annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

FEDAIA Vecchia seggiovia Pian dei Fiacconi (sostituita da cestovia)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi
  • jethro
    Curioso
    • Jan 2004
    • 108

    FEDAIA Vecchia seggiovia Pian dei Fiacconi (sostituita da cestovia)

    Questa foto mostra la vecchia seggiovia monoposto Fedaia-Pian dei fiacconi. Se non erro e stando a quanto mi dice mio padre, che vi è salito in passato, il percorso era leggermente differente da quello dell'attuale cestovia. In effetti, d'estate sono ancora visibili i resti di alcuni plinti e delle fondazioni delle stazioni.
    Quando fu sostituito l'impianto? E' vero che la vecchia seggiovia subì alcuni incidenti o danni da valanghe?
    Ciao
  • campolino
    * Utente GOLD *
    • Feb 2004
    • 1528
    • Firenze Le Regine (PT)

    #2
    un ricordo della mia prima salita in seggiovia. Avevo 11 mesi nel 1963
    quando ci sono salito su la prima volta

    Commenta

    • gioto
      * Utente GOLD *
      • Sep 2003
      • 343
      • Verona
      • Giovanni T.

        "vuolsi così colà ove si puote ciò che si vuole, e più non dimandare"

      #3
      Altra immagine della seggiovia citata da jethro.



      Ciao!

      Commenta

      • fester464
        Utente
        • Sep 2005
        • 211
        • Venezia, Padova.

        #4
        Altre Foto :
        seggiovia Pian dei Fiacconi:







        Commenta

        • Kaliningrad
          * Utente GOLD *
          • Feb 2012
          • 527

          #5
          Una domanda agli esperti della storia di quest'impianto:

          Questo è un dettaglio ingrandito di una foto (primi anni '70) della seconda seggiovia (1963-1974) Fedaia-Pian dei Fiacconi. La prima seggiovia (1946-1963), che correva parallela esattamente accanto, è già stata smantellata. Però, se si guarda bene un po' più a sinistra, si nota un impianto in costruzione (sostegno a portale su piattaforma rialzata in cemento e altro sostegno leggermente più a monte, sembrerebbero entrambi tipici Graffer). Provo a formulare un'ipotesi: si era forse già iniziato a costruire la cestovia che poi però, per un qualche motivo, è stata (o ha dovuto essere) spostata molto più a ovest?

          https://postimg.cc/1fVM2Csp


          PS: A chi interessano foto storiche degli impianti della Marmolada, ieri ho avviato una discussione qui:

          http://www.skiforum.it/forum/dolomit...ml#post1503255
          Ultima modifica di Kaliningrad; 01-09-2019, 21:53.

          Commenta

          • alexxx
            Utente Habilis
            • Jul 2008
            • 1148
            • Pesaro/Ortisei

            #6
            oppure la foto in questione non è dei primi anni 70 e ritrae invece la seggiovia appena costruita e lo smantellamento di quella vecchia..

            Commenta

            • alexxx
              Utente Habilis
              • Jul 2008
              • 1148
              • Pesaro/Ortisei

              #7
              e se si trattasse della stazione a valle della MGD Agudio iniziata e mai finita? Tra l' altro le carpenterie di stazione sembrerebbero di colore giallo e rosso..

              Oltretutto vorrei porvi all' attenzione un altra stranezza: in alcune foto della stazione a monte della prima seggiovia si nota sulla destra guardando verso valle una struttura in muratura che ha l' apparenza di una stazione di seggiovia fissa, si nota il piano di sbarco e più in dietro la colonna su cui dovrebbero essere poste le pulegge di deviazione delle funi dei contrappesi. La stranezza è che nelle foto più vecchie questa struttura non c'è mentre è presente nelle foto più "recenti" e anche in quelle in cui è visibile già la seconda seggiovia.
              Ad esempio qui non è ancora presente:

              qui invece è presente:

              qui si nota che è ancora presente quando è stata costruita la seconda seggiovia e da altre immagini si nota tra l' altro che la stazione a monte della stessa è stata costruita sotto a questa struttura:

              stazione a monte della seconda seggiovia sotto la struttura:

              Di cosa si tratterà? stazione a monte della seconda seggiovia modificata in corso d' opera per risultare più bassa?
              Ultima modifica di alexxx; 16-06-2014, 14:34.

              Commenta

              • Kaliningrad
                * Utente GOLD *
                • Feb 2012
                • 527

                #8
                Avevo scartato quest'ipotesi, giacché mi ero concentrato sullo stile Graffer dei sostegni a portale (forse mi ero sbagliato). Effettivamente potresti avere ragione (anche se quel fallimentare progetto di Agudio mi sembrava fosse venuto molto più tardi, ma forse questo era un primo tentativo ... boh)

                PS: Non è che Paolo o qualcun altro esperto della materia potrebbe intervenire per chiarire la questione?

                Commenta

                • krisu
                  MODERATORE
                  • Mar 2004
                  • 917
                  • Innsbruck / Austria
                  • * Progetto Cestovie: Tutte le cestovie del mondo --> www.retrofutur.org

                  #9
                  Interessante l'enigma...
                  Secondo me ci furono non più di due seggiovie monoposto (prima della cestovia), l'enigma delle "troppe stazioni seggioviarie" al Piano dei Fiaccono secondo me è frutto di un evento devastante di valanga, come tenterò a spiegare con la sequenza di cartoline postali sopra inserite da Kaliningrad ed altri.


                  Sulla prima cartolina qui sotto:
                  La prima seggiovia del 1946/47 (pare sia stata la prima seggiovia costruita nella storia della Graffer)
                  Da notare la tipologia dei piloni (a), sembrano due tubolari Mannesmann (tipo pali FS) collegati a portale con una trave orizzontale.

                  Poi notate il pilone a portale (b) sulla piattaforma di sbarco : Non si riconosce bene, ma appare assai "ripieno". La puleggia di rinvio poggia su un blocco di cemento armato (Dovrebbe essete stazione motrice comunque...altro discorso).
                  Notate anche la conformazione del rifugio Fedaia dietro la stazione (c), ben visibili i suoi due piani (oggi c'è solo un piano):


                  qui invece qualcosa di radicale è cambiato: Stesso pilone avanstazione (a) (doppio tubolare Mannesmann), pero
                  1.) Stazione di tipologia differente: Tipica stazione leggera Graffer con le zampe inclinate. Non c'è più il pilone a portale (b)
                  2.) Il fatto più evidente: Manca completamente il rifugio dietro la stazione (c)



                  Cosa era successo? Tutte le successive strutture (seggiovie ed anche la cestovia) sono inglobati in edifici pesanti, quasi bunker.
                  Per quanto sappia, nella lunga storia degli impianti ci fu un devastante evento di valanga. Il grande pendio della Marmolada come bene si sa ogni tanto manda giù tutto il suo fronte di neve. Qui mi pare che la stazione superiore della seggiovia del 1946/47 fu spazzata via insieme al Rifugio Fedaia nel momento in cui si aveva già iniziato la costruzione dell'impianto di potenziamento, la seconda seggiovia del 1964.

                  Si dovette cambiare progetto, inglobando anche la nuova costruzione in un edificio anti-valanga (foto seguente). Il rifugio a destra è stato ricostruito, ma ora (come oggi) ha un piano solo. Infatti il suo tetto ora si trova all'altezza del piano di sbarco della seggiovia del 1946)47. (Confrontate con la cartolina sopra dove si intravede un secondo piano che forse fu spazzato via da una valanga).:



                  In questa immagine mi pare di vedere il rifugio semidistrutto:



                  Quindi, la seggiovia prima generazione del 1946/47 dopo la valanga era stata parzialmente rifatta con una nuova stazione monte con le zampe inclinate, ed insieme ad essa anche la stazione a valle era stata ricostruita con la stessa tipologia di quella a monte.

                  Bisognerebbe consultare gli archivi dei giornali ... 1963-1964
                  Ultima modifica di krisu; 16-06-2014, 19:03.

                  Commenta

                  • GiorgioXT
                    * Utente GOLD *
                    • Jun 2005
                    • 1319
                    • Padova & Tai di Cadore

                    #10
                    Krisu, penso tu abbia preso nel segno ! io non ho riferimenti specifici, ma gli inverni 1951-52 e 52-53 ebbero quantità di neve enormi, superati solo da quello appena passato (di cui abbiamo potuto apprezzare le valanghe…) e non ci sarebbe da stupirsi se avessero spazzato via rifugio ed impianti.

                    Commenta

                    • Paolo
                      ADMIN
                      • Jul 2003
                      • 22491
                      • FVG

                      #11
                      Originariamente inviato da Kaliningrad Visualizza il messaggio
                      Una domanda agli esperti della storia di quest'impianto:

                      Questo è un dettaglio ingrandito di una foto (primi anni '70) della seconda seggiovia (1963-1974) Fedaia-Pian dei Fiacconi. La prima seggiovia (1946-1963), che correva parallela esattamente accanto, è già stata smantellata. Però, se si guarda bene un po' più a sinistra, si nota un impianto in costruzione (sostegno a portale su piattaforma rialzata in cemento e altro sostegno leggermente più a monte, sembrerebbero entrambi tipici Graffer). Provo a formulare un'ipotesi: si era forse già iniziato a costruire la cestovia che poi però, per un qualche motivo, è stata (o ha dovuto essere) spostata molto più a ovest?

                      Io direi che è decisamente la cestovia, i plinti della CA6 Agudio sono paralleli alla linea, molto vicini, l'impianto doveva venire più lungo ma praticamente sovrapposto alla cestovia.

                      - - - Aggiornato - - -

                      Cercando qui però
                      http://www.funiforum.org/funiforum/s...ead.php?t=1358

                      Questo plinto non può essere della ca6 Agudio, è troppo piccolo, potrebbe essere della seggiovia



                      mentre questo sicuramente lo è


                      Quindi potrebbe essere una proposta?


                      Della linea rossa Agudio sono sicuro perché più verso valle si incontrano plinti di piloni a portale con 3 pali, tipici Agudio.

                      Commenta

                      • Kaliningrad
                        * Utente GOLD *
                        • Feb 2012
                        • 527

                        #12
                        @ Paolo: la tua ipotesi mi sembra plausibile. Solo che bisognerebbe capire chi avesse mai progettato quella terza seggiovia (ma poteva anche essere una cestovia) poi mai costruita (ci sono rimasti i plinti e le foto della stazione di partenza).

                        Commenta

                        • Paolo
                          ADMIN
                          • Jul 2003
                          • 22491
                          • FVG

                          #13
                          Ma non è la linea vecchia?

                          Commenta

                          • Kaliningrad
                            * Utente GOLD *
                            • Feb 2012
                            • 527

                            #14
                            La linea vecchia si fermava all'altezza del rifugio (vedi la penultima foto inserita da Krisu - quella acquerellata - dove si vedono, nell'ordine da destra, la seconda seggiovia, il portale vecchio tipo della prima seggiovia e il rifugio)

                            Commenta

                            • krisu
                              MODERATORE
                              • Mar 2004
                              • 917
                              • Innsbruck / Austria
                              • * Progetto Cestovie: Tutte le cestovie del mondo --> www.retrofutur.org

                              #15
                              il piano di sbarco della prima seggilvia del 1946/7 era li dove ora nella foto di Andea Dia ci sono i tavolini sulla destra del rifugio Fiacconi.

                              La seconda seggiovia arrivava un po piu a destra ancora (nella foto, visto dal monte guardando giu), e pare non rimane piu niente, ma bisogna vedere in estate.

                              Era forse l'impianto mai terminato secondo kaliningrad ad areivare piu in alto: Non penso si riesce ad estrarrere un pilone dal suo plinto, è troppo difficile. Bisogna vedere pero se li c'e spazio per una stazione AA. Penso di no.

                              La stazione strana a valle in costruzione secondo me dovrebbe essere il rifacimento della seggiovia di prima generazione, (causato da valanga nella parte monte) spostando la stazione un po su una piattaforma per permettere il transito di veicoli davanti verso il parcheggio. Forse anche spostando la partenza qualche decina di metri verso ovest, .. non so...
                              Ultima modifica di krisu; 16-06-2014, 21:38.

                              Commenta

                              • Paolo
                                ADMIN
                                • Jul 2003
                                • 22491
                                • FVG

                                #16
                                Ma questo c'è ancora?

                                Commenta

                                • Kaliningrad
                                  * Utente GOLD *
                                  • Feb 2012
                                  • 527

                                  #17
                                  Originariamente inviato da Paolo Visualizza il messaggio
                                  Ma questo c'è ancora?

                                  No, la zona "arrivi" ora si presenta così:



                                  - - - Updated - - -

                                  Dettagli zona "arrivi" e plinti visibili da foto satellitare percorrendo la linea (le linee) in discesa.
                                  Questi sembrano convergere verso l'attuale stazione a valle della cestovia (sicché non dovrebbero appartenere a nessuna delle due (o tre) seggiovie, la cui linea, sempre guardando dall'alto, divergeva da quella della cestovia):















                                  Commenta

                                  • Paolo
                                    ADMIN
                                    • Jul 2003
                                    • 22491
                                    • FVG

                                    #18
                                    Guarda il plinto in alto
                                    http://www.flashearth.com/?lat=46.44....2&r=0&src=msa

                                    questa era monte della seggiovia, non della CA6
                                    http://www.flashearth.com/?lat=46.44....2&r=0&src=msa

                                    Commenta

                                    • Kaliningrad
                                      * Utente GOLD *
                                      • Feb 2012
                                      • 527

                                      #19
                                      Capisco che quel plinto non è dell'Agudio, ma, come ti ho detto prima, non si può trattare né della prima né della seconda seggiovia, realmente esistite e le cui stazioni a monte sono state ben documentate, ma bensì di un terzo, mai realizzato impianto (qualunque esso fosse).

                                      Commenta

                                      • Paolo
                                        ADMIN
                                        • Jul 2003
                                        • 22491
                                        • FVG

                                        #20
                                        Ma il plinto che ti ho segnalato nel primo link non è neanche in asse con la platea del secondo link.....

                                        Commenta

                                        • carlo depi
                                          * Utente GOLD *
                                          • Nov 2008
                                          • 1199
                                          • Leit

                                          #21
                                          Può essere qualcosa legato al progetto realizzato solo in parte della funivia che da Porta Vescovo doveva arrivare fin qui sorvolando il lago?

                                          Commenta

                                          • Francesco85
                                            New entry
                                            • May 2006
                                            • 31
                                            • Modena

                                            #22
                                            Voglio condividere qualche foto che ho scattato negli anni, sono sempre stato incuriosito da questi impianti

                                            Ho segnato nell'immagine i percorsi dei 5 impianti:

                                            - in nero la cestovia tuttora esistente
                                            - in rosso il percorso della cabinovia Agudio mai terminata
                                            - in bianco la prima seggiovia graffer
                                            - in blu la seconda seggiovia graffer
                                            - in verde l'impianto misterioso



                                            Dell'impianto Agudio (in rosso) sono ben visibili anche dalle foto di bing i plinti della parte alta della linea, tripli per le ritenute. Nella parte più a valle sono state scavate le buche ma non sono mai stati gettati i plinti.





                                            Dell'impinato misterioso (in verde) sono visibili dalle foto di bing praticamente tutti i plinti, che non sembrano essere mai stati utilizzati: non ci sono tracce della rimozione dei pali, anzi in alcuni c'è ancora qualche asse di legno, forse utilizzata per la gettata. La linea termina in una piattaforma con una piccola costruzione alle spalle.







                                            Della seconda seggiovia (in blu) sulle foto di bing si distingue la base della prima delle ritenute a portale rimaste (appena dopo la sorgente del torrente). Buona parte dei plinti sono ancora presenti e ben riconoscibili dalla cestovia. I pali sono stati rimossi col cannello. Ho qualche dubbio sulla posizione esatta dell'arrivo, questione di pochi metri.







                                            Della prima seggiovia (in bianco) è visibile qualche coppia di plinti dei sostegni a portale. Sicuramente cercandoli a piedi si può trovare qualcosa di più. La traccia in bianco sulla mappa è fatta ad occhio, è impossibile vedere i plinti perchè troppo piccoli.





                                            In questa foto ho evidenziato i plinti delle 2 seggiovie e del terzo impianto



                                            Infine due foto che avevo salvato da www.marmoladadifassa.com (ora offline), purtroppo piccolissime. Nella seconda si vede la cestovia in costruzione ripresa dalla piattaforma di arrivo dell'impianto misterioso



                                            edit: scusate non avevo visto la mappa di krisu

                                            Commenta

                                            • Childerique
                                              Curioso
                                              • Mar 2013
                                              • 124
                                              • Genova

                                              #23
                                              Certo che ne hanno buttato giu' di cemento... e non hanno neppure bonificato al meglio gli impianti ed i tentativi precedenti: vergogna!

                                              Commenta

                                              • Paolo
                                                ADMIN
                                                • Jul 2003
                                                • 22491
                                                • FVG

                                                #24
                                                Ottimo reportage! L'impianto fantasma verde deve essere per forza un Graffer vedendo quei plinti. Il loro numero però è estremamente basso, e fa pensare ad una linea piuttosto alta...forse un agganciamento automatico?

                                                Commenta

                                                • alessandro
                                                  Curioso
                                                  • Feb 2004
                                                  • 291
                                                  • Collegno (TO)- Oulx (alta Val Susa)

                                                  #25
                                                  come mai la Cabinovia Agudio non è mai stata terminata? Vittima del fallimento del costruttore?

                                                  Commenta

                                                  • Paolo
                                                    ADMIN
                                                    • Jul 2003
                                                    • 22491
                                                    • FVG

                                                    #26
                                                    Mah...non credo, forse altri interessi interregionali che si protraggono fino ai giorni nostri http://www.funiforum.org/funiforum/s...ead.php?t=1358

                                                    Commenta

                                                    • Francesco85
                                                      New entry
                                                      • May 2006
                                                      • 31
                                                      • Modena

                                                      #27
                                                      Escluderei un agganciamento, la stazione di partenza sembra una cestovia o seggiovia biposto graffer (es. Prada o Presena).

                                                      http://www.retrofutur.org/retrofutur...image_orig&max

                                                      Nella prima metà della linea ho contato 7/8 plinti, poi si perdono nella ghiaia e probabilmente qualcuno è stato rimosso perchè in pista

                                                      Commenta

                                                      • krisu
                                                        MODERATORE
                                                        • Mar 2004
                                                        • 917
                                                        • Innsbruck / Austria
                                                        • * Progetto Cestovie: Tutte le cestovie del mondo --> www.retrofutur.org

                                                        #28
                                                        Francesco, complimenti per la dettagliata e precisa (foto-)documentazione. Lungo la linea della prima seggiovia nell'immagine aerea si possono persino scoprire le fondamenta dei piloni a portale!

                                                        Questo forse potrebbe essere un pilone dell'impianto terza generazione riciclato come palo per la corrente elettrica:
                                                        http://www.retrofutur.org/retrofutur...image_orig&max
                                                        (il palo non è allineato nella la linea del terzo impianto).

                                                        Se cosi è, si tratta di un pilone standard Graffer usato per tanti anni in seggiovie monoposto (per una biposto/cestovia mi pare troppo piccolo). Una tipologia più evoluta in confronto ai piloni visibili nelle cartoline d'epoca degli impianti del 1946/47 e 1964...

                                                        Commenta

                                                        • Kaliningrad
                                                          * Utente GOLD *
                                                          • Feb 2012
                                                          • 527

                                                          #29
                                                          Allora, in attesa di un probabile resoconto di Krisu qui su Funiforum, segnalo questo post scritto da uno che con Krisu ha recentemente effettuato sopralluoghi in zona:

                                                          http://www.sommerschi.com/forum/view...p=43592#p43592

                                                          Riassumo la sostanza:

                                                          - il terzo impianto misterioso era probabilmente una seggiovia biposto Graffer la cui costruzione era iniziata nel 1972
                                                          - la stazione a monte si sarebbe dovuta trovare più in alto rispetto al rifugio
                                                          - prima ancora che l'impianto entrasse in funzione vi fu un attentato dinamitardo compiuto da ignoti ai danni della stazione a valle
                                                          - il progetto fu quindi abbandonato e, nel 1974, fu finalmente costruita l'attuale cestovia su un percorso diverso (e più al riparo dalle valanghe?)

                                                          Commenta

                                                          • Paolo
                                                            ADMIN
                                                            • Jul 2003
                                                            • 22491
                                                            • FVG

                                                            #30
                                                            Non riesco a capire perché ricostruire la terza seggiovia biposto (e poi la cestovia) a parità di portata...con quali vantaggi?

                                                            - - - Aggiornato - - -

                                                            Commenta

                                                            • Kaliningrad
                                                              * Utente GOLD *
                                                              • Feb 2012
                                                              • 527

                                                              #31
                                                              Mah, sia la prima che la seconda seggiovia erano monoposto, sicché la costruzione di una biposto avrebbe in pratica raddoppiato la portata.
                                                              Perché poi, una volta distrutta la costruenda biposto nell'attentato, si sia preferito installare dei cesti anziché delle seggiole, non saprei (ma posso immaginare che il fattore panoramicità abbia avuto il suo peso).

                                                              Commenta

                                                              • spyderspiller
                                                                Utente
                                                                • Feb 2009
                                                                • 214
                                                                • VI

                                                                #32
                                                                Originariamente inviato da Kaliningrad Visualizza il messaggio
                                                                Una domanda agli esperti della storia di quest'impianto:

                                                                Questo è un dettaglio ingrandito di una foto (primi anni '70) della seconda seggiovia (1963-1974) Fedaia-Pian dei Fiacconi. La prima seggiovia (1946-1963), che correva parallela esattamente accanto, è già stata smantellata. Però, se si guarda bene un po' più a sinistra, si nota un impianto in costruzione (sostegno a portale su piattaforma rialzata in cemento e altro sostegno leggermente più a monte, sembrerebbero entrambi tipici Graffer). Provo a formulare un'ipotesi: si era forse già iniziato a costruire la cestovia che poi però, per un qualche motivo, è stata (o ha dovuto essere) spostata molto più a ovest?




                                                                PS: A chi interessano foto storiche degli impianti della Marmolada, ieri ho avviato una discussione qui:

                                                                http://www.skiforum.it/forum/dolomit...ml#post1503255
                                                                Questa è la stazione dell'impianto mai costruito, giusto??? Da come mi hanno spiegato il problema più grosso di questo impianto era il fatto che la stazione a monte era molto esposta alle valanghe, di qui la scelta di costruire la cestovia attuale...
                                                                L'arrivo della cabinovia Agudio era previsto appena sotto a quello della seggiovia fantasma, in una zona più riparata.

                                                                - - - Aggiornato - - -

                                                                Qui si parla dell' attentato:

                                                                http://archiviostorico.unita.it/cgi-....pdf&query=M.V.
                                                                Ultima modifica di spyderspiller; 06-09-2015, 22:35.

                                                                Commenta

                                                                • Paolo
                                                                  ADMIN
                                                                  • Jul 2003
                                                                  • 22491
                                                                  • FVG

                                                                  #33
                                                                  Ma l'attentato era all'Agudio o alla seggiovia?

                                                                  Commenta

                                                                  • spyderspiller
                                                                    Utente
                                                                    • Feb 2009
                                                                    • 214
                                                                    • VI

                                                                    #34
                                                                    Il giornale è del '72 quindi direi seggiovia...
                                                                    Un'altra domanda: la battaglia del confine tra Veneto e Trentino riguardava anche questa zona???

                                                                    Commenta

                                                                    • Kaliningrad
                                                                      * Utente GOLD *
                                                                      • Feb 2012
                                                                      • 527

                                                                      #35
                                                                      Occhio ché l'articolo parla di "cabinovia", da cui deduco che la Graffer stesse costruendo una cestovia e non una terza seggiovia come precedentemente ipotizzato.

                                                                      Commenta

                                                                      • campolino
                                                                        * Utente GOLD *
                                                                        • Feb 2004
                                                                        • 1528
                                                                        • Firenze Le Regine (PT)

                                                                        #36
                                                                        L'attentato avvenne alla costruenda cabinovia aa Agudio a 6 posti lo ricordo benissimo. Avevano già esposto la cabina in bella evidenza per pubblicizzare il nuovo impianto che avrebbe sostituito la cestovia

                                                                        Commenta

                                                                        • fester464
                                                                          Utente
                                                                          • Sep 2005
                                                                          • 211
                                                                          • Venezia, Padova.

                                                                          #37
                                                                          Penso che fosse tutto legato al periodo in cui volevano far saltare anche il Solaria..., che volevano fare una funivia su in Vallaccia, collegare il Buffaure con il San Pellegrino distruggendo la val di di Monzoni, con il senno di poi come dargli proprio contro...
                                                                          Originariamente inviato da spyderspiller Visualizza il messaggio
                                                                          Il giornale è del '72 quindi direi seggiovia...
                                                                          Un'altra domanda: la battaglia del confine tra Veneto e Trentino riguardava anche questa zona???

                                                                          Commenta

                                                                          • ciampestrin
                                                                            Curioso
                                                                            • Aug 2011
                                                                            • 23
                                                                            • Dolomites

                                                                            #38
                                                                            Se l'attentato del 1972 ha interrotto la costruzione della seggiovia biposto o cestovia per quale motivo la cabinovia Agudio non è mai stata terminata?

                                                                            Commenta

                                                                            • Kaliningrad
                                                                              * Utente GOLD *
                                                                              • Feb 2012
                                                                              • 527

                                                                              #39
                                                                              L'articolo è del 1972 e cita chiaramente la "cabinovia Graffer". La mai costruita Agudio risale invece al 1985.

                                                                              Commenta

                                                                              • Paolo
                                                                                ADMIN
                                                                                • Jul 2003
                                                                                • 22491
                                                                                • FVG

                                                                                #40

                                                                                Commenta

                                                                                • Paolo
                                                                                  ADMIN
                                                                                  • Jul 2003
                                                                                  • 22491
                                                                                  • FVG

                                                                                  #41

                                                                                  Commenta

                                                                                  NOTA Il forum è un luogo di discussione dove ogni intervento rappresenta il punto di vista del singolo utente che l'ha inserito. Ogni utente è responsabile del contenuto dei propri messaggi; il forum non è pre-moderato, l'amministrazione non si assume quindi nessuna responsabilità sui messaggi inseriti dagli utenti. E' vietata la riproduzione, anche parziale, di qualsiasi contenuto digitale o di citazione dei messaggi del forum su altri media/web/riviste senza la nostra autorizzazione scritta. E' altresì vietato l'utilizzo degli stessi per fini commerciali senza nostra autorizzazione scritta. Tutti i contenuti di Funivie.org sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.
                                                                                  La consultazione di Funivie.org è completamente gratuita, qualunque testo vi appaia non ha alcun tipo di cadenza predeterminata ne predeterminabile, non è una testata giornalistica, non esiste editore. Disclaimer.
                                                                                  Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori Informazioni
                                                                                  Sto operando...
                                                                                  X