• Stai visitando il Funiforum come ospite non registrato

Announcement

Collapse
No announcement yet.

LAVIS Funivia "Direttissima della Paganella"

Collapse
X
 
  • Filter
  • Time
  • Show
Clear All
new posts
  • alexcast
    MODERATORE GLOBALE
    • Sep 2003
    • 394
    • Brescia

    #61
    grazie per la spiegazione molto esauriente... pensavo qualcosa di molto più complesso, oggi è in effetti molto più complesso (ma molto più semplice da realizzare visto che esistono i fantastici plc) :D

    Devo ammettere pero' una cosa... mi farebbe un po' paura pensare di salire su una funivia automatica gestita da rotelline e ingranaggini tipo orologio, anche se è affascinante come guardare gli orologi con le statuine che si muovono, preferisco sapermi in mano ad una serie di plc a logica ridondata :D

    Comment

    • staiano11
      Contributor III
      • Nov 2004
      • 178
      • Padova

      #62
      Sabato sono passato da Lavis.
      Ecco lo "stato dell'arte" della "Direttissima":

      La stazione a valle è sempre al suo posto, utilizzata come deposito camion dalla ditta di trasporti "Tridente Cars" di Lavis. La biglietteria è ben tenuta ed è stata riconvertita in uffici della ditta; la zona di ricovero delle cabine invece è abbastanza mal tenuta (alcuni finestroni sono rotti e l'intonaco è scrostato); la zona fosse è stata isolata ed utilizzata come magazzino-officina. Non saprei dire se c'è ancora la puleggia di rinvio; certo è che non c'è traccia delle cabine.









      Notare la poco elevata inclinazione del tetto, segno che alla partenza la pendenza delle funi non era molto elevata mentre nel corso della prima campata (la più lunga) compivano una grossa "pancia".



      Tre vedute della linea da valle. Nella prima foto, in primo piano la costa dei Laghi di Lamar (1° pilone), in secondo piano un'altra costa (2° pilone) e sullo sfondo la vetta della Paganella. Dei due piloni non rimane nulla (tranne i plinti, probabilmente); ai Laghi di Lamar si può vedere un traliccio dell'Enel, però più a sud del percorso della Direttissima.








      E infine una bellissima immagine storica presa dalla stazione a monte con la cabina n°1 in avvicinamento:



      Ingrandimento:




      Sabato sono passato pure da Zambana Vecchia, dove partiva la "Zambana-Fai" del 1925, ma non ho trovato nulla perchè lì la terribile frana del 1955 ha raso al suolo anche la stazione a valle. Nel bosco invece si può intravedere una piccola tagliata che sale verso Fai; qualcuno su questo forum ha scritto che qualche pilone si vede ancora, ma io personalmente non li ho mai visti...

      Ciao a tutti e ricostruiamo la Direttissima!! :wink:

      Comment


      • #63
        Sai di chi è la stazione di monte?

        Comment

        • staiano11
          Contributor III
          • Nov 2004
          • 178
          • Padova

          #64
          Purtroppo no, so solo che è chiusa e piena di ripetitori. Una volta c'era un rifugio. Sarebbe interessante visitarla; anzi, dato che se non fosse per i ripetitori sarebbe proprio abbandonata, non è detto che magari non ci sia dentro ancora il motore...
          Bisognerebbe mandare una e-mail alla "Valle Bianca s.p.a." o alla "Paganella 2001 s.p.a.", forse loro sanno di chi è...
          Paolo prova tu a nome di tutto il sito! :wink:

          Comment

          • bifune67
            Heroicus VIII
            • Dec 2003
            • 1179
            • Milano

            #65
            La sicurezza è sempre stata negativa (se si rompe si ferma)?
            Sì: tutta la catena di comando è costruita con contatti normalmente aperti che si chiudono in presenza del segnale di consenso/comando che li fa chiudere. Al primo segnale che manca la catena si interrompe e i teleruttori disinseriscono i motori. Nello stesso modo è comandata l'elettrovalvola/elettromagnete che tiene i freni aperti: se manca un segnale nella catena che tiene il freno aperto il freno si chiude.

            Devo ammettere pero' una cosa... mi farebbe un po' paura pensare di salire su una funivia automatica gestita da rotelline e ingranaggini tipo orologio, anche se è affascinante come guardare gli orologi con le statuine che si muovono, preferisco sapermi in mano ad una serie di plc a logica ridondata
            La tecnologia elettromeccanica è oramai matura, per cui i componenti sono oramai standardizzati e affidabilissimi (oltretutto non sono sensibili agli sbalzi di tensione).

            Inoltre erano componenti tutti uguali (relè, interruttori, pulsanti), poco costosi e quindi facili da tenere a scorta: in caso di guasto era molto facile trovare il componente guasto (essendo semplice estrarlo dallo zoccolo, testarlo e rimontarlo) e sostituirlo al volo, riducendo al minimo il disservizio e quindi la necessità di ricorrere all'evacuazione.

            Oggi non so se è così facile individuare un guasto a una scheda elettronica e sostituirla al volo (sono costose da tenere a scorta), e se il componente non è ridondato l'impianto non si muove più...

            Nel settore ferroviario proprio per questa semplicità di riparazione sono ancora a relè e interruttori elettromeccanici (per legge, credo) tutti i circuiti di comando e controllo delle sicurezze (comando e controllo di scambi e segnali, stato di occupazione dei binari, ecc.). Solo le interfacce di comando e presentazione sono via via sostituite da sistemi computerizzati, perché consentono maggiori automatismi e reazioni più veloci agli inconvenienti, diminuendo il lavoro manuale degli operatori di banco, ma il cuore non è cambiato.

            bifune

            Comment

            • staiano11
              Contributor III
              • Nov 2004
              • 178
              • Padova

              #66

              Il passaggio della vettura n°1 al pilone n°1 (alto 7 m. e situato ai Laghi di Lamar)

              Ciao!

              Comment


              • #67
                Un collega di Alexcast che lavora come tecnico radio ha visitato la stazione durante una manutenzione ai ripetitori; la stazione di monte è stata svuotata e attualmente contiene le armadiature elettriche per il funzionamento dei ripetitori.

                Comment

                • PIEMONTE_FUNIVIE
                  MODERATORE GLOBALE
                  • Oct 2003
                  • 376
                  • Gaggiano - Milano

                  #68
                  NUOVE FOTO!

                  Partiamo da valle per arrivare a monte...

                  Verso il primo pilone:


                  Il passaggio sul primo pilone:


                  Arrivo alla stazione a monte:


                  Ciao.

                  Comment

                  • nikalte
                    Contributor III
                    • Feb 2004
                    • 110
                    • Viareggio (Lu)

                    #69
                    Complimenti per le foto PIEMONTE FUNIVIE.
                    Mi dispiace che quella funivia non esiste più. Due settimane fa passando dall'autostrada ho visto e mi sono nuovamante impressionato, sulla estremità dell'impianto... Una meraviglia.

                    Comment

                    • krisu
                      MODERATORE LOCALE
                      • Mar 2004
                      • 1080
                      • Innsbruck / Austria

                      #70
                      bellissime foto piemonte funivie!
                      Il primo pilastro esiste ancora? Non ho mai notato niente dall'autostrada.

                      Secondo voi, c'erano file d'attese in inverno? Perche sicuramente e piu gradevole salire con la funivia di che farsi innumerevoli tornanti in macchina...
                      Pero, se l'hanno chiuse, vuol dire che non interessava...

                      Comment

                      • Teo86
                        Habilis IV
                        • Dec 2004
                        • 323
                        • Milano - Chamonix (F)

                        #71
                        Vuol dire che se hanno fatto quelle foto, c'è modo di arrivare lì... se qualcuno mi spiega come fare, andrò appena posso....

                        Grazie
                        ciao

                        Comment


                        • #72
                          Mostra che potrebbe trattare anche l'impianto visto che è stata inserita una foto da questo sito:

                          Comment

                          • starli
                            Curiosus L0
                            • Jan 2006
                            • 3
                            • Innsbruck

                            #73
                            Originally posted by Paolo
                            La stazione a monte della Paganella (l'argano c'è ancora?):

                            The next time please don't remove my alpengallery mark! (I don't have problems with linking directly to the alpengallery-server, best using the alpengallery-domain. That's why there is a link below each photo which can be used for it)

                            The original photo:



                            Some more fotos from last year (24.1.2005):





                            > Album <

                            It was the most spectacular view I ever had from the top station of a ropeway. Nothing for today's people Much too dangerous

                            Comment

                            • teoberghèm
                              Novicius I
                              • Sep 2005
                              • 32
                              • cassina valsassina

                              #74
                              [Eh già, purtroppo sarò ripetitivo, ma non accetto il fatto che due gioielli funiviari, come la paganella ed il furggen, non esistano piùquote]

                              concordo pienamente..viene la malinconia a guardare queste foto..io aggiungerei anche la vecchia funivia palù e il suo mitico pilone..

                              Comment

                              • Sporty
                                MODERATORE GLOBALE
                                • May 2005
                                • 1016
                                • Roma

                                #75
                                Comunque ho notato che la vecchia funivia non arrivava dove arrivano oggi gli impianti ma, su una collinetta più in basso e più avanti (per che conosce la zona, sopra la curva della nuvola rossa alla fine del muro in alto a destra). Quindi si dovrebbe o allungare l'impianto o costruire altri impianti e piste per arrivare li.

                                ciao

                                Comment

                                • Teo86
                                  Habilis IV
                                  • Dec 2004
                                  • 323
                                  • Milano - Chamonix (F)

                                  #76
                                  ...ho trovato su viamichelin.it la strada per arrivare ai laghi di lamar! se vado trovo qualcosa?

                                  ciao

                                  Comment

                                  • andre72
                                    MODERATORE LOCALE
                                    • Nov 2005
                                    • 1796
                                    • Trieste

                                    #77
                                    Ancora una volta si sente nominare un nostro fantastico fiore all'occhiello dell'ingegneria funiviaria e ancora una volta la storia ha una brutta fine, e ci troviamo a parlare di un pezzo di storia che ormai non esiste più e non ha lasciato quasi alcuna traccia.
                                    Ringrazio PIEMONTE_FUNIVIE per le meravigliose foto messe a disposizione.
                                    Non so se altri paesi avrebbero consentito che un impianto del genere venisse smantellato, ma noi italiani (i nostri amministratori...) raramente abbiamo il buon senso di conservare i nostri beni storici più preziosi (vedi come lasciano deteriorare il nostro materiale ferroviario storico...).

                                    Anche se sicuramente l'impianto non avrebbe mai potuto essere in attivo, mi risulta che ci siano vari esempi di linee di arroccamento la cui gestione non sia proprio il massimo della reddività. Esistono tantissimi modi per promuovere un determinato servizio o località, e credo che la linea, una volta revisionata e dotata di maggior portata oraria, avrebbe potuto ancora avere un senso, se non altro per il fatto di detenere un record italiano di dislivello. 2000m in pochi minuti, potrebbero essere un buon richiamo, credo. Certo poi bisogna analizzare con più precisione tutto il contesto turistico della località, ma un opera così ardita andava conservata e pubbicizzata.

                                    Non so se avete presente quanti cartelli hanno posizionato per la funivia Malcesine-Monte Baldo: praticamente ne trovi uno a quasi ogni incrocio importante nel raggio di 100Km. Insomma, con un po' di impegno, qualcosa si poteva fare per salvare questa funivia, considerando i miliardi che le amministrazioni buttano alle ortiche per progetti inutili e studi di fattibilità per cose che mai verranno realizzate.



                                    Originally posted by alexcast View Post
                                    Devo ammettere pero' una cosa... mi farebbe un po' paura pensare di salire su una funivia automatica gestita da rotelline e ingranaggini tipo orologio, anche se è affascinante come guardare gli orologi con le statuine che si muovono, preferisco sapermi in mano ad una serie di plc a logica ridondata :D

                                    Mah sai, si possono seguire due scuole di pensiero contrapposte riguardo all'elettronica:

                                    la prima vuole dimostrare che "quello che non c'è non si può rompere" e quindi alla fine più complesso è un sistema, più aumentano le probabilità di guasti e la difficoltà di ricercarli.

                                    La seconda viene seguita da chi pretende il massimo dei controlli su un sistema, e la possibilità di implementare facilmente funzionalità logiche aggiuntive, a volte anche non indispensabili. Si può prendere spunto dal settore automobilistico, dove le innumerevoli centraline sono state dotate di funzionalità via via più numerose e spesso sono fonte di notevoli grattacapi difficili da risolvere anche dai tecnici.

                                    Come diceva bifune67, la logica elettromeccanica è ormai collaudata e non credo che le prestazioni in termini di sicurezza siano più scadenti se il sistema è ben progettato.
                                    I guasti sono limitati a problemi di chiusura dei contatti dei relè e usura delle parti meccaniche, ma anche in quel settore sono stati fatti notevoli progressi e gli attuali attuali dispositivi garantiscono un affidabilità eccellente.
                                    Le riparazioni sono semplici e la ricerca del guasto di solito è rapida, a differenza di un armadio pieno di schede dove potenzialmente qualche componete elettronico difettoso potrebbe farti impazzire per giorni, con falsi allarmi o guasti occasionali dovuti magari a una saldatura fredda su una piastra.

                                    Le sovratensioni poi sono un vero incubo per un plc, che potrebbe essere messo k.o. in un microsecondo, bloccando permanentemente l'impianto.
                                    In un armadio pieno di relè puoi arrangiarti, comandare manualmente i contatti e far arrivare le cabine in stazione evitando il soccorso in linea, cosa che con l'elettronica ti scordi, al pari che in un auto dove a causa di una centralina che si impalla, sei costretto a chiamare il carroattrezzi.

                                    Insomma, ci sono i pro e i contro dell'elettronica, certo è che essa ha migliorato la gestibilità e aumentato la quantità delle funzioni implementabili in un impianto, ma a volte può essere fonte di grossi problemi che magari ad una logica elettromeccanica molto più rudimentale erano del tutto sconosciuti.

                                    Comment

                                    • simon70
                                      Veteran IX
                                      • Jun 2004
                                      • 1638
                                      • Prov.Brescia

                                      #78
                                      Guardate cosa hanno scoperto quelli del quotidiano L'Adige di oggi 18/3/08: L'Ente nazionale italiano per il turismo fa ridere i polli!!!

                                      ---------------------------
                                      Svista Sul sito dell'Agenzia nazionale per il turismo: «Bellissima. Ve la consigliamo». Ma è chiusa dal '79

                                      La funivia Lavis - Paganella? Per l'Enit c'è


                                      BRUNO ZORZI LAVIS - Peccato che la stagione dello sci sia ormai al tramonto, perché sennò a sciare su in Paganella ci andavamo con la funivia. Con la funivia da Lavis: ma sì, con la buona vecchia «direttissima». Impazziti? No, no, mente sana e scintillante perché c'è scritto sul sito dell'Enit che su «la montagna pu bela del Trentin» ci si più andare via filo! E non vorrete mica che l'Enit, che altro non è che l'Agenzia nazionale del turismo, un «baraccone» grande così, si sbagli! Non vorrete mica che in un sito di tanta importanza per comunicare le bellezze di questo, che non per nulla chiamano il Belpase, scrivano senza che sia vero: «Si potranno fare gite nei dintorni di Trento. Particolarmente raccomandabile, quella alla cima della Paganella (m.2125) che si raggiunge con funivia da Lavis (km 8), con splendido panorama sulle Alpi»? Capito no? «Con funivia». Vero sarebbe stato se quelli dell'Enit l'avessero scritta questa frase prima del lontanissimo '79 (29 anni fa!), quando la famosa, ardita, strapiombante funivia, venne chiusa perché non si trovava una fune abbastanza lunga da sostituire quella messa con sforzo titanico a metà degli anni '50. Ma allora i siti erano solo quelli archeologici. Internet non c'era neanche nei libri di fantascienza. La funivia, da molti rimpianta, concluse la sua vita turistica 29 anni or sono e nel mondo dello svago ci arrivò l'8 dicembre del 1957. Che poi due anni fa a Lavis si sia pensato di rianimare la «direttissima» è vero anche quello, ma si è pensato solo. Nulla di concreto. Oddio, magari quelli dell'Enit, gente che gira il mondo ed è sicuramente più sveglia di noi che viviamo qui incassati tra le montagne, sanno già che da qui a poco si tornerà a «volare» in solo 8 minuti da Lavis alla cima della Paganella. Sta a vedere che hanno capacità di chiaroveggenza che noi di qui non abbiamo! Comunque sia, la «svista» (ma c'è un termine trentino più esatto per descriverla...sì insomma, la « monada ») sta in una sezione del sito nella quale si consigliano itinerari lungo lo Stivale. Noi, e il Sudtirolo, siamo stati messi in quello della Civiltà veneta e adriatica e già su questo ci sarebbe qualcosa da ridire. Col el leon de S.Marc non c'entriamo un granché ma non è poi una bestemmia. Certo che a livello nazionale sulla comunicazione turistica sul web son messi male, eh. Pensate che, fino ad ottobre, c'era un portale www.Italia.it per il quale sono stati spesi 45 milioni di euro (!). Sito che venne lanciato dal vicepremier Francesco Rutelli con una conferenza stampa su «you tube» in un inglese all'amatriciana tutto pieno di «pliz visit ve vebsaid, pliz visit auar cantri», e che doveva essere una finestrona sulla nostra patria turistica. Andate a vedere che fine ha fatto: chiuso! Chiuso anche perché il presidente nazionale di Unionturismo, Gian Franco Fisanotti un bel dì sbottò dicendo: «Siamo preoccupati per il contenuto fuorviante del portale: contiene errori madornali nelle informazioni sul Molise, sulle Marche, sulla Liguria e sull'Abruzzo. Il governo deve intervenire». Infatti, l'hanno oscurato. No, tanto per dire...

                                      18/03/2008

                                      Comment


                                      • #79
                                        venne chiusa perché non si trovava una fune abbastanza lunga da sostituire quella messa con sforzo titanico a metà degli anni '50
                                        Beh oddio...anche qua ci sarebbe da ridire...

                                        Comment

                                        • ski d' eté
                                          Contributor III
                                          • Jan 2005
                                          • 173

                                          #80
                                          Anzi, secondo quanto scritto da Malagustita in prima pagina, il problema fu di una fune troppo lunga...
                                          http://www.funiforum.org/funiforum/showthread.php?t=287

                                          Comment

                                          • bailo
                                            Novicius I
                                            • Dec 2008
                                            • 15

                                            #81
                                            salve gente, bellissimo questo impianto, un vero peccato lasciarlo andare in rovina.....


                                            ecco qualche foto fatta dalla nuova tangenziale che porta da trento a mezzolombardo.....





                                            Comment

                                            • carlort
                                              Contributor III
                                              • Aug 2006
                                              • 163
                                              • Bergamo-Pila Valsesia

                                              #82
                                              Era proprio bella questa funivia, è un vero peccato che non ci sia più.
                                              Allego un dettaglio tratto da un vecchia cartina Touring Club del 1968.

                                              Comment


                                              • #83
                                                Si, ma non passeresti per Andalo $$$$ ....

                                                Comment

                                                • davide f 3
                                                  Veteran IX
                                                  • Nov 2007
                                                  • 1532
                                                  • Busto Arsizio

                                                  #84
                                                  La riapertura della funivia metterebbe sicuramente in crisi il bondone, che per il momneto l'unico vantaggio che ha &#232; quello di essere il pi&#249; comodo da Trento, perch&#232; come piste la paganella &#232; notevolmente superiore. Ma come dice sporty, sarebbe antieconomica e a forte rischio vento, ed inoltre tenderebbe a tagliare un po' fuori dall'orbita degli sciatori di giornata i centri di andalo e fai. Probabilmente se si decider&#224; di compiere un'opera molto costosa nel comprensorio della paganella, penso che si opter&#224; per la cabinovia molveno-prati di gaggia.

                                                  Comment

                                                  • driver75
                                                    Novicius I
                                                    • Oct 2006
                                                    • 33
                                                    • trentino

                                                    #85
                                                    Ho fatto un paio di foto alla stazione a valle:







                                                    vista cima paganella da stazione a valle:




                                                    l'interno della stazione è adibito a officina-carrozzeria mezzi pesanti per quanto riguarda il piano terra,sopra da dove partivano le cabine ci sono gli aspiratori e magazzino....

                                                    Comment

                                                    • giotto1960
                                                      Curiosus L0
                                                      • May 2010
                                                      • 3

                                                      #86
                                                      Quello che conosco della "direttissima" mi è stata raccontata da persone vicine alla società che ha vinto l'appalto per la rimozione delle funi dell'impianto.
                                                      La funivia aveva messo in crisi il turismo a Fai e Andalo e quando è stato il momento di decidere per la sostituzione delle funi qualcuno si è "guardato in tasca" ed ha capito che guadagnava di più a chiuderla. Chiusura avvenuta intorno al 1984/1986. La fune non è stata "sfilata" perché il costo superava il valore dell'appalto, di notte è stata recisa e lasciata cadere a valle con grave danno per quello che la fune da 48mm ha trovato nella sua caduta. La società incaricata alla rimozione è stata chiusa il giorno successivo. Non la più pallida idea degli eventuali strascichi giudiziari ma immagino che qualcuno a Trento conosca bene questa storia. Un saluto.

                                                      Comment

                                                      • dany80
                                                        Senex VII
                                                        • Jan 2004
                                                        • 906
                                                        • Prov.Treviso
                                                        • Gli impianti a fune svolgono un ruolo deteminante per l'economia turistica della montagna.

                                                        #87
                                                        Ciao giotto1960 e grazie per le info, una domanda... cosa intendi con "La funivia aveva messo in crisi il turismo a Fai e Andalo" ?

                                                        Comment


                                                        • #88
                                                          Penso anch'io che la causa della chiusura sia questa....l'impianto avrebbe collegato l'autostrada direttamente alle piste, togliendo tutto il traffico (ed il guadagno) dei turisti che passavano per Mezzocorona, Fai ed Andalo per recarsi a sciare in Paganella.

                                                          Incredibile lo smontaggio delle funi...fino ad ora poteva essere una battuta, qualcuno l'ha decisamente messa in pratica....

                                                          Comment

                                                          • giotto1960
                                                            Curiosus L0
                                                            • May 2010
                                                            • 3

                                                            #89
                                                            Gli albergatori del comprensorio di Andalo e Fai della Paganella avevano perso molti clienti e probabilmente in quegli anni gli altri impianti di risalita erano stati penalizzati per lo stesso motivo. Racconti che hanno più di 20 anni. Anch'io ricordo a fatica.

                                                            Comment

                                                            • driver75
                                                              Novicius I
                                                              • Oct 2006
                                                              • 33
                                                              • trentino

                                                              #90
                                                              non penso che gli albergatori abbiano avuto dei danni,in quanto quelli che vengono a sciare per più giorni in albergo ci devono comunque andare,e in valle dell'adige non è che ce ne siano molti.
                                                              per il traffico dei pendolari secondo me sarebbe solo una soluzione,in quanto togli il problema dei parcheggi,e lo skipass devono farlo comunque...

                                                              Comment

                                                              • bailo
                                                                Novicius I
                                                                • Dec 2008
                                                                • 15

                                                                #91
                                                                salve gente, segnalo un altro video, dove all'inizio si vede in funzione la funivia

                                                                http://www.youtube.com/watch?v=sxAlCwW1AL8


                                                                ho avuto modo di parlare per lavoro con un tale, nel 76 era stagionale alla funivia, mi ha raccontato di come alle ultime corse, rallentava di molto per il forte vento, si vedevano le corde dondolare parecchio, e a detta sua e di voci che girano, lo scopo della funivia era per la base nato sulla vetta che gestiva i ponti radio americani, una volta andati via è rimasta in servizio fino alla fine e poi lasciata andare purtroppo in rovina....

                                                                sono stato sù qualche settimana fà, appena ho un'attimo posto alcune foto della stazione a monte...

                                                                byez

                                                                Comment

                                                                • mauroPD
                                                                  Sostenitore
                                                                  • Sep 2004
                                                                  • 1195
                                                                  • Padova e Vigo Di Fassa

                                                                  #92
                                                                  E' bellissimo questo video!! E la funivia doveva essere veramente impressionante!

                                                                  Comment

                                                                  • bailo
                                                                    Novicius I
                                                                    • Dec 2008
                                                                    • 15

                                                                    #93
                                                                    gia, sono a lavorare li vicino a valle da qualche mese, e piu ci penso che hanno demolito un pezzo di storia del genere mi vien male..... oltretutto il viaggio doveva essere impressionante... a vederla da sotto non ci si rende tanto conto di quanto era ripida.....

                                                                    Comment

                                                                    • bailo
                                                                      Novicius I
                                                                      • Dec 2008
                                                                      • 15

                                                                      #94
                                                                      qualche foto dell ultima volta che sono andato su



                                                                      davanti


                                                                      la stazione a valle e quel rettangolo grande in basso vicino al fiume adige....






                                                                      e da dove sono di lavoro ultimamente una vista, in basso a destra la stazione a valle di profilo.....


                                                                      saluti

                                                                      Comment


                                                                      • #95
                                                                        E' tutto chiuso lassu? Anche le case vicine? Era un rifugio?
                                                                        Certo che stare li è come fare una radiografia completa... :D

                                                                        Comment

                                                                        • bailo
                                                                          Novicius I
                                                                          • Dec 2008
                                                                          • 15

                                                                          #96
                                                                          si, il vecchio rifugio cesare battisti e chiuso completo, in questa zona ci sono solo antenne, invece dall altra parte, come si vede in questa foto

                                                                          e presente il rifugio La roda e la stazione di meteotrentino, ci si arriva o a piedi, o con seggiovia doppelmayer da molveno o con seggiovia divisa in tre tronconi da fai della paganella. Da fai, in circa 20 minuti sei in vetta, noi residenti paghiamo in estate il biglietto 6.25 euro andata e ritorno a testa.

                                                                          byez

                                                                          Comment

                                                                          • magoo
                                                                            Curiosus L0
                                                                            • Dec 2010
                                                                            • 1

                                                                            #97
                                                                            finanziamento per cambio portante

                                                                            Salve, per caso ho trovato questa vecchia discussione, e sempre per caso proprio quest'estate, parlando con mio zio gli ho chiesto notizie sulla vecchia funivia che io, da bambino, usavo per andare a sciare sulla Paganella ( era conveniente perchè avevamo anche gli sconti SAT :-)). Mio zio è stato per molti anni sindaco di Lavis, e si era preso a cuore il mantenimento di questa opera, orgoglio del Trentino e della Nazione. Mi ha raccontato di essere riuscito a raccogliere, girando di comune in comune della vallata, pressochè tutti i fondi necessari per il cambio della fune portante. Il problema, mi disse, fu politico, con la palese avversione del comune di Trento, affinche si completasse la sostituzione. Con un colpo di mano Trento vendette a privati e così, nonostante il miliardo di lire ( circa) garantito dal buon negozio dello zio, tutto andò a monte ( o a valle ? ) . Questi sono ricordi di chiacchere agostane con lo zio, quindi non garantisco di essere stato assolutamente preciso, ma penso che chiedendo in comune, ci sia traccia o memoria di questa azione. Di mio chiederò allo zio se avesse voglia di riparlarne sul forum ............ saluti. So anche chi fu a far tagliarela fune e creare il disastro ambientale, uno che aveva interessi negli apparati televisivi sulla cima .... ma è meglio glissare..

                                                                            Comment

                                                                            • massimo grecchi
                                                                              Heroicus VIII
                                                                              • Sep 2008
                                                                              • 1422
                                                                              • Piani Resinelli (LC)
                                                                              • DATEMI 2 PUNTI D'APPOGGIO E VI TIRERO' UNA FUNE
                                                                                DATEMENE 3 E SARA' ALTAVIA

                                                                              #98
                                                                              Perfettamente d'accordo(confermo): me ne parlarono allo stesso modo alcuni parenti di Trento, legatissimi all'area della Paganella. Certe "associazioni continuate d'impresa" non sono solo prerogativa del Sud.

                                                                              Comment

                                                                              • benito99
                                                                                Sapiens V
                                                                                • Oct 2009
                                                                                • 454
                                                                                • Brescia
                                                                                • nicola.tagliabue@gmail.com

                                                                                #99
                                                                                Cercando notizie ho trovato quella che sembra essere la vera causa per la chiusura della funivia

                                                                                LAVIS. «Voglio mettere la parola fine a quanto si va dicendo, da troppo tempo ormai, in merito alla fune traente delle funivia Direttissima della Paganella che, quando fu cambiata nel 1976, sarebbe stata tagliata 15 metri più corta del necessario. Si tratta di una vera e propria fandonia».
                                                                                A parlare è Giuseppe Cielo, per anni caposervizio della funivia. L’ex responsabile chiede che sia fatta definitivamente chiarezza su una voce che - dice - è assolutamente infondata. Una voce che si è diffusa a tal punto da trasformarsi in «verità», agli occhi di molti. Ma così non fu, nella realtà storica. «Tanto è vero - spiega Cielo - che le cabine della capienza di 34 persone poterono funzionare regolarmente dal 1977 al maggio del 1979». Altre furono le ragioni che portarono allo smantellamento della storica Direttissima. «C’è da dire invece - continua Giuseppe Cielo - che la chiusura definitiva dell’impianto a fine maggio di quello stesso anno, fu dovuta alla mancata sostituzione della fune della cabina di soccorso, che non venne mai ordinata e che aveva allora un costo di 70 milioni di lire». (a.m.)
                                                                                http://ricerca.gelocal.it/trentinoco...DPO_AND02.html

                                                                                e quella che sembra essere la pietra tombale sulla possibile ricostruzione dell'impianto.

                                                                                «Un sogno d'altri tempi, che oggi sarebbe fuori bilancio»

                                                                                lavis..+-
                                                                                LAVIS. Alberto Pedrotti, già presidente degli impiantisti trentini, ha della Direttissima della Paganella un ricordo da ragazzino: «Ero un giovanissimo turista milanese che veniva a sciare in Bondone. Quell'impianto in Paganella era noto come un'impresa formidabile: non dimentichiamo che a quei tempi la strada da Mezzolombardo a Fai della Paganella era una forestale e bisognava fare il giro da Cavedago per salire sull'altopiano». Eppure quell'impianto "formidabile" non avrebbe storia nemmeno ai tempi nostri, proprio per come è strutturato: «C'era già allora il problema di tutti gli impianti di arroccamento, con gli utenti che la mattina salgono in maniera dilazionata ma la sera sono lì che fanno la fila per scendere. E poi la mancanza di una pista per la discesa: al turista piace fare l'ultima discesa con gli sci ai piedi e non apprezza il fatto di dover salire in funivia per tornare all'auto. Infine, se non ricordo male, la scommessa della funivia della Paganella venne persa definitivamente quando costruirono a San Michele (e non vicino alla partenza dell'impianto) il casello autostradale dell'A22». Secondo Pedrotti una nuova Direttissima lavorerebbe molto poco ("quasi nulla") durante la settimana per riempirsi di passeggeri nei fine settimana, mentre i turisti settimanali salirebbero comunque in auto ad Andalo e Fai. «Una volta - continua - i costi di realizzazione erano in proporzione molto inferiori a quelli attuali. Attualmente un impianto simile costerebbe moltissimo e soldi da buttare via non ne ha nessuno perché la gente - inutile farsi illusioni - vuole arrivare sulle piste da sci con l'auto».
                                                                                http://trentinocorrierealpi.gelocal....lancio-2889092

                                                                                Comment

                                                                                • iw3bti
                                                                                  Curiosus L0
                                                                                  • Mar 2012
                                                                                  • 2
                                                                                  • Levico Terme

                                                                                  Ciao a tutti vi posto una foto fatta dal tetto dell'arrivo.

                                                                                  Comment

                                                                                  • Sting
                                                                                    Sapiens V
                                                                                    • Dec 2007
                                                                                    • 409
                                                                                    • Cantalupa (TO), Olbia (OT)

                                                                                    Impressionante e spettacolare!

                                                                                    Comment

                                                                                    • andre72
                                                                                      MODERATORE LOCALE
                                                                                      • Nov 2005
                                                                                      • 1796
                                                                                      • Trieste

                                                                                      Altra meraviglia perduta, insieme alla bellezza della cima pesantemente deturpata da quelle orrende antenne

                                                                                      Comment

                                                                                      • iw3bti
                                                                                        Curiosus L0
                                                                                        • Mar 2012
                                                                                        • 2
                                                                                        • Levico Terme

                                                                                        non voglio fare polemica.... ma senza quelle "orrende antenne" non avrei potuto postare quella foto, e forse non avrei potuto conoscere questo forum.....
                                                                                        Last edited by Sporty; 06-04-2012, 11:47. Reason: quote messaggio appena precedente non necessario

                                                                                        Comment

                                                                                        • albj
                                                                                          Heroicus VIII
                                                                                          • Oct 2006
                                                                                          • 1384
                                                                                          • Rovereto

                                                                                          http://www.youtube.com/watch?v=-JTag...ature=youtu.be

                                                                                          Comment

                                                                                          • Dietmar
                                                                                            Curiosus L0
                                                                                            • Dec 2010
                                                                                            • 4
                                                                                            • Appiano/Frangarto (BZ)


                                                                                            ecco un foto fatta dalla ciclabile dove si possono vedere molto bene le 2 campate della funivia.

                                                                                            Comment

                                                                                            • Roberto curti
                                                                                              Habilis IV
                                                                                              • Jan 2006
                                                                                              • 270
                                                                                              • Monte Catria

                                                                                              Curiosando su Google Earth in prossimità del secondo pilone di questa funivia c'è una didascalia fotografica "cavi funivia dismessa". Si vedono chiaramente, dei cavi metallici arrugginiti probabilmente riconducibili alla direttissima della Paganella.

                                                                                              www.panoramio.com/m/photo/64613152

                                                                                              Comment

                                                                                              • AndrewMag
                                                                                                MODERATORE GLOBALE
                                                                                                • Jan 2011
                                                                                                • 779
                                                                                                • Avellino (AV) / Trento (TN)

                                                                                                Di recente ho notato che il video di funivie.org dell'inaugurazione di questo magnifico impianto non c'è più, perchè?
                                                                                                Si sa nulla di nuovo riguardo l'impianto?Non c'è interesse di nessuno a ricostruirla?

                                                                                                Comment




                                                                                                • Notate il sostegno, ha 3 appoggi, non 4

                                                                                                  Comment

                                                                                                  • ste1258
                                                                                                    Senex VII
                                                                                                    • Jul 2011
                                                                                                    • 930
                                                                                                    • Italia

                                                                                                    Ma c'è una teleferica parallela?

                                                                                                    Comment


                                                                                                    • Direi di si...forse per la costruzione

                                                                                                      Comment

                                                                                                      • mvero
                                                                                                        Curiosus L0
                                                                                                        • Aug 2008
                                                                                                        • 5
                                                                                                        • Bolzano

                                                                                                        Segnalo due siti dove poter trovare altre foto, quali quelle del 1° sostegno e delle funi rimaste in un canalone:

                                                                                                        http://tridentecars.jimdo.com/l-azienda/
                                                                                                        https://lafuniviadellapaganella.wordpress.com/

                                                                                                        Ciao.

                                                                                                        Comment


                                                                                                        • Proprio prima pensavo a cosa fosse rimasto in linea...avere un pezzo di quella fune sarebbe un cimelio storico...potremmo mandare su Krisu

                                                                                                          Comment

                                                                                                          • mvero
                                                                                                            Curiosus L0
                                                                                                            • Aug 2008
                                                                                                            • 5
                                                                                                            • Bolzano

                                                                                                            Questa vecchia (e purtroppo piccola) foto conferma la presenza della teleferica durante la costruzione.

                                                                                                            Comment


                                                                                                            • Da flashearth (che è il più definito) non sono riuscito a individuare qui plinti...

                                                                                                              - - - Aggiornato - - -

                                                                                                              Sono questi??
                                                                                                              http://www.flashearth.com/?lat=46.13....6&r=0&src=msa

                                                                                                              - - - Aggiornato - - -

                                                                                                              Per smaltellare il secondo pilone si è fatto ricorso alla fiamma ossidrica tagliando le piastre del pilone, poco sopra gli ancoraggi ai plinti. Il pilone caduto a valle lungo la sottostante parete rocciosa si è schiantato nel sottostante bosco innescando un incendio con le parti del plinto ancora incandescenti. Sono intervenuti i viglili del fuoco volontari che hanno spento l’incendio.
                                                                                                              Erano gli stessi del Tonale?

                                                                                                              - - - Aggiornato - - -

                                                                                                              Ma le funi sono al palo 1 o 2?

                                                                                                              Comment

                                                                                                              • mvero
                                                                                                                Curiosus L0
                                                                                                                • Aug 2008
                                                                                                                • 5
                                                                                                                • Bolzano

                                                                                                                I plinti sembrerebbero proprio quelli che hai individuato tu, le funi sembra di capire che siano in parte nel canalone subito sotto a dove si trovava il sostegno 2.

                                                                                                                Comment

                                                                                                                • alessio_baroni
                                                                                                                  Sapiens V
                                                                                                                  • Nov 2007
                                                                                                                  • 426
                                                                                                                  • Trieste / Agordo (BL)

                                                                                                                  E incredibile come abbiano smontato tutto lasciando la fune a se stessa.....Auguro buon lavoro a chi sta cercando di rimediare.

                                                                                                                  Comment


                                                                                                                  • Comment


                                                                                                                    • Comment


                                                                                                                      • Ancora una volta abbiamo il sospetto (soprattutto per la corrispondenza di alcune macchie nelle cartoline storiche) che per realizzare l'articolo http://www.ildolomiti.it/cultura-e-s...e-lo-sherpa-di siano state utilizzate immagini e dati presi in gran parte da questo sito, più precisamente della collezione privata di immagini di [MENTION=35]PIEMONTE_FUNIVIE[/MENTION].

                                                                                                                        Non abbiamo le prove certe, e in ogni caso non avremmo richiesto denaro per la pubblicazione dei dati, ma nel caso questa condizione sia realmente vera, una citazione sarebbe stata doverosa e rispettosa verso chi fa questo lavoro per passione e non per vendere copie.

                                                                                                                        Ricordo che tutti i contenuti di Funivie.org sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported che obbliga alla citazione della fonte.

                                                                                                                        Comment

                                                                                                                        • PIEMONTE_FUNIVIE
                                                                                                                          MODERATORE GLOBALE
                                                                                                                          • Oct 2003
                                                                                                                          • 376
                                                                                                                          • Gaggiano - Milano

                                                                                                                          Piccolo OT: Paolo questa cosa succede spesso, da qui la mia decisione di pubblicare sempre meno foto che per me è solo un dispiacere (come a me piace che gli altri condividano le loro immagini/cartoline per poterle vedere e arricchire le nostre conoscenze, ho sempre pensato di fare la stessa cosa anche io) fine OT.

                                                                                                                          Comment

                                                                                                                          Working...
                                                                                                                          X