Regolamento   ●   Registrati al forum   ●   Non riesci ad accedere ad alcune sezioni?   ●   Funicard la carta per gli appassionati   ●   Sostieni Funivie.org   ●   Pubblicità   ●   Assistenza
Risultati da 1 a 13 di 13
  1. Top | #1
    New entry
    Data Registrazione
    Sep 2004
    Località
    Roma
    Messaggi
    28
    Mentioned
    1 Post(s)

    Predefinito URTR Monorotaia a Pianeta Maratea

    Sono stato recentemente nella graziosa cittadina lucana e non ho potuto evitare una visita a questo particolare impianto. Tratta(va)si di una monorotaia sita nell'ambito del complesso turistico, utilizzata per agevolare la risalita lungo una serie di 3 acquascivoli. Purtroppo non saprei dire di più, se non che nel 1993 la utilizzai ma non mi ricordo praticamente nulla (forse solo che i veicoli erano monoposto o biposto al massimo) non essendo io ancora stato colpito dal virus
    Ho fatto anche una ricerca sulla Rete ma senza esito (solo perchè non sono bravo :-(). Pertanto mi limito ad inserire le foto, scattate alla stazione d'arrivo (in alto, ovviamente! E' un impianto di risalita, no?!?)... e a rimanere in ansiosa attesa di altri contributi! (ad es. quando è stato costruito, da chi, come sono fatti i veicoli, la tecnica in generale, quando ha funzionato l'ultima volta, ecc.)


    ingresso in stazione (la salita è a destra)



    banchina di arrivo



    punto di discesa



    cabina di controllo



    quadro sinottico nella cabina di controllo (il capolinea superiore è a destra)



    inizio del primo acquascivolo (se non sono dieci anni che non viene usato, poco ci manca a giudicare dalle dimensioni della pianta)...



    ... ma se qualcuno vuole scendere da qui deve chiamarsi il veicolo...



    ... poi premere il pulsante...



    ... ed aspettare il verde!



    si (intrav)vede la parte inferiore della linea...



    ... e questa è la stazione intermedia

  2. Top | #2
    * Utente GOLD * L'avatar di deggiovanni
    Data Registrazione
    Jan 2005
    Località
    Tortona - Caldirola
    Messaggi
    243
    Mentioned
    5 Post(s)

    Predefinito

    Che peccato!!!
    Ero stato in vacanza al Pianeta Maratea nel 1989 e me la ricordo ancora quella monorotaia, collegava l'hotel (a monte), il residence (a valle) e tre acquascivoli in serie (da monte all'intermedia). Aveva vagoni biposto, che si chiudevano di lato e davanti con due protezioni simili a quelle degli ottovolanti.
    Devo guardare nei vecchi album, dovrei anche avere delle foto.
    Brutto vedere tutto in stato di completo abbandono.

  3. Top | #3
    * Utente GOLD *
    Data Registrazione
    Jun 2004
    Località
    Prov.Brescia
    Messaggi
    1,510
    Mentioned
    2 Post(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da deggiovanni Visualizza Messaggio
    Brutto vedere tutto in stato di completo abbandono.

    situazione tipica di quelle zone...

  4. Top | #4
    * Utente GOLD * L'avatar di deggiovanni
    Data Registrazione
    Jan 2005
    Località
    Tortona - Caldirola
    Messaggi
    243
    Mentioned
    5 Post(s)

    Predefinito

    trazione elettrica, presa immagino da dei contatti sul lato interno o inferiore del binario.

  5. Top | #5
    * Utente GOLD *
    Data Registrazione
    May 2004
    Località
    Alagna-Alpe di Mera
    Messaggi
    812
    Mentioned
    1 Post(s)

    Predefinito

    Un vero gioiellino come impianto ma che scempio vedere tutto abbandonato cosi.

  6. Top | #6
    New entry
    Data Registrazione
    Sep 2004
    Località
    Roma
    Messaggi
    28
    Mentioned
    1 Post(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Paolo Visualizza Messaggio
    Ma tutto il complesso è abbandonato? (...)
    No, proprio mentre io scattavo le foto c'era una festa pochi metri più sopra... credo che il complesso sia ancora utilizzato, sia come albergo (anche e soprattutto per convegni) che come residence (ad ogni modo io sono entrato senza violare alcuna recinzione, direttamente dalla strada pubblica... diciamo che sono stato rallentato da qualche oleandro un po'... invadente!)

  7. Top | #7
    New entry
    Data Registrazione
    Sep 2004
    Località
    Roma
    Messaggi
    28
    Mentioned
    1 Post(s)

    Predefinito

    Ero tornato a dare un'occhiata al topic... senza tralasciare una googlata (non si sa mai): ho trovato un progettista di Bologna (ing. Leonardo Gagliardi) che nel suo curriculum professionale, alla pag. 15, cita espressamente l'impianto in oggetto


  8. Top | #8
    Utente Junior
    Data Registrazione
    Jan 2005
    Località
    Imbersago (Lecco)
    Messaggi
    78
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    mi ricordo benissimo dell'impianto...rendeva il posto davvero unico. Pianeta maratea...dormire al fresco, un cima ad una collina, ma stare al mare. E la sera, su e giu per la monorotaia, prima di cena il toboga....che bello...che ricordi e ...che peccato vedere tutto in rovina. Italia. Le cose belle...lasciate a loro stesse.
    Un servizio navetta collegava il villaggio con la spiaggetta attraverso una strettissima e tortuosa stradina privata molto panoramica e molto veloce paragonata alla normale strada carrozzabile.
    Sono passati 20 anni...tutto questo rendeva il villaggio davvero magico e diverso dal solito.
    (a mio papà avevano rubato mezza stanza nel villaggio comunque...e mi ricordo una volta ci hanno fatto allontanare per via di un incendio)...ma bellissimo lo stesso.
    Matteo

  9. Top | #9
    ADMIN L'avatar di Paolo
    Data Registrazione
    Jul 2003
    Messaggi
    19,084
    Mentioned
    77 Post(s)

    Predefinito

    Abbiamo contattato lo studio di progettazione dell'impianto che ringraziamo per aveci fornito molto gentilmente ricca documentazione del progetto.

    Citazione Originariamente Scritto da Studio Ing. Leonardo Gagliardi
    Gent.mi iscritti al Funiforum.org,
    in riferimento alla Vs. richiesta di informazioni in merito all'impianto a monorotaia di Pianetamaratea, a seguito anche dell'autorizzazione che ci è stata concessa dall'attuale proprietà, ci è gradito poterVi inviare le seguenti informazioni.

    L'impianto in oggetto fu realizzato nel 1986 presso il complesso turistico Pianetamaratea a Maratea (PZ).
    Il suo scopo era quello di collegare la zona del Centro Servizi del villaggio, ove hanno sede la piscina, il ristorante, il bar e altri servizi (quota + 385 m) alle partenze degli acquascivoli (quota max 450 m).
    Essendo infatti il villaggio realizzato su un pendio che dalla strada Maratea - S. Caterina degrada verso il mare, gli acquascivoli (n° 3) furono costruiti seguendo la pendenza del terreno e si trovano a quote altimetriche crescenti rispetto al Centro Servizi.

    L'impianto è stato realizzato all'epoca dalla società Rolba di Zurigo ed aveva le seguenti caratteristiche:
    - Nome impianto: Trans Mobil
    - Lunghezza circuito: circa 1170 m
    - Dislivello max. : 60 m
    - N° stazioni: 3 (stazione di partenza a valle; stazione intermedia di sola discesa ubicata su ponte di legno a metà percorso; stazione di arrivo di sola discesa a monte)
    - Potenza installata: 180 KVA
    - Tensione di binario: 42 V / 50Hz
    - Portata oraria: 520 pers./h
    - Veicoli: vagoncini biposto - velocità 1.9 m/s

    L'impianto è al momento in disuso, ma è intenzione della proprietà ripristinarne il funzionamento.

    Vi alleghiamo per completezza:
    - Relazione tecnica Rolba.
    - Foto dei vagoncini.
    - Scansione della planimetria generale dell'opera.
    E' gradita l'occasione per porgere i migliori saluti.

    Ing. Lorenzo Vincenzi
    Ho caricato tutta la documentazione qui
    http://www.funivie.org/web/maratea-m...aneta-maratea/

    Molto interessante la spaziatura con sezioni di blocco in stile ferroviario (che oggi non si vuole applicare agli Alpinbob creando spesso incidenti!)

  10. Top | #10
    ADMIN L'avatar di Paolo
    Data Registrazione
    Jul 2003
    Messaggi
    19,084
    Mentioned
    77 Post(s)

    Predefinito

    Nessuno sviluppo sul ripristino di questo impianto?

  11. Top | #11
    ADMIN L'avatar di Paolo
    Data Registrazione
    Jul 2003
    Messaggi
    19,084
    Mentioned
    77 Post(s)

    Predefinito

    @Marco Rossetti Da alcune ricerche pare essere l'unico impianto di questo tipo realizzato dalla Rolba prima del fallimento e incorporazione in Bucher. Se cercate su internet non trovate assolutamente niente.

    Immagino che all'epoca sia stato estremamente costoso, nessun'altra piccola monorotaia italiana è cosi complessa.

  12. Top | #12
    Utente L'avatar di RICK
    Data Registrazione
    Feb 2005
    Località
    ROMAGNA
    Messaggi
    461
    Mentioned
    4 Post(s)

    Predefinito

    Leggendomi la relazione tecnica, non mi è sfuggita la menzione alla ditta Demag riguardante l’alimentazione al quadro elettrico, cosí dopo alcune ricerche ho trovato questo:
    https://www.mhe-demag.com/mhe/products/monorail_systems
    Lo schema-base dell’azionamento pare lo stesso, non trovate?

  13. Top | #13
    ADMIN L'avatar di Paolo
    Data Registrazione
    Jul 2003
    Messaggi
    19,084
    Mentioned
    77 Post(s)

    Predefinito

    Mah si direi di si, chissà che fine ha fatto la divisione monorotaie dopo la fusione di Rolba con Bucher, forse sono passate a Demag

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
NOTA Il forum è un luogo di discussione dove ogni intervento rappresenta il punto di vista del singolo utente che l'ha inserito. Ogni utente è responsabile del contenuto dei propri messaggi; il forum non è pre-moderato, l'amministrazione non si assume quindi nessuna responsabilità sui messaggi inseriti dagli utenti. E' vietata la riproduzione di qualsiasi contenuto digitale o di citazione dei messaggi della community su altri media/web/riviste senza la nostra autorizzazione scritta. Tutti i contenuti di Funivie.org sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported. E' vietato l'utilizzo degli stessi per fini commerciali senza nostra autorizzazione scritta.La consultazione di Funivie.org è completamente gratuita. Qualunque testo vi appaia non ha alcun tipo di cadenza predeterminata ne predeterminabile. Non è una testata giornalistica, non esiste editore. Disclaimer. Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori Informazioni
SITO MOBILE - SITO CLASSICO