annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

ALAGNA Vecchie funivie Alagna-Zaroltu-Bocchetta delle Pisse

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • angelo
    ha risposto
    A Bocchetta delle Pisse c'era in funzione un generatore di corrente, molto rumoroso, per il funzionamento della funivia per Punta Indren, per la cestovia della Balma e per la seggiovia (monoposto) Mullero. C'è già un bozza di progetto di recuperare l'edificio rendendolo più gradevole e meno impattante. Per la linea elettrica al giorno d'oggi non saprei ma di certo c'è un cavidotto sotto le piste per l'innevamento.

    Lascia un commento:


  • sir_Money
    ha risposto
    krisu tosto il video della cestovia, con tanto di sottofondo adatto

    Ma quindi a Bocchetta, visto che l'energia elettrica era prodotta in loco, immagino si sentisse molto rumore, no? In uno dei video di Krisu si sente un rumore di sottofondo che ricorda quello di un generatore...
    E quando risistemeranno la stazione della funivia? Andranno avanti a gasolio?

    Lascia un commento:


  • alealeale
    ha risposto
    krisu
    i miei complimenti. Un documentario super dettagliato.

    Lascia un commento:


  • RICK
    ha risposto
    io ero convinto quel mezzo avesse un'anima malvagia. Comunque com'è come non è me lo trovavo sempre dietro quando si doveva scalettare un pezzetto per rientrare a Punta Indren dal ghiacciaio!!
    Hahahaha..stile Christine la macchina infernale!!

    Lascia un commento:


  • carlort
    ha risposto
    krisu bellissimi ricordi, grazie !

    Lascia un commento:


  • Ami
    ha risposto
    Originariamente inviato da krisu Visualizza il messaggio
    Senza volere infastidire, inserisco il link del video sulla Bocchette - Indren realizzato da me ormai 17 anni orsono. Tante memorie ...
    https://www.youtube.com/watch?v=qx9AONNby_c


    ....nonché un video della cestovia Balma, con in giallo il sottoscritto...
    https://www.youtube.com/watch?v=2J9y_cZj82A

    ;-)


    Che infastidire, i tuoi video sono una pietra miliare!

    Lascia un commento:


  • Ami
    ha risposto
    Il prinoth è cosa nota se ne è parlato in passato, serviva pare a battere l'ultima parte della pista Balma.
    Poi è stato lasciato lì senza più la rampa di accesso. Se ora dopo gli smantellamenti ci sia ancora non saprei.
    Sono abbastanza convinto ci sia un suo fratello nel garage a Punta Indren.
    (Nota personale: da bambino quel modello con la cabina piccola su un lato solo mi faceva una paura bestia. All'epoca era comune che i gatti girassero in mezzo agli sciatori e io ero convinto quel mezzo avesse un'anima malvagia. Comunque com'è come non è me lo trovavo sempre dietro quando si doveva scalettare un pezzetto per rientrare a Punta Indren dal ghiacciaio!!)

    Lascia un commento:


  • RICK
    ha risposto
    no ma fammi capire.... solo io ci vedo un mitico Prinoth P15 qui dentro? (al min.6:00)

    e se fosse un P15...ma chi ca(sss)piterina ce l'ha incastrato li sopra, ma soprattutto COME e..PERCHE' ??

    Lascia un commento:


  • MaMut
    ha risposto
    krisu molto belli i due video anche se non comprendo il dislike sul primo. Anche se non il mio genere (jazz tutta la vita) ho apprezzato molto anche i commenti musicali per nulla banali

    Lascia un commento:


  • krisu
    ha risposto
    Senza volere infastidire, inserisco il link del video sulla Bocchette - Indren realizzato da me ormai 17 anni orsono. Tante memorie ...
    https://www.youtube.com/watch?v=qx9AONNby_c


    ....nonché un video della cestovia Balma, con in giallo il sottoscritto...
    https://www.youtube.com/watch?v=2J9y_cZj82A

    ;-)



    Ultima modifica di krisu; 30-06-2021, 21:43.

    Lascia un commento:


  • sir_Money
    ha risposto
    Proverò. Grazie mille radiant !

    Lascia un commento:


  • radiant
    ha risposto
    sir_Money l'unica cosa che mi viene in mente è chiedere direttamente all'editore (Idea Editrice, Borgosesia) se magari ne ha qualche copia in magazzino

    Lascia un commento:


  • radiant
    ha risposto
    sir_Money purtroppo no perché io lo trovai per puro caso a un mercatino dell'usato.

    Lascia un commento:


  • sir_Money
    ha risposto
    radiant ah, bene! E sapresti dirmi dove posso procurarmelo?

    Lascia un commento:


  • radiant
    ha risposto
    "Risalite" ne ho una copia io. Una foto dal volume: https://imgur.com/3xUVerZ

    Lascia un commento:


  • alealeale
    ha risposto
    Foto storiche degli impianti passati dici? Secondo me nei cassetti o nelle cantine di casa, da qualche parte, ci sono tesori nascosti...
    Meraviglioso il video storico di pag.1.
    Il motore lo hanno portato su a mano... senti senti cosa dice... molto probabilmente lo racconta in prima persona perché era lui nel video!! Da ragazzino a tirare la prima fune... A mano.... in mezzo la neve...

    Lascia un commento:


  • sir_Money
    ha risposto
    Al ristoro "La Baita" dell'Alpe Seewji ho trovato questa foto, probabilmente la scansione di una cartolina o qualcosa del genere. Qui è rappresentata una delle due vetture del tronco Zar Oltu - Bocchetta delle Pisse in ingresso (o in uscita?) nella stazione a monte.



    A quanto pare, ad Alagna non hanno pensato di ristampare su cartoline o poster qualche foto storica degli impianti passati: un vero peccato!

    Piccolo OT: Qualcuno sa se, ad oggi, si possa reperire in qualche modo il volume "Risalite" di cui parlavate anni fa? Essendo passati più di 12 anni dalla pubblicazione, dubito sia possibile trovare ristampe in giro. Anche online non riesco a trovare nulla...

    Lascia un commento:


  • sir_Money
    ha risposto
    Dovrebbe essere il secondo sostegno della tratta Zar Oltu - Bocchetta delle Pisse, rinomato per la sua imponenza! Come doveva essere bello passarci sopra...
    Chissà, tra l'altro, quanto era larga la base d'appoggio!

    Lascia un commento:


  • andrea2054
    ha risposto
    http://www.trincerone.com/archive/al...ion-2-mast.jpg

    Lascia un commento:


  • alexxx
    ha risposto
    un video che fa capire come una volta la costruzione di una "semplice" funivia era un impresa titanica al pari dell' odierna costruzione di un grattacielo o di un traforo, senza contare che una funivia cambiava la vita di una vallata.. al giorno d' oggi si tirano su impianti come fossero funghi.. incredibile.

    Lascia un commento:


  • Kronplatz
    ha risposto
    Molto bello anche per me!
    Visto e condiviso sia su Twitter che su LinkedIn!

    Lascia un commento:


  • Kaliningrad
    ha risposto
    Grazie, molto bello!

    Lascia un commento:


  • ste1258
    ha risposto
    Ecco il video integrale sulla storia delle funivie di Alagna... bellissimo: http://www.youtube.com/watch?v=7ATu7QuIuh8

    Lascia un commento:


  • cervatto
    ha risposto
    la linea della funivia bocchetta-indren si, le altre 2 tratte no.

    Lascia un commento:


  • Flober
    ha risposto
    ma la linea della funiva esiste ancora^?pali cavi?

    Lascia un commento:


  • cervatto
    ha risposto
    Originariamente inviato da Ami Visualizza il messaggio
    Ma non c'entra niente con Cresta Rossa!
    Da destra a sinistra: la prima linea rossa va dalla cascarta dell'acqua bianca al corno di stofful (tra l'altro mi fa riflettere il fuoripista segnato dalla Bocchetta di Stofful in giù... mi ha sempre intrigato ma non mi risulta venga percorso, anche perchè non mi sembra un pendio sicurissimo)
    La seconda linea rossa va dalla partenza della vecchia bidonvia alla conca che c'è sotto lo stolenberg.
    La terza dal punto di cui sopra all'arrivo del funifor ai Salati (pendenza improbabile per qualunque impianto...)

    Cresta Rossa è tutt'altrove...

    Lo so che non è importante ma è la curiosità morbosa dei vecchi cultori di Balma e affini

    - - - Updated - - -



    Ops mi sa che rispondevi a carlort, non a me!
    Si esatto mi riferivo all'ultima cartina postata dove si vede un collegamento salati indren in cresta che non risulta fattibile!

    Lascia un commento:


  • Ami
    ha risposto
    La pista Balma è quella segnata in nero, quindi sì, attraversava (attreversa) due volte la linea della funivia

    Lascia un commento:


  • Flober
    ha risposto
    Originariamente inviato da carlort Visualizza il messaggio
    Per Balla confermo che c'è scritto "funivia del " , probabilmente era "del monte rosa".

    Quest'altra non mi ricordo se l'ho già pubblicata, era un cartellone esposto ad Alagna ; si vedeva un progetto di tre impianti da zaroltu fino a i salati ed un ultimo impianto dai salati alla vecchi punta indren.


    se a qualcuno interessa il file in dimensioni originale fatemi pure sapere.
    percio i progetti non sono tanto diversi dalla realta' odierna.
    chideva un rafronto tra impzinti vecchi e nuovi.tanto per dire quando sono a indren: <li arrivava lo skilift>
    ma da indren la pista della balma ,prima cartina con le righe rosse tracciate dagli extraterrestri,passava sotto la fuvia?traccia nera in caritna

    Lascia un commento:


  • Ami
    ha risposto
    Ma non c'entra niente con Cresta Rossa!
    Da destra a sinistra: la prima linea rossa va dalla cascarta dell'acqua bianca al corno di stofful (tra l'altro mi fa riflettere il fuoripista segnato dalla Bocchetta di Stofful in giù... mi ha sempre intrigato ma non mi risulta venga percorso, anche perchè non mi sembra un pendio sicurissimo)
    La seconda linea rossa va dalla partenza della vecchia bidonvia alla conca che c'è sotto lo stolenberg.
    La terza dal punto di cui sopra all'arrivo del funifor ai Salati (pendenza improbabile per qualunque impianto...)

    Cresta Rossa è tutt'altrove...

    Lo so che non è importante ma è la curiosità morbosa dei vecchi cultori di Balma e affini

    - - - Updated - - -

    Originariamente inviato da cervatto Visualizza il messaggio
    Questa è la stessa cartina del parco alta valsesia (ho l'originale cartaceo), quando è stata edita 6-8 anni fa si cominciava a parlare del progetto cresta rossa, penso che abbiano messo il tracciato in cartina per indicare che era in progetto un impianto dai salati verso la zona indren.
    Ops mi sa che rispondevi a carlort, non a me!

    Lascia un commento:


  • cervatto
    ha risposto
    Questa è la stessa cartina del parco alta valsesia (ho l'originale cartaceo), quando è stata edita 6-8 anni fa si cominciava a parlare del progetto cresta rossa, penso che abbiano messo il tracciato in cartina per indicare che era in progetto un impianto dai salati verso la zona indren.

    Lascia un commento:


  • Ami
    ha risposto
    Ma vogliamo sapere delle linee rosse (chiaramente aggiunte col computer )

    Lascia un commento:


  • carlort
    ha risposto
    Per Balla confermo che c'è scritto "funivia del " , probabilmente era "del monte rosa".

    Quest'altra non mi ricordo se l'ho già pubblicata, era un cartellone esposto ad Alagna ; si vedeva un progetto di tre impianti da zaroltu fino a i salati ed un ultimo impianto dai salati alla vecchi punta indren.


    se a qualcuno interessa il file in dimensioni originale fatemi pure sapere.

    Lascia un commento:


  • cervatto
    ha risposto
    Sai ma anche alcune linee gialle al momento mi sembrano percorsi alquanto azzardati!

    Lascia un commento:


  • Ami
    ha risposto
    Le gialle sono chiaramente fuoripista.
    Le rosse secondo me sono teleferiche tracciate a mano (ma nei posti sbagliati!) - non possono essere fuoripista le rosse

    Lascia un commento:


  • carlomorerio
    ha risposto
    Potrebbero essere itinerari scialpinistici/fuoripista.
    Belle le 4 sagome dell'elicottero al colle del Lys, al colle delle Locce, verso il monte Tagliaferro e al passo di Zube. Ma si faceva già eliski all'epoca?

    Lascia un commento:


  • cervatto
    ha risposto
    Anch'io leggo "funivia del"...Balla hai mangiato pesante? :-)

    Mi unisco anch'io alla domanda sulle linee rosse nella prima cartina, comunque quella cartina è un pezzo di repertorio che dovrebbe diventare patrimonio dell'umanità :-)

    Ma le linee gialle sono tracce di sentiero o fuoripista?

    Lascia un commento:


  • Ami
    ha risposto
    Ma e le linee rosse nella prima cartina che sarebbero?
    Se sono intese come teleferiche di servizio sono disegnate con enorme imprecisione...

    Lascia un commento:


  • sponda
    ha risposto
    io leggo " funivia del "

    Lascia un commento:


  • BALLA77
    ha risposto
    ma son ubriaco o sulla linea della funivia di punta indren nella cartina sottostante c'è scritto "funivia Enel"?

    Lascia un commento:


  • carlort
    ha risposto
    Alcune cartine recuperate da vecchio topic chiuso da tempo.
    Quì si vede tutto lo sviluppo dei tre tronchi della vecchia funivia, gli skilift roccette ed indren, la cestovia balma e la seggiovia mullero.



    quì invece più in dettaglio la zona del ghiacciaio Indren


    In tutto e due la carte purtroppo non c'è traccia dello skilift bors ; ho una vecchia carta dove si vede ma è nella casa in valsesia, alla prima occasione ne farò una scansione.
    per la situazione attuale degli impianti conviene andare direttamente sul sito Monterosaski,

    Lascia un commento:


  • angelo
    ha risposto
    Se scarichi l'aggiornamento da questo sito l'aggiornamento da mettere su google earth ci sono tracciati i vecchi ed i nuovi impianti.
    Usando lo zoom capisci bene dove era la stazione intermedia (latitudine 45°51'41.07"N longitudine 7°54'51.22"E)

    Lascia un commento:


  • Flober
    ha risposto
    Originariamente inviato da Ami Visualizza il messaggio
    Perchè l'unico significato di zar oltu era che è metà strada fra alagna e bocchetta delle pisse (e se hai fatto caso come era fatta la funivia alagna bocchetta capirai...)
    Altrimenti è un posto assurdo per farci l'arrivo di un impianto.

    Diciamo che aveva comunque il suo perchè per sfruttare sciisticamente da bocchetta a zar oltu (quando la neve non consentiva di scendere fino ad Alagna).

    Mentre Pianalunga è all'incontro della valle principale e della valletta che scende dalla bocchetta, oltre ad essere un bel pianoro comodo...

    Inoltre...
    ... sulla vecchia funivia tutti spingevano per salire per primi. Le prime due tratte portavano 25 persone ed erano sincronizzate (unico motore).
    A zar oltu i local lasciavano passare i cittadini "prego prego!" e salivano per ultimi. Così scendevano per primi... e spesso c'era la cabina per Indren con 4-5 posti liberi che aspettava di essere completata per partire! (non era sincronizzata perchè tratta più lunga).

    Ahhhhh nostalgia!
    qualcuno riesce a inviar euna cartian con i nuovi imapini e i vecchi?
    e un riferimento per chi scia adesso: tipo vicino alle baite ,curva della pista ..cosi per capire dov era gli impaitni vecchi rispetto alle piste ed impainti nuovi

    Lascia un commento:


  • Umbri
    ha risposto
    Originariamente inviato da Ami Visualizza il messaggio
    Inoltre...
    ... sulla vecchia funivia tutti spingevano per salire per primi. Le prime due tratte portavano 25 persone ed erano sincronizzate (unico motore).
    A zar oltu i local lasciavano passare i cittadini "prego prego!" e salivano per ultimi. Così scendevano per primi... e spesso c'era la cabina per Indren con 4-5 posti liberi che aspettava di essere completata per partire! (non era sincronizzata perchè tratta più lunga).

    Ahhhhh nostalgia!
    bel ricordo d'antan...

    Lascia un commento:


  • cervatto
    ha risposto
    personalmente piange in cuore a parlare di questi argomenti.

    Lascia un commento:


  • Sting
    ha risposto
    Originariamente inviato da Ami Visualizza il messaggio
    Perchè l'unico significato di zar oltu era che è metà strada fra alagna e bocchetta delle pisse (e se hai fatto caso come era fatta la funivia alagna bocchetta capirai...)
    Altrimenti è un posto assurdo per farci l'arrivo di un impianto.
    Chiarissimo. Avevo preso quella funivia attorno al 1990, quando avevo 7 anni...non ricordo molti dettagli :-).

    Originariamente inviato da Ami Visualizza il messaggio
    Inoltre...
    ... sulla vecchia funivia tutti spingevano per salire per primi. Le prime due tratte portavano 25 persone ed erano sincronizzate (unico motore).
    A zar oltu i local lasciavano passare i cittadini "prego prego!" e salivano per ultimi. Così scendevano per primi... e spesso c'era la cabina per Indren con 4-5 posti liberi che aspettava di essere completata per partire! (non era sincronizzata perchè tratta più lunga).

    Ahhhhh nostalgia!
    Fantastico :-)

    Lascia un commento:


  • Ami
    ha risposto
    Perchè l'unico significato di zar oltu era che è metà strada fra alagna e bocchetta delle pisse (e se hai fatto caso come era fatta la funivia alagna bocchetta capirai...)
    Altrimenti è un posto assurdo per farci l'arrivo di un impianto.

    Diciamo che aveva comunque il suo perchè per sfruttare sciisticamente da bocchetta a zar oltu (quando la neve non consentiva di scendere fino ad Alagna).

    Mentre Pianalunga è all'incontro della valle principale e della valletta che scende dalla bocchetta, oltre ad essere un bel pianoro comodo...

    Inoltre...
    ... sulla vecchia funivia tutti spingevano per salire per primi. Le prime due tratte portavano 25 persone ed erano sincronizzate (unico motore).
    A zar oltu i local lasciavano passare i cittadini "prego prego!" e salivano per ultimi. Così scendevano per primi... e spesso c'era la cabina per Indren con 4-5 posti liberi che aspettava di essere completata per partire! (non era sincronizzata perchè tratta più lunga).

    Ahhhhh nostalgia!

    Lascia un commento:


  • Sting
    ha risposto
    Grazie! Come mai come nuova intermedia si è scelta Pianalunga, anzichè Zar Oltu?

    Lascia un commento:


  • cervatto
    ha risposto
    No da zar Oltu a Pianalunga ci saranno 600-800m di sentiero pista. In linea d'aria saranno 300 m. Alagna rimane più lontana a valle.

    Lascia un commento:


  • Sting
    ha risposto
    Grazie mille Ami! Ma quindi, se ho ben eseguito le tue istruzioni, Pianalunga è ad una distanza circa doppia da Alagna rispetto a Zar Oltu?

    Lascia un commento:


  • Ami
    ha risposto
    Vai su google maps e centra la carta su
    45.861833,7.919083
    lì è zar oltu (o zer oltu su alcune carte)
    dove finisce la strada che vedi svilupparsi verso ovest, lì è pianalunga (2000 m circa slm)

    Lascia un commento:


  • Sting
    ha risposto
    Non riesco a trovarlo sulle cartine: Zar Oltu è distante da Pianalunga?

    Lascia un commento:


  • Ami
    ha risposto
    ... il problema mi sembra un po' obsoleto visto che da anni a zar oltu non esiste più nulla!
    ;-)

    All'epoca in cui fecero la funivia alagna-zar oltu-bocchetta una stazione intermedia era necessaria per "angolare" la linea.

    Per andare da alagna a pianalunga... assolutamente inutile...

    Lascia un commento:


  • Flober
    ha risposto
    ma zar oltu cosa vuol dire e percher nn mantenere l arrivo della nuova funivia li?

    Lascia un commento:


  • carlort
    ha risposto
    Grazie per le informazioni !:-)

    Lascia un commento:


  • angelo
    ha risposto
    Alla stazione di ZarOltu non c'era nessun motore (mancava proprio la corrente elettrica).
    La stazione motrice della tratta Alagna_ZarOltu_Bocchetta delle Pisse era a valle cio&#232; ad Alagna.
    Le portanti non erano uniche ed alla stazione di ZarOltu c'era i vari contrappesi.
    La traente invece era unica per la tratta Alagna_ZarOltu_Bocchetta delle Pisse con un unico anello con gli opportuni rinvii nella stazione intemredia

    Lascia un commento:


  • fogna
    ha risposto
    Non mi sembra che a Zar Oltu ci fosse l' argano..
    Mi pare che fosse una stazione di rinvio.

    Lascia un commento:


  • carlort
    ha risposto
    Ho letto sulla descrizione di una foto inserita nella funigallery ( che però non riesco più a trovare, sono stati eliminati i commenti? )che zar oltu era la stazione motrice sia per il tratto alagna-zar oltu che per quello superiore zar oltu-bocchetta e che l'argano era unico per le 4 cabine. Mi interessa sapere se le portanti erano uniche o divise ed anche le traenti se erano un unico anello con i rinvii del caso o due anelli distinti. C'era energia elettrica a zar oltu o si usavano gruppi elettrogeni come a bocchetta.

    Lascia un commento:


  • Paolo
    ha risposto
    Da notare la stazione cosi alta per non dover scavare i contrappesi delle funi, visibili nel video.

    Lascia un commento:


  • carlort
    ha risposto
    Foto dell'arrivo a Zar Oltu, tratta dal libro "Risalite". L'ho acquistato a metà febbraio all'edicola di Alagna, 25 euro.

    Lascia un commento:


  • cervatto
    ha risposto
    la cosa incredibile è che più passano gli anni pìù i tempi per costruire qualsiasi opera comprese le funivie aumentano...la burocrazie evidentemente è più forte del progresso

    Lascia un commento:


  • alexcast
    ha risposto
    Bello bellissimo sono commosso... li si che si lavorava duro... mesi per tirare le funi in quota !!

    Lascia un commento:


  • SkiSimo
    ha risposto
    Veramente notevole! Illustra benissimo le ardite costruzioni funiviarie di una volta Grazie mille Paolo!

    Lascia un commento:


  • Paolo
    ha risposto
    Casualmente ho trovato il video su youtube
    http://it.youtube.com/watch?v=p40oR-yrzyU&NR=1


    Il DVD &#232; comunque piu lungo e con altri contenuti, quella visibile &#232; la parte relativa alle funivie Alagna-Bocchetta

    Lascia un commento:


  • krisu
    ha risposto
    ( grazie per l'informazione. Caso mai mando la mamma a comprarlo :-) )

    Lascia un commento:


  • cervatto
    ha risposto
    per il prezzo non so perchè mi è stato regalato, comunque credo sui 40-50 euro, da oci sentite in giro, con sicurezza non te lo so dire.

    Lascia un commento:


  • cervatto
    ha risposto
    Il titolo è:

    RISALITE- Storia degli impianti di risalita in Valsesia e nel Biellese

    Idea editrice s.r.l.

    L'autore non c'è è un libro fotografico con commenti. In valle so che si trova facilmente, online non so...

    Lascia un commento:


  • krisu
    ha risposto
    a proposito: Il libro "risalite", dove si puo trovare online?
    Potresti indicare p.f. autore e casa editrice, per poterlo googlare? Grazie.

    Lascia un commento:


  • davidepilota
    ha risposto
    Che qualcuno sappia,a parte il libro sugli impianti in valsesia e nel biellese "risalite",si trova qualcosa sulla vecchia funivia Alagna-Indren?O qualcuno è in grado di fornirmi foto?magari della prima stazione di Zar-oltu di cui nn si trova molto..grazie,ciao!

    Lascia un commento:


  • CliffHanger
    ha risposto
    Appena vado su ad Alagna me lo compro sicuramente!!!

    Lascia un commento:


  • carlort
    ha risposto
    Se non ricordo male mi sembra che il DVD sia in vendita anche ai Salati nella stazione del funifor, per chi sale da Gressoney può essere comodo.

    Lascia un commento:


  • elettrico11
    ha risposto
    Perfetto Fe mi hai gi&#224; spianato la stada!!!

    Lascia un commento:


  • FE
    ha risposto
    S&#236;, gli ho chiesto il dvd sulla storia delle funivie: non sapevo il nome preciso. Il costo del dvd &#232; 10 euro + le spese di spedizione che non mi ha saputo dire e che io non conosco. Magari oggi, se ha gi&#224; spedito il mio, sa quanto si paga anche per la spedizione. Paghi tu al postino quando ritiri il pacco o all'ufficio postale se a casa quando passa il postino non c'&#232; nessuno.

    Lascia un commento:


  • elettrico11
    ha risposto
    Grazie tante FE in particolare hai chiesto il DVD sulla storia delle funivie?ha un nome particolare? costo? spedizione?
    grazie x l'informazione.

    Lascia un commento:


  • FE
    ha risposto
    Io ho fatto per telefono. Quando chiami quel numero all'inizio risponde un sistema automatico con diverse opzioni: devi scegliere di parlare con gli uffici amministrativi e ti risponde una persona a cui ho fatto l'ordine dandogli i miei dati.

    Lascia un commento:


  • elettrico11
    ha risposto
    X FE basta la richiesta telefonica o c&#232; qualche modulo internet o fax da compilare?

    Lascia un commento:


  • FE
    ha risposto
    Ho telefonato al 0163922922 (funivie di Alagna) e lo possono spedire a casa in contrassegno (si paga al postino).

    Lascia un commento:


  • fotogian
    ha risposto
    lo venderanno anche a Gressoney?

    Lascia un commento:


  • Paolo
    ha risposto
    Devo informarmi se &#232; stato pubblicato direttamente dalla societ&#224; impiantistica o dall'associazione turistica, nei prossimi giorni vi far&#242; sapere.

    Lascia un commento:


  • Avatar ospiti
    Replica dell'ospite
    Paolo non puoi mettere i contatti dei colleghi di Alagna? Ci rivolgiamo alla societ&#224; e chiediamo se ci spediscono il dvd pagando in contrassegno...

    Lascia un commento:


  • elettrico11
    ha risposto
    Grazie tante paolo! b&#232; &#232; bello lungo allora come servizio! E a vedere dalle immagini postate li vale tutti i soldi che costa!!!

    Lascia un commento:

NOTA Il forum è un luogo di discussione dove ogni intervento rappresenta il punto di vista del singolo utente che l'ha inserito. Ogni utente è responsabile del contenuto dei propri messaggi; il forum non è pre-moderato, l'amministrazione non si assume quindi nessuna responsabilità sui messaggi inseriti dagli utenti. E' vietata la riproduzione, anche parziale, di qualsiasi contenuto digitale o di citazione dei messaggi del forum su altri media/web/riviste senza la nostra autorizzazione scritta. E' altresì vietato l'utilizzo degli stessi per fini commerciali senza nostra autorizzazione scritta. Tutti i contenuti di Funivie.org sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.
La consultazione di Funivie.org è completamente gratuita, qualunque testo vi appaia non ha alcun tipo di cadenza predeterminata ne predeterminabile, non è una testata giornalistica, non esiste editore. Disclaimer.
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori Informazioni
Sto operando...
X