare) la tua bellissima provincia, nonchè regione...però adesso ci vuole anche il tuo contributo.
    Non so se l'hai già vista, ma, nel corso del mese di marzo, in occasione di un'escursione su neve, ho creato una monografia tutta dedicata a questa splendida funivia, naturalmente quella nuova.
    Se vai su speciali> monografie impianti la puoi trovare lì

    Ciao e benvenuto

    Andrea

    Lascia un commento:


  • stefano05
    ha risposto
    Galleria fotografica

    Salve a tutti, volevo informarvi che in > Questa pagina <nel sito http://metroaq.125mb.com
    nella sezione "altri sistemi" ho inserito una galleria fotografica
    della funivia di Campo Imperatore.

    Lascia un commento:


  • Paolo
    ha risposto
    Foto storica della stazione a valle:

    Lascia un commento:


  • andmann
    ha risposto
    E' proprio quello che mi chiedevo io...la differenza di tensione tra le due funi e la loro differente posizione che, normalmente, vede affiancate le due traenti.

    Lascia un commento:


  • Paolo
    ha risposto
    La terza solo telefonica allora dato che il soccorso non veniva installato in presenza di fune freno..

    Lascia un commento:


  • bifune67
    ha risposto
    Sei proprio sicuro Paolo?

    Guardando bene la foto si vede che la tensione delle due funi a valle della cabina non è uguale: quella attaccata sotto al carrello è più tesa, mentre quella attaccata - se è attaccata, perché non si vede bene - è molto più lasca.

    Non è un po' strano, se entrambe sono traenti?

    Se poi erano funzionalmente uguali perché metterle una di fianco e una sotto al carrello, e non entrambe sotto (per esempio come nella funivia del Furggen ?)

    Avendo letto le varie possibilità descritte nei vari topic mi verrebbe da dire che quella sotto è la traente vera, quella di fianco la freno in moto e quella sopra (nel carrellino, ben visibile) quella telefonica o di soccorso, normalmente ferma.

    A tutti ulteriori commenti...

    Bifune

    Lascia un commento:


  • Paolo
    ha risposto
    Doppia traente sicura, e poi...? Fune telefonica con relativo carrellino sul carrello?

    Lascia un commento:


  • gioto
    ha risposto
    Altra foto, purtroppo non chiarissima...



    Ciao

    Lascia un commento:


  • Paolo
    ha risposto
    > Qua si parla delle funi freno però son cose abbastanza vecchie e si fa fatica ad avere informazioni.. <

    Lascia un commento:


  • andmann
    ha risposto
    Ah ok...quindi è una fune freno che, però, funge da traente...ma la fune che si trova più in alto è una freno in movimento, mentre l'altra, vicina alla traente, è quella ferma??

    Lascia un commento:


  • Paolo
    ha risposto
    Originariamente inviato da andmann
    (le doppie traenti devono essere necessariamente sincronizzate, no??...e dalle foto non mi sembra "tirino" allo stesso modo)
    Non è detto, nella storia CT sono stati fatti due modelli di fune freno, una in movimento e una ferma; quella in movimento era sincronizzata con la traente e quindi era una specie di doppia traente; quella ferma correva su rulli del carrello della cabina e quindi potrebbe essere stata più lasca.

    Lascia un commento:


  • andmann
    ha risposto
    La fune freno era sicuramente presente sulla prima, successivamente tolta dopo l'ammodernamento.
    Sulla doppia traente non so, a me sembra ne abbia una, però non capisco cosa sia l'altra fune (le doppie traenti devono essere necessariamente sincronizzate, no??...e dalle foto non mi sembra "tirino" allo stesso modo)

    http://www.funivie.org/funiforum/vie...hp?p=2875#2875

    http://www.funivie.org/pagine/specia...CT_abruzzo.htm

    Lascia un commento:


  • Paolo
    ha risposto
    Originariamente inviato da andmann
    A me sembra di vedere due traenti...o la fune freno?

    Lascia un commento:


  • andmann
    ha risposto
    Questa è una foto (un pò piccola) della vecchia funivia del gran sasso (costruita nel '34)..la foto risale al 1955 e probabilmente la cabina è quella originaria, poi sostituita da quella grigia che ha inserito enrico sopra...




    a casa ho una foto della stazione di arrivo vecchia tutta ghiacciata (è tipico di campo imperatore il fenomeno della neve che non appena cade diventa subito ghiacciata, tipo ciò che avviene in scandinavia o in alaska)...non appena la scansiono la metto qui!!!

    Lascia un commento:


  • k3
    ha risposto
    Ecco le foto promesse: il meccanismo della vecchia funivia, e due foto della linea del nuovo impianto: si notano due due piloni a traliccio metallico dei tre presenti in linea, oltre a panorama sulla conca dell'Aquila che si vede sullo sfondo.
    Sul museo spero di ritornarci, ho visto molto foto d'epoca, inoltre c'è la vecchia cabina posizionata sulla stazione. Si trattava di un impianto a una fune portante, di più non sono riuscito a capire.
    Ma la stazione intermedia, serviva per scendere con gli sci verso Assergi su quello che adesso è un fuoripista?

    PS Ho fatto la strada di Campo Imperatore, veramente bella, la consiglio a tutti, sono panorami che difficilmente si ritrovano anche sulle Alpi.





    Detto e ridetto di non caricare immagini con nomi strani, accenti e apostrofi....bloccata nuovamente la pagina...

    Lascia un commento:


  • pucio79
    ha risposto
    E' un vero peccato che non ti sia soffermato un po di + sul museo. Se non ricordo male la stazione intermedia è sulla destra (salendo) del secondo pilone del nuovo impianto. L'ultima volta che ci sono stato (circa 3 4 anni fa) il tetto era parzialmente crollato, ma rendeva bene l'idea. Nella stazione a monte poi, dovrebbe esserci ancora il motore e una cabina, vero?
    Attendo con impazienza le foto.

    P.S. La prossima volta che vai da quelle parti, sali a campo imperatore con l'auto. E' un percorso veramente suggestivo!

    Lascia un commento:


  • k3
    ha risposto
    Funivia del Gran Sasso e impianti di Campo Imperatore

    Ciao a tutti!
    Sono stato in vacanza in Abruzzo e ho preso la funivia che porta da Assergi a Campo Imperatore. La funivia attuale è del 1988 ed è stata costruita in sostituzione di un'altra degli anni trenta con cabine da 27 posti.
    Nella stazione di monte è stato creato un piccolo museo: ero un po' di corsa, mi sembra di aver capito che avesse una stazione intermedia e tre cabine ... Prendendo quella nuova è possibile notare i resti dei vecchi piloni e forse della stazione intermedia (o almeno penso). Mi è venuta la curiosità: qualcuno mi sa dire qualcosa di più?
    Appena posso posto le foto del vecchio meccanismo e della linea della nuova funivia!
    Ciao

    Lascia un commento:


  • Vecchia funivia Fonte Cerreto-Campo Imperatore Gran Sasso

    Ciao; l' attuale funivia del Gran Sasso d' Italia (Campo Imperatore-Abruzzo) ha avuto una lunga storia e vorrei ricordarla insieme a voi. Questa funivia nacque nel 1934, costruita dalla Ceretti & Tanfani; quetso primo impianto era diviso in due tratte identiche e ad anello trattivo unico; anche questa funivia era munita di fune-freno. Questa funivia, inizialmente, ebbe in dotazione solo due cabine, una tra la stazione a valle e la stazione intermedia, mentre l' altra tra la stazione a monte e l' intermedia; quando una cabina saliva verso la stazione intermedia, l' altra scendeva verso la stessa, essendo collegate al medisimo anello traente; quindi vi era in linea solo una cabina per tratta, l' altra era vuota essendo previsto solo successivamente l' inserimento di un' altra cabina (trsformando cos' la funivia in una vera "va e vieni").
    Alle foto del catalogo Ceretti & Tanfani voglio aggiungere anche questa foto:

    Nel 1964 questa funivia venne ammodernata dalla Ceretti & Tanfani, che sostituì cabine, sospensioni e carrelli.
    I due impianti si possono vedere >QUI<
    Non più funzionante per un certo periodo a causa di un enorme masso abbattutosi sulla stazione intermedia, adesso vi è una funivia Agudio del 1988 con cabine pininfarina a 100 posti in una tratta unica lunga 3008 m. ed è una delle più lunghe d' Europa.
    Caratteristiche tecniche:
    Lunghezza: 3008 m.
    Dislivello: 1003 m.
    Pendenza media: 33%
    Potenza motrice: 460 Kw
    Portata oraria: 760 persone
    Velocità: 10 m/s

    Foto: >QUI<


    Se qualcuno sa qualcosa di + lo scriva.
    Ciao.
NOTA Il forum è un luogo di discussione dove ogni intervento rappresenta il punto di vista del singolo utente che l'ha inserito. Ogni utente è responsabile del contenuto dei propri messaggi; il forum non è pre-moderato, l'amministrazione non si assume quindi nessuna responsabilità sui messaggi inseriti dagli utenti. E' vietata la riproduzione, anche parziale, di qualsiasi contenuto digitale o di citazione dei messaggi del forum su altri media/web/riviste senza la nostra autorizzazione scritta. E' altresì vietato l'utilizzo degli stessi per fini commerciali senza nostra autorizzazione scritta. Tutti i contenuti di Funivie.org sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.
La consultazione di Funivie.org è completamente gratuita, qualunque testo vi appaia non ha alcun tipo di cadenza predeterminata ne predeterminabile, non è una testata giornalistica, non esiste editore. Disclaimer.
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori Informazioni
Sto operando...
X