annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

BELLUNO Vecchi Impianti Nevegal

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi
  • superzambo88
    Curioso
    • Jan 2009
    • 29

    BELLUNO Vecchi Impianti Nevegal

    L'altipiano del Nevegal, trasformato in stazione sciistica per turisti dalla fine degli anni '50, con un rinnovato impulso dagli anni settanta in poi, è una fonte senza fine di impianti dismessi, nuove seggiovie, piste chiuse, piste aperte, insomma il mglio dell'archeologia sciistica ed impiantistica italiana.
    Una zona, da questo punto di vista, con del notevole fascino davvero.
    Cominciamo con l'elencare gli impianti presenti fino ad una quindicina di anni fa.

    Da questa cartina, ancora presente sul sito della scuola di Sci del Nevegal si possono notare distintamente ancora segnati gli impianti oggi chiusi:

    Sciovia "Busa da Camp" e relativa pista nera; ancora presente
    Sciovie "Faverghera 2-3"; ancora presente
    Slittinovia; ancora presente, pare
    Sciovia "Col dei Pez"; demolito
    Sciovia "Grava"; demolito?
    Sciovia "Brigata Cadore"; ancora presente

    Ora degli impianti elencati personalmente ricordo in funzione ancora qualche (forse tre, quattro al massimo) anno fa la "Brigata Cadore" che collegava il Faverghera col Toront e le Faverghere, che permettevano di raggiungere l'altipiano anche dalla zona del Rifugio Ghiro (per intenderci in zona Faverghera 1). Rimane piuttosto misteriosa la "Busa da Camp", impianto ancora visibile se si scia nella zona del Toront, ma irraggiungibile se non con le ciaspole o con gli sci d'alpinismo e le piste relative, oggi chiuse ad i più chissà per quale motivo (poca neve? impossibilità a raggiungerle agilmente con i cannoni spara-neve? pericolose perchè sempre all'ombra e quindi sempre ghiacciate? troppo difficili?)
    L'altro mistero è la sciovia "Grava" che non mi ricordo di aver mai visto, pur avendo fatto la relativa pista (Aperta e tra le più difficili) miliardi di volte. Dalla cartina risulta che la stazione di arrivo era vicino alla seggiovia "Col Canil", ma non ce n'è traccia alcuna; quindi è esistita veramente?
    La sciovia "Col dei Pez" è stata eliminata assieme alla vecchia seggiovia monoposto "Nevegal", che correvano parallele seppur una più corta dell'altra, e sostituite da due triposto (Coca I troncone-Coca II troncone) sui tracciati dei due impianti precedenti.
    Della Slittinovia non sapevo nemmeno l'esistenza, probabilmente è troppo fuori mano rispetto ai tracciati delle piste da sci.

    Come si può vedere in queste foto
    http://www.bellunovirtuale.com/fotov...sentin%201.htm
    negli anni ottanta "Busa da Camp" era ancora attiva e non c'era tutta la boscaglia che, probabilmente dopo la chiusura dell'impianto e delle relative piste, è stata rimpiantata.

    Le sostituzioni effettuate nel corso degli anni sono le seguenti
    Sciovia "Camposcuola"
    Seggiovie "Coca I e II"
    Sciovia "Col Toront", fino ad un anno fa era un vecchio skilift doppio (che però funzionava quasi sempre alternativamente) che è stato sostituito, ed inaugurato pochi giorni fa, con uno skilift unico che ha una portata superiore rispetto ai due impianti precedenti.
    Esistono ancora, della vecchia seggiovia monoposto, che io ricordo di aver preso una volta, lunghissima e dai tempi di risalita lentissimi ed interminabili, la stazione a valle, posta molto al di sopra del livello stradale, raggiungibile un tempo con una scala di legno noiosissima da fare con gli sci.

    Gli impanti che rimangono, come si evinchia da questa mappa


    sono quindi
    Seggiovia triposto "Nevegal - Col dei Pez" (Coca I)
    Seggiovia triposto "Col dei Pez - Faverghera" (Coca II)
    Seggiovia biposto "Col Canil"
    Sciovia "Camposcuola"
    Sciovia "Le erte"
    Sciovia "Col Toront"
    Sciovia "Ghiro" (Faverghera 1)

    Sono un abituè del Nevegal, perchè ho la casa delle vacanze in un paesetto vicino. E pur avendo sciato in molti altri posti (Alta Badia, Val Gardena, Cortina, Badkleinkirckheim, Pecol di Zoldo, Lavarone e dintorni) rimango sempre affezionato a questa stazione sciistica per tre motivi:
    1) E' relativamente attaccata a dove abito (Venezia, quindi un'ora di auto) e a dove ho la casa delle vacanze (Quantin, qundi cinque minuti scarsi di auto)
    2) Se si va a sciare non nei giorni di punta sotto natale o nei weekend è fantastico perchè di solito ci sono solo gli sciatori della zona, quindi puoi scendere con tranquillità senza doverti ammazzare con code infinite e senza incappare in sciatori principianti o troppo esperti (quelli che ammazzano la gente perchè corrono, per intenderci); in relazione a questo, si può esaltare il silenzio che si può godere sulle se piste e sui suoi vecchi impianti di risalita, lenti come non mai, ma che ti fanno ancora assaporare il piacere di scendere a valle, non come succede in altre località più all'avanguardia, dove si corre per ogni dove e non si gode più
    3) Costa pochissimo rispetto a tutti gli altri posti


    Basta credo che sia tutto...

    Se qualcuno sa qualche cosa rispetto agli impianti scomparsi, tipo "Grava", ha qualche foto d'annata dell'altipiano e delle sue seggiovie, se qualcuno sa qualche cosa in più sul perchè hanno chiuso la "Busa da Camp", sono assetato di informazioni....
    Ultima modifica di superzambo88; 14-01-2009, 15:14.
  • fede1986
    Curioso
    • Nov 2006
    • 424
    • Treviso

    il collegamento non funziona

    Commenta

    • superzambo88
      Curioso
      • Jan 2009
      • 29

      http://www.bellunovirtuale.com/fotovisentin/fotovisentin%201.html

      Commenta

      • superzambo88
        Curioso
        • Jan 2009
        • 29

        qui una foto del vecchio skilift doppio sul "Toront"

        http://www.bellunovirtuale.com/fotovisentin/fotovisentin%206.html

        qui una foto più recente del col visentin
        http://www.bellunovirtuale.com/visentin2.html
        si può notare chiaramente, sulla cresta dalla parte del sole, a metà, la zona della "Busa da Camp" che è stata rimboscata

        Commenta

        • dany80
          * Utente GOLD *
          • Jan 2004
          • 781
          • Prov.Treviso
          • Gli impianti a fune svolgono un ruolo deteminante per l'economia turistica della montagna.

          Ciao superzambo88 :-) qui trovi qualcosa sulla slittinovia :arrow: http://www.funiforum.org/funiforum/s...ht=slittinovia

          Seggiovie :arrow: http://www.funiforum.org/funiforum/s...hlight=nevegal

          Ieri sera notturna dopo lavoro, 11 euro compresi di buono per pizza margherita o toast... eccezzionale!

          Commenta

          • superzambo88
            Curioso
            • Jan 2009
            • 29

            era interessante sapere di più sugli impianti della zona chiusa di Busa de Camp... e su quel misterioso impianto "La Grava" di cui sincenceramente non mi ricordo... (mio papà ha detto di si, ma sinceramente i ricordi non sono mai così affidabili)

            da qualche altra parte qualcuno ha detto che c'era anche un impianto a "Costa Legner" ma non ne ho trovato riscontro sulle cartine...

            dovrei avere, se trovo a casa, delle vecchie fotografie di mia mamma e mio zio che prendono la seggiovia monoposto marchisio... al più presto le posto..

            comunque quest'estate andrò a fare un'escursione sul nevegal alla ricerca di quegli impianti distanti che senza gli sci da alpinismo non si possono raggiungere.

            Commenta

            • pb600
              Curioso
              • May 2008
              • 14

              Ecco qua le foto di Busa Camp di questa estate!!!


              Commenta

              • superzambo88
                Curioso
                • Jan 2009
                • 29

                wow...

                ecco... proprio l'operazione che farò.... andare fino a lì a piedi... anche se mi piacerebbe un sacco riuscire a fotografarlo d'inverno... sono un fotografo che rischia, ma non così tanto il collo...

                un paio di settimane fa ero su per fotografare sulla zona del faverghera... ma con tutta l'attrezzatura delle macchine fotografiche (uso una mamiya rb 67, per chi se ne intende, una macchina fotografica di una pesantezza inusitata ed enorme da trasportare) sono riuscito a fare solo un paio di foto e poi per tornare alla seggiovia stavo quasi per fare un collasso, tra la pendenza del gancio (volevo fotografare il vecchio skilift faverghera 2) e la neve, non vedevo l'ora di scappare via... ritenterò l'operazione più avanti, magari caricherò la macchina dentro uno zaino e cercherò di raggiungere Busa de Camp con gli sci; è che temo per scendere: non so le condizioni della pista, ovviamente non battuta, e non vorrei rompermi l'osso del collo.

                Commenta

                • Skywalker
                  * Utente GOLD *
                  • Jun 2004
                  • 1622
                  • Milano

                  Sciovia di costruzione Carlevaro e Savio con il Rifugio-Albergo "Brigata Alpina Cadore"


                  Seggiovia di arroccamento Marchisio

                  Commenta

                  • Skywalker
                    * Utente GOLD *
                    • Jun 2004
                    • 1622
                    • Milano

                    Arrivo sciovia Graffer e Bar Ristorante "La casera"


                    Arrivo sciovia Marchisio e Albergo Ristorante "Nevegal"


                    Immagini tratte dalla mia collezione personale di cartoline :-)

                    Commenta

                    • martino
                      Curioso
                      • Feb 2008
                      • 273
                      • Rivoli (TO) /St.Pölten (Niederösterreich, Austria)

                      Chi é il costruttore della sciovia Busa da Camp? I piloni sono direi abbastanza rari...Ancora strutture d´antan Carlevaro e Savio oppure qualche costruttore locale meno conosciuto?

                      Commenta

                      • Skywalker
                        * Utente GOLD *
                        • Jun 2004
                        • 1622
                        • Milano

                        Direi Carlevaro e Savio!

                        Commenta

                        • pb600
                          Curioso
                          • May 2008
                          • 14

                          io sulla targetta ho trovato scritto Sacerdoti!!!!

                          Commenta

                          • Skywalker
                            * Utente GOLD *
                            • Jun 2004
                            • 1622
                            • Milano

                            Quello è il riduttore.

                            Commenta

                            • superzambo88
                              Curioso
                              • Jan 2009
                              • 29

                              Originariamente inviato da Skywalker Visualizza il messaggio
                              Sciovia di costruzione Carlevaro e Savio con il Rifugio-Albergo "Brigata Alpina Cadore"


                              Seggiovia di arroccamento Marchisio
                              La prima cartolina si riferisce ad un impianto che probabilmente era già stato sostituito. L'attuale e dismessa sciovia "Brigata cadore" è con i piloni ugnoli inclinati, di colore verde;
                              Nella seconda si può benissimo vedere lo skilift "Col dei Pez" che io ricordo chiuso, e la seggiovia monoposto che portava sull'alpe, che io ho preso, probabilmente nei primi anni novanta o giù di li... ricordo che era interminabile e che i simpatici addetti dell'impianto non volevano farmi salire, seppur molto piccolo, in braccio a mia mamma... al che mia mamma è diventata una iena, e mi hanno fatto salire...

                              una cosa del nevegal che ricordo con rabbia era che, all'ora di mangiare, gli addetti andavano in rifugio e chiudevano gli impianti....

                              Commenta

                              • superzambo88
                                Curioso
                                • Jan 2009
                                • 29

                                Originariamente inviato da Skywalker Visualizza il messaggio
                                Arrivo sciovia Graffer e Bar Ristorante "La casera"


                                Arrivo sciovia Marchisio e Albergo Ristorante "Nevegal"


                                Immagini tratte dalla mia collezione personale di cartoline :-)
                                lo skilift giallo del Ghiro è stato sostituito qualche anno fa con un impianto un po' più moderno, ma lo aprono solamente al sabato e alla domenica quando l'affluenza di gente è particolarmente cospicua...

                                il quarto impianto era invece situato difronte all'attuale camping, ma sinceramente non lo ricordo più di tanto... anche perchè adesso credo che al suo posto ci sia un tempio votivo....


                                grazie, cmq, belle immagini...

                                Commenta

                                • piri229
                                  MODERATORE
                                  • Jan 2008
                                  • 373

                                  Segnalo qualche bella fotografia di alcuni vecchi impianti del Nevegal della collezione privata G. Tosi, non so però di che impianti si tratti:







                                  Commenta

                                  • superzambo88
                                    Curioso
                                    • Jan 2009
                                    • 29

                                    le prime due sono la partenza dalla seggiovia monoposto dal piazzale, tra l'altro in parte ancora disboscato... il secondo impianto è la sciovia di col dei pez che, come ho detto sopra, è stata sostituita assieme alla seggiovia con una tri-posto leitner una quindicina di anni fa... le altre due sono foto del vecchio skilift brigata cadore... ancora più vecchio di quello che attualmente si trova, chiuso da qualche anno, sull'alpe.

                                    Commenta

                                    • superzambo88
                                      Curioso
                                      • Jan 2009
                                      • 29

                                      volevo aggiungere una foto che ho scattato, ma non ho la più pallida idea di come si faccia.... help...

                                      Commenta

                                      • dany80
                                        * Utente GOLD *
                                        • Jan 2004
                                        • 781
                                        • Prov.Treviso
                                        • Gli impianti a fune svolgono un ruolo deteminante per l'economia turistica della montagna.

                                        Sempre parlando dei vecchi impianti... alla partenza della Sg2 Col Canil, dietro la stazione a valle, lato parcheggio, c'è un sostegno (almeno sembra) a portale blu stile Leitner anni 70 (?) modificato ed attrezzato con una putrella orizzontale nella parte alta con un argano per il sollevamento di qualche cosa... è per caso un resto dell'impianto precedente? (se si cos'era?) o è un vecchio sostegno portato li appositamente a servizio della sala motrice o magazzino?

                                        Commenta

                                        • superzambo88
                                          Curioso
                                          • Jan 2009
                                          • 29

                                          l'ho notato anche io, ma solo quest'anno... è la prima volta che lo vedo... o è l'avanzo di qualche vecchia sciovia smontata (notare che è del tutto sparito uno degli impianti segnati nelle cartine degli anni ottanta, vale a dire "La Grava" la cui stazione di arrivo doveva trovarsi vicino all'arrivo di Col Canil) oppure uno dei piloni salvati dal vecchio Toront recentemente smontato.... credo comunque sia servito agli operai per il trasporto di qualche cosa per la nuova sciovia del Toront (la pista "Col Canil" e relativa seggiovia sono rimaste chiuse fino quasi a gennaio perchè dovevano completare il trasporto dei materiali finali della sciovia, che si trova vicino alla cima del Col Canil)

                                          Commenta

                                          • paolino_dam83
                                            Curioso
                                            • Dec 2006
                                            • 22

                                            Nvg2

                                            Nevegal=casa per me, ci sono andato per quasi 20 anni (ma d'estate), però mi sono sempre piaciuti gli impianti di risalita :-D.I nomi degli impianti li ho inventati io eh ;-)

                                            Seggiovia "originale" (AAST) monoposto Piazzale Nevegal-Brigata Cadore: mi sembra fosse una Nascivera con piloni a traliccio, in effetti abbastanza lenta.

                                            Skilift Col Dei Pez: nato nel 1991 mi pare, aveva la motrice a "quota Piazzale Nevegal" e terminava dove poi nel 1993 hanno costruito il serbatoio dell'impianto innevamento programmato della pista Coca, ovvero a metà linea della Seggiovia monoposto. Stazione di rinvio a monte di dimensioni notevoli per una sciovia.

                                            Metà anni 90 lo skilift Col Dei Pez è stato smantellato e i componenti riciclati per sostituire l'antiquato skilift "giallo" Faverghera 1; l'estate dei lavori i pezzi erano tutti adagiati nel piazzale della stazione motrice della biposto Col Canil, mi sembra di aver visto un motore in corrente continua...

                                            La "nuova Seggiovia Nevegal" nel primo troncone utilizza il tracciato del "fu" skilift Col Dei Pez, questo ha consentito di posizionare la stazione di rinvio-tensionamento direttamente nel piazzale Nevegal, restringendo la sede stradale (niente più scala). Il secondo troncone invece riutilizza il tracciato originale della monoposto.

                                            Seggiovia biposto Col Canil: parte poco oltre l'albergo Olimpo (stazione tensione e motrice) e termina nei pressi della Malga Toront. Linea quasi tutta in bosco, nell'ultimo tratto certi piloni sono abbastanza arditi. La linea passa sopra i sentieri 1 "Costa Legner" e 3 "Costa dei Pin".

                                            Skilift Grava. Smantellato più o meno quando hanno messo in funzione la nuova seggiovia triposto, la stazione motrice era davanti al bar "alla Grava", dove parte la pista di discesa del Col Canil. La linea correva più o meno parallela alla biposto Col Canil fin su alla malga Toront dove c'era il contrappeso. Credo fosse una delle più vecchie; piloni a sezione tonda.

                                            Skilift Faverghera 2, da La Casera all'Orto Botanico Alpi Orientali, motrice alla Casera e peso all'Orto Botanico, anche questo vecchio e mai visto in funzione; smantellato mi pare nel 2002.

                                            Skilift Faverghera 3, la stazione di tensionamento era "infossata" nella conca subito dopo l'ingresso dell'Orto Botanico, lunghezza della linea limitata. Piloni tutti a portale a traliccio; minuscola stazione motrice a monte piazzata su un pilastro di calcestruzzo ad un'altezza mi ricordo abbastanza spropositata...

                                            Skilift Brigata Cadore, dal rifugio Brigata Cadore al rifugio Bristot sul Col Toront, anche questo di breve lunghezza e mai visto in funzione (anzi me lo ricordo già dai primi anni 90 con un paio di piloni senza le rulliere).

                                            Skilift Erte, il contrappeso è subito dopo il ponte degli Alpini, la stazione motrice a monte vicino alle antenne del col Toront.

                                            Doppio skilift Col Toront, questo è quello rinnovato di recente, mi ricordo la linea maestosa, dalla malga Toront la si vedeva tutta fino in cima.

                                            Skilift Busa de Camp, era quello più vicino al Col Visentin e credo anche l'unico sul pendio tra col Toront e col Visentin, partiva sempre nella zona della malga Toront, qui ho ricordi molto fiochi perchè la Busa de Camp (sentiero 7) in estate la facevamo molto raramente.

                                            Slittinovia Nevegal, quella dietro il ristoro La Casera, aveva il motore montato sopra il la stazione di tensionamento, si vedeva arrivando in macchina su alla Casera, non mi ricordo di averlo più visto, comunque era parecchio malandato...

                                            Skilift Bambi (Camping Nevegal), si trovava nella conca dove sorge l'Albergo Nevegal e il relativo camping, linea cortissima, smantellato anche lui fine anni 90.

                                            Esisteva anche una piccolissima "Sciovia Jolly" gestita dall'albergo dove andavamo in ferie in estate, nel campetto di fronte, alquanto "artigianale" con un solo sostegno a metà linea e pulegge verticali invece che orizzontali (andata fune sopra, ritorno sotto). Data la piccolezza del campetto scuola, fu smantellata nel 1999 mi sembra.

                                            Questo è quello che mi viene in mente oggi, vedo con piacere che qualcuno conosce il Nevegal, ora mi metto alla ricerca: in quas 20 anni credo che di foto che ritraggano qualcuno di questi impianti ne dovrei avere: preparo lo scanner :-D

                                            EDIT: mi sono dimenticato della SIS Sciovia Nevegal, la partenza (motrice) era dietro la sede della SIS all'inizio di Piazzale Nevegal, anche qui la linea era molto breve (mi pare 4 piloni) e si sviluppava sul pendio dove passa la stradina asfaltata che porta su al bar Grava (pendenza 32%).
                                            Ultima modifica di paolino_dam83; 05-01-2010, 16:12.

                                            Commenta

                                            • paolino_dam83
                                              Curioso
                                              • Dec 2006
                                              • 22

                                              Rovistando nei miei archivi fotografici ho trovato qualcosa :D perdonate la qualità ma sono quasi tutte su pellicola, se ho i negativi potrei provare a caricarle con il nuovo scanner...
                                              Skilift Faverghera 3 (Brigata Cadore-Toront)
                                              Questa non ha data, dovrebbe essere fine anni 90, si vede la linea dirigersi verso le antenne del col Toront, il motore è dove c'è il casottino a sinistra delle antenne:

                                              Ne ho anche una del 2007, si vede meglio (macchina digitale )


                                              Una vista dell'Alpe dalla Pineta, con segnati i tracciati che si vedono. Notare la doppia traccia fino a metà pendio per l'ex skilift Col dei Pez sostituito dalla triposto:


                                              Skilift Faverghera 3 (Orto Botanico-rifugio Brigata)
                                              I primi 2 portali in salita dalla "busa" dove si trova il contrappeso (dietro la casetta a destra in fondo alla conca), 2001

                                              La salita continua, sullo sfondo l'ultimo pilone della Coca 2 Leitner, 2001, a sinistra si scorge la sagoma della stazione motrice della triposto:

                                              In controcampo (2007):


                                              Skilift Faverghera 2 (La Casera-Orto Botanico)
                                              Davanti al monte Serva si vede l'arrivo dello skilift, abbastanza in alto rispetto alla mulattiera. Nel 2001 l'impianto era ancora al suo posto, dev'essere stato smantellato più di recente...


                                              Skilift Faverghera 1 (Col dei Pez riciclato), ho solo questa del 2001 che ritrae il caratteristico pilone asimmetrico:


                                              E ora il vecchio Col Toront doppio. In una vista del col Toront dal dirimpettaio monte Pizzoc (anno 2004) si notano le stazioni motrici del doppio skilift Toront (a sinistra) e la motrice dello skilift Erte (a destra). Le linee erano quasi parallele, solo l'Erte partiva da una quota più alta del Toront. Ma l'Erte per caso è ancora lì o l'han smontato pure quello?

                                              I due contrappesi di valle, dietro la Malga Toront. Non ho l'anno, dovrebbe essere sempre degli anni 90:

                                              Il tracciato che sale verso il rifugio Bristot e il col Toront, sempre 2001:

                                              In questa vista del col Visentin si vede più da vicino un pezzo di uno dei doppi portali, che nella seconda metà degli anni 90 ricevettero le nuove pedane superiori:

                                              Qui siamo quasi al rifugio e lo skilift prosegue dietro fino alle stazioni motrici (visibili appena a sinistra dell'edificio). Questa è del 2000:


                                              SIS Sciovia Nevegal, ho segnato il tracciato, qui è preso dall'alto (in fondo dove c'è il casottino la stazione motrice). 1999:


                                              E per finire, in una nebbiosa giornata agostana del 1999, il motore della Sciovia Jolly vista dalla terrazza della mia stanza d'albergo :D. Si intravede (con pilone e motore colorati di arancione) anche in una vecchissima foto del 1981, credo che nei primi anni 90 (da che mi ricordo... ero piccolo :D) l'hanno revisionato.


                                              Per ora è tutto, però devo ancora visionare qualche ora di video di vari anni, mi sembra di aver ripreso qualcosa di funiviario
                                              Ultima modifica di paolino_dam83; 05-01-2010, 16:16.

                                              Commenta

                                              • paolino_dam83
                                                Curioso
                                                • Dec 2006
                                                • 22

                                                Rovistando tra il mio materiale audiovisivo qualcosina è saltata fuori :D

                                                Andiamo con ordine (cronologico) . Primi fotogrammi che fan schifo, sono presi da video fatti con una videocamera analogica ormai di 20 anni fa...
                                                Primo portale della "slittinovia Nevegal"

                                                Tenditrice motrice della slittinovia (non so se smantellata o ancora lì ad arrugginire...)


                                                E finalmente ho scovato qualcosa anche sul famoso skilift Grava:

                                                Sono gli ultimi piloni, dietro la telecamera c'era il contrappeso. Dalla forma qualcuno può azzardare chi l'aveva costruito?

                                                Passiamo a tempi più recenti, videocamera digitale a definizione standard
                                                Sullo sfondo della val Belluna, il tracciato dello skilift Faverghera 1 mentre scende dalla Casera al Ghiro:


                                                E la "fu" stazione motrice della SIS Sciovia Nevegal (campo scuola), che mi pare oggi sostituita da una CSG-MEB nuova di zecca...


                                                Arriviamo ai giorni nostri, telecamerina HD
                                                Questa mulattiera sassosa è quello che rimane del tracciato dello skilift "Faverghera 2" dalla Casera all'Orto Botanico...

                                                Lo skilift Faverghera 3 nella sua salita verso il rifugio Brigata:

                                                Ultima, l'arrivo dello skilift Faverghera 1 (C.D.P. riciclato)


                                                Notte
                                                Ultima modifica di paolino_dam83; 05-01-2010, 16:13.

                                                Commenta

                                                • FE
                                                  * Utente GOLD *
                                                  • Jul 2005
                                                  • 971

                                                  grazie, davvero interessante questa panoramica sulla storia degli impianti del Nevegal!

                                                  Commenta

                                                  • paolino_dam83
                                                    Curioso
                                                    • Dec 2006
                                                    • 22

                                                    Dato che sulla mia vecchia carta Tabacco 24 sono ancora segnati tutti, riporto approssimativamente le lunghezze dei vari impianti "storici" del Nevegal. Sono adattate ipotizzando una salita lineare (che teorema... ), quindi poi la lunghezza effettiva non sarà mai questa, comunque buone per farsi un'idea

                                                    Faverghera1: 410
                                                    Faverghera2: 940
                                                    Faverghera3: 510
                                                    Brigata Cadore: 500
                                                    Busa de Camp: 650
                                                    Erte: 880
                                                    Col Toront 1-2 vecchio: 1000
                                                    Grava: 670
                                                    Col dei Pez: 1000
                                                    Slittinovia: 180
                                                    Bambi: 190
                                                    Jolly: 120
                                                    SIS Nevegal: 270
                                                    Seggiovia biposto Col Canil: 1.4 km, dislivello mi pare circa 400 m
                                                    Vecchia seggiovia monoposto Nascivera (AAST): 2.2 km (ora la triposto Leitner è divisa in 2 tronconi più o meno uguali, mi sembra il B sia più lungo ma meno acclive)

                                                    Commenta

                                                    • paolino_dam83
                                                      Curioso
                                                      • Dec 2006
                                                      • 22

                                                      @skywalker
                                                      La Marchisio dell'albergo Nevegal me la ricordo, era una linea cortissima che partiva dalla strada che scende a Belluno, dove più avanti c'è il santuario Maria Immacolata, e scendeva nella conca del camping passando vicino al campo di tiro con l'arco, alla fine del prato oltre il campetto da calcio c'era il motore.
                                                      La sciovia Graffer era quella che saliva dal Ghiro fin su alla Casera (mappa anni 90, "Faverghera 1"), nel '95-96 quando hanno smantellato lo skilift Col dei Pez e messo in opera la CLF3 Leitner l'hanno demolita e sostituita con i componenti del col dei Pez traslocato. I plinti di sostegno del portale della Graffer sono stati demoliti perchè come si vede nelle foto "moderne" il portale del col dei Pez era enorme quindi i plinti non servivano .
                                                      La seggiovia monoposto di arroccamento io me la ricordo di costruzione Nascivera... quando ero piccolo fu il primo impianto a fune che papà mi portò a vedere :D e sul portale della stazione motrice a valle c'era la targa Nascivera Impianti...
                                                      A quanto pare vedendo le foto, Busa de Camp, Erte e Faverghera 3 erano tutte di costruzione Carlevaro-Savio, i sostegni sono gli stessi e solo a traliccio. Però quella del rifugio Brigata con la Carlevaro-Savio a tralicci non mi torna: le montagne in sfondo dovrebbero essere quelle dopo l'Alpago verso la Valcellina (a sinistra la valle di Longarone), quindi è stata smantellata e sostituita dalla "Brigata Cadore" con piloni a sezione tonda, smili alla Marchisio dell'albergo Nevegal. Vedo che anche lo skilift col dei Pez originariamente sembra fosse C&S, e un tempo tutti gli impianti erano in giallo-arancione, poi da metà anni 80 devono essere passati al verde (forse per armonizzarli meglio...? )

                                                      @superzambo88
                                                      Il tempio votivo è il santuario Maria Immacolata che sorge dall'altra parte della strada per Castion-Belluno, più o meno di fronte all'albergo Nevegal (che però sta nella conca sotto). La stazione tensionatrice del Bambi era quasi in strada, vicino alla discesa verso il camping... Lo skilift col dei Pez fu il primo di concezione "moderna" ad apparire sul Nevegal, con la stazione di valle motrice del tipo "monopiede" con il motore inscatolato in un cassone metallico a sbalzo dietro la ruota motrice. Sorgeva nello "scavo" in piazzale dove ora sorge la partenza della triposto Coca1, ovviamente più piccolo. Il tratto tra la motrice e il primo pilone (che si trovava dove ora sorge il secondo sostegno della CLF3, ovvero il primo pilone dopo il portale) aveva una pendenza assurda, ma non c'era portale: le lunghissime rulliere (mi pare 8 rotelle, con ancoraggio asimmetrico sul primo gruppo da 4 verso la ruota) erano montate direttamente davanti alla ruota motrice, sullo stesso palo che sosteneva il motore. Questo "gioiellino" non è andato perso: è stato trasferito come skilift "recente" su al Ghiro, al posto della vecchia sciovia Graffer gialla; però non so se il primo franco verticale al Ghiro è "in piedi" come lo era quello dal piazzale, quindi potrebbero aver accorciato le rulliere.

                                                      PS ora che mi ricordo, anche i sostegni dello skilift Faverghera 2 erano tutti a portale, ma a struttura tubolare e non a traliccio.
                                                      PPS alla fine degli anni 90 quando montarono le nuove pedane sui portali dell'ormai demolito skilift Toront doppio, sostituirono anche quasi tutte le rulliere, prima in tinta (verde), con nuove zincate non verniciate.
                                                      Ultima modifica di paolino_dam83; 05-01-2010, 18:53.

                                                      Commenta

                                                      • paolino_dam83
                                                        Curioso
                                                        • Dec 2006
                                                        • 22

                                                        Piccola mappa
                                                        http://img.photobucket.com/albums/v1...M/MAP1NVGG.jpg

                                                        Commenta

                                                        • paolino_dam83
                                                          Curioso
                                                          • Dec 2006
                                                          • 22

                                                          Cercando immagini della 2CLF Col Canil ho trovato questa vista molto di profilo della linea del vecchio skilift Toront S , infatti dal piano di Nevegal c'è una zona da dove si vede(va) quasi tutta la linea di profilo

                                                          Commenta

                                                          • dany80
                                                            * Utente GOLD *
                                                            • Jan 2004
                                                            • 781
                                                            • Prov.Treviso
                                                            • Gli impianti a fune svolgono un ruolo deteminante per l'economia turistica della montagna.

                                                            Originariamente inviato da paolino_dam83 Visualizza il messaggio
                                                            Paolino sei grande! una domanda, ma questa è la mappa completa? cioè è quella della massima espansione con tutti gli impianti?... si insomma dei tempi d'oro?

                                                            Commenta

                                                            • paolino_dam83
                                                              Curioso
                                                              • Dec 2006
                                                              • 22

                                                              E' basata sulla Tabacco 24 della fine degli anni 80, basata sulle IGM al 25.000 e dalla quale nel 1992 l'ufficio turistico del Nevegal aveva ricavato le mappe in bianco/nero degli itinerari in MTB di allora (dalla A alla F ci dovrebbero ancora essere dei cartelli disseminati in giro per l'altopiano), che in albergo ci regalarono assieme al libretto informativo. Comunque sì dovrebbe essere la mappa di tutti gli impianti che c'erano ai bei tempi (anni 80-primi 90)

                                                              Commenta

                                                              • superzambo88
                                                                Curioso
                                                                • Jan 2009
                                                                • 29

                                                                ho scoperto con rammarico che le due sciovie chiuse, la "Faverghera 3" e "Brigata cadore" sono state smantellate... credo che la Busa da Camp sia ancora lì, ma causa condizioni avverse del tempo, piste ed impianti chiusi, non sono riuscito a vedere se hanno smantellato pure quello... l'altro inverno i due impianti erano ancora presenti, mi sfugge quest'estate perchè ho risalito il monte dalla parte del toront per andare a vedere il visentin, e la busa da camp c'era ancora

                                                                Commenta

                                                                • paolino_dam83
                                                                  Curioso
                                                                  • Dec 2006
                                                                  • 22

                                                                  Direttamente dalla gitarella di oggi... ecco il Ghiro :D








                                                                  Quello che rimane della Slittinovia Nevegal...

                                                                  Commenta

                                                                  • superzambo88
                                                                    Curioso
                                                                    • Jan 2009
                                                                    • 29

                                                                    volevo informare gli interessati che a quanto pare la sciovia "Busa da Camp" chiusa da anni, non è stata ancora smantellata dal colle per il semplice fatto che c'è in discussione una sua riapertura per le prossime stagioni visto che la scadenza dell'impianto è prevista per il 2014. lo ha affermato l'amministratore delegato della NIS che gestisce gli impianti sul nevegal in merito ad un potenziamento della zona sciabile per le stagioni future tra i quali, appunto, una nuova pista parallela alla coca bassa e il recupero di quelle zone alla destra del col toront, sciisticamente valide ma scomode da raggiungere per via di mancanza di impianti di collegamento.

                                                                    Commenta

                                                                    • paolino_dam83
                                                                      Curioso
                                                                      • Dec 2006
                                                                      • 22

                                                                      In effetti le zone sui pendii tra Toront e Visentin sono difficilmente raggiungibili... io parlo d'estate comunque la cosa si fa sentire anche d'inverno immagino... l'unico sentiero battuto è il 7 che parte dalla malga Toront (stazione di partenza skilift Toront-S-New) e arriva in cima lungo il sentiero 13 di collegamento Toront-Visentin, in un punto dove non c'è nulla.
                                                                      Certo che riattare un impianto Carlevaro-Savio fermo da anni non sarà uno scherzo...

                                                                      Commenta

                                                                      • martino
                                                                        Curioso
                                                                        • Feb 2008
                                                                        • 273
                                                                        • Rivoli (TO) /St.Pölten (Niederösterreich, Austria)

                                                                        Beh, intanto gli appassionati di impianti storici sarebbero molto felici di rivedere un Carlevaro e Savio funzionante.
                                                                        E poi i lavori da fare dipendono da un sacco di fattori. Principalmente si tratta di sapere se sia necessaria una grande revisione. In caso contrario basterá una revisione normale con la magnetoscopia della fune e i testi sul motore, impianto elettrico, sicurezze...Tutto dipende da quanto ben conservato é l´impianto e se ci sono interventi costosi da fare per adempiere alla legislazione vigente...Al Frais di Chiomonte (TO) hanno rimesso in funzione un impianto che era stato fermo 3 stagioni che peró non aveva bisogno di revisione ventennale nel giro di poche settimane. i tempi sono sostanzialmente stati allungati dall´iter burocratico dell´Ustif. Chiaro che affrontare certi costi sarebbe possibile solo con disponibilitá di fondi, forse dovrebbe intervenire l´ente pubblico.

                                                                        Commenta

                                                                        • otaku
                                                                          Utente Junior
                                                                          • Mar 2010
                                                                          • 161

                                                                          Originariamente inviato da paolino_dam83 Visualizza il messaggio
                                                                          Nevegal=casa per me, ci sono andato per quasi 20 anni (ma d'estate), però mi sono sempre piaciuti gli impianti di risalita :-D.I nomi degli impianti li ho inventati io eh ;-)

                                                                          Seggiovia "originale" (AAST) monoposto Piazzale Nevegal-Brigata Cadore: mi sembra fosse una Nascivera con piloni a traliccio, in effetti abbastanza lenta.

                                                                          Skilift Col Dei Pez: nato nel 1991 mi pare, aveva la motrice a "quota Piazzale Nevegal" e terminava dove poi nel 1993 hanno costruito il serbatoio dell'impianto innevamento programmato della pista Coca, ovvero a metà linea della Seggiovia monoposto. Stazione di rinvio a monte di dimensioni notevoli per una sciovia.
                                                                          Solo un piccolo appunto alla tua precisissima ricostruzione: io ho imparato a sciare proprio al Nevegal alla fine degli anni 70 - inizio 80, e mi ricordo che lo skilift Col Dei Pez lo prendevo, per cui esisteva già allora.

                                                                          Commenta

                                                                          • superzambo88
                                                                            Curioso
                                                                            • Jan 2009
                                                                            • 29

                                                                            Lo skilift di Col dei Pez c'era già negli anni cinquanta... basta vedere le cartoline d'epoca... Probabilmente è stato uno degli impianti sostituiti durante le universiadi...

                                                                            Commenta

                                                                            • helga
                                                                              Curioso
                                                                              • Feb 2016
                                                                              • 14
                                                                              • m

                                                                              Scusa temi sapete se la sciovia toront è nuova o pure i sostegni o le stazioni di valle o monte sono state riutilizzate ???????

                                                                              Commenta

                                                                              • SACCASUPERSKY
                                                                                Utente Sapiens
                                                                                • Oct 2015
                                                                                • 751
                                                                                • Rovigo

                                                                                lo skilift è completamente nuovo ccm 2009 e no riutilizza niente dei vecchi skilift

                                                                                Commenta

                                                                                • helga
                                                                                  Curioso
                                                                                  • Feb 2016
                                                                                  • 14
                                                                                  • m

                                                                                  Ma la sciovia le erte è nasciver a o marchisio o calvio e salverio

                                                                                  Commenta

                                                                                  • SACCASUPERSKY
                                                                                    Utente Sapiens
                                                                                    • Oct 2015
                                                                                    • 751
                                                                                    • Rovigo

                                                                                    a me sembra nascivera ma non vorrei sbagliarmi

                                                                                    Commenta

                                                                                    • helga
                                                                                      Curioso
                                                                                      • Feb 2016
                                                                                      • 14
                                                                                      • m

                                                                                      Anche a me sembra nascivera ma i traini però non lo sono. grazie

                                                                                      - - - Aggiornato - - -

                                                                                      Ma la sciovia leitner il ghiro di che anno è????

                                                                                      Commenta

                                                                                      • SACCASUPERSKY
                                                                                        Utente Sapiens
                                                                                        • Oct 2015
                                                                                        • 751
                                                                                        • Rovigo

                                                                                        credo anni 90 fine 80. adesso forse vado su a fine mese e mi informerò

                                                                                        Commenta

                                                                                        • helga
                                                                                          Curioso
                                                                                          • Feb 2016
                                                                                          • 14
                                                                                          • m

                                                                                          Ma se è degli anni 80-90 perche non lo aprono ???????
                                                                                          Perche su you tub ho fatto un video, ma è tenuto benissimo,come se fosse ancora in funzione

                                                                                          Commenta

                                                                                          • montanarovero
                                                                                            Curioso
                                                                                            • Oct 2015
                                                                                            • 72
                                                                                            • Rovigo

                                                                                            Se ho ben capito è abbandonata tutta la pista che scende dal Faverghera lato Ghiro, non solo lo skilift, giusto?

                                                                                            Commenta

                                                                                            • SACCASUPERSKY
                                                                                              Utente Sapiens
                                                                                              • Oct 2015
                                                                                              • 751
                                                                                              • Rovigo

                                                                                              credo di si , adesso dovrebbe essere pista da fondo ma non ho prove certe, sulla skimap che ho preso a gennaio di quest'anno era segnata come pista da sci e no fondo

                                                                                              Commenta

                                                                                              • helga
                                                                                                Curioso
                                                                                                • Feb 2016
                                                                                                • 14
                                                                                                • m

                                                                                                ma

                                                                                                Ma la sciovia erte qualcuno sa di che anni è???
                                                                                                A me sembra degli anni 80-85
                                                                                                Ultima modifica di helga; 06-03-2016, 22:44.

                                                                                                Commenta

                                                                                                • SACCASUPERSKY
                                                                                                  Utente Sapiens
                                                                                                  • Oct 2015
                                                                                                  • 751
                                                                                                  • Rovigo


                                                                                                  Trovate in questi giorni alcune foto della vecchia seggiovia monoposto che partiva dal piazzale ed arrivava in cima al Faverghera



                                                                                                  Commenta

                                                                                                  NOTA Il forum è un luogo di discussione dove ogni intervento rappresenta il punto di vista del singolo utente che l'ha inserito. Ogni utente è responsabile del contenuto dei propri messaggi; il forum non è pre-moderato, l'amministrazione non si assume quindi nessuna responsabilità sui messaggi inseriti dagli utenti. E' vietata la riproduzione, anche parziale, di qualsiasi contenuto digitale o di citazione dei messaggi del forum su altri media/web/riviste senza la nostra autorizzazione scritta. E' altresì vietato l'utilizzo degli stessi per fini commerciali senza nostra autorizzazione scritta. Tutti i contenuti di Funivie.org sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.
                                                                                                  La consultazione di Funivie.org è completamente gratuita, qualunque testo vi appaia non ha alcun tipo di cadenza predeterminata ne predeterminabile, non è una testata giornalistica, non esiste editore. Disclaimer.
                                                                                                  Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori Informazioni
                                                                                                  Sto operando...
                                                                                                  X