annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

CERVINIA Vecchia funivia Agudio Plan Maison - Furggen

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi
  • mauroPD
    Utente Habilis
    • Sep 2004
    • 1008
    • Padova e Vigo Di Fassa

    Mah, credo che oggi si possa dire che a Cervinia si sono dati una bella svegliata: quest'anno hanno fatto la nuova seggiovia SA6 Cervinia-plan torrette, smantellato (sul serio!!) tutti gli skilift del cretaz.Rifatto la TC6 Breuil-Plan Maison.. Non solo, a Valtournanche hanno fatto le due seggiovie nuove!! Ora credo si possa parlare di una stazione che ha molto razionalizzato gli impianti! Per parlare del Furggen, io credo che, se fossi in loro, una volta rifatta e allungata la seggiovia Plan Torrette (che è in progetto), magari fino a quello che era l'arrivo della Pancheron, o fino a quello della Seggiovia Rocce bianche (che così si potrebbe, ovviamente, smantellare, vista la vetustà lentezza e sostanziale inutilità, una volta fatto il nuovo impianto), potrebbero prendere in considerazione l'idea di fare una funivia molto più corta della precedente, che arrivi su al furggen, ma non in cresta, bensì al punto (grosso modo) in cui iniziava la pista battuta del furggen, evitando così scalette pezzi di ghiacciaio ormai inesistenti etc.... Eventualmente qualcheduno potrebbe pensare a costruire un ascensore inclinato da questo nuovo arrivo (da me proposto) e la vecchia stazione (anche se credo che smantellare sarebbe più giusto).

    Commenta

    • Paolo
      ADMIN
      • Jul 2003
      • 23515
      • FVG

      Ricostruire un impianto del genere costa una decina di milioni di euro, nessuno investe una cifra simile senza la garanzia di un ritorno economico immediato; impianti "turistici" non prettamente al servizio dello sci di massa non se ne costruiscono quasi piu (c'è l'eccezione di Alagna ma vedete come vanno i lavori); non si può contare su un solo impianto per rilanciare un intero comprensorio turistico/località, prima bisogna rilanciare globalmente tutto il paese con investimenti in alberghi, miglioramento del centro, ristrutturazioni, iniziative per il turismo estivo (anche se tutti lo il futuro è li), intrattenimento, promozione turistica, poi si potrà iniziare a pensare a nuovi impianti del genere.

      Commenta

      • giaco
        Curioso
        • Dec 2005
        • 22
        • Lodi - Breuil Cervinia

        Si parla spesso dei problemi di Cervinia, che sono molti, è innegabile!
        però Cervinia non è "in crisi", attira ogni inverno frotte di turisti tra cui tantissimi ricchi stranieri.
        Il comprensorio ha bisogno di rinnovarsi, ma resta tra i primi d'Italia.
        Un impianto turistico (ma non solo) come il Furggen, sarebbe un segno di rinnovamento, di voglia di fare, con un notevole ritorno in termini d'immagine, pubblicità e turismo!....almeno secondo me!
        ....il rinnovo di una struttura del genere potrebbe essere "aiutato" anche dalla regione, perchè, non solo sciistico, ma nell'ottica di un generico rilancio turistico, anche estivo!
        Sul discorso "estate", la cosa più importante che si sta facendo è il raddoppio del campo da golf, da 9 a 18 buche.sarà pronto la prossima estate e dovrebbe contribuire ad aumentare i numeri di un turismo ricco e qualificato d'estate!
        ...una clientela che guarda molto all'immagine e all'esclusività.
        Il Furrggen s'inserirebbe in quest'ottica di unicità dell'offerta!


        e

        Commenta

        • bove
          Curioso
          • May 2005
          • 42

          Sono d'accordo con Paolo (a proposito grazie del tuo messaggio) ma ancora di più con Giaco. Il furggen non deve essere il punto di partenza per il rinnovo locale ma bensì una delle svariate cose da fare.
          E se penso al campo da golf a 18 buche penso anche ad un casinò ricavato al rifugio (ad esempio). Ecco che i 10 milioni di euro non conterebbero più..

          Commenta

          • bove
            Curioso
            • May 2005
            • 42

            Ricostruire la Funivia del Furggen


            VERIFICATE QUESTA FOTO, E' ABBASTANZA RECENTE. ALLORA MERITA O NO UN RIPENSAMENTO

            Commenta

            • pierr
              * Utente GOLD *
              • Feb 2005
              • 488
              • Engadina

              certo, è anzi addirittura assurdo che non ci si sia già pensato.

              L'unica cosa è che credo un impianto (funifor certamente) dovrebbe partire da molto più vicino rispetto a prima, in modo da far aumentare la portata e sopratttuto evitare i rischi di problemi con i cavi che hanno portato alla chiusura della vecchia funivia.

              L'arrivo forse andrebbe costruito in una zona un pò diversa dall'arrivo precedente, per evitare magari tunnel per l'uscita.

              Ma un impianto costruito dal lato di (e coi soldi di) Zermatt sarebbe possibile? magari con pista che scende da entrambi i lati.

              Commenta

              • Danielg45
                Curioso
                • May 2008
                • 14

                Cervinia Furggen tesi

                Ciao a tutti. Mi chiedo: sarebbe bello riattivare la pista del Furggen, però non riesumando la vecchia funivia rimodernandola ma attraverso due ipotesi.
                1- ascensore sotterraneo da Plain maison
                2- risalire con gli impianto lungo il tracciato della pista così da utilizzarla per lungo tempo durante l'anno.
                A me piace soprattutto la seconda
                chiedo parere
                Quale delle idee più realistica considerando la morfologia del terreno?
                Ciao a tutti.
                Dite la vostra
                Anni fa quando ancora potevo sciare mi piaceva fare fuori pista sotto la funivia del Ventina

                Commenta

                • Danielg45
                  Curioso
                  • May 2008
                  • 14

                  Rinnovo funivia del Furggen a Cervinia

                  Ciao a tutti. Avevo un'idea. Perchè non fare da plain maison un ascensore-treno che interrato per un certo tragitto arriverebbe dove inizierebbe la pista.
                  Oppure e forse più realizzabile risalire la pista con delle seggiovie così da poter utilizzare la pista fino a stagione inoltrata.
                  Non sarebbe possibile?

                  Commenta

                  • Paolo
                    ADMIN
                    • Jul 2003
                    • 23515
                    • FVG

                    Hai idea di quanto costa una funicolare in galleria completamente su roccia? Sono lavori che nessuno fa piu, si potevano fare a inizio secolo come pilatus, zugspitze e altri, quando la manodopera costava pressochè zero, ora investire decine di milioni di euro su una linea che è sempre stata in perdita è praticamente impossibile.

                    Commenta

                    • Snow-Blade
                      Curioso
                      • Mar 2006
                      • 120
                      • Varese

                      Originariamente inviato da Danielg45 Visualizza il messaggio
                      Ciao a tutti. Avevo un'idea. Perchè non fare da plain maison un ascensore-treno che interrato per un certo tragitto arriverebbe dove inizierebbe la pista.
                      Oppure e forse più realizzabile risalire la pista con delle seggiovie così da poter utilizzare la pista fino a stagione inoltrata.
                      Non sarebbe possibile?
                      Più che un ascensore inclinato, li serve un ascensore verticale...
                      Concordo con Paolo nel dire che non è più pensabile fare un impianto del genere, ma, secondo me, non sarebbe neanche realizzabile, avrebbe una pendenza irregolare e in qualche punto incredibilmente accentuata.
                      Sono sempre a favore di ricostruire impianti, ma è anche vero che questo sarebbe in perdita costante.
                      Qualcuno diceva di costruire un casinò (i casinò in Italia sono solo 4 e non se ne possono costruire altri,altrimenti quasi la totalità delle località italiane ne avrebbe 1), ma chi ci va fino a la su per giocare a Black-Jack???
                      Vanno a Campione, dove parcheggi comodo e giochi.

                      Commenta

                      • giaco
                        Curioso
                        • Dec 2005
                        • 22
                        • Lodi - Breuil Cervinia

                        riguardo un impianto del genere, anch'io credo sia troppo costoso (al di là delle questioni tecniche) per essere realizzato, ma sul fatto che un impianto per il Furggen sia sempre in perdita, secondo me basterebbe pubblicizzare bene l'impianto, portando turisti verso un ipotetico ristorante in cima, verso la terrazza panoramica, così da non avere solo gli introiti degli sciatori!...inoltre l'indotto andrebbe calcolato sul comprensorio, che guadagnerebbe in immagine, anche presso chi oggi snobba Cervinia!....quindi io, una funivia ce la vedrei!

                        Commenta

                        • gabri
                          Utente Junior
                          • Feb 2008
                          • 70

                          io sono riuscito a fare da piccolo la salita al furggen e mi ricordo di essermi terrorizzato perchè la cabina si era fermata poco dopo la partenza dalla stazione di monte e siamo rimasti a penzolare nel vuoto per un quarto d'ora buono.
                          Un nuovo impianto, magari un funifor, ce lo vedrei davvero bene considerando la spettacolarità del posto

                          Commenta

                          • Danielg45
                            Curioso
                            • May 2008
                            • 14

                            CHi ha foto dell'uscita dal tunnel magari qualche alpinista, impiantista, dell'epoca sciatore, che attesti com'era subito fuori dal tunnel del furggen lo posti per favore, ne sarei sicuramente incuriosito oltre che apprezzarlo per la valenza storica. Certo che fare un tunnel come quello, non era meglio scavare un tunnel nella roccia, per affiorare un po più in basso? Poi vi posto una piantina con i miei progetti di valorizzazione dell'area lato zermatt e breuil

                            Commenta

                            • carlort
                              Curioso
                              • Aug 2006
                              • 168
                              • Bergamo-Pila Valsesia

                              Ero a Plan Maison settimana scorsa, certo che doveva proprio essere una funivia mozzafiato, la foto è senza zoom fatta dalla stazione a valle.

                              Sarebbe proprio bello se venisse rifatta.

                              Commenta

                              • krisu
                                MODERATORE
                                • Mar 2004
                                • 997
                                • Innsbruck / Austria
                                • * Progetto Cestovie: Tutte le cestovie del mondo --> www.retrofutur.org

                                .



                                :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-)

                                MISSIONE
                                R E T R O F U T U R - F U R G G E N


                                :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-)
                                compiuta

                                I primi risultati (Playlist Youtube con un certo numero di video clips):

                                >> http://uk.youtube.com/watch?v=yyNMN_...x=0&playnext=1 <<




                                (foto ecc. seguono)

                                .
                                Ultima modifica di krisu; 21-08-2008, 00:24.

                                Commenta

                                • elettrico11
                                  * Utente GOLD *
                                  • Dec 2004
                                  • 644
                                  • Lecco

                                  Complimenti ancora a Krisu servizi sempre spettacolari,leramente impressionante lo skitunnel e le passerelle di stazione!

                                  Commenta

                                  • krisu
                                    MODERATORE
                                    • Mar 2004
                                    • 997
                                    • Innsbruck / Austria
                                    • * Progetto Cestovie: Tutte le cestovie del mondo --> www.retrofutur.org

                                    Anche se non ancora finita (intanto rimane sempre un cantiere...), ecco qualche pagina a proposito di pista e stazione superiore:
                                    http://www.retrofutur.org/retrofutur...OCID=100004073

                                    saluti da Maribor :-)

                                    Commenta

                                    • BALLA77
                                      MODERATORE
                                      • Jan 2005
                                      • 3176
                                      • Piacenza

                                      Originariamente inviato da andre72
                                      Certo che io e te abbiamo parecchie cose in comune ! Purtoppo alcuni miei reportage per ora non possono essere pubblicati, comunque ti faccio i miei complimenti anche per la scelta temeraria di andare su con quelle condizioni meteo e aspetto con impazienza le foto .
                                      si prima o poi a te dovremo portare la torta con la lima dentro!!!

                                      Krisu sei stato magnifico!

                                      Commenta

                                      • krisu
                                        MODERATORE
                                        • Mar 2004
                                        • 997
                                        • Innsbruck / Austria
                                        • * Progetto Cestovie: Tutte le cestovie del mondo --> www.retrofutur.org

                                        "Purtoppo alcuni miei reportage per ora non possono essere pubblicati"
                                        Come mai?

                                        :-) "torta con la lima dentro" dai, vai con i reportages!


                                        Help, ormai mi mancano le idee...non so...autostrade di genova anni 30, funivia del Furggen, di Oropa, di Napoli.... l'EUR a Roma, i tram PCC di Milano, la TAV To-Mi, la Circumvesuviana, il Transrapid, la cestovia Balma ad Alagna, la Funivia Pta. Indren ed i skilift, la stazione Centrale di Milano, la funivia 2s sotto il ghiacciao di Hitler, l'Agudio sull'Etna, le esposizioni di mia mamma, gli scali merci per l'aprovigiamento di venezia, la 2S Badoni ancora in piedi vicino a Madonna di C., la seggiovia monoposto a Riva del Garda, la stazione di metro sotto il WTC prima di 9/11....ecc...ormai kris e stato li....fatto, documentati (ma non tutto pubblicato...) :-)...ma *sigh* cosa rimane in giro di metafisico?

                                        Idee? Ditemi! :-)
                                        L'interno del Vajont se lo e preso un altro piu in gamba..., :-) ;-)
                                        Ultima modifica di krisu; 26-08-2008, 01:03.

                                        Commenta

                                        • andre72
                                          MODERATORE
                                          • Nov 2005
                                          • 1805
                                          • Trieste

                                          Diciamo che ormai le nuove realizzazioni, tranne casi particolari di super-impianti che spiccano per dimensioni e/o tecnologia, riservano ben poche sorprese agli appassionati, essendo prodotti realizzati in serie e nel complesso con pochissime differenze tra una costruzione e l'altra nell'ambito dello stesso marchio. C'è invece molto da scoprire sugli impianti antichi, in alcuni casi anche dismessi. Ed è proprio a queste realizzazioni che attualmente sono rivolte le mie attenzioni, magari poi si scopre anche che un impianto che mi ha sempre incuriosito è stato costruito da Agudio... .

                                          Krisu dai non fare il modesto, lassù io con quelle condizioni meteo non ci sarei mai andato. E poi se hai visto tutta quella roba che hai elencato, stai certo che non possiamo competere . La mia digitale infatti non ha ancora varcato molti confini...

                                          Commenta

                                          • Wayne75
                                            Sostenitore sito
                                            • Nov 2005
                                            • 149
                                            • Prov. LECCO

                                            Ciao a tutti!
                                            Grande Krisu. Oggi ho provato anch'io a risalire il furggen. Diciamo che ho fatto un fuori programma. Ero in bicicletta. Sono arrivato fino a 3200m. Poi ero da solo, non conosco la zona, era tardi... Comunque ti assicuro che di neve non c'era. La giornata ottima il nevaio che da sempre c'era io non l'ho visto.
                                            Secondo me, da quel che ho visto oggi, non essendoci più il ghiaccio è cosa impossibile e assurda scendere con gli sci, ammesso che qualcuno portasse uno sciatore al furggen. Nemmeno con 10 m di neve...

                                            Commenta

                                            • krisu
                                              MODERATORE
                                              • Mar 2004
                                              • 997
                                              • Innsbruck / Austria
                                              • * Progetto Cestovie: Tutte le cestovie del mondo --> www.retrofutur.org

                                              Ciao Wayne, complimenti per la salitone in MTB. Quando stavo al rifugio Theodulo, c'era un ragazzo che e salito in MTB da valtournenche, per poi la mattina scendere verso zermatt, su una pista perfettamente preparata e solida come una strada d'asfalto... :-)

                                              Eccome si scende dal Furggen con i sci ancora oggi. Si tratta di una classica destinazione da scialpinismo in primavera....

                                              Commenta

                                              • maomino
                                                Curioso
                                                • Mar 2010
                                                • 1

                                                Il Mito del Furggen

                                                Ho scoperto questo forum oggi stesso e faccio i complimenti a tutti. Mi sono letto tutti i post dal 2003 in avanti ed avrei piacere di arricchire quanto già scritto, con particolari che aggiungono lustro a un impianto ed a una pista fantastica. Ho 47 anni ho avuto la fortuna e il privilegio di fare la pista del Furggen diverse volte, più o meno 12/15 volte a partire dal '78 fino alla sua (ahimè) chiusura. I miei ricordi sono particolarmente nitidi, perchè già allora era una pista mitica e vi erano notizie di diversi sciatori che nel corso degli anni, avevano purtroppo perso la vita. Alla partenza di Plan Maison ricordo una lavagnetta nera, dove con il gesso era raccomandata la salita "solo agli sciatori più esperti" e poi la salita con quella che già allora era una piccola funivia, che più o meno dalla metà del percorso in sù era davvero impressionante, in quanto l'altezza rispetto alle piste sottostanti (gli sciatori sembravano proprio formichine) e vicino all'arrivo potendo idealmente mettere una mano fuori dal vetro verso valle, si poteva toccare la fune traente tanta era la pendenza. Poi nelle giornate più ventose, il lentissimo avvicinamento alla stazione d'arrivo e credetemi, il dondolio della funivia a volte per diversi minuti sospesi a 800 metri d'altezza, dava brividi anche al manovratore. Pur essendoci salito più di una dozzina di volte, l'opzione di partire dalla cresta non sono mai riuscito a sfruttarla, perchè sempre chiusa (si diceva sempre perchè troppo pericolosa). Per cui io ho sempre percorso il tunnel in discesa scavato nella roccia e più di una volta ho contato ben 270 scalini! Alla fine del tunnel vi era una porticina in ferro, che dava su una piccola piazzola, dove 5/6 sciatori al massimo potevano mettersi gli sci, ma dopo la discesa buia nel tunnel, il panorama che si apriva nella luce abbagliante era stupendo, proprio a fianco del maestoso Cervino (per chi non arrampicava era il punto migliore e più vicino per vedere la vetta) e per i più era quasi scontato (anche se uno po' banale) salutare Mike Bongiorno (famosa in quegl'anni la sua pubblicità della grappa, "sempre più in alto!").
                                                Nei vari post inoltre, ho letto alcune imprecisioni nel racconto del tracciato della pista e anche qui vorrei dare il mio contributo: il 1° muro era molto in pendenza (ma mi pare comunque un filo meno rispetto all'inizio del Canalone di Madesimo), lungo più o meno 250/300 metri, non mi pare proprio vi fosse alcun ghiacciaio, a mio parere era ed è un nevaio tutt'oggi e dunque eventualmente ancora percorribile in inverno; ovviamente non era battuto ed è vero che era sufficientemente largo per effettuarlo anche con ampie diagonali, ma le combinazioni tra pendenza, la discesa in neve fresca e per il fatto che al termine del muro vi erano parecchie rocce aguzze, oltre le quali c'era un salto nel vuoto di 4 o 500 metri, l'adrenalina dunque era comunque al massimo livello perchè in caso di caduta la cosa migliore che potesse capitare, era di fermarsi contro le rocce. La pista poi proseguiva verso destra e attraverso spettacolari curvoni in mezzo ad enormi panettoni, si giungeva in un anfiteatro naturale proprio sotto il Cervino. Un luogo veramente straordinario e unico! Poi la pista continuava dentro e fuori la morena fino all'arrivo. Il Furggen. Un mito.

                                                Commenta

                                                • krisu
                                                  MODERATORE
                                                  • Mar 2004
                                                  • 997
                                                  • Innsbruck / Austria
                                                  • * Progetto Cestovie: Tutte le cestovie del mondo --> www.retrofutur.org

                                                  Novità a proposito della galleria Funivia del Furggen
                                                  ... e cliccare sulla freccia >> verso destra (sulla sx in alto della foto) e vedere le immagini che seguono........
                                                  Ultima modifica di krisu; 13-04-2010, 23:46.

                                                  Commenta

                                                  • pmghisalberti
                                                    MODERATORE
                                                    • Jun 2004
                                                    • 4390
                                                    • Provincia di Bergamo

                                                    Anche se non riguarda direttamente il Furggen volevo segnalare (son sicuro che la cosa intesserà krisu) che dopo la conclusione della seconda guerra mondiale al Plateau Rosà fu installato un osservatorio di fisica per lo studio dei raggi cosmici (radiazione di particelle) che segno il ritorno della fisica italiana nella ricerca nucleare.
                                                    La scelta cadde sull’osservatorio anche perché, vista la disastrosa situazione in cui si trovava l’Italia, era impossibile sperare di ottenere i fondi per la realizzazione di un acceleratore di particelle e con quello fare ricerche avanzate nella fisica nucleare (come era avuto negli anni trenta sfruttando però le più economiche fonti di emissione naturali) e delle alte energie.
                                                    Questo osservatorio contribuì significativamente a far riprendere la ricerca in Italia.
                                                    Ultima modifica di pmghisalberti; 17-10-2010, 17:37.

                                                    Commenta

                                                    • pucio79
                                                      Curioso
                                                      • May 2004
                                                      • 139
                                                      • Sanremo
                                                      • Pucio

                                                      http://www.youtube.com/watch?v=fa-57...eature=related

                                                      Commenta

                                                      • trincerone
                                                        Curioso
                                                        • Aug 2004
                                                        • 92
                                                        • Hannover
                                                        • Cliccate per l' degli uttenti dello mio forum - viaggi nelle alpi, estate come inverno.

                                                        Siamo stati laggiù in maggio - è un luogo straordinario e terrifico.

                                                        Abbiamo fatto una picolissima cronaca [ 220 immagine, 1 video, più a seguire ]

                                                        http://www.sommerschi.com/forum/view...php?f=8&t=2357

                                                        Commenta

                                                        • carlort
                                                          Curioso
                                                          • Aug 2006
                                                          • 168
                                                          • Bergamo-Pila Valsesia

                                                          Bellissimo, complimenti. Una curiosità, circa a metà delle foto in una si vede in lontananza un grosso edifico bianco, tetto grigio, 3 piani di finestre rosse attaccato alla stazione di arrivo di una funivia ; che posto è, Plan maison forse?
                                                          Ultima modifica di carlort; 16-10-2010, 19:57.

                                                          Commenta

                                                          • Martagon
                                                            * Utente GOLD *
                                                            • Aug 2004
                                                            • 434
                                                            • Milano - Sauze d'Oulx
                                                            • Collaboratore stazioni sciistiche Val di Susa

                                                            Un'informazione: mi sembra di aver capito dalle foto che c'erano due possibilità, o la galleria o la pista in cresta dall'alto. Ma i punti difficili e pericolosi sono questi o più sotto? Fatta la galleria, c'è quel salto che probabilmente una volta non c'era. Ma poi la pista com'era? pericolosa più in giù?

                                                            Commenta

                                                            • trincerone
                                                              Curioso
                                                              • Aug 2004
                                                              • 92
                                                              • Hannover
                                                              • Cliccate per l' degli uttenti dello mio forum - viaggi nelle alpi, estate come inverno.

                                                              Tutta la pista sotto il cresto fino a Cervinia è più o meno ormai facile, però c'è le roccie nel passagio sopra la pista delle vecchie impianti Cretaz e la dicesa potrebbe essere esposto alle vallanghe in inverno.

                                                              La cresta del Furggen, però, è pericoloso. Il versante verso la Swizzeria è molto ripido solo poci metri sotto la cresta e finisce in un muro alto cento metri o più. Anche la sella che parte l'Italia e la Swizzeria può essere difficile perché oggi non c'é più il ghiaccaio perciò l'ultimi metri anche sono molto ripido laggiù.

                                                              La vecchia galleria oggi finisce 20m sopra il terreno, perché il ghiacciao è sparito. La galleria rimane accessibile solo della vecchia stazione.

                                                              Spero di aver risposto a tutte le questione, sono spiacente per il mio italiano (però provo di migliorarlo :-) ).

                                                              Commenta

                                                              • gasugasu
                                                                Curioso
                                                                • Dec 2006
                                                                • 117

                                                                Originariamente inviato da Martagon Visualizza il messaggio
                                                                Un'informazione: mi sembra di aver capito dalle foto che c'erano due possibilità, o la galleria o la pista in cresta dall'alto. Ma i punti difficili e pericolosi sono questi o più sotto? Fatta la galleria, c'è quel salto che probabilmente una volta non c'era. Ma poi la pista com'era? pericolosa più in giù?
                                                                Passando dalla galleria la pista era abbastanza facile, anche perchè piuttosto larga, se non ricordo male era una rossa.
                                                                Invece dalla cresta vi era una prima parte, appunto in cresta, molto stretta con una cordicella che delimitava il precipizio a destra verso zermatt a sinistra verso cervinia. Inoltre alla fine della cresta si doveva superare un muro molto ripido verso sinistra (si poteva fare esclusivamente in diagonale, scendendo in fila indiana) di pochi metri che arrivava sostanzialmente allo sbocco della galleria.
                                                                Dalle foto che ho visto il muro di pochi metri è oramai una parete di roccia....

                                                                Ciao
                                                                Franco

                                                                Commenta

                                                                • Martagon
                                                                  * Utente GOLD *
                                                                  • Aug 2004
                                                                  • 434
                                                                  • Milano - Sauze d'Oulx
                                                                  • Collaboratore stazioni sciistiche Val di Susa

                                                                  Nei ricordi di mio nonno, ormai non più di questo mondo, c'era un pezzo che se sbagliavi finivi in una rete che ti permetteva di non finire nel precipizio. Potrebbe essere che si riferisse alla discesa in cresta?

                                                                  Commenta

                                                                  • gasugasu
                                                                    Curioso
                                                                    • Dec 2006
                                                                    • 117

                                                                    Ho ricordi abbastanza vaghi della discesa in cresta perchè negli ultimi anni prima della chiusura la discesa in cresta era vietata (per lo meno le poche volte che sono salito io)
                                                                    Comunque è probabile si riferisse alla cresta perchè dopo il muro punti particolarmente pericolosi non ne ricordo.
                                                                    Nel link di trincerone c'è una bella foto della discesa in cresta.

                                                                    Ciao
                                                                    Franco

                                                                    Commenta

                                                                    • mauroPD
                                                                      Utente Habilis
                                                                      • Sep 2004
                                                                      • 1008
                                                                      • Padova e Vigo Di Fassa

                                                                      Non credo si riferise alla discesa in cresta che anche quando ci sono stato io era vietata, ma alla fine del muretto di gobbe, prima del traverso che portava alla morena.
                                                                      Lì c'era una rete bella forte, perchè se uno fosse ruzzolato dal muretto in giù, finiva sulla seggiovia rocce bianche... lol

                                                                      Commenta

                                                                      • trincerone
                                                                        Curioso
                                                                        • Aug 2004
                                                                        • 92
                                                                        • Hannover
                                                                        • Cliccate per l' degli uttenti dello mio forum - viaggi nelle alpi, estate come inverno.

                                                                        Ci fu un altro passaggio, che era molto esposta, che ha permesso il ritorno a Plan Maison in quei giorni, quando gli impianti di risalita Cretaz non esisteva. A quanto pare, è stato inutilizzato per decenni prima che la funivia è stata chiusa. Ci sono ancora molti rimane visibile. Deve essere stato uno dei passaggi più spettacolari, emozionanti e impegnativi di tutti i tempi!

                                                                        Sarei molto felice se qualcuno potesse fornire ulteriori informazioni su questo passaggio. Ci sarebbe forse qualcuno che avrebbe nemmeno vecchie immagini?

                                                                        Sono in grado di fornire le immagini che abbiamo fatto quando passa i resti visibili e alcune mappe che ho fatto.






                                                                        http://www.trincerone.com/archive/20...phine-021b.jpg

                                                                        Commenta

                                                                        • arthedg7
                                                                          Curioso
                                                                          • May 2010
                                                                          • 582

                                                                          Fantastico! A memoria, guardando dall'arrivo della seggiovia, negli ultimi anni quel balzo di roccia non è mai stato coperto di neve a sufficienza per scendere! Non ho nemmeno mai notato tracce di scialpinisti o freeriders. Forse qualche annetto fa c'era un nevaio piuttosto consistente?

                                                                          Commenta

                                                                          • krisu
                                                                            MODERATORE
                                                                            • Mar 2004
                                                                            • 997
                                                                            • Innsbruck / Austria
                                                                            • * Progetto Cestovie: Tutte le cestovie del mondo --> www.retrofutur.org

                                                                            Probabilmente si trattava non di una pista, ma di un (stretto) passaggio pedonale, sci a mano... Non usato in inverno, ma piuttosto nel periodo (pre)estivo quando la discesa su neve a Breuil non era più possibile....

                                                                            Oggi una idea (geniale) simile per ragioni di sicurezza sarebbe impossibile ovviamente...

                                                                            Commenta

                                                                            • trincerone
                                                                              Curioso
                                                                              • Aug 2004
                                                                              • 92
                                                                              • Hannover
                                                                              • Cliccate per l' degli uttenti dello mio forum - viaggi nelle alpi, estate come inverno.

                                                                              Probabilmente si trattava non di una pista, ma di un (stretto) passaggio pedonale, sci a mano... Non usato in inverno, ma piuttosto nel periodo (pre)estivo quando la discesa su neve a Breuil non era più possibile....
                                                                              Non sono sicuro. Mi pare che potrebbe essere stato anche una pista in galleria artificiale per essempio. E poi, se fosse una vera pista, dicerei che questa non sarebbe essere stato più esposto che quella di ritorno a Macugnaga. Di più, credo che questo passagio sarebbe essere stato sciabile quando eravamo lì, solo che senza gli installazioni di sicurezza probabilmente è troppo pericoloso...

                                                                              Ma non lo so, mi piacerei andarci per vedere più...

                                                                              Commenta

                                                                              • Martagon
                                                                                * Utente GOLD *
                                                                                • Aug 2004
                                                                                • 434
                                                                                • Milano - Sauze d'Oulx
                                                                                • Collaboratore stazioni sciistiche Val di Susa

                                                                                Proverò a parlarne con mio prozio, 80 anni ma ancora lucido e scia ancora!!! Lui ha fatto diverse volte con mio nonno il Furggen.
                                                                                Cmq a detta di mio nonno, pioniere dello sci, le piste che mi raccontava essere più pericolose e forse più ripide erano:
                                                                                - la forcella del Sassolungo (rocce in mezzo alla pista)
                                                                                - il Furggen
                                                                                - la forcella Staunies del Cristallo
                                                                                - la Rosetta di San Martino (di questa non parliamo mai)

                                                                                Cmq, con riferimento al Furggen, ricordo che lui mi raccontava che la cresta fino alla sella era più facile, mentre probabilmente la rete era quella in fondo al muretto appena sotto la galleria; la rete ti salvava dal precipizio che finisce sopra le Rocce Bianche.

                                                                                Commenta

                                                                                • andre72
                                                                                  MODERATORE
                                                                                  • Nov 2005
                                                                                  • 1805
                                                                                  • Trieste

                                                                                  Bellissimo reportage e immagini spettacolari, andare lassù è il mio sogno. Se non sbaglio il periodo in cui avete fatto l'escursione era giugno, sarei curioso di sapere anch'io qualcosa sulla galleria e il relativo salto.

                                                                                  Commenta

                                                                                  • trincerone
                                                                                    Curioso
                                                                                    • Aug 2004
                                                                                    • 92
                                                                                    • Hannover
                                                                                    • Cliccate per l' degli uttenti dello mio forum - viaggi nelle alpi, estate come inverno.

                                                                                    Grazie.

                                                                                    No, siamo stato lassu fino aprile (29. / 30. 4. 2010).

                                                                                    Cmq, con riferimento al Furggen, ricordo che lui mi raccontava che la cresta fino alla sella era più facile, mentre probabilmente la rete era quella in fondo al muretto appena sotto la galleria; la rete ti salvava dal precipizio che finisce sopra le Rocce Bianche.
                                                                                    La cresta e facile ma molto pericoloso, perché un errore potrebbe essere fatale. Però, 40 anni fa può essere stato un pò differente quando il ghiacciao era ancora in posto (ciononostante sulle vecchie immagine mie pare generalmente la cresta era pericolosa anchè nel questo tempo).

                                                                                    La galleria, mi sembra, non essisteva dall'inzio ma era costruita più tardo, forse mentre gli anni sessanti. Poi, il parte della pista sotto della galleria e ormai facile en non percicoloso, perché non è ripido e le mure rocciose delle rocce bianche sono lontane. Però, ancora una volta, questo terreno potrebbe essere stato molte differente quando il ghiacciao era ancora lassu.

                                                                                    I passagi le più difficile sono questi nel medio della piste, sopra le piste di Cretaz passando la morena.

                                                                                    Commenta

                                                                                    • fernick
                                                                                      Curioso
                                                                                      • Jan 2008
                                                                                      • 4

                                                                                      Originariamente inviato da Martagon Visualizza il messaggio
                                                                                      Cmq a detta di mio nonno, pioniere dello sci, le piste che mi raccontava essere più pericolose e forse più ripide erano:
                                                                                      - la forcella del Sassolungo (rocce in mezzo alla pista)
                                                                                      - il Furggen
                                                                                      - la forcella Staunies del Cristallo
                                                                                      - la Rosetta di San Martino (di questa non parliamo mai)
                                                                                      Appartengo alla ristretta schiera dei fortunati che è riuscito a salire sulla funivia del Furgen e l'ho fatto per ben due volte, la prima negli anni '70 e la seconda negli anni '90 in occasione della prima edizione di azzurrissimo.

                                                                                      Ricordo forti emozioni dapprima per la salita con le funi traenti che toccavano sui rulli appositamente posizionati a terra e poi una sensazione stupenda per il panorama maestoso e la vicinanza con sua maestà il Cervino.

                                                                                      Per quanto riguarda la pista io non ricordo una difficoltà estrema, certo il primo tratto era molto ripido ma fattibile (ricordo che eravamo in gruppo e c'era anche gente che non è che sciasse a livelli top)

                                                                                      In ogni caso, gran bei ricordi... grazie a tutti per i contributi.

                                                                                      P.S.
                                                                                      Per quanto riguarda la classifica delle piste difficili concordo sulla forcella del sassolungo (anche quella da me timbrata) ma la discesa del Furgen la metterei dietro la forcella staunies

                                                                                      Commenta

                                                                                      • Danielg45
                                                                                        Curioso
                                                                                        • May 2008
                                                                                        • 14

                                                                                        Nessuno ha delle foto del tratto in uscita dalla galleria prese nei vari decenni?
                                                                                        Certo che ora il salto e molto elevato

                                                                                        Commenta

                                                                                        • trincerone
                                                                                          Curioso
                                                                                          • Aug 2004
                                                                                          • 92
                                                                                          • Hannover
                                                                                          • Cliccate per l' degli uttenti dello mio forum - viaggi nelle alpi, estate come inverno.

                                                                                          Pure ci sono immagini, per essempio nel mio reportage c'è una, però la migliore c'è sul retrofutur.org (di krisu).

                                                                                          Commenta

                                                                                          • flyer
                                                                                            Curioso
                                                                                            • Dec 2010
                                                                                            • 1

                                                                                            Anch'io ho avuto la fortuna di fare un viaggio con questa funivia!
                                                                                            Ricordo ancora lo choc... fine anni 80, estate. Quel giorno c'era vento. Ogni cinque metri la cabina si inchiodava, perché la traente scarrucolava dai rulli a terra bloccando l'impianto. Roba da matti... l'omino di servizio allora apriva la porta e guardava giù per vedere se la fune era tornata al suo posto (!!!). Me lo ricordo eccome!
                                                                                            Essì che di funivie ne avevo prese parecchie prima di allora, ero abituato...

                                                                                            Commenta

                                                                                            • intermezzo
                                                                                              Curioso
                                                                                              • Nov 2006
                                                                                              • 48
                                                                                              • Basilea (Svizzera)

                                                                                              Cima di Furggen, 3492 metri sul mare:



                                                                                              Furggen, la famosa discesa numero 9:






                                                                                              Vista del Furggen in direzione di Zermatt:




                                                                                              Stazione alta del Furggen:






                                                                                              Funivia Plan Maison-Furggen:

                                                                                              Commenta

                                                                                              • arthedg7
                                                                                                Curioso
                                                                                                • May 2010
                                                                                                • 582

                                                                                                Fantastiche! Le immagini soprattutto del primo tratto di pista, stretto, a filo cresta con cornice, senza nessuna protezione sullo strapiombo lato italiano, placconi di roccia affioranti e via dicendo! Se penso ai mastodontici lavori ora necessari per mantenere aperti piccoli tratti di pista su "Creste" non certo degne di quella immagino che dovremo dire addio anche ai più rosei sogni di rivedere aperta quella pista!

                                                                                                Commenta

                                                                                                • andre72
                                                                                                  MODERATORE
                                                                                                  • Nov 2005
                                                                                                  • 1805
                                                                                                  • Trieste

                                                                                                  Immagini incredibili, ringrazio intermezzo per averle postate. Indubbiamente un impianto più unico che raro per la sua arditezza.

                                                                                                  Commenta

                                                                                                  • GiorgioXT
                                                                                                    * Utente GOLD *
                                                                                                    • Jun 2005
                                                                                                    • 1330
                                                                                                    • Padova & Tai di Cadore

                                                                                                    Belle immagini , complimenti e grazie!

                                                                                                    Io ricordo di aver sciato anche dal Furggen credo intorno al 1975/76 ; Non me la ricordo come una pista molto difficile - anche se a dire il vero la cosa che mi faceva più paura all'epoca erano le "ancore" ... che per noi cadorini erano una cosa inusitata.
                                                                                                    Possibile che fosse meno impegnativa della discesa dallo Stockorn dell'epoca? visto che questa diede qualche preoccupazione nella compagnia..

                                                                                                    Commenta

                                                                                                    • arthedg7
                                                                                                      Curioso
                                                                                                      • May 2010
                                                                                                      • 582

                                                                                                      Guardando le cartine storiche di Michelangelo a Cervinia, oltre alle mitiche piste del Furggen si sono "perse" anche le 2 piste dirette da Plan Maison alla partenza degli impianti, le piste a destra di CieloAlto ed un po' di piste zona Rocce nere, adesso in parte recuperate con la nuova seggiovia.

                                                                                                      Commenta

                                                                                                      • stefanog
                                                                                                        Curioso
                                                                                                        • Mar 2011
                                                                                                        • 72
                                                                                                        • valtournenche

                                                                                                        In parte sia il cantiere del furghen che buona parte della lieson al bianco (compresa galleria aiguille du midi) sono stati realizzati da committenti e lavoratori , provenienti e di ispirazione area di valtournenche, Alcuni sono ancora in vita basta farsi raccontare....Costruire il furghen é stato avventuroso, (si saliva in teleferica quella di allora pero'e ogni tanto esplodeva qualche carico.) ma il cantiere in se fu semplice e ben coordinato, chi ci lavorava racconta di fatica , ma di una buone giornate di lavoro vicino a casa in un periodo di povertà. e materiali provenienti dal piemonte di grande qualità. Ora tutto sembra impossibile... che strana storia..

                                                                                                        Commenta

                                                                                                        • GiorgioXT
                                                                                                          * Utente GOLD *
                                                                                                          • Jun 2005
                                                                                                          • 1330
                                                                                                          • Padova & Tai di Cadore

                                                                                                          Si deve rendere onore a Dino Lora Totino, il vero "motore" dietro a questa ed altre opere notevoli.

                                                                                                          Commenta

                                                                                                          • intermezzo
                                                                                                            Curioso
                                                                                                            • Nov 2006
                                                                                                            • 48
                                                                                                            • Basilea (Svizzera)

                                                                                                            Piu da Cervinia e Zermatt a vedere qui (solamente en tedesco):

                                                                                                            http://http://www.sommerschi.com/forum/reportagen-f8/zermatt-cervinia-testa-grigia-furggen-tempi-passat-t1845-s150.html

                                                                                                            Commenta

                                                                                                            • ambra
                                                                                                              Curioso
                                                                                                              • Mar 2012
                                                                                                              • 1

                                                                                                              Aiuto!!!

                                                                                                              Originariamente inviato da c.campanini Visualizza il messaggio
                                                                                                              Buongiorno a tutti non per vantarmi, ma penso di essere un profondo conoscitore della funivia del furggen ed il più aggiornato sullo stato attuale delle cose.
                                                                                                              Sono uno studente di Ingegneria Edile - Architettura, spero di laurearmi a settembre ed il titolo della mia tesi è " Rinnovo della Funivia del Furggen Breuil-Cervinia" sono stato personalmente a visitare la vecchia stazione a monte e possiedo una vasta galleria fotografica dello stato attuale delle cose.
                                                                                                              Sono a completa disposizione per risposte ed invio immagini

                                                                                                              Ciao a tutti

                                                                                                              Ciao!!!Sto rirando fuori una conversazione un pò vecchia..
                                                                                                              Ora sono io, studentessa di architettura, a scrivere una tesi sul furggen.
                                                                                                              Ho letto questo post e mi piacerebbe contattarti per avere un piccolo aiuto.

                                                                                                              Commenta

                                                                                                              • fernick
                                                                                                                Curioso
                                                                                                                • Jan 2008
                                                                                                                • 4

                                                                                                                Scusate ragazzi, io sono invece un vecchio (si fa per dire) ingegnere che al tempo avrebbe voluto laurearsi con tesi in "impianti a fune" ma che per motivi di opportunità non riuscì a fare.

                                                                                                                Oltre alla mia passione per gli impianti a fune sono un fanatico sciatore e sul Furgen ci ho lasciato il cuore avendo avuto la possibilità di salire sulla storica funivia per ben due volte (nel 1978 e nel 1985) Per me sarebbe interessantissimo vedere i vostri lavori, e voglio farvi una proposta con il beneplacito vostro e dei moderatori.

                                                                                                                Perchè non pubblicate qui le vostre tesi... penso sarebbe estremamente interessante per tutti.

                                                                                                                Commenta

                                                                                                                • Sting
                                                                                                                  * Utente GOLD *
                                                                                                                  • Dec 2007
                                                                                                                  • 408
                                                                                                                  • Cantalupa (TO), Olbia (OT)

                                                                                                                  Che voi sappiate, in estate la stazione di monte abbandonata è raggiungibile con una normale escursione oppure serve comunque attrezzatura da neve (racchette, ramponi, ecc)?

                                                                                                                  Commenta

                                                                                                                  • krisu
                                                                                                                    MODERATORE
                                                                                                                    • Mar 2004
                                                                                                                    • 997
                                                                                                                    • Innsbruck / Austria
                                                                                                                    • * Progetto Cestovie: Tutte le cestovie del mondo --> www.retrofutur.org

                                                                                                                    L'unico tratto un pochettino più ripido si situa presso la cresta, che cambia da stagione a stagione. Dopo qualche giorno di tempo bello e sempre tracciata, se sei agile i ramponi non sono necessari. Racchette in estate non ne servono.
                                                                                                                    http://www.retrofutur.org/retrofutur...dex=image_med1

                                                                                                                    Commenta

                                                                                                                    • Arch. Giacomo Audano
                                                                                                                      Curioso
                                                                                                                      • Dec 2012
                                                                                                                      • 1

                                                                                                                      Funivia Furggen Cervinia

                                                                                                                      Buongiorno sig. C. Campanini
                                                                                                                      Io sarei molto lieto di conoscerLa e di parlarLe
                                                                                                                      Sono uno studente di Architettura presso il Politecnico di Torino e sto svolgendo una tesi specialistica relativamente alla stazione del Furggen.
                                                                                                                      Come è possibile contattarLa?

                                                                                                                      La ringrazio
                                                                                                                      Giacomo Audano

                                                                                                                      Commenta

                                                                                                                      • dsalesi
                                                                                                                        Curioso
                                                                                                                        • Dec 2006
                                                                                                                        • 13

                                                                                                                        Buongiorno,

                                                                                                                        Sono capitato per caso su questo forum e volevo dare il mio contributo alla discussione, come frequentatore di Cervinia fin dall'infanzia (metà degli anni '70) che ha avuto l'opportunità di sciare diverse volte su questa meravigliosa pista.

                                                                                                                        Diciamo che nei dieci anni trascorsi dal momento in cui le mie capacità tecniche mi permisero di affrontare la pista con sufficiente sicurezza per la prima volta fino alla chiusura dell'impianto riuscì a percorrerla in non più di dieci occasioni: il Furggen era quasi sempre chiuso, vuoi per il vento, vuoi per le condizioni non adatte o troppo rischiose della prima parte della pista, vuoi per una scarsa propensione dei gestori degli impianti a rischiare l'apertura di un tracciato che più volte era stato teatro di tragedie (il più delle volte causate da imprudenza, peraltro).

                                                                                                                        In ogni caso, posso testimoniare che per tutti gli anni '80 e '90, che io ricordi, il percorso sulla cresta non fu mai ufficialmente "aperto", rendendo così obbligatorio il passaggio nella lunga galleria, nei rari momenti in cui la funivia era in funzione (normalmente in primavera).

                                                                                                                        Nonostante questo, in un'occasione, insieme a mio padre il quale invece aveva fatto la discesa dalla cresta più volte ancora quando la galleria non esisteva (nei primi anni '60), passammo oltre i cartelli che vietavano il passaggio e scendemmo dal famoso e famigerato tracciato in cresta.

                                                                                                                        Era questo il vero punto pericoloso, non tanto per la cornice verso il lato italiano, quanto per il pendio su quello svizzero: lo strapiombo verso Cervinia invogliava i più a scendere rimanendo lontani dalla cornice e rimanendo più verso il piano inclinato del lato svizzero, dove, nonostante alcune reti, uno scivolone poteva tranquillamente terminare in una caduta verso il precipizio situato alla fine del pendio. Fu così che alcuni ci rimisero la pelle!

                                                                                                                        Riguardo la pista, ricordo che il muro affrontato dalla cresta per scendere nel vallone sotto la galleria era molto ripido, diciamo simile alla partenza del Canalone di Madesimo, ma con in più il precipizio verso le Rocce Bianche che destava molta impressione.

                                                                                                                        Superato questo ostacolo, si trattava di una pista nera non particolarmente difficile.

                                                                                                                        Non ricordo invece di aver mai fatto quella variante, presente anche nelle mappe postate nel forum, che tagliava subito a sinistra (a destra guardando la montagna) verso le rocce Bianche senza arrivare alle morene: forse negli anni '80 e '90 non era più praticabile.

                                                                                                                        Per il resto era una splendida pista, con la vista verso la grande montagna, in quello che si chiamava "anfiteatro del Cervino", impareggibile.

                                                                                                                        Un vero peccato che sia stata abbandonata. Oggi potrebbe essere recuperata, a mio parere, soltanto con un investimento minore creando un impianto più corto, che dalla zona degli ex Cretaz Gran Roc potrebbe salire sulla cresta fino ad attestastarsi sotto la vecchia galleria o anche più in basso, rendendo sciabile l'anfiteatro e le numerosi varianti sulle morene verso la 9 bis e la pista 5, splendidi percorsi soprattutto a primavera.

                                                                                                                        Commenta

                                                                                                                        • Kaliningrad
                                                                                                                          * Utente GOLD *
                                                                                                                          • Feb 2012
                                                                                                                          • 541

                                                                                                                          Grazie per questa testimonianza! Ti ricordi almeno se la variante che permetteva di scendere direttamente a Plan Maison era segnalata?

                                                                                                                          Commenta

                                                                                                                          • PIEMONTE_FUNIVIE
                                                                                                                            MODERATORE GLOBALE
                                                                                                                            • Oct 2003
                                                                                                                            • 381
                                                                                                                            • Gaggiano - Milano

                                                                                                                            Un bel video della funivia del Furggen nel giorno del sua inaugurazione

                                                                                                                            Commenta

                                                                                                                            • zotto
                                                                                                                              New entry
                                                                                                                              • Dec 2013
                                                                                                                              • 38

                                                                                                                              salve a tutti,
                                                                                                                              il 10 luglio 2017 approfittando di un sabato di lavoro in quella zona d'Italia (o quasi) decido di prendermi la domenica e andare a fare un sopralluogo ai resti della funivia del Furggen, affascinato da i racconti e dalle foto viste sul forum.
                                                                                                                              non riuscendo a salire fino alla stazione di arrivo per una serie di motivi (cattive indicazioni sul percorso, temporale previsto a breve e ritorno lungo a casa), ripiego scendendo per andare a cercare la posizione dei famosi rulli....
                                                                                                                              ecco dove erano fissati....



                                                                                                                              dopo un breve giro intorno....ecco cosa trovo




















                                                                                                                              adesso che conosco la strada per andare fino in cima spero di trovare un'altra occasione per ritornare!!
                                                                                                                              spero di aver fatto cosa gradita a postare le foto.
                                                                                                                              saluti
                                                                                                                              zotto

                                                                                                                              Commenta

                                                                                                                              • Paolo
                                                                                                                                ADMIN
                                                                                                                                • Jul 2003
                                                                                                                                • 23515
                                                                                                                                • FVG

                                                                                                                                Grazie mille! Sono questi?

                                                                                                                                Commenta

                                                                                                                                • zotto
                                                                                                                                  New entry
                                                                                                                                  • Dec 2013
                                                                                                                                  • 38

                                                                                                                                  da quel che posso capire si, sono esattamente quelli!
                                                                                                                                  z
                                                                                                                                  Ultima modifica di zotto; 24-01-2017, 22:15.

                                                                                                                                  Commenta

                                                                                                                                  • freverberi
                                                                                                                                    Curioso
                                                                                                                                    • Aug 2009
                                                                                                                                    • 2

                                                                                                                                    Io la cresta l'ho fatta un giorno intorno al 1980, anno più anno meno, perchè la galleria era chiusa per troppa neve. Nulla di particolare in sè, ma sapere che uno scivolone ti poteva far sfracellare centinaia di metri più in basso faceva il suo effetto. Per non sbagliare tornato a Plan Maison ne ho fatta una seconda! La pista poi era impegnativa solo nel primo tratto, vuoi per la pendenza, il rischio di precipitare (con reti di protezione praticamente inesistenti), la neve non battuta dai gatti (non ci arrivavano). Non è mai esistito alcun salto come ho letto in altri post. Una bella pista, una funivia da paura, piccola, vecchia, sospesa nel vuoto. Quando scendevi mettevi i piedi su vecchie assi di legno...ti tranquillizzavi solo quando arrivavi al cemento!

                                                                                                                                    Commenta

                                                                                                                                    • ags820
                                                                                                                                      Curioso
                                                                                                                                      • May 2008
                                                                                                                                      • 93

                                                                                                                                      E' una tipicità del luogo lasciare sul posto i ruderi di quello che fu.
                                                                                                                                      Sul video del messaggio precedente si possono vedere al minuto 2:40 i famosi rulli dell'impianto allora in esercizio.

                                                                                                                                      Commenta

                                                                                                                                      • marcol200
                                                                                                                                        Curioso
                                                                                                                                        • Feb 2008
                                                                                                                                        • 263
                                                                                                                                        • CIELOALTO di BREUIL CERVINIA
                                                                                                                                        • ciaooooooooooooooooooooooooooooo

                                                                                                                                        notare il tunnel già nel 93 in inverno con un bel salto....
                                                                                                                                        Posso capire un edificio di una funivia...e i piloni....ma lasciare dei rulli buttati così...è veramente vergognoso...la cervino sps si deve adoperare per rimuore queste cose...sopratutto se dei rulli..che con un camion e un escavatore in estate lo si può fare in pochi gironi.
                                                                                                                                        trovo assurdo che il tutto sia li dagli anni 90!!!!!!!!!!
                                                                                                                                        ripeto...posso capire non smontare dei piloni...(per vari motivi...)ma spostare a valle dei rulli...la trovo una cosa semplice...
                                                                                                                                        sono esterefatto.

                                                                                                                                        Commenta

                                                                                                                                        • Martagon
                                                                                                                                          * Utente GOLD *
                                                                                                                                          • Aug 2004
                                                                                                                                          • 434
                                                                                                                                          • Milano - Sauze d'Oulx
                                                                                                                                          • Collaboratore stazioni sciistiche Val di Susa

                                                                                                                                          Il salto alla fine del tunnel si è formato in realtà con lo scioglimento delle nevi ... ovviamente quando fu costruito il tunnel non c'era il salto

                                                                                                                                          Commenta

                                                                                                                                          • fede8799
                                                                                                                                            Curioso
                                                                                                                                            • Sep 2009
                                                                                                                                            • 31

                                                                                                                                            Segnalo video sugli interni della stazione a monte

                                                                                                                                            https://www.youtube.com/watch?v=8QS5Tqu3bwI

                                                                                                                                            e quest'altri (non recenti)

                                                                                                                                            https://www.youtube.com/watch?v=XoglUJEz-sY

                                                                                                                                            https://www.youtube.com/watch?v=vDc9qdqN958 e simili di retrofutur, si vedono in altri loro video le varie parti dell'edificio.

                                                                                                                                            Commenta

                                                                                                                                            • Paolo
                                                                                                                                              ADMIN
                                                                                                                                              • Jul 2003
                                                                                                                                              • 23515
                                                                                                                                              • FVG


                                                                                                                                              Nessuno ha lo schema costruttivo del giro delle funi?



                                                                                                                                              - - - Aggiornato - - -

                                                                                                                                              Cosi avrebbe dovuto essere la stazione




                                                                                                                                              http://carlomollinofurggen.blogspot....l?view=classic

                                                                                                                                              - - - Aggiornato - - -

                                                                                                                                              Qui altre informazioni
                                                                                                                                              http://www.sommerschi.com/forum/view...&hilit=furggen

                                                                                                                                              ma per quanto tempo la cabina è rimasta in linea abbandonata?

                                                                                                                                              Commenta

                                                                                                                                              NOTA Il forum è un luogo di discussione dove ogni intervento rappresenta il punto di vista del singolo utente che l'ha inserito. Ogni utente è responsabile del contenuto dei propri messaggi; il forum non è pre-moderato, l'amministrazione non si assume quindi nessuna responsabilità sui messaggi inseriti dagli utenti. E' vietata la riproduzione, anche parziale, di qualsiasi contenuto digitale o di citazione dei messaggi del forum su altri media/web/riviste senza la nostra autorizzazione scritta. E' altresì vietato l'utilizzo degli stessi per fini commerciali senza nostra autorizzazione scritta. Tutti i contenuti di Funivie.org sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.
                                                                                                                                              La consultazione di Funivie.org è completamente gratuita, qualunque testo vi appaia non ha alcun tipo di cadenza predeterminata ne predeterminabile, non è una testata giornalistica, non esiste editore. Disclaimer.
                                                                                                                                              Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori Informazioni
                                                                                                                                              Sto operando...
                                                                                                                                              X