annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

CERVINIA Vecchia funivia Agudio Plan Maison - Furggen

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi
  • alexci
    Curioso
    • Nov 2003
    • 16
    • Milano

    CERVINIA Vecchia funivia Agudio Plan Maison - Furggen

    Ciao a tutti.
    Qualcuno sa dirmi quando e perche' e' stata chiusa la Funivia del Furggen a Cervinia?Sapete dirmi se è stata smantellata?

    Saluti!

    Ale
  • evil
    * Utente PLATINUM *
    • Aug 2003
    • 796

    la funivia del Furggen era stata un capriccio del Conte Lora Totino, e doveva servire come base per l'ulteriore capriccio di arrivare in cima al Cervino.
    Era un impianto di prestigio, ma il suo esercizio è sempre stato in perdita, con continui problemi dovuti alle condizioni ambientali estremamente avverse.
    Per molto tempo l'Esercente è stato in dubbio se smantellarlo o rimodernarlo; poi una mattina si sono svegliati con una fune portante per terra in mezzo alla neve, e si è dovuto aspettare il disgelo per ritrovarla; è stata la goccia che ha fatto decidere per eliminare l'impianto, che credo sia stato smantellato.

    Commenta

    • PIEMONTE_FUNIVIE
      MODERATORE GLOBALE
      • Oct 2003
      • 381
      • Gaggiano - Milano

      La funivia Plan Maison-Furggen venne costruita nel 1952 dalla Agudio e dalla società Nazionale delle Officine di Sivigliano. Le cabine vennero dotate di sospensioni semplicemente costituita da un fusto metallico "scatolato", quadrato in pianta (tipo le attuali sospensioni dell' attuale produzione Garaventa). Le cabine originarie della funivia Furggen erano ad ellisse, inoltre il tetto era parzialmente scoperto. La linea era in campata unica, lunga 2887 m. ed aveva 2 funi traenti. La fuivia venne dismessa nel 1993.

      Caratteristiche tecniche:

      Lunghezza: 2887 m.
      Dislivello: 931 m.
      Capacità cabine: 25 persone.

      Ciao.

      Commenta

      • Colomb
        Curioso
        • Oct 2003
        • 10

        La funivia del Furgen non è più in funzione dalla primavera del 93. Nell'estate del '93 all'INFORMAZIONI di Cervinia si diceva che avrebbero fatto negli anni futuri un nuovo impianto più capiente per il Furgen che sarebbe partito da Cervinia con intermedia a Plan Mason ( erano gli anni delle grandi code per salire a Plan Mason e quindi si pensava ad un nuovo impianto per salire anche sul pianoro). Si diceva che la chiusura era dovuta agli alti costi di gestione (era una funivia a 25 posti!!!) e che si sarebbe fatto un impianto più grosso. L'impianto era stato chiuso negli anni precedenti per l'alta pericolosità del I tratto di pista del Furgen, non battuto e sporgente su un salto di quasi 1000 metri da cui spesso volava qualche sciatore; poi avevano messo grosse protezioni (mi hanno parlato di barriere di plastica, ma io non sono mai salito) e hanno riaperto per poco tempo per i costi di gestione.
        Ora il boom dello sci sembra terminato (lo scorso non c'era coda per salire a Paln Mason nemmeno la domenica) e così il progetto dell'impianto è stato abbandonato. Del resto la pista del Furgen così impegnativa sarebbe per pochi!

        C'è stato un altro progetto di espansione per Cervinia: il collegamento con Frachey in val d'Ayas attraverso il vallone delle Cime Bianche.
        In origine il collegamento era richiesto dal Monterosa ski e Cervinia rifiutava; ora è il contrario il Monterosa ski si sta espandendo verso Alagna e non ha più interesse. Del resto fare il trenino da Frachey a Cime Bianche rovinerebbe il vallone.

        L'impianto è stato solo in parte smantellato: restano le stazioni di partenza e arrivo, ma non ci sono più le cabine e le funi. Si può dire che è stato smantellato visto che a Cervinia si usa lasciare le vecchie e rozze case e piloni di cemento armato delle funivie inattive (cfr. Vecchia funivia Cime Bianche Plateau, partenza funivie al Breuil, piloni del vecchio skilift di Cielo Alto...)

        Commenta

        • evil
          * Utente PLATINUM *
          • Aug 2003
          • 796

          sulla funivia del furggen sono interessanti due curiosità:

          era stata costruita con due funi traenti per evitare l'installazione del freno sulla portante, ma poi il freno è stato ugualmente installato

          la campata di fune era talmente lunga (quasi 3 km) che per il tracciamento il progettista (prof. Zignoli) aveva dovuto tenere conto anche della curvatura terrestre.

          Commenta

          • pucio79
            Utente Junior
            • May 2004
            • 139
            • Sanremo
            • Pucio

            Ciao ragazzi. Qualcuno ha altre foto di questo impianto? Sopratutto mi interesserebbe vedere la stazione di arrivo, ma finora ho solo trovato un disegno su un sito del politecnico di Torino.

            Complimenti per il sito: magnifico.

            Un saluto a Simolimo, nella speranza che mi riconosca, anche se posto raramente nel suo forum

            Commenta

            • synapse
              * Utente GOLD *
              • Mar 2004
              • 388
              • Arma di Taggia (IM)


              Originariamente inviato da evil
              sulla funivia del furggen sono interessanti due curiosità:

              era stata costruita con due funi traenti per evitare l'installazione del freno sulla portante, ma poi il freno è stato ugualmente installato

              la campata di fune era talmente lunga (quasi 3 km) che per il tracciamento il progettista (prof. Zignoli) aveva dovuto tenere conto anche della curvatura terrestre.
              altra curiosità: la campata era così lunga che a metà percorso (ma al suolo) c'erano dei rulli tra la piste che accoglievano le traenti quando si abbassavano troppo ... emettevano un suono tipico , un ronzio molto cupo

              PS: fino all' anno scorso le 2 cabine(le nuove non quelle delle foto) erano visibili nella stazione di partenza, non ho invece mai visto la stazione di arrivo e anche a me piacerebbe vedere delle foto. cmq già da quest'anno per raggiungere il Furggen c'è una nuovissima esaposto a.a. carenata della Doppelmayr che arriva un po' più in basso della vecchia funivia e serve due ampie piste di Zermatt, unico problema : bisogna fare lo skipass internazionale Italia-Svizzera perchè sale dalle piste al fondo di Plateau Rosa!!!!!

              Commenta

              • pucio79
                Utente Junior
                • May 2004
                • 139
                • Sanremo
                • Pucio

                La seggiovia che dici tu (Furggsattel Express) arriva in cima al ghiacciaio del teodulo, (degne di una nota le magnifiche piste che serve) vista da plain maison molto più a destra.

                Le cabine penso siano ancora nella stazione a valle, visto che a marzo sono andato a curiosare e si vedevano i carrelli e le sospensioni.

                La stazione a monte è stata progettata dall'architetto Carlo Mollino, autore anche del Teatro Regio di Torino.

                Eccovi due foto fatte con lo zoom digitale

                [IMG] [/IMG]

                [/IMG]

                Commenta

                • PIEMONTE_FUNIVIE
                  MODERATORE GLOBALE
                  • Oct 2003
                  • 381
                  • Gaggiano - Milano

                  Ciao;
                  ho trovato un' altra foto di questa funivia (non della stazione, mi spiace per Pucio79): >QUI<

                  schizzo della stazione a monte:


                  Ciao.

                  Commenta

                  • pucio79
                    Utente Junior
                    • May 2004
                    • 139
                    • Sanremo
                    • Pucio

                    E' esattamente quella che avevo già visto. Grazie cmq per averla postata. Io ne ho trovata un'altra. Si tratta (credo) del primo tratto della pista di discesa.

                    Commenta

                    • pmghisalberti
                      MODERATORE
                      • Jun 2004
                      • 4362
                      • Provincia di Bergamo

                      Ho fatto la pista a metà anni 80 era fantastica peccato che prendere l'impianto fosse un vero problema era quasi sempre chiuso per il vento (così si diceva) e appena apriva si faceva una coda di circa un' ora ed anche più; in cima si percoreva un passioggio coperto praticamante a precipizio e l'inizio era veremente ripido.
                      Non mi sembra che l'ultima foto di pucio79 riguardi la pista in questione ma potrei ricordare male.

                      se rifacessero l'impainto con le nuove tecnologie.....

                      PS devrebbero demolire e ricostruire praticamante tutta la località

                      Commenta

                      • paulgiamb
                        Curioso
                        • Jul 2004
                        • 3

                        Si, e' proprio lei; in realta' la foto e' stata presa da nord, da una comitiva di sci-alpinisti che stanno percorrendo il tratto finale di cresta che, all'epoca dell'esercizio della funivia, veniva "evitato" dalla pestilenziale galleria inclinata, di 500 gradini. Il motivo della costruzione di questa galleria era dovuto, pare, al vento che flagellava la cresta, ghiacciando la neve e facendo volare i malcapitati sciatori verso il versante svizzero. Comunque una di queste settimane spero di farci una gita a piedi, se mi capita posto qualche fotografia ravvicinata.

                        Commenta

                        • paulgiamb
                          Curioso
                          • Jul 2004
                          • 3

                          Intanto posto una foto della stazione d'arrivo con un'angolazione leggermente differente dalle altre. A sinistra vedete la partenza della galleria di cemento, in alto vedete ancora le ringhiere della terrazza panoramica. Sotto di questa, le finestre dell'albergo ristorante (!!!)

                          Commenta

                          • kaonashi
                            Utente Junior
                            • Jul 2004
                            • 66
                            • Milano

                            accidenti molto belle le fotografie di questa sezione, doveva essere veramente una funivia mozzafiato e pensare che ne avevo sentito parlare sin dal 79 come la funivia italiana col più lungo tratto senza piloni, poi tra una storia e l'altra non ho mai avuto il tempo di andarla a vedere..acc :inc: :inc: .......... ma è vero che bisognava portare la carta di identità per salirci come qualcun altro mi aveva detto?
                            Morale: se si vuole vedere un impianto suggestivo meglio non temporeggiare mai

                            Commenta

                            • evil
                              * Utente PLATINUM *
                              • Aug 2003
                              • 796

                              Effettivamente per uscire bisognava scantonare in Svizzera (ma anche al Plateau Rosà).
                              A me la carta d'identità non l'ha mai chiesta nessuno.
                              Una volta invece, dovendomi incontrare con un doganiere svizzero al Plateau Rosà, abbiamo dovuto "riunirci" in Svizzera (e quindi all'aperto) perchè lui, essendo armato, non poteva entrare in Italia.

                              Commenta

                              • pucio79
                                Utente Junior
                                • May 2004
                                • 139
                                • Sanremo
                                • Pucio

                                Ora si comincia a vedere quelcosa di più. Ho tentato invano di trovare altre foto nei meandri della rete. Ma una volta arrivati in cima, c'era la possibilità di scendere in svizzera con gli sci? A giudicare dalla cartina in mio possesso della stagione 92-93 sembra di no, quindi non giustifico la necessità di un documento. Per quanto riguarda plateau rosà, invece, diverse volte ho trovato i carabinieri che li controllavano alla partenza della funivia.

                                Commenta

                                • Avatar ospiti
                                  c.campanini

                                  Buongiorno a tutti non per vantarmi, ma penso di essere un profondo conoscitore della funivia del furggen ed il più aggiornato sullo stato attuale delle cose.
                                  Sono uno studente di Ingegneria Edile - Architettura, spero di laurearmi a settembre ed il titolo della mia tesi è " Rinnovo della Funivia del Furggen Breuil-Cervinia" sono stato personalmente a visitare la vecchia stazione a monte e possiedo una vasta galleria fotografica dello stato attuale delle cose.
                                  Sono a completa disposizione per risposte ed invio immagini

                                  Ciao a tutti

                                  Commenta

                                  • Avatar ospiti
                                    c.campanini

                                    alcune risposte

                                    Mi permetto di dare alcune risposte:

                                    La funivia del Furggen è stata chiusa nel 93 dopo l’ incidente ad una fune traente, appesantita dai manicotti di ghiaccio aveva toccato terra, impigliandosi, durante il primo avvio della giornata si ruppe.
                                    Almeno così mi hanno raccontato gli amici della Società Cervino.
                                    L’ incidente è comunque documentato dalla foto che ho inviato al sito, nominata furg1
                                    Si può notare la fune spezzata.
                                    Poi l’ impianto è stato chiuso anche per altri motivi di tipo economico-gestionale, la vecchia fun. non più al passo con i tempi dovrebbe essere rimpiazzata con un impianto da almeno 400 p/h.

                                    Il corridoi in C.A. fu costruito per evitare il passaggio sulla costa, che nei primi 10 anni divetò più ripida a causa dell’ accumulo di neve dovuto alle reti di protezione, dalla mia foto ( scattata il 2 ott. 03 ) furg2 si può notare il crollo del primo tratto di corridoio a fianco della stazione e la mancanza di circa 14 metri di ghiaccio allo sbocco del corridoio.
                                    Pensate che negli anni 60 dovevano farsi strada nella neve per sbucare sulla pista.

                                    La funivia venne costruita con due funi traenti per motivi di spazio, almeno a me hanno detto così i tecnici; un cavo grosso ha bisogno di un grande raggio di curvatura per non essere stressato a fatica durante l’ esercizio.
                                    Certo che era un gran casino tenere tese due funi traenti per cabina.
                                    All’ interno si può notare la puleggia con due gole furg3

                                    La foto inviata da PUCIO il 3 giugno 04 è scattato dal passaggio sulla costa , appena sopra allo sbocco del corridoio, mi sembra una vecchia immagine, comunque li la situazione ghiaccio non sembra molto cambiata.

                                    PS non si può scendere in Svizzera con gli sci, a meno di voler fare un salto di circa 300m ( non 1000)

                                    QUANDO VOLETE SAPERNE ANCORA CONTATTATEMI

                                    Furg4 Le passerelle a sbalzo volute dall’ Arch. Carlo Mollino

                                    Cesare

                                    Commenta

                                    • paulgiamb
                                      Curioso
                                      • Jul 2004
                                      • 3

                                      Veramente esaustivo :-)
                                      Unica cosa: non riesco a visualizzare le foto, puoi provare a postarle ancora?
                                      Tra l'altro domenica scorsa ho visitato anch'io il luogo, ma non so se consigliare ad altri l'esperienza: mi sono lussato una spalla scivolando sul ghiaccio fossile e il passaggio sulla costa era veramente ostico, ormai il muro nevoso e' quasi verticale!

                                      Commenta

                                      • evil
                                        * Utente PLATINUM *
                                        • Aug 2003
                                        • 796

                                        Tempo fa si era ventilata l'ipotesi di un potenziamento, e la Società aveva interpellato due "esperti" dotati di fantasia per elaborare soluzioni innovative.

                                        Uno era naturalmente Denis Creissels; sull'altro sorvoliamo.

                                        Poi l'"incidente" (e i dati di bilancio) hanno frenato gli entusiasmi.

                                        Commenta

                                        • Teo86
                                          Curioso
                                          • Dec 2004
                                          • 359
                                          • Milano - Chamonix (F)

                                          quindi la situazione è destinata a rimanere tale: una stazione diroccata che deturpa la cima.... però (io nn c'ero ancora) mi hanno detto che serviva una pista molto lunga, da 3450ca fino ai 2555 di Plain Maison,possibile che non attirava clientela... poi da lassù il panorama doveva essere bello!
                                          un ultima cosa, qulcuno sa come sono andati a fare delle foto al furggen e come ci sono entrati dato che nn esiste più la funivia?
                                          avete inoltre altre foto oltre a quelle della funigallery?

                                          Commenta

                                          • campolino
                                            * Utente GOLD *
                                            • Feb 2004
                                            • 1535
                                            • Firenze Le Regine (PT)

                                            Commenta

                                            • sponda
                                              * Utente GOLD *
                                              • Jan 2005
                                              • 1186
                                              • Bardonecchia

                                              UNA CABINA DELLA FUNIVIA DEL FURGGEN ERA LO SCORSO ANNO PRESSO LA PISTA DI FONDO DI PIAN DEL COLLE.
                                              PER IL CARNEVALE DI QUEST'ANNO, LA CABINA E' STATA MESSA SU UN CARRO (SI VEDEVA SOLO LA PARTE ALTA) DENOMINATO "BARDONAUTI 2005" CHE E' SFILATO LUNGO LE STRADE DI BARDONECCHIA.
                                              APPENA POSSO MANDO UNA FOTO DEL CARRO E UNA FOTO DELLA CABINA INTERA.

                                              Commenta

                                              • sponda
                                                * Utente GOLD *
                                                • Jan 2005
                                                • 1186
                                                • Bardonecchia

                                                furggen

                                                ecco qua la fotografia della cabina n. 2 del furggen che si trova a Bardonecchia[color=#] [/color]

                                                Commenta

                                                • pucio79
                                                  Utente Junior
                                                  • May 2004
                                                  • 139
                                                  • Sanremo
                                                  • Pucio

                                                  Ma c'è la possibilità di arrivarci a piedi in cima? (d'estate, oviamente) La curiosità è tanta, magari se è fattibile si potrebbe organizzare un raduno.....

                                                  Commenta

                                                  • andmann
                                                    * Utente GOLD *
                                                    • Aug 2003
                                                    • 619
                                                    • Roma

                                                    Se c'è un percorso per arrivare al furggen penso sia dal versante svizzero, che, tramite ghiacciaio omonimo (furggletscher) dovrebbe risultare più percorribile e meno ripido del versante italiano; oppure tramite la stessa cresta della forca (furggrat). Però sono solo mie supposizioni, almeno da quanto si vede dalle carte.
                                                    Altrimenti , sempre dalla carta, vedo che dal versante italiano ci potrebbe essere un tracciato:

                                                    Commenta

                                                    • david
                                                      Utente
                                                      • Nov 2004
                                                      • 235
                                                      • Varese

                                                      solo un miracolo può far rinascere questa gloriosa funivia.
                                                      a cervinia non riescono neppure a sistemare l'edificio alla partenza delle funivie. versa in uno stato pietoso

                                                      Commenta

                                                      • andre72
                                                        MODERATORE
                                                        • Nov 2005
                                                        • 1784
                                                        • Trieste

                                                        Su un vecchio libro ho trovato una foto di questo magnifico impianto, ormai estinto



                                                        Immagino che la pista non era nemmeno battuta, vero? :?

                                                        Commenta

                                                        • teoberghèm
                                                          Curioso
                                                          • Sep 2005
                                                          • 36
                                                          • cassina valsassina

                                                          le cabine così a occhio sembrano identiche a quelle della direttissima della paganella!

                                                          Commenta

                                                          • andmann
                                                            * Utente GOLD *
                                                            • Aug 2003
                                                            • 619
                                                            • Roma

                                                            Anche a me le cabine sembrano simili, ma non identiche; tuttavia penso siano dello stesso costruttore.

                                                            Commenta

                                                            • andre72
                                                              MODERATORE
                                                              • Nov 2005
                                                              • 1784
                                                              • Trieste

                                                              La mia foto dovrebbe risalire alla seconda metà degli anni sessanta, la forma delle cabine sembra identica alle foto precedenti, con una diversa colorazione. Tuttavia si nota l'assenza della doppia fune traente, che è stata eliminata nel corso degli anni grazie all'introduzione del freno sulla portante.

                                                              Commenta

                                                              • bifune67
                                                                * Utente GOLD *
                                                                • Dec 2003
                                                                • 1068
                                                                • Milano

                                                                Non per fare il guastafeste, ma credo che il giornalista della foto di andre72 abbia sbagliato foto: la didascalia ha dati coerenti con il furggen, ma la foto non quadra:

                                                                La sospensione è asimmetrica, mentre fino all'ultimo (vedi foto sotto, dopo l'incidente che ha portato alla chiusura) la sospensione era simmetrica, e molto caratteristica: una specie di palo quadrato nel piano delle funi, attraversato dalle traenti, che erano due e sfalsate nel piano verticale (unico caso che conosco).

                                                                Come si vede nella foto sotto le traenti sono state due fino alla fine, e l'incidente è consistito nel cedimento di una delle due a causa dei manicotti di ghiaccio formatisi durante la notte.

                                                                La foto di andre è comunque di valore: si tratta dell'arrivo a Plateau Rosa della prima linea Plan Maison - Cime Bianche - Plateau Rosa, linea asimmetrica con una sola vettura per tratta (unico anello traente) e che aveva un pilone anche appena dopo la stazione Cime Bianche, da cui la sospensione asimmetrica che si vede.

                                                                La seconda linea, simmetrica e con due tratte indipendenti con due cabine ciascuna, aveva invece piloni solo nella prima tratta (in modo da essere complessivamente meno sensibile al vento.

                                                                bifune

                                                                Commenta

                                                                • tommy
                                                                  Curioso
                                                                  • Nov 2004
                                                                  • 39
                                                                  • Buccinasco

                                                                  mi sa ke hai ragiaone .... quella è la funivia ke da plan maison porta a plateau rosè (il 2 tronco)... nn sono sicurissimo ma penso ke sia quella

                                                                  Commenta

                                                                  • andre72
                                                                    MODERATORE
                                                                    • Nov 2005
                                                                    • 1784
                                                                    • Trieste

                                                                    Incredibile, se è vero il redattore ha commesso una gaffe notevole.
                                                                    Ma siete sicuri? Sullo sfondo della foto si notano dei laghetti; avete dei riscontri in merito ad essi?
                                                                    Mi viene il dubbio a questo punto, sull'attendibilità della didascalia di questa foto, che si trova sullo stesso libro,



                                                                    e che, guarda caso, indentifica l'impianto come funivia del Plateau Rosà!

                                                                    Commenta

                                                                    • Skywalker
                                                                      * Utente GOLD *
                                                                      • Jun 2004
                                                                      • 1618
                                                                      • Milano

                                                                      La funivia con cabine verdi era della Piemonte Funivie (seconda foto), quella della prima foto era della Agudio ,entrambe sulla linea Plan Maison-Cime Bianche-Plateau Rosà.

                                                                      Forse mi sbaglio ma nella prima foto si vede il lago Goillet...che dite?

                                                                      Commenta

                                                                      • Skywalker
                                                                        * Utente GOLD *
                                                                        • Jun 2004
                                                                        • 1618
                                                                        • Milano

                                                                        La "cabina gialla" in partenza da Plan Maison (uguale alla prima foto di andre)



                                                                        Un doppio ricordo di questa magnifica funivia.



                                                                        Commenta

                                                                        • BALLA77
                                                                          MODERATORE
                                                                          • Jan 2005
                                                                          • 3162
                                                                          • Piacenza

                                                                          Cavolo, chissà perchè non hanno sostituito quelle traenti rotte. Non doveva essere un lavoro così difficile.

                                                                          Commenta

                                                                          • Parh90
                                                                            Curioso
                                                                            • Sep 2004
                                                                            • 221
                                                                            • Novara

                                                                            Non conveniva, l'impianto era a fine vita tecnica. Poi erano cambiate le normative e in caso di ammodernamento si sarebbe dovuto cambiare tutto, traenti comprese.

                                                                            Commenta

                                                                            • BALLA77
                                                                              MODERATORE
                                                                              • Jan 2005
                                                                              • 3162
                                                                              • Piacenza

                                                                              Quindi ammodernare l'impianto era uguale a farlo nuovo. Ma quale scadenza aveva raggiunto? Era già arrivato a 60 anni?

                                                                              Commenta

                                                                              • Skywalker
                                                                                * Utente GOLD *
                                                                                • Jun 2004
                                                                                • 1618
                                                                                • Milano

                                                                                La funivia era del 1952, all'epoca della rottura della traente aveva quindi 41 anni.Penso che l'intervento non fosse impossibile ma sicuramente poco remunerativo per le casse della Cervino spa.

                                                                                Commenta

                                                                                • bifune67
                                                                                  * Utente GOLD *
                                                                                  • Dec 2003
                                                                                  • 1068
                                                                                  • Milano

                                                                                  La didascalia della seconda foto di andre72, quella con la cabina verde è giusta: si tratta come già detto da qualcuno della seconda linea Plan Maison - Cime Bianche - Plateau Rosa, quella simmetrica e con 2 tratte separate.

                                                                                  Confermo che la prima foto di skywaker è l'altra cabina (nella prima tratta: notare la sospensione dall'altra parte) della foto di andre72 che ha scatenato il tutto.

                                                                                  Aggiungo infine una nota di "colore": tutta la prima serie di funivie della Cervino spa aveva la numerazione delle cabine progressiva, in ordine di costruzione:

                                                                                  Prima linea Cervinia - Plan Maison: cabine 1 e 2
                                                                                  Prima linea Plan Maison - Cime Bianche: cabina 3
                                                                                  Prima linea Cime Bianche - Plateau Rosa: cabina 4
                                                                                  Linea Plan Maison - Furggen: cabine 5 e 6 (vedi foto)
                                                                                  Seconda linea Cervinia - Plan Maison: cabine 7 e 8
                                                                                  Seconda linea Plan Maison - Cime Bianche: cabine 9 e 10
                                                                                  Seconda linea Cime Bianche - Plateau Rosa: cabine 11 e 12

                                                                                  Dopo le revisioni tutte le cabine sono tornate "normali": 1 e 2 in ogni impianto.

                                                                                  x Umbri: il tracciato è effettivamente cambiato: il percorso vecchio era un po' a destra delle attuali seggiovie automatiche, e a Cime Bianche si vedono ancora i ruderi delle stazioni intermedie.

                                                                                  Il percorso attuale piega subito molto più a destra, verso Laghi Cime Bianche, intermedia attuale tra cabinovia e funivia del cervino, che passa proprio sopra ai suddetti.

                                                                                  bifune

                                                                                  Commenta

                                                                                  • synapse
                                                                                    * Utente GOLD *
                                                                                    • Mar 2004
                                                                                    • 388
                                                                                    • Arma di Taggia (IM)


                                                                                    bravo bifune ! ottime precisazioni, i numeri erano effettivamente da 1 a 12 una chicca da vero intenditore di Cervinia

                                                                                    Commenta

                                                                                    • Skywalker
                                                                                      * Utente GOLD *
                                                                                      • Jun 2004
                                                                                      • 1618
                                                                                      • Milano

                                                                                      Non per mettere i puntini sulle i... ma la Breuil-Plan Maison 2-seconda linea-aveva le cabine numerate con 3 e 4...



                                                                                      Materiale storico sulla Breuil-Plan Maison 2, Ceretti e Tanfani, 1965.

                                                                                      http://www.funivie.org/pagine/specia...l_plan_maison/

                                                                                      Commenta

                                                                                      • bifune67
                                                                                        * Utente GOLD *
                                                                                        • Dec 2003
                                                                                        • 1068
                                                                                        • Milano

                                                                                        Chiedo venia!

                                                                                        Avevo anche appena guardato lo speciale me non me ne ero accorto.

                                                                                        Ho ricostruito la numerazione così perchè mi avevano detto che erano in ordine di costruzione. Devo dunque pensare che la prima linea per Plateau è stata costruita dopo entrambe quelle per Plan Maison e dopo il Furggen?

                                                                                        O hanno cambiato la numerazione quando hanno costruito la seconda linea per plan maison?

                                                                                        Per farmi personare posto qualche foto:

                                                                                        Seconda linea per plateau, prima tratta



                                                                                        Plan Maison da Monte. in effetti sulla cabina rossa (prima linea per plateau) forse si legge il numero 7



                                                                                        Arrivo a Plateau delle 2 linee



                                                                                        Infine una panoramica presa da AlpenGallery (eccezionale, non finirò mai di ringraziarlo) dell'intera zona con i ruderi di cime bianche. I piloni della prima linea sono stati rimossi, ma i plinti si vedono ancora.




                                                                                        bifune

                                                                                        Commenta

                                                                                        • Skywalker
                                                                                          * Utente GOLD *
                                                                                          • Jun 2004
                                                                                          • 1618
                                                                                          • Milano

                                                                                          Ordine esatto di costruzione :

                                                                                          Breuil-Plan Maison 1 -Ceretti e Tanfani-1936
                                                                                          Plan Maison-Cime Bianche-Plateau Rosà 1 (poi cabine gialle-foto mia di ieri)- Off.Mecc di Savigliano-Agudio- 1939
                                                                                          Furggen-Agudio-1952
                                                                                          Plan Maison-Cime Bianche-Plateau Rosà 2 (cabine verdi) -Piemonte Funivie 1961
                                                                                          Breuil-Plan Maison2- Ceretti e Tanfani-1965

                                                                                          Dati dal catalogo OITAF 1968

                                                                                          Secondo me la prima foto che hai postato raffigura la Breuil-Plan Maison 1, le cui cabine prima erano ovoidali, poi sono state sostituite con altre più spaziose per elevare la portata e guarda caso erano gialle anche queste...! O forse mi sbaglio?

                                                                                          Le cabine della prima tratta di Plan Maison-Cime Bianche-Plateau (gialle ma ovoidali come si vede anche in una delle tue foto) sono poi diventate rosse (con il numero 7) dopo la revisione operata dell'Agudio, prima della definitiva sostituzione con la MGD 12 Leitner nel 1989.

                                                                                          Sempre stupende le foto di Cervinia comunque!

                                                                                          Commenta

                                                                                          • Skywalker
                                                                                            * Utente GOLD *
                                                                                            • Jun 2004
                                                                                            • 1618
                                                                                            • Milano

                                                                                            Quello sulla Breuil-Plan Maison 2 l'ho scannerizzato all'ufficio tecnico della CT Crane che gentilmente mi ha ospitato un pomeriggio di qualche mese fa concedendomi di vedere e scannerizzare qualche pagina di loro interessantissimi bollettini tecnici...!

                                                                                            Commenta

                                                                                            • krisu
                                                                                              MODERATORE
                                                                                              • Mar 2004
                                                                                              • 974
                                                                                              • Innsbruck / Austria
                                                                                              • * Progetto Cestovie: Tutte le cestovie del mondo --> www.retrofutur.org

                                                                                              Ecco in un disegno le funivie di cervinia nei anni 60, dove bene si vede la anche configurazione a unica via delle funivie di cime bianche

                                                                                              Nella Tabelle sono indicate data di apertura all'esercizio (Eröffnung), portata oraria (Förderleistung), Capienza delle cabine (Fassungsraum) e velocita
                                                                                              d'esercizio in m/s. Da notare forse la moderata capacita oraria della funivia del Furggen di tranquille 240p/h, un quinto di quello che nei tempi moderni di oggi sarebbe necessario per un impianto di queste caratteristiche geografiche.



                                                                                              Cervinia, storicamente uno delle localita le piu interessanti delle alpi :-)

                                                                                              Commenta

                                                                                              • tommy
                                                                                                Curioso
                                                                                                • Nov 2004
                                                                                                • 39
                                                                                                • Buccinasco

                                                                                                davvero complimenti.... tutte le foto sono bellissime.. soprattutto l'ultima di bifune .... io vado a cervinia da anni ma nn mi sarei mai immaginato così gli impianti anni 60...

                                                                                                Commenta

                                                                                                • JOSS
                                                                                                  Curioso
                                                                                                  • Apr 2005
                                                                                                  • 7
                                                                                                  • italy

                                                                                                  le vecchie funivie plan maison - cime b. - plateau quando vennero dismesse???

                                                                                                  e la primissima funivia bruil plan maison dove aveva la partenza?? come quella attuale??

                                                                                                  Commenta

                                                                                                  • tommy
                                                                                                    Curioso
                                                                                                    • Nov 2004
                                                                                                    • 39
                                                                                                    • Buccinasco

                                                                                                    be la cabinovia e la funivia sono nuove... mentre la funivia del breuil aveva la partenza a sinistra rispetto a quella attuale e quella attuale è sopra alla telecabian cervinia- plan maison

                                                                                                    Commenta

                                                                                                    • Skywalker
                                                                                                      * Utente GOLD *
                                                                                                      • Jun 2004
                                                                                                      • 1618
                                                                                                      • Milano

                                                                                                      La partenza della Breuil-Plan Maison 1 è ancora visibile, dietro alla stazione della MGD6, nella parte più "diroccata" del complesso delle funivie.Si vede benissimo a sx dell'imbarco dell'attuale funivia.

                                                                                                      Commenta

                                                                                                      • bifune67
                                                                                                        * Utente GOLD *
                                                                                                        • Dec 2003
                                                                                                        • 1068
                                                                                                        • Milano

                                                                                                        Si vede benissimo a sx dell'imbarco dell'attuale funivia.
                                                                                                        Infatti se guardi indietro mentre sali con la cabinovia o la funivia, la vedrai benissimo a destra (il modo migliore di vederla, credo)

                                                                                                        La stazione di arrivo è stata riutilizzata per la cabinovia, e sotto si vedono i plinti dei piloni lungo la linea.

                                                                                                        x Skywalker: mi sa che sulla prima foto hai ragione: la poca pendenza mi ha ingannato, ma in effetti anche il tratto iniziale a Cervinia è quasi in piano, e in effetti si vedono di fianco i cavi della teleferica che saliva ancora più a sinistra (guardando da valle).

                                                                                                        Non ho fatto in tempo a vedere la prima linea per Plan Maison, e non sapevo che avessero rifatto le cabine da ovali a più quadrate prima di dismetterla, mentre avevo sempre visto le linee per Plateau (entrambe prese!) con le cabine quadrate, senza sapere che la prima linea in origine le aveva ovali.

                                                                                                        x BALLA77: Tutte le foto sono state raccolte da Internet, da tutti i siti e forum (anche stranieri, tanto le foto si vedono, anche se è più difficile cercarle) che parlano di impianti, a partire dal nostro ovviamente!

                                                                                                        bifune

                                                                                                        Commenta

                                                                                                        • mauroPD
                                                                                                          Utente Sapiens
                                                                                                          • Sep 2004
                                                                                                          • 985
                                                                                                          • Padova e Vigo Di Fassa

                                                                                                          Io ho preso la funivia per plateau rosà asimmetrica....era nel 90 o nel 91 credo, poco prima che la smantellassero...Secondo me, ma non vorrei sbagliarmi, l'ultima livrea era bianca con le linee verdi(o azzurre), come quella da valle di adesso.E sicuramente le cabine erano a parallelepipedo, non ovoidali. Mentre la seconda linea (quella con le doppie vie di salita) me la ricordo verde.

                                                                                                          Commenta

                                                                                                          • Martagon
                                                                                                            * Utente GOLD *
                                                                                                            • Aug 2004
                                                                                                            • 434
                                                                                                            • Milano - Sauze d'Oulx
                                                                                                            • Collaboratore stazioni sciistiche Val di Susa



                                                                                                            Ho chiarito con una persona che ha fatto diverse volte questa pista molti anni fa: all'arrivo della funivia si poteva scegliere una delle due opzioni:

                                                                                                            1) scendere appena sotto la cresta in territorio svizzero a piedi sino al colletto e di qui scendere con la pista (per colletto intendo quello a Ovest del Furggen, verso il Cervino tanto per capirci)
                                                                                                            2) prendere la galleria in territorio italiano fino alla piazzettina (max 4/5 sciatori) e buttarsi giù da quel muretto che di inverno aveva neve (no ghiacciaio) facendo due/tre rapide curve per poi tagliare verso la pista che dal colletto sopracitato scende verso Plain Maison.

                                                                                                            La seconda opzione certamente più impegnativa era obbligatoria quando non si riusciva a passare dall'altra via. Quindi probabilmente il ghiacciaio si è abbassato ma non è mai arrivato alla piazzola all'uscita della galleria.

                                                                                                            Collegamenti così non esisteranno mai più!!!

                                                                                                            ciao

                                                                                                            Commenta

                                                                                                            • Lele
                                                                                                              * Utente GOLD *
                                                                                                              • Sep 2005
                                                                                                              • 490
                                                                                                              • Lavizzara

                                                                                                              direi che il tutto ruota attorno al discorso costo-resa... direi che a volte per realizzare certi progetti ci vuole pure un pizzico di spirito " sognatore"....ciò ha reso reali molti progetti di impianti in passato....purtroppo con il tempo molti di questi si sono scontrati con la dura realtà delle finanze.....costringendoli alla chiusura.

                                                                                                              Se l`impianto avrebbe reso non lo avrebbero certo chiuso...anzi...
                                                                                                              ( ammetto che forse le cause potrebbero essere in parte imputate alla cattiva gestione, ma questo è un mio personalissimo parere, e direi che prima di parlare a volte ci si deve metterci dentro....non sempre è facile fare, ma spesso è facile criticare...) :wink:

                                                                                                              Chiarissimo il fatto che era e rimarrà nei cuori di molte persone... ....ma se qualcuno di voi ha un gruzzolo sostanziale per rimetterla in piedi lo può ancora fare ....naturalmente a sue spese ed a suo totale rischio.........chi vuole farlo?

                                                                                                              è sempre facile ragionare solo con il cuore e con i capitali di terzi....ma qualcuno sarebbe disposto a metterci del suo per mantenere e realizzare una opera del genere?

                                                                                                              Attenzione quì non parlo unicamente di soldi....ma anche di proprio tempo libero e iniziativa personale per i progetti, la ricerca fondi, i permessi, gli studi di fattibilità ecc...ecc...

                                                                                                              una cosa è discuterne semplicemente su questo splendido Topic, e un`altra è fare.......

                                                                                                              Ora vi passo la palla: chi vuole realmente fare?..... :wink:

                                                                                                              ciao a tutti splendidi amici......buon Topic...

                                                                                                              Lele

                                                                                                              Commenta

                                                                                                              • Lele
                                                                                                                * Utente GOLD *
                                                                                                                • Sep 2005
                                                                                                                • 490
                                                                                                                • Lavizzara

                                                                                                                Uao, fortunato tù che ne hai potuto godere appieno di questa mitica e splendida funivia......io la paragono al Titanic......impressionante quanto oramai imprendibile.....peccato.

                                                                                                                Commenta

                                                                                                                • david
                                                                                                                  Utente
                                                                                                                  • Nov 2004
                                                                                                                  • 235
                                                                                                                  • Varese

                                                                                                                  credo che sull'agenda delle prossime realizzazioni la ricostruzione della funivia non sia neppure presente.

                                                                                                                  è evidente che occorrerebbero investimenti massicci e la Cervino nn c redo se li possa permettere dovendo completare il rinnovo del Cretaz e mi auguro presto al rifacimento degli impianti Lago Goillet, Bardoney e Cieloalto.

                                                                                                                  Commenta

                                                                                                                  • Avatar ospiti
                                                                                                                    MARKKUS

                                                                                                                    Salve a tutti!
                                                                                                                    Ho la fortuna di avere due genitori appassionati di montagna, frequentatori anch'essi della famosa funIvia del FURGGEN.
                                                                                                                    Il primo tratto era come già detto nel tunnel e uscendone si accedeva ad un canalone a strapiombo che lasciava tutti senza fiato...
                                                                                                                    Il canalone era formato da neve che ricopriva il giacciaio che oggi si é in parte ritirato.
                                                                                                                    Contrariamente a qualto si può pensare la percolosità della pista nera del FURGGEN non era dovuta a questo tratto bensì ad un enorme "salto" che si trovava a 3/4 della discesa..dove a quanto si racconta sono succese alcune disgrazie. Se si calcolavano male i tempi del salto c'era il forte rischio di scivolare in un canalone aparallelo alla pista.

                                                                                                                    MARKKUS

                                                                                                                    Commenta

                                                                                                                    • pulver
                                                                                                                      Curioso
                                                                                                                      • Jan 2006
                                                                                                                      • 109
                                                                                                                      • Insubria

                                                                                                                      Ciao coetaneo e omonimo Markkus.
                                                                                                                      Io ho avuto la fortuna di fare il Furggen (poco prima che chiudesse), ma non quella di fare delle foto
                                                                                                                      Non ricordo francamente di alcun salto a 3/4 della pista, anzi mi ricordo che verso la fine diventava più facile (nella zona delle morene basse del Furggen).
                                                                                                                      Ricordo benissimo il rifugio dal quale si passava forzatamente uscendo dalla funivia e il poco illuminato tunnel con gradini in discesa.
                                                                                                                      Ricordo anche un traverso a circa metà pista, che spesso era pelato a causa del vento e talvolta costringeva a togliere gli sci per le roccie affioranti.
                                                                                                                      Nel complesso, pur non essendo battuta non era una pista difficilissima, anche se molto ripida nel muro iniziale, che però era largo e dava la possibilità di fare diagonalone lunghe.
                                                                                                                      La pericolosità c'era quando non esisteva il tunnel e c'era il rischio di scivolare giù dalla cresta.

                                                                                                                      Commenta

                                                                                                                      • vallese66
                                                                                                                        Curioso
                                                                                                                        • Oct 2006
                                                                                                                        • 3
                                                                                                                        • monregalese

                                                                                                                        Anch'io ho gli stessi ricordi di Pulver. Non ricordo niente di particolarmente pericoloso e neanche di difficile, a parte cunette e muro iniziale. Comunque era una bella pista, panoramica e divertente. Insieme al Ventina era il meglio del versante italiano. Peccato davvero che non ci sia più. Ricordo anche il rifugio alla buona della stazione a monte. Ci ho bevuto qualche volta il caffè fatto con la moka con gli addetti all'impianto, roba d'altri tempi.

                                                                                                                        Commenta

                                                                                                                        • cervino
                                                                                                                          Curioso
                                                                                                                          • Oct 2006
                                                                                                                          • 6
                                                                                                                          • valtournenche

                                                                                                                          comunque se non si é piu' rifatto il furghen non é un problema di soldi..Ci sono si delle problematiche grandi alla base, dovute a conti spicci economici ma davvero spicci, perché si fa il conto della resa dell'impianto e non si valuta i benefici complessivi su tutto il comprensorio.. Tutto detto se se ne sta' parlando adesso su un forum cosa accadrebbe se stessimo attedendo la nuova appertura per i 31 dicembre 2006..
                                                                                                                          Poi dalle nostre parti sta' mancando l'entusiasmo della sfida e vogia di fare a tuti i livelli, di allora, quello che tanto per capirci sta' prendendo zermatt da alcuni anni..
                                                                                                                          Ma io sono concretamente convino che oggi non se ne parla nella maniera piu' assoluta, ma ci vorrebbe veramente poco a cambiar tendenza in un baleno e veder partire il cantiere del furghen..
                                                                                                                          Altro esempio due anni fa' si dava il comprensorio in colpeta stasi.. sganciati dei meccanismi ci simo trovati in un cantiere generale , con disponibilta' economiche .. speriamo il tutto dia slancio.. poi sarebbe cosa da riconsiderare.. Mi piacerebbe vedere quante persone aderirebbero ad un eventuale petizione furghen..

                                                                                                                          Commenta

                                                                                                                          • cervino
                                                                                                                            Curioso
                                                                                                                            • Oct 2006
                                                                                                                            • 6
                                                                                                                            • valtournenche

                                                                                                                            inoltre esistevano allora problemi di sicurezza e normativi , anchessi certo superabili ma ennesime difficolta'

                                                                                                                            Commenta

                                                                                                                            • cervino
                                                                                                                              Curioso
                                                                                                                              • Oct 2006
                                                                                                                              • 6
                                                                                                                              • valtournenche

                                                                                                                              pensate qui si sono fatti due studi uno italiano e uno svizzero, il primo prevedeva una funivia che arrivasse piu' in basso sulla spalla ovest , con pista verso svizzera, non mi ricoro piu' bene ma si parlava anche di tunnel di collegamento.. l'altro é il furgsattel di oggi che doveva finire al furghen ci fosse stato un rinnovo italiano , e la partenza non era altro che al trocken..

                                                                                                                              Non si parla di petizioni ma racogliere firme di gente favorevoli a nuovi progetti non sarebbe una brutta idea , spesso amministratori e persone competenti si muovono solo se qualcuno li spinge con argomenti ad ampio consenso, appunto molte persone che vedono la stesa cosa..
                                                                                                                              Per esempio il comprensorio unico con nome unico ecc, di fatto lo vogliono tutti ma nessuno fa nulla per farlo presente in maniera ufficiale, e compatta..

                                                                                                                              Commenta

                                                                                                                              • cervino
                                                                                                                                Curioso
                                                                                                                                • Oct 2006
                                                                                                                                • 6
                                                                                                                                • valtournenche

                                                                                                                                La cervino Non é l'unico ente competente. per esempio le associazioni turistiche ecc e le amministrazioni devono farsi carico dello sforzo di capire che queste nuove idee faranno bene al loro futuro ora poco chiaro.. non sarebbe male dirglielo tramite grande raccolta di firme di clienti e simpatizanti del luogo facendo cosi' crescere la volonta' dal basso e compatta ..

                                                                                                                                Commenta

                                                                                                                                • pulver
                                                                                                                                  Curioso
                                                                                                                                  • Jan 2006
                                                                                                                                  • 109
                                                                                                                                  • Insubria

                                                                                                                                  Peccato...non sapevo che la Furggsattel sarebbe potuta arrivare fino al Furggen.
                                                                                                                                  Il problema ulteriore è che adesso lato italiano mancano diversi metri di ghiaccio per accedere alla vecchia pista del Furggen.
                                                                                                                                  Bisognerebbe effettivamente ricollocare l'arrivo della eventuale nuova funivia per sfruttarla in ottica sciistica lato italiano.
                                                                                                                                  Certo che sarebbe un bel collegamento anche per scollinare verso Zermatt: con due soli impianti da Cervinia si potrebbe dritto in paese, oppure andare in zona Rothorn con la nuova cabinovia!

                                                                                                                                  Commenta

                                                                                                                                  • Luca75
                                                                                                                                    Curioso
                                                                                                                                    • Apr 2004
                                                                                                                                    • 118
                                                                                                                                    • Roero (CN)
                                                                                                                                    • Luca

                                                                                                                                    Beh...per ovviare al dislivello creatosi alla fine del tunnel....l'ideale sarebbe farne uno verso l'Italia con conseguente risistemazione e miglioramento della pista,sarebbe a mio avviso uno delle + frequentate anche solo per la sua storia, e un'altro tunnel che sbuca all'arrivo della furggsattel...ovvio che l'esborso sarebbe ingente ma credo che il ritorno d'immagine generato sarebbe ben maggiore.

                                                                                                                                    Commenta

                                                                                                                                    • david
                                                                                                                                      Utente
                                                                                                                                      • Nov 2004
                                                                                                                                      • 235
                                                                                                                                      • Varese

                                                                                                                                      bisognerebbe investire sul Furggen. il ritorno economico e d'immagine sarebbe enorme

                                                                                                                                      Commenta

                                                                                                                                      • BALLA77
                                                                                                                                        MODERATORE
                                                                                                                                        • Jan 2005
                                                                                                                                        • 3162
                                                                                                                                        • Piacenza

                                                                                                                                        Avere a disposizione un punto panoramico come quello e non sfruttarlo è veramente sconveniente. Certo sicuramente l'impianto in se non avrebbe un grande ritorno in termini di sciatori (dato che ora è dura raggiungere la pista) ma il colpo di immagine e l'affluenza di turisti che tirerebbe sarebbe davvero tanta. Ci sono diverse funivie panoramiche che non hanno grandi piste a servizio e vengono ugualmente mantenute. Certo non una funivia da 40 posti, mettici un funifor da 100 (così non lo fermi mai) o una doppia portante tipo col rodella, fai un bel ristoro, con solarium e postazione telescopica e secondo me si rimette in moto tutto il meccanismo.

                                                                                                                                        Commenta

                                                                                                                                        • giaco
                                                                                                                                          Curioso
                                                                                                                                          • Dec 2005
                                                                                                                                          • 22
                                                                                                                                          • Lodi - Breuil Cervinia

                                                                                                                                          Anch'io sono dell'idea che il furggen vada riaperto, questo per la straordinaria possibilità di avere una terrazza panoramica di fianco al Cervino e per la sua pista, ritenuta da molti una delle più belle delle Alpi!il ritorno d'immagine sarebbe grandissimo, Cervinia tornerebbe ad essere amata anche da chi oggi lamenta uno scarso numero di piste impegnative!
                                                                                                                                          Se c'è da firmare qualcosa, io ci sto!
                                                                                                                                          e perchè non pensare a un comitato per il Breuil, che proponga idee consigli e proposte per migliorare la località?
                                                                                                                                          Se si facesse una cosa del genere io ci sarei!

                                                                                                                                          Commenta

                                                                                                                                          • pulver
                                                                                                                                            Curioso
                                                                                                                                            • Jan 2006
                                                                                                                                            • 109
                                                                                                                                            • Insubria

                                                                                                                                            Cervinia è una delle più grosse occasioni perse delle Alpi italiane, tenendo conto soprattutto di quello che già offriva, addirittura negli anni Trenta.
                                                                                                                                            Spero solo che tra 10 o 20 anni non ci si trovi ancora a discutere di tutte le potenzialità inespresse e degli obbrobri edilizi di questo luogo.

                                                                                                                                            Commenta

                                                                                                                                            • mauroPD
                                                                                                                                              Utente Sapiens
                                                                                                                                              • Sep 2004
                                                                                                                                              • 985
                                                                                                                                              • Padova e Vigo Di Fassa

                                                                                                                                              Mah, credo che oggi si possa dire che a Cervinia si sono dati una bella svegliata: quest'anno hanno fatto la nuova seggiovia SA6 Cervinia-plan torrette, smantellato (sul serio!!) tutti gli skilift del cretaz.Rifatto la TC6 Breuil-Plan Maison.. Non solo, a Valtournanche hanno fatto le due seggiovie nuove!! Ora credo si possa parlare di una stazione che ha molto razionalizzato gli impianti! Per parlare del Furggen, io credo che, se fossi in loro, una volta rifatta e allungata la seggiovia Plan Torrette (che è in progetto), magari fino a quello che era l'arrivo della Pancheron, o fino a quello della Seggiovia Rocce bianche (che così si potrebbe, ovviamente, smantellare, vista la vetustà lentezza e sostanziale inutilità, una volta fatto il nuovo impianto), potrebbero prendere in considerazione l'idea di fare una funivia molto più corta della precedente, che arrivi su al furggen, ma non in cresta, bensì al punto (grosso modo) in cui iniziava la pista battuta del furggen, evitando così scalette pezzi di ghiacciaio ormai inesistenti etc.... Eventualmente qualcheduno potrebbe pensare a costruire un ascensore inclinato da questo nuovo arrivo (da me proposto) e la vecchia stazione (anche se credo che smantellare sarebbe più giusto).

                                                                                                                                              Commenta

                                                                                                                                              • Paolo
                                                                                                                                                ADMIN
                                                                                                                                                • Jul 2003
                                                                                                                                                • 23219
                                                                                                                                                • FVG

                                                                                                                                                Ricostruire un impianto del genere costa una decina di milioni di euro, nessuno investe una cifra simile senza la garanzia di un ritorno economico immediato; impianti "turistici" non prettamente al servizio dello sci di massa non se ne costruiscono quasi piu (c'è l'eccezione di Alagna ma vedete come vanno i lavori); non si può contare su un solo impianto per rilanciare un intero comprensorio turistico/località, prima bisogna rilanciare globalmente tutto il paese con investimenti in alberghi, miglioramento del centro, ristrutturazioni, iniziative per il turismo estivo (anche se tutti lo il futuro è li), intrattenimento, promozione turistica, poi si potrà iniziare a pensare a nuovi impianti del genere.

                                                                                                                                                Commenta

                                                                                                                                                • giaco
                                                                                                                                                  Curioso
                                                                                                                                                  • Dec 2005
                                                                                                                                                  • 22
                                                                                                                                                  • Lodi - Breuil Cervinia

                                                                                                                                                  Si parla spesso dei problemi di Cervinia, che sono molti, è innegabile!
                                                                                                                                                  però Cervinia non è "in crisi", attira ogni inverno frotte di turisti tra cui tantissimi ricchi stranieri.
                                                                                                                                                  Il comprensorio ha bisogno di rinnovarsi, ma resta tra i primi d'Italia.
                                                                                                                                                  Un impianto turistico (ma non solo) come il Furggen, sarebbe un segno di rinnovamento, di voglia di fare, con un notevole ritorno in termini d'immagine, pubblicità e turismo!....almeno secondo me!
                                                                                                                                                  ....il rinnovo di una struttura del genere potrebbe essere "aiutato" anche dalla regione, perchè, non solo sciistico, ma nell'ottica di un generico rilancio turistico, anche estivo!
                                                                                                                                                  Sul discorso "estate", la cosa più importante che si sta facendo è il raddoppio del campo da golf, da 9 a 18 buche.sarà pronto la prossima estate e dovrebbe contribuire ad aumentare i numeri di un turismo ricco e qualificato d'estate!
                                                                                                                                                  ...una clientela che guarda molto all'immagine e all'esclusività.
                                                                                                                                                  Il Furrggen s'inserirebbe in quest'ottica di unicità dell'offerta!


                                                                                                                                                  e

                                                                                                                                                  Commenta

                                                                                                                                                  • bove
                                                                                                                                                    Curioso
                                                                                                                                                    • May 2005
                                                                                                                                                    • 42

                                                                                                                                                    Sono d'accordo con Paolo (a proposito grazie del tuo messaggio) ma ancora di più con Giaco. Il furggen non deve essere il punto di partenza per il rinnovo locale ma bensì una delle svariate cose da fare.
                                                                                                                                                    E se penso al campo da golf a 18 buche penso anche ad un casinò ricavato al rifugio (ad esempio). Ecco che i 10 milioni di euro non conterebbero più..

                                                                                                                                                    Commenta

                                                                                                                                                    • bove
                                                                                                                                                      Curioso
                                                                                                                                                      • May 2005
                                                                                                                                                      • 42

                                                                                                                                                      Ricostruire la Funivia del Furggen


                                                                                                                                                      VERIFICATE QUESTA FOTO, E' ABBASTANZA RECENTE. ALLORA MERITA O NO UN RIPENSAMENTO

                                                                                                                                                      Commenta

                                                                                                                                                      • pierr
                                                                                                                                                        * Utente GOLD *
                                                                                                                                                        • Feb 2005
                                                                                                                                                        • 486
                                                                                                                                                        • Engadina

                                                                                                                                                        certo, è anzi addirittura assurdo che non ci si sia già pensato.

                                                                                                                                                        L'unica cosa è che credo un impianto (funifor certamente) dovrebbe partire da molto più vicino rispetto a prima, in modo da far aumentare la portata e sopratttuto evitare i rischi di problemi con i cavi che hanno portato alla chiusura della vecchia funivia.

                                                                                                                                                        L'arrivo forse andrebbe costruito in una zona un pò diversa dall'arrivo precedente, per evitare magari tunnel per l'uscita.

                                                                                                                                                        Ma un impianto costruito dal lato di (e coi soldi di) Zermatt sarebbe possibile? magari con pista che scende da entrambi i lati.

                                                                                                                                                        Commenta

                                                                                                                                                        • Danielg45
                                                                                                                                                          New entry
                                                                                                                                                          • May 2008
                                                                                                                                                          • 14

                                                                                                                                                          Cervinia Furggen tesi

                                                                                                                                                          Ciao a tutti. Mi chiedo: sarebbe bello riattivare la pista del Furggen, però non riesumando la vecchia funivia rimodernandola ma attraverso due ipotesi.
                                                                                                                                                          1- ascensore sotterraneo da Plain maison
                                                                                                                                                          2- risalire con gli impianto lungo il tracciato della pista così da utilizzarla per lungo tempo durante l'anno.
                                                                                                                                                          A me piace soprattutto la seconda
                                                                                                                                                          chiedo parere
                                                                                                                                                          Quale delle idee più realistica considerando la morfologia del terreno?
                                                                                                                                                          Ciao a tutti.
                                                                                                                                                          Dite la vostra
                                                                                                                                                          Anni fa quando ancora potevo sciare mi piaceva fare fuori pista sotto la funivia del Ventina

                                                                                                                                                          Commenta

                                                                                                                                                          • Danielg45
                                                                                                                                                            New entry
                                                                                                                                                            • May 2008
                                                                                                                                                            • 14

                                                                                                                                                            Rinnovo funivia del Furggen a Cervinia

                                                                                                                                                            Ciao a tutti. Avevo un'idea. Perchè non fare da plain maison un ascensore-treno che interrato per un certo tragitto arriverebbe dove inizierebbe la pista.
                                                                                                                                                            Oppure e forse più realizzabile risalire la pista con delle seggiovie così da poter utilizzare la pista fino a stagione inoltrata.
                                                                                                                                                            Non sarebbe possibile?

                                                                                                                                                            Commenta

                                                                                                                                                            • Paolo
                                                                                                                                                              ADMIN
                                                                                                                                                              • Jul 2003
                                                                                                                                                              • 23219
                                                                                                                                                              • FVG

                                                                                                                                                              Hai idea di quanto costa una funicolare in galleria completamente su roccia? Sono lavori che nessuno fa piu, si potevano fare a inizio secolo come pilatus, zugspitze e altri, quando la manodopera costava pressochè zero, ora investire decine di milioni di euro su una linea che è sempre stata in perdita è praticamente impossibile.

                                                                                                                                                              Commenta

                                                                                                                                                              • Snow-Blade
                                                                                                                                                                Curioso
                                                                                                                                                                • Mar 2006
                                                                                                                                                                • 120
                                                                                                                                                                • Varese


                                                                                                                                                                Originariamente inviato da Danielg45 Visualizza il messaggio
                                                                                                                                                                Ciao a tutti. Avevo un'idea. Perchè non fare da plain maison un ascensore-treno che interrato per un certo tragitto arriverebbe dove inizierebbe la pista.
                                                                                                                                                                Oppure e forse più realizzabile risalire la pista con delle seggiovie così da poter utilizzare la pista fino a stagione inoltrata.
                                                                                                                                                                Non sarebbe possibile?
                                                                                                                                                                Più che un ascensore inclinato, li serve un ascensore verticale...
                                                                                                                                                                Concordo con Paolo nel dire che non è più pensabile fare un impianto del genere, ma, secondo me, non sarebbe neanche realizzabile, avrebbe una pendenza irregolare e in qualche punto incredibilmente accentuata.
                                                                                                                                                                Sono sempre a favore di ricostruire impianti, ma è anche vero che questo sarebbe in perdita costante.
                                                                                                                                                                Qualcuno diceva di costruire un casinò (i casinò in Italia sono solo 4 e non se ne possono costruire altri,altrimenti quasi la totalità delle località italiane ne avrebbe 1), ma chi ci va fino a la su per giocare a Black-Jack???
                                                                                                                                                                Vanno a Campione, dove parcheggi comodo e giochi.

                                                                                                                                                                Commenta

                                                                                                                                                                NOTA Il forum è un luogo di discussione dove ogni intervento rappresenta il punto di vista del singolo utente che l'ha inserito. Ogni utente è responsabile del contenuto dei propri messaggi; il forum non è pre-moderato, l'amministrazione non si assume quindi nessuna responsabilità sui messaggi inseriti dagli utenti. E' vietata la riproduzione, anche parziale, di qualsiasi contenuto digitale o di citazione dei messaggi del forum su altri media/web/riviste senza la nostra autorizzazione scritta. E' altresì vietato l'utilizzo degli stessi per fini commerciali senza nostra autorizzazione scritta. Tutti i contenuti di Funivie.org sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.
                                                                                                                                                                La consultazione di Funivie.org è completamente gratuita, qualunque testo vi appaia non ha alcun tipo di cadenza predeterminata ne predeterminabile, non è una testata giornalistica, non esiste editore. Disclaimer.
                                                                                                                                                                Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori Informazioni
                                                                                                                                                                Sto operando...
                                                                                                                                                                X