Regolamento   ●   Registrati al forum   ●   Non riesci ad accedere ad alcune sezioni?   ●   Funicard la carta per gli appassionati   ●   Sostieni Funivie.org   ●   Pubblicità   ●   Assistenza
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 30 di 40
  1. Top | #1
    * Utente GOLD * L'avatar di campolino
    Data Registrazione
    Feb 2004
    Località
    Firenze Le Regine (PT)
    Messaggi
    1,514
    Mentioned
    19 Post(s)

    Predefinito Skilift privato all'Abetone

    Parlando altrove di skilift che all'Abetone non esistono più, mi è tornato
    in mente un impianto dimenticato.
    Era sicuramente il 1968 e dove attualmente sorge l'Hotel Gentili all'Abeto-
    ne (subito prima della chiesa) li in quegli anni sotto la strada sulla destra
    salendo c'era in prossimità dell'Albergo una pista (la tagliata nel bosco
    c'è ancora) con uno skilift che era in uso agli ospiti dell'Hotel.
    Lo ricordo perfettamente per averlo preso più volte. Era del tipo di quelli
    che c'erano al campo scuola dell'Abetone (tipo Montaz Mautino, Poma,
    Tecno Ski) anche se non ricordo il costruttore. I ganci erano a bastoni
    ad ammorsamento fisso.
    A Pianosinatico sotto Le Regine esisteva una manovia o un rudimentale
    skilift in uso al campeggio di Neve Sole su un modesto pendio

  2. Top | #2
    * Utente GOLD * L'avatar di paolino
    Data Registrazione
    Aug 2004
    Località
    Pistoia, Abetone
    Messaggi
    384
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Addirittura una manovia a Pianosinatico!!! Certo che 30 anni fa le nevicate erano ben diverse...

    Hai idea di dove si possano trovare informazioni su vecchi impianti Abetonesi, che ne so, APT, centro informazioni, negozi come quello di Paride Milianti...???

    "dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori" (F. De Andrè)

    "bisogna saper scegliere in tempo, non arrivarci per contrarietà, tu giri adesso con le tette al vento, io ci giravo già vent'anni fa!" (F. Guccini)


  3. Top | #3
    * Utente GOLD * L'avatar di campolino
    Data Registrazione
    Feb 2004
    Località
    Firenze Le Regine (PT)
    Messaggi
    1,514
    Mentioned
    19 Post(s)

    Predefinito

    Paride Milianti ultimo rappresentante insieme a Celina Seghi dei grandi
    sciatori Abetonesi credo sia la persona adatta per darti le informazioni
    che cerchi.

  4. Top | #4
    New entry
    Data Registrazione
    Dec 2004
    Località
    abetone-pisa
    Messaggi
    20
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    ESISTEVA UN TEMPO UNO SKYLIFT PRIMORDIALE POCO PIù A VALLE DELLA STAZIONE DI PARTENZA DELLA SEGGIOVIA DEL PULICCHIO, ESATTAMENTE NEL CAMPO ANTISTANTE IL FABBRICATO DOVE ORA è PRESENTE IL CARTELLO DI CONFINE TRA EMILIA E TOSCANA, ALLORA
    DENOMINATO "PENSIONE LA PACE". FU COSTRUITO DA MIO PADRE NEL 63/64 ED EBBE VITA PER CIRCA UN DECENNIO. ERA DELLA GRAFFER, ED I GANCI VENIVANO ATTACCATI DA UN OPERATORE ALLA PARTENZA,ALLA FUNE PORTANTE, DAL GANCIO AL PIATTELLO CRA UNA CORDA SENZA AMMORTIZZATORI O MOLLE CHE ATTUTISSERO LO STRAPPO ALLA PARTENZA, NELLA STAZIONE A MONTE VI ERA UN ALTRO OPERATORE CHE STACCAVA IL SISTEMA DI TRAINO , LO AROOTOLAVA ED A GRUPPI DI 12 MI SEMBRA LI RIMANDAVA A VALLE TRAMITE UN ALTRO GANCIO APPOSITO

  5. Top | #5
    * Utente GOLD * L'avatar di campolino
    Data Registrazione
    Feb 2004
    Località
    Firenze Le Regine (PT)
    Messaggi
    1,514
    Mentioned
    19 Post(s)

    Predefinito

    Molto interessante il tuo racconto. Allora ti ricorderai anche della 1à seg-
    giovia monoposto delle Motte che saliva sul versante dell'Uccelliera. Ave-
    va i piloni a traliccio ed era sicuramente una Marchisio. Io l'ho sempre
    vista ferma fino ad una quindicina di anni fà quando fu demolita.
    Altro discorso per la 2nda seggiovia monoposto delle Motte che saliva fino
    al distributore dell'Abetone (sono ancora visibili i plinti) prima del ristoran-
    te Pierone. Questa seggiovia (che ho preso da bambino una infinità di vol-
    te) fù costruita dalla ditta Drago di Bolzano. Aveva i piloni tubolari gialli
    ed i seggiolini con le sospensioni ad "S". Alla partenza dell'impianto c'era
    anche uno skilift con i bastoni ad aa. fisso tipo quelli della TecnoSki.
    Ricordi questi bellissimi impianti ?

  6. Top | #6
    * Utente GOLD * L'avatar di paolino
    Data Registrazione
    Aug 2004
    Località
    Pistoia, Abetone
    Messaggi
    384
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da campolino
    Molto interessante il tuo racconto. Allora ti ricorderai anche della 1à seg-
    giovia monoposto delle Motte che saliva sul versante dell'Uccelliera. Ave-
    va i piloni a traliccio ed era sicuramente una Marchisio. Io l'ho sempre
    vista ferma fino ad una quindicina di anni fà quando fu demolita.
    Altro discorso per la 2nda seggiovia monoposto delle Motte che saliva fino
    al distributore dell'Abetone (sono ancora visibili i plinti) prima del ristoran-
    te Pierone. Questa seggiovia (che ho preso da bambino una infinità di vol-
    te) fù costruita dalla ditta Drago di Bolzano. Aveva i piloni tubolari gialli
    ed i seggiolini con le sospensioni ad "S". Alla partenza dell'impianto c'era
    anche uno skilift con i bastoni ad aa. fisso tipo quelli della TecnoSki.
    Ricordi questi bellissimi impianti ?
    Mi sapresti dire con più precisione possibile ( ) dove si trovavano le stazioni di partenza e di arrivo delle due seggiovie delle motte?

    Se ho capito bene lo skilift descritto da giovanni è accanto all'agenzia immobiliare bartolotti. Ma si vede più nulla di quell'impianto, ad esempio plinti o stazioni?

    "dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori" (F. De Andrè)

    "bisogna saper scegliere in tempo, non arrivarci per contrarietà, tu giri adesso con le tette al vento, io ci giravo già vent'anni fa!" (F. Guccini)


  7. Top | #7
    * Utente GOLD * L'avatar di campolino
    Data Registrazione
    Feb 2004
    Località
    Firenze Le Regine (PT)
    Messaggi
    1,514
    Mentioned
    19 Post(s)

    Predefinito

    la Motte seconda la più recente arrivava sotto il distributore accanto al
    ristorante Pierone all'Abetone. Partiva più in basso in mezzo alla valle do-
    ve adesso c'è un griuppetto di case diroccate visibili sulla destra dalla
    strada scendendo verso Pievepelago dopo la Casa Cantoniera.
    La prima Motte (Marchisio) partiva sempre dalla partenza di questo gruppo
    di case diroccate e saliva verso l'Uccelliera sul percorso accanto ai cavi
    elettrici dove all'arrivo adesso c'è una cabina dell'Enel. Spero di essere
    stato il più chiaro possibile.

  8. Top | #8
    * Utente GOLD * L'avatar di paolino
    Data Registrazione
    Aug 2004
    Località
    Pistoia, Abetone
    Messaggi
    384
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Chiarissimo! Domenica proverò a dare un'occhiata per vedere se si intravede ancora qualcosa.

    Ma quand'è che ci incontriamo lassù?

    "dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori" (F. De Andrè)

    "bisogna saper scegliere in tempo, non arrivarci per contrarietà, tu giri adesso con le tette al vento, io ci giravo già vent'anni fa!" (F. Guccini)


  9. Top | #9
    New entry
    Data Registrazione
    Dec 2004
    Località
    abetone-pisa
    Messaggi
    20
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    la prima seggiovia delle Motte,con i tutti i sostegni trapezoidali tipo Marchisio era oggetto delle mie attenzioni quando in età prescolare mi appostavo alla finestra della cucina della Carola e per ore osservavo le discese e le risalite degli sciatori che specialmente nei giorni feriali erano rappresentati da qualche decina di alpini in divisa militare che alloggiavano in quello che all'epoca era l'edificio al servizio della piscina
    con al piano terra il bar ed al primo piano le camere, la piscina è ancora presente, l'edificio pure, a parte l'appendice delle cabine dove si spogliavano i bagnanti estivi (l'acqua era presa direttamente dal torrente)
    che è quasi interamente crollato,il resto, così come la stazione a valle della seconda seggiovia denominata "conca d'oro" sono ora occupati da una azienda agricola per l'allevamento del bestiame.
    dimenticavo di dire il mio punto di osservazione era privilegiato poichè si trovava nellaparte di vallata esattamente di fronte, per intendersi 400 metri a valle della casa cantoniera sulla statale ed il fatto che io sfruttassi la cucina della carola era dovuto alla minore visibilità che io avevo dalle finestre di casa mia qualche metro più a monte e con la vegetazione più folta. credo che i plinti e qualche accenno di stazione esistano ancora, la biglietteria a valle era nient'alto che un vecchio vagone ferroviario in legno. rispondendo a paolo sulla ex sciovia della pace ricordo che mio padre vendette l'impianto non più collaudabile agli inizi degli anni70 ad unprivato di Sestola per 100.000£, forse esistono ancora i plinti , lastazione a valle era una baracca di legnoelamiera dove alloggiava il motore a scoppio ed una parte era adibita a noleggio sci

  10. Top | #10
    * Utente GOLD * L'avatar di campolino
    Data Registrazione
    Feb 2004
    Località
    Firenze Le Regine (PT)
    Messaggi
    1,514
    Mentioned
    19 Post(s)

    Predefinito

    Splendido Santi Giovanni. A sentire la tua ricostruzione sono tornato
    bambino. Poi il fatto che c'erano gli Alpini all'Abetone a sciare per me
    (sono Alpino) è tutta una poesia......

  11. Top | #11
    New entry
    Data Registrazione
    Dec 2004
    Località
    abetone-pisa
    Messaggi
    20
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    continuando a divagare nel passato....
    vi erano anche skylift
    -alla Secchia da Dario
    -tra Faidello e Dogana denominato "Benucci"
    -tra Fiumalbo e Pievepelago nei prati delle" Lazze"
    -alle Tagliole vicino Lago Santo (forse esiste ancora?)

    CAMBIANDO ZONA
    -Gavinana loc. Pratorsi
    -Pracchia Monte Pidocchina
    -Maresca "Casetta Pulledrari" citati nel forum

    senzaltro me ne sfugge qualchedun'altro, ma proprio rimembrando mi è ritornato alla mente una località che ricorreva all'epoca delle mie elementari nei discorsi dei miei compagni , si chiamava " La Burraia" ed essi vi si recavano a fare delle gare che a me erano all'epoca negate.
    Penso proprio che non sia nel Pistoiese, ma di certo non molto lontano, certamente Campolino ce lo dirà.

    per la parte sul confine lucchese so che esiste ancora Il casone di profecchia ma non ho rintracciato nessun sito sul passo delle Radici.

    Posso concludere facendo notare su come fosse relativamente facile in passato mettere inpiedi un piccolo impianto di risalita e forse come allora gli inverni fossero un pò più tali

  12. Top | #12
    * Utente GOLD * L'avatar di campolino
    Data Registrazione
    Feb 2004
    Località
    Firenze Le Regine (PT)
    Messaggi
    1,514
    Mentioned
    19 Post(s)

    Predefinito

    Ti rispondo Santi Giovanni. La cosiddetta Burraia è il Passo della Calla
    fra il Casentino (AR) e la Romagna (FO). C'erano tre skilift ed una manovia. Gli impianti raggiungevano le balze del Monte Falterona dove
    nasce l'Arno. Credo che attualmente sia rimasto in funzione un solo uno
    skilift e la manovia. Gli impianti sono sotto il Comune di S. Sofia (FO).
    Altri skilift: Cervo Bianco nella Foresta di Vallombrosa (unici impianti a
    fune della prov. di Firenze ormai dismessi. E' rimasta nella nostra prov.
    solo la funicolare di Certaldo).
    Altri skilift: a Campo Cecina
    " " a Capanne di Careggine

  13. Top | #13
    * Utente GOLD * L'avatar di campolino
    Data Registrazione
    Feb 2004
    Località
    Firenze Le Regine (PT)
    Messaggi
    1,514
    Mentioned
    19 Post(s)

    Predefinito

    Non mi hai detto se ti ricordi dello skilift all'Abetone sotto l'hotel Gentili?

  14. Top | #14
    * Utente GOLD * L'avatar di paolino
    Data Registrazione
    Aug 2004
    Località
    Pistoia, Abetone
    Messaggi
    384
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Parlando con i nuovi gestori della Casetta Pulledrari ho saputo che nel giro di un paio d'anni vogliono riaprire gli impianti. Lo stesso vale anche per Pratorsi ma qui la burocrazia è molto dura da battere. Alla pidocchina il bar che controllava tutto, "la Silvana", è ora di proprietà di una famiglia tedesca.

    Al lago santo esiste ancora qualche impianto a Lagdei.

    Esistevano un paio di sciovie a doccia del cimone e potrebbero essere riaperte in caso di tentativo di collegamento sci ai piedi tra abetone e cimone

    C'erano poi gli skilift di campolino (foce delle nubi) e di pian di novello (poggione, pizzo alpestre e buche dei tassi).

    Alla doganaccia erano tre, ne restano due: lo skilift del faggio di maria raggiunge pendenze davvero ardite, tant'è che serve una pista rossa ed una nera!!!

    "dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori" (F. De Andrè)

    "bisogna saper scegliere in tempo, non arrivarci per contrarietà, tu giri adesso con le tette al vento, io ci giravo già vent'anni fa!" (F. Guccini)


  15. Top | #15
    * Utente GOLD * L'avatar di campolino
    Data Registrazione
    Feb 2004
    Località
    Firenze Le Regine (PT)
    Messaggi
    1,514
    Mentioned
    19 Post(s)

    Predefinito

    alla Doganaccia negli anni 60 esisteva un quarto skilift (tipo manovia)
    che serviva la pista da sci estiva (in plastica). Fù la prima pista in plasti-
    ca per lo sci estivo realizzata in Italia.
    Una foto è visibile all'interno del Bar Ristorante La Bicocca.

  16. Top | #16
    New entry
    Data Registrazione
    Dec 2004
    Messaggi
    27
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Vero, lo ammiro sempre quando entro nel rifugio! credo cmq lo sci estivo non abbia avuto un grande successo, non è durato molto...

  17. Top | #17
    * Utente GOLD * L'avatar di paolino
    Data Registrazione
    Aug 2004
    Località
    Pistoia, Abetone
    Messaggi
    384
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da campolino
    alla Doganaccia negli anni 60 esisteva un quarto skilift (tipo manovia)
    che serviva la pista da sci estiva (in plastica). Fù la prima pista in plasti-
    ca per lo sci estivo realizzata in Italia.
    Una foto è visibile all'interno del Bar Ristorante La Bicocca.
    E' vero, me n'ero scordato!!! Comunque la doganaccia ha avuto alcuni anni di vero splendore, lo dimostrano le numerose abitazioni in stile molto "alpino" sorte in questa località tutte intorno agli anni '60-'70...

    Una domanda: ho visto su una cartina delle piste della doganaccia che ci sono 2 piste che io non ho mai capito dove siano...sono l'angela e la chierroni. Mi sapete dire se sono ancora segnate o sono del tutto scomparse?

    "dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori" (F. De Andrè)

    "bisogna saper scegliere in tempo, non arrivarci per contrarietà, tu giri adesso con le tette al vento, io ci giravo già vent'anni fa!" (F. Guccini)


  18. Top | #18
    New entry
    Data Registrazione
    Dec 2004
    Località
    abetone-pisa
    Messaggi
    20
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    lo skylift del Gentili me lo ricordo ma non l'ho mai preso, gli alpini alle Motte mi sa che passassero la notte sotto le tende di un accampamento provvisorio sempre nella zona citata, sono ricordi lontani e qualche errore ci può stare.
    Non so se Campolino ha ancora notato il mio primo messaggio sul suo "impianto di arroccamento a cutigliano" nel quale divago anche sulla dismessa zona del Sestaione.
    Per quanto ho potuto finora appurare non sono pochi i talebani integralisti nostalgici dei vecchi impianti e delle vecchie piste e ogni volta che leggo qualcosa che assomiglia sempre più spesso all'ululato solitario dell'ultimo lupo sopravvissuto ed ormai circondato dai cacciatori, mi consolo leggermente pensando che forse non mi sono proprio rin*******ito del tutto ....

  19. Top | #19
    * Utente GOLD * L'avatar di campolino
    Data Registrazione
    Feb 2004
    Località
    Firenze Le Regine (PT)
    Messaggi
    1,514
    Mentioned
    19 Post(s)

    Predefinito

    Io sono argoglioso di essere considerato un "Talebano" dei vecchi impianti. Quanto erano belli questi impianti. Io non lo nascondo, vedere
    smantellare un vecchio impianto è sempre una pugnalata al cuore.

  20. Top | #20
    Utente L'avatar di Freya
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    Ladinia
    Messaggi
    202
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da campolino
    Paride Milianti ultimo rappresentante insieme a Celina Seghi dei grandi
    sciatori Abetonesi credo sia la persona adatta per darti le informazioni
    che cerchi.
    Il mitico Paride !!! Sono andata a fare la settimana bianca all'Abetone dal 1987 al 1996 e ho sempre preso da lui gli sci a nolo.

    Molto interessante questo topic, ricordo i piloni dismessi della seggiovia della Motte....
    "La funivia evoca un concetto che si potrebbe definire demiurgico. E' come se i passeggeri stipati in quella cabina sospesa mettessero la loro vita nelle mani di un gigante buono, invisibile, servizievole e, nella maggior parte dei casi, molto efficiente" (Frank Ferrand, "L'età d'oro degli sport invernali")

  21. Top | #21
    Utente Junior
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    pistoia-abetone-altabadia
    Messaggi
    173
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Almeno all'Abetone, gli impianti di cui parla Santi Giovanni credo di averli presi quasi tutti, anche se ho visto solo una delle seggiovie Le Motte.

    All'albergo Gentili ci sono stato per la prima volta per le vacanze di Natale del...1964, con mia madre.

    Ricordo benissimo:
    - i camerieri al bar in giacca bianca e cravattino
    - la sera di Natale nella sala da pranzo, con le luci spente e le candele, e i finestroni da cui si vedeva scendere la neve
    - l'arrivo del babbo sulla Giulietta TI
    - il primo giorno al campo scuola, con i maestri sadici
    - il freddo ai piedi e alle mani e la calzamaglia che prudeva maledettamente (a quei tempi niente microfibra, tactel, pile o goretex, carving ecc.: solo lana, possibilmente ruvida, giaccavventacce nere da prete, scarponi coi legacci e sci lunghi un Km con gli attacchi a trazione)
    - infine, certo, lo skilift dell'albergo.

    Scusate se ho alquanto divagato, ma la nostalgia è una brutta bestia

  22. Top | #22
    * Utente GOLD * L'avatar di paolino
    Data Registrazione
    Aug 2004
    Località
    Pistoia, Abetone
    Messaggi
    384
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    A questo punto una domanda sorge spontanea: foto?

    "dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori" (F. De Andrè)

    "bisogna saper scegliere in tempo, non arrivarci per contrarietà, tu giri adesso con le tette al vento, io ci giravo già vent'anni fa!" (F. Guccini)


  23. Top | #23
    * Utente GOLD * L'avatar di campolino
    Data Registrazione
    Feb 2004
    Località
    Firenze Le Regine (PT)
    Messaggi
    1,514
    Mentioned
    19 Post(s)

    Predefinito

    Paolino ma ti sei accorto che stai chiedendo l'impossibile ma dove andiamo a ritrovare le foto di quegli skilift li?
    Solo in qualche vecchio album di foto di qualche privato sarebbe possibile il miracolo

  24. Top | #24
    * Utente GOLD * L'avatar di campolino
    Data Registrazione
    Feb 2004
    Località
    Firenze Le Regine (PT)
    Messaggi
    1,514
    Mentioned
    19 Post(s)

    Predefinito

    Se a qualcuno può interessare, all'interno del Ristorante Jambo all'Abetone c'è ancora un vecchio pilone della 1à seggiovia delle Motte.
    Mi spiego meglio. Quando venne dismessa questa seggiovia un pilone in legno l'attuale proprietario del ristorante lo utilizzo come trave per costruire il tetto

  25. Top | #25
    Utente Junior
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    pistoia-abetone-altabadia
    Messaggi
    173
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Eh, le foto 'del 64 non le ho, ma qualcosa di pochi anni dopo forse sì. Nella mia profonda ignoranza, cercherò di imparare a postarle.
    Mi viene in mente che dovrei avere anche delle foto del babbo con i suoi amici nella valle del Sestatione, alla fine degli anni '40: niente impianti, ovviamente, ma a mio parere sono davvero belle e se le ritrovo proverò ad inviarle.

    Sono registrato da poco, ma posso già dire che il sito è splendido. Vorrei fare i complimenti a tutti, e in particolare a Campolino, Paolino e Santi Giovanni...

  26. Top | #26
    Utente L'avatar di Michele L
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Scandicci (Firenze)
    Messaggi
    361
    Mentioned
    4 Post(s)

    Predefinito

    Se hai foto degli impianti storici dell'abetone mandale tutte!!

  27. Top | #27
    * Utente GOLD * L'avatar di paolino
    Data Registrazione
    Aug 2004
    Località
    Pistoia, Abetone
    Messaggi
    384
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Allora, sparsi in qua e la e spesso per merito del mitico campolino (grazie! :wink: ) ho le foto di praticamente tutti gli impianti storici e non dell'abetone, ma mi mancano:

    - skilift hotel gentili;
    - skilift foce delle nubi;
    - skilift pista rossa-foce di campolino;
    - skilift chiarofonte;
    - skilift passo d'annibale (di questo impianto ho visto alcune foto ma non ce l'ho! );


    Prima o poi riuscirò a trovare queste benedette foto!!!

    p.s. Lorenzo, grazie per i complimenti e grazie soprattutto per avermeli fatti insieme a due mostri sacri come campolino e santi giovanni!

    "dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori" (F. De Andrè)

    "bisogna saper scegliere in tempo, non arrivarci per contrarietà, tu giri adesso con le tette al vento, io ci giravo già vent'anni fa!" (F. Guccini)


  28. Top | #28
    Utente L'avatar di Michele L
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Scandicci (Firenze)
    Messaggi
    361
    Mentioned
    4 Post(s)

    Predefinito

    skilift chiarofonte????? Scusa l'ignoranza ma in 18 anni che vado all'Abetone (da qnd sono nato) non ho mai sentito nominare questo impianto..dove si trovava?

  29. Top | #29
    * Utente GOLD * L'avatar di campolino
    Data Registrazione
    Feb 2004
    Località
    Firenze Le Regine (PT)
    Messaggi
    1,514
    Mentioned
    19 Post(s)

    Predefinito

    Lo skilift del Chiarofonte, che non sono mai riuscito a vedere in funzione, è rimasto nella sua integrità fino a pochissimi anni fà. Si trovava in val buia subito dopo il fosso dei francesi sulla sinistra della strada SS.12 in mezzo al bosco. Partiva praticamente sopra la strada ed aveva la stazione di arrivo nella parte finale della pista Stucchi, dove questa effettua una biforcazione verso la pista Zeno1 o il raccordo per la Riva.
    Questo vecchissimo Skilift è rimasto li per decenni addirittura con ancora i ganci appesi. Attualmente puoi ancora scorgere i ruderi della stazione di
    partenza.

  30. Top | #30
    Utente L'avatar di Michele L
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Scandicci (Firenze)
    Messaggi
    361
    Mentioned
    4 Post(s)

    Predefinito

    ah ho capito!!!! Si vede un rudere pieno di calcinacci 3-400 metri prima dell'ovovia, vendendo dall'abetone, accanto ad un picolo piazzalino sunna sinistra, può essere lui...strano che in 18 anni non ho mai visto un pilone..

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
NOTA Il forum è un luogo di discussione dove ogni intervento rappresenta il punto di vista del singolo utente che l'ha inserito. Ogni utente è responsabile del contenuto dei propri messaggi; il forum non è pre-moderato, l'amministrazione non si assume quindi nessuna responsabilità sui messaggi inseriti dagli utenti. E' vietata la riproduzione di qualsiasi contenuto digitale o di citazione dei messaggi della community su altri media/web/riviste senza la nostra autorizzazione scritta. Tutti i contenuti di Funivie.org sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported. E' vietato l'utilizzo degli stessi per fini commerciali senza nostra autorizzazione scritta.La consultazione di Funivie.org è completamente gratuita. Qualunque testo vi appaia non ha alcun tipo di cadenza predeterminata ne predeterminabile. Non è una testata giornalistica, non esiste editore. Disclaimer. Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori Informazioni
SITO MOBILE - SITO CLASSICO
.
.
Notizie Forum Cantieri Impianti Macchine Neve Divertimento Turismo Multimedia Annunci Contatti
.
Collaborazione con privati Collaborazione con aziende Pubblicità su Funivie.org
.