Regolamento   ●   Registrazione al forum   ●   Non riesci ad accedere ad alcune sezioni?   ●   Funicard la carta per gli appassionati   ●   Sostieni Funivie.org   ●   Pubblicità   ●   Assistenza

Registrati per eliminare la pubblicità

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. Top | #1
    Utente Junior
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Bologna
    Messaggi
    156
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito VALLE DI CADORE SUPPIANE Teleferica Monte Rite Stab. Metallurgici Spadaccini

    Sul Monte Rite già all'inizio del secolo scorso si poteva arrivare via fune. Il forte infatti era servito da una teleferica:



    La teleferica di servizio del forte, vanto della società “Grandi Teleferiche Spadaccini”, costituiva davvero un’ammirevole opera di ingegneria.
    Essa partiva da Perarolo (m 542), dove era ubicata la stazione di carico, e con diverse stazioni d’angolo e motrici (a Caralte, Suppiane e “Le Nove”), nonché con grandiosi cavalletti, alti anche 44 metri, portava prima alle stazioni di Ruvinian (m 877) e di Peaio (m 886) e quindi alla stazione motrice e scarico del forte di M. Rite (m 2183).


    A Suppiane si trovava una stazione d'angolo motrice della teleferica di servizio del forte di Monte Rite, i cui lavori iniziarono nel 1911 e terminarono nel luglio 1915, fu successivamente smantellata e di essa si intravedono ancora i resti.


    Trafilerie e Corderie Luigi Spadaccini & C. poi Trafilerie e Corderie Italiane: Fondata a Milano nel 1880 da Luigi Spadaccini per la fabbricazione di corde e reti metalliche, si sposta a Sesto San Giovanni nel 1905. La Spadaccini è leader nella fabbricazione di impianti, cavi e reti per funivie e teleferiche, utilizzate tra l'altro durante la I guerra mondiale per il trasporto di armi pesanti e per i rifornimenti alle truppe alpine.

    Notizie e foto tratte da:
    www.agordino.bl.it
    http://blog-cadorin-books-pietrosora...-suppiane.html
    www.archeologiaindustriale.org
    Sulla montagna sentiamo la gioia di vivere, la commozione di sentirsi buoni e il sollievo di dimenticare le miserie terrene. Tutto questo perché siamo più vicini al cielo.
    Emilio Comici

  2. Top | #2
    * Utente GOLD * L'avatar di Lork
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    544
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Complimenti per i vari reportage storici che pubblichi!
    E' sempre bello vedere come facevano nel passato, anche per capire le evoluzioni tecnologiche del presente.

  3. Top | #3
    ADMIN L'avatar di Paolo
    Data Registrazione
    Jul 2003
    Messaggi
    17,637
    Mentioned
    27 Post(s)

    Predefinito





    Ne parlano anche qui
    http://blog-cadorin-books-pietrosora...-suppiane.html

    Il costruttore era "Stabilimenti metallurgici Luigi Spadaccini" di Milano

    - - - Aggiornato - - -



    - - - Aggiornato - - -



    - - - Aggiornato - - -



    - - - Aggiornato - - -



    - - - Aggiornato - - -




Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
NOTA Il forum è un luogo di discussione dove ogni intervento rappresenta il punto di vista del singolo utente che l'ha inserito. Ogni utente è responsabile del contenuto dei propri messaggi; il forum non è pre-moderato, l'amministrazione non si assume quindi nessuna responsabilità sui messaggi inseriti dagli utenti. E' vietata la riproduzione di qualsiasi contenuto digitale o di citazione dei messaggi della community su altri media/web/riviste senza la nostra autorizzazione scritta. Tutti i contenuti di Funivie.org sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported. E' vietato l'utilizzo degli stessi per fini commerciali senza nostra autorizzazione scritta.La consultazione di Funivie.org è completamente gratuita. Qualunque testo vi appaia non ha alcun tipo di cadenza predeterminata ne predeterminabile. Non è una testata giornalistica, non esiste editore. Disclaimer. Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori Informazioni
SITO MOBILE - SITO CLASSICO