Regolamento   ●   Registrati al forum   ●   Non riesci ad accedere ad alcune sezioni?   ●   Funicard la carta per gli appassionati   ●   Sostieni Funivie.org   ●   Pubblicità   ●   Assistenza
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 30 di 38
  1. Top | #1
    Ferraccio
    Ospite

    Predefinito S.STEFANO AVETO Cestovia Riofreddo - Monte Bue

    Ciao a tutti , qualcuno sa darmi info sulla cabinovia di santo stefano d aveto???? Grazie

  2. Top | #2
    * Utente GOLD * L'avatar di campolino
    Data Registrazione
    Feb 2004
    Località
    Firenze Le Regine (PT)
    Messaggi
    1,511
    Mentioned
    18 Post(s)

    Predefinito

    se non ricordo male era una Cabinovia Marchisio

  3. Top | #3
    Utente Junior
    Data Registrazione
    Jul 2004
    Località
    Milano
    Messaggi
    66
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    l'aspetto dei piloni e dei bidoni era quello dei Marchisio ma con le grate e non con la copertura intera della parte bassa del bidone come la bidonvia di Andalo, so che ci sono state diverse polemiche sulla disattivazione e sui danni che comporta per il comprensorio sciistico. speriamo per il futuro........ :?

  4. Top | #4
    * Utente GOLD *
    Data Registrazione
    Sep 2003
    Messaggi
    192
    Mentioned
    10 Post(s)

    Predefinito

    Sì è una Marchisio , confermo Campolino. Credo che si possa avere qualche dato in più sull'elenco impianti Marchisio che ho fornito tempo fa.

  5. Top | #5
    * Utente GOLD *
    Data Registrazione
    Sep 2003
    Messaggi
    192
    Mentioned
    10 Post(s)

    Predefinito

    L'impianto in questione si chiama Riofreddo - Monte Bue.

  6. Top | #6
    MODERATORE
    Data Registrazione
    Mar 2004
    Località
    Genova
    Messaggi
    289
    Mentioned
    2 Post(s)

    Predefinito

    Se vi interessa potete trovare tre foto della Cabinovia in questione nel link che segue.


    Cabinovia Monte Bue


    Confermo, lo scorso inverno è tornato in funzione il campo scuola, una piccola sciovia Leitner.


    Ciao!!!

  7. Top | #7
    * Utente GOLD *
    Data Registrazione
    Aug 2004
    Località
    Genova - Milano - Sauze d'Oulx
    Messaggi
    443
    Mentioned
    1 Post(s)

    Predefinito

    Quelle foto non le ho mai viste, ma vi propongo le mie dell'estate 2003.













    Ciao

    Martagon
    Collaboratore stazioni sciistiche Val di Susa

  8. Top | #8
    New entry
    Data Registrazione
    Dec 2004
    Località
    Genova
    Messaggi
    11
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Avendo in passato fatto molte escursioni sui monti intorno a Santo Stefano d'Aveto, conosco molto bene la zona in questione. Attualmente la cabinovia del monte Bue è in stato di totale abbandono, completamente marcia. Sono comunque parecchi anni che non è più in funzione. Perchè? Semplicissimo. Sulle piste di Santo Stefano la neve non c'è quasi mai e mai ci sarà. Motivo: il versante sciistico di Santo Stefano è totalmente esposto a sud. Così, quando d'inverno capita di andare in Aveto, si possono ammirare stupendi paesaggi innevati (perchè il posto è davvero bello) ed un angolino di montagna un po' più asciutto, a volte completamente verde: lì si snodano le piste di questo ex-minicomprensorio, nato negli anni '60. Una quindicina di anni fa, sul piazzale di Rocca d'Aveto, facevano bella mostra di sè cataste di piloni e seggiole (non so di che ditta) che dovevano servire alla costruzione di una nuova seggiovia che, in 2 tronchi, avrebbe raggiunto il Bue e rimpiazzato la datata cabinovia. Non se ne è più fatto niente: fortunatamente, aggiungo io, perchè si sarebbe trattato di denaro buttato al vento! La cabinovia del Bue è un bell'impianto Marchisio, piuttosto lungo, che copre un dislivello di 500 mt. circa. La stazione motrice è situata a monte ed è presente una stazione intermedia. Mi spiace non avere foto da pubblicare. Sono inoltre presenti 2 skilift Marchisio: il primo nella zona di Prato delle Cipolle, poco più in alto dell'intermedia, il secondo sul versante nord del monte Bue (il versante "buono", dove la neve è più abbondante e duratura). Un terzo skilift, mai completato, è ancora visibile (o meglio, ne sono visibili i plinti) sul pendio che conduce fin quasi in vetta al Maggiorasca, appena più ad est, il monte più alto dell'Appennino Ligure. Riassumendo, a Santo Stefano, tutti gli impianti sciistici sono in totale sfacelo, veri ammassi di ruggine, e proporre ora un rilancio della stazione è pura follia: come ho già detto, lassù la neve non ci rimane. Funziona ancora un baby, saltuariamente, nella zona di Rocca d'Aveto che serve un campetto scuola. L'unica disciplina invernale che nella zona è possibile praticare con un certo successo è lo sci di fondo: le piste si dirigono, infatti, verso le splendide foreste del monte Penna, dove la neve abbonda.

  9. Top | #9
    * Utente GOLD * L'avatar di gioto
    Data Registrazione
    Sep 2003
    Località
    Trieste
    Messaggi
    311
    Mentioned
    9 Post(s)

    Predefinito

    Non so voi, ma vedere le foto di un impianto abbandonato (e completo!) mi riempie di tristezza.

    P.S.: complimenti a Martagon per il bel servizio fotografico!
    Giovanni T.

    "vuolsi così colà ove si puote ciò che si vuole, e più non dimandare"

  10. Top | #10
    New entry
    Data Registrazione
    Dec 2004
    Località
    Genova
    Messaggi
    11
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Anche a me dispiace vedere impianti del genere ridotti in questo stato. Tra l'altro, per essere in appennino, e' un impianto discretamente imponente. Ma, bisogna essere onesti, l'errore grave e' stato costruirlo.
    Purtroppo l'Italia e' piena di ministazioni sciistiche completamente "sbagliate" e in stato di totale abbandono.

  11. Top | #11
    Utente Junior
    Data Registrazione
    Nov 2004
    Località
    Genova
    Messaggi
    68
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Nessuno ha foto, documenti, ecc. del periodo in cui gli impianti funzionavano?
    Hanno chiuso nel 1992, giusto?

  12. Top | #12
    * Utente GOLD * L'avatar di Skywalker
    Data Registrazione
    Jun 2004
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,674
    Mentioned
    9 Post(s)

    Predefinito

    Nei primi anni 90 era stata acquistata una seggiovia biposto Graffer da posizionare sulla linea Rio Freddo-Prato della Cipolla, a quanto pare mai montata. Qualcuno ne sa di più?

    Qualche dettaglio dell'intervento, documento che ho trovato sul sito della Regione Liguria:

    Domanda da soddisfare e finalità dell’intervento
    Il presente progetto si inserisce in un più articolato programma di interventi già oggetto di un protocollo di intesa siglato dalle Regioni Liguria ed Emilia Romagna e da altre amministrazioni locali. Tale accordo prevede la riattivazione delle infrastrutture sciistiche e la modernizzazione di piste e rifugi ed è finalizzato alla realizzazione di un comprensorio turistico - sportivo sul Monte Bue.
    Per quanto attiene alle caratteristiche socio-economiche del territorio occorre rilevare come la valle appenninica si trovi attualmente in una situazione di difficoltà e sia caratterizzata da una popolazione scarsa ed in fase di progressivo invecchiamento.

    Descrizione dell’intervento
    Il progetto complessivo si riferisce al recupero, nel suo complesso, del sistema sciistico e turistico escursionistico estivo del M. Bue realizzato a metà degli anni 60 e funzionante sino al 1992.
    Il I lotto (oggetto del presente finanziamento) comprende:
    a) dismissione della cabinovia Rio Freddo - M. Bue, oramai obsoleta, con vita tecnica scaduta e comunque non più in grado di soddisfare moderne esigenze soprattutto sciistiche, tramite demolizione del vecchio impianto e bonifica del bosco
    b) costruzione della seggiovia biposto Rio Freddo - Prato Cipolla, con portata oraria di 1.200 persone
    c) ripristino della sciovia Prato Cipolla
    d) realizzazione di un impianto di innevamento artificiale
    e) recupero del rifugio Prato Cipolla
    Per completare il progetto complessivo è previsto un II° lotto del costo complessivo di 2,810 M€ comprendente i seguenti interventi:
    a) Seggiovia biposto ad attacchi fissi Prato Cipolla – Monte Bue, con relativi accessori di alimentazione
    b) Sciovia a fune alta Prato Grande
    c) Ristrutturazione Rifugio Monte Bue
    d) Ristrutturazione Rifugio Prato Cipolla
    e) Completamento impianto di innevamento artificiale
    Ultima modifica di Skywalker; 27-04-2007 alle 13:41

  13. Top | #13
    Utente
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Rapallo - Genova
    Messaggi
    209
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Non ho trovato una cartina, ma ho maggiori informazione sulla zona del Monte Bue:

    Santo Stefano D'Aveto è una località della provincia di Genova (a 80 km dal capoluogo) posta a 1.200 metri di altitudine alle falde dei monti Maggiorasca e Bue. Dalla chiusura degli impianti sciistici sul Monte Bue (una bidonvia e due ski-lift per 15 km di piste) datata 1992 e causata da gravi problemi di natura economica, ha potuto contare solamente sulla pista "baby" di Pratobello che è innevata artificialmente. Il fondo è in ascesa con l'anello di gara da 2,5 km e una serie di tracciati ufficiali (32 km) da Rocca d'Aveto al Monte Penna e al Ponte della Iona o in fuori pista (fino a 20 km dal Penna).

    Sono notizie recenti quelle che vedono il comune di Santo Stefano d'Aveto premere affinchè vengano riaperti gli impianti sciistici. Si parla di una possibile riapertura il prossimo anno con finanziamenti provenienti in forma più sostanziosa dalla regione. I lavori dovrebbero interessare il recupero degli impianti di risalita e la ristrutturazione di alcuni rifugi. Non tutti però sono d'accordo su tali interventi. Si teme infatti, che ciò non rappresenti un effettivo rilancio turistico della zona ed inoltre che questi interventi non siano ecosostenibili.

    E' inoltre in progetto la realizzazione di un tracciato circolare che attraversi Santo Stefano ed i comuni limitrofi, da utilizzare d'estate per gli amanti del trekking, delle escursioni a cavallo e della mountain bike, d'inverno consentirà la pratica dello sci di fondo.

    La località è raggiungibile tramite SS 225 fino a Carasco e poi SS 586 per Borzonasca - S. Stefano d'Aveto. La stazione ferroviaria di riferimento è quella di Chiavari che dista 55 km.

    L'ospitalità è rappresentata da un albergo a 3 stelle, quattro a 2 stelle e due a 1 stella.

  14. Top | #14
    Utente Junior
    Data Registrazione
    Nov 2004
    Località
    Genova
    Messaggi
    68
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Credo che il pdf di cui parla Ati sia questo, in cui si parla della realizzazione di un osservatorio nel rifugio abbandonato di Monte Bue e dei nuovi impianti, anche sul versante della Val Nure.

    http://www.pianostrategico.pc.it/All...2007-93347.pdf

  15. Top | #15
    * Utente GOLD *
    Data Registrazione
    Sep 2003
    Messaggi
    110
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Non vorrei dire delle sciocchezze, ma secondo me i lavori per la prima biposto sono gia' cominciati, guardate alla sx del tracciato della vecchia cestovia, si vede chiaramente un nuovo tagli nel bosco con gli scavi per i plinti dei piloni.




    Ciao

    Enrico
    A tre anni rimanevo ipnotizzato a guardare le "seggiole che volano"

  16. Top | #16
    Utente Junior
    Data Registrazione
    Nov 2004
    Località
    Genova
    Messaggi
    68
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Eccola, scusate! Forse riducendola a 100 kb fa ancora più pena ma non so come fare altrimenti

    Ultima modifica di danielegualco; 02-05-2007 alle 13:36

  17. Top | #17
    Utente Junior
    Data Registrazione
    Nov 2004
    Località
    Genova
    Messaggi
    68
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Ati, grazie alla segnalazione di un amico finalmente mi raccapezzo sui tuoi tracciamenti: hai tracciato la cestovia soltanto fino all'intermedia; in realtà prosegue fino alla più piccola delle due costruzioni sul Bue (la più grande è il rifugio).

    Gli impianti erano quindi, oltre alla cestovia:
    lo skilift perpendicolare (direzione NW-SE) a metà tracciato (Prato della Cipolla)
    lo skilift che parte dall'arrivo della cestovia (Prato Grande)

    Inoltre, la costruzione bianca che pare essere la partenza della futura seggiovia Rocca-Prato Cipolla è una costruzione in cemento armato non completata e fatiscente (in parte crollata).

    Lo skilift Pratobello (ancora in esercizio) si trova sul pendio a destra del gruppo di costruzioni sul piazzale di Rocca d'Aveto (direzione NE-SW).

    Spero di essere stato chiaro

  18. Top | #18
    Utente
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Rapallo - Genova
    Messaggi
    209
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Paolo Visualizza Messaggio
    Sbaglio o la stazione a monte è in Emilia mentre Valle in Liguria?
    Esattamente così, la stazione di Valle è il Liguria e quella di Monte in Emilia
    Infatti l'Emilia sta spingendo la Liguria a rifare gli impianti poichè la zona dove potrebbero sorgere gli impianti sono nel versante Nord che è in Emilia:-)

  19. Top | #19
    Utente Junior
    Data Registrazione
    Nov 2004
    Località
    Genova
    Messaggi
    68
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Per la serie "amarcord", ecco una foto (di infima qualità) della Santo Stefano dei tempi d'oro tratta da "La Trebbia" del 29/11/07


  20. Top | #20
    Curioso
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Messaggi
    4
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito mitica santo stefano

    Che tristezza vedere la foto di una volta, e le foto ad inizio discussione della cestovia abbandonata. Ho passato gran parte della mia infanzia a santo stefano, negli anni d'oro in cui la neve era abbondante e sciare era bello. Quanto freddo ho preso sul monte Bue e su quella maledetta (in modo affettuoso) cestovia; più di una volta bloccati in mezzo alla bufera. Santo stefano e la zona del bue sono sempre stati posti freddi, e penso che un impianto di innevamento artificiale si possa benissimo realizzare con i mezzi disponibili oggi. Sarebbe fantastico poter tornare a sciare sul Bue, e spero vivamente che si faccia la seggiovia e si recuperi il comprensorio perchè la val d'aveto lo merita, è una perla nell'appennino.

  21. Top | #21
    New entry
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Località
    Torre d'Arese (PV)
    Messaggi
    45
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    scusami se mi permetto ma ci sono un po' di errori sulle righe rosse... esistenti solamente: impianto rocca/bue, sciovia prato cipolla,sciovia prato grande (nella relatà un po' più lunga, sciovia prato bello. le altre tracce nei boscio sono: linee elettriche e dsboscamento per costruzione di nuova seggiovia rocca/cipolla.
    arrivederci. g.b.

  22. Top | #22
    New entry
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Località
    Torre d'Arese (PV)
    Messaggi
    45
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito foto cestovia






    nell'ultima foto si nota lo spianamento della vetta per la costruzione della linea e del rifugio (ancora da costruire

  23. Top | #23
    New entry
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Località
    Torre d'Arese (PV)
    Messaggi
    45
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito





    1967

  24. Top | #24
    New entry
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Località
    Genova
    Messaggi
    10
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Volevo rispolverare questo post per annunciare che in concomitanza dei lavori per i nuovi impianti la vecchia cestovia è stata smantellata.... rimangono solo le stazioni prive di meccanica (non so di preciso la situazione a monte)
    I vecchi cavi e piloni si trovano ammassati nel piazzale di rocca... mi mette un pò tristezza non rivedere più quei piloni gialli spuntare dal bosco
    Mi farebbe piacere si aggiungesse ancora qualche foto di questo impianto che nel bene e nel male ha fatto un pò di storia in valle (qualcuna dovrei averla anche io...)

    Comunque sia un augurio a Santo Stefano per la prossima inaugurazione dei nuovi impianti, con la speranza di un reale rilancio!








  25. Top | #25
    MODERATORE L'avatar di krisu
    Data Registrazione
    Mar 2004
    Località
    Innsbruck / Austria
    Messaggi
    925
    Mentioned
    15 Post(s)

    Predefinito

    @ringhio: Qualche foto ed info la trovi anche qui:
    La Cestovia Cabinovia Monte Bue a Santo Stefano Aveto

    Mi farebbe piacere potere inserirci anche le tue immagini dell'impianto "pattumierizzato" se tu lo cosi autorizzeresti....
    Ultima modifica di krisu; 18-04-2010 alle 10:32
    * Progetto Cestovie: Tutte le cestovie del mondo --> www.retrofutur.org

  26. Top | #26
    * Utente GOLD * L'avatar di Lork
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    541
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Ho pubblicato diverse foto relative alle parti elettromeccaniche dell'impianto prima che vengano definitivamente elliminate. (ditegli addio)

    Album

    Inoltre pubblicati altri album relativi alla situazione delle piste, SL Prato Grande e edifici sul monte Bue.

    Ciao
    Lork

  27. Top | #27
    Utente Junior
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    128
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Che ricordi! Quando ero piccolo i miei nonni mi portavano sempre a vedere la cestovia abbandonata, mi divertivo un mondo!
    Piuttosto, proprio in quegli anni (metà anni '90), mi ricordo che avevano iniziato a costruire una seggiovia, mi pare biposto ad ammorsamento automatico, ma poi avevano interrotto i lavori. Ho qualche ricordo di uno scheletro in cemento armato della stazione di partenza, e i seggiolini accatastati. Mio nonno mi aveva raccontato che c'era stata una frana che aveva tirato giù dei piloni, e che alla fine si era scoperto che il terreno su cui dovevano costruire la seggiovia non era adatto. Almeno mi ricordo più o meno una cosa del genere. Qualcuno mi conferma, o mi racconta bene come sono andate le cose?

  28. Top | #28
    ADMIN L'avatar di Paolo
    Data Registrazione
    Jul 2003
    Messaggi
    18,868
    Mentioned
    69 Post(s)

    Predefinito

    Si confermo, ma direi morse fisse, da google streetview mi pare che si vedesse qualcosa...se non è stato bonificato tutto durante la costruzione della nuova seggiovia...

    - - - Aggiornato - - -

    http://www.funivie.org/funigallery/t....php?album=838

  29. Top | #29
    Utente Junior
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    128
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Sisi scusa, intendevo ammorsamento fisso, ho avuto un lapsus. Grazie per avermi postato il link alle foto: è proprio lei.
    Certo che ne hanno sprecati di soldi da quelle parti, dopo essere fallito quel progetto si è dovuto aspettare fino al 2009 per rilanciare il comprensorio. Un giorno mi piacerebbe andare a fare una sciatina!

  30. Top | #30
    * Utente GOLD * L'avatar di Lork
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    541
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Salve a tutti, per compensare la mia assenza pluriennale, posto questo video che ho trovato in rete prodotto da Marco Pinat proprietario dell'emittente ligure Entella TV realizzato in occasione dei 50 anni di storia dello sciclub di Santo Stefano d'Aveto.

    Il video, ottimamente realizzato, grazie alla passione fortissima che Pinat nutre per quella valle, contiene preziose testimonianze dirette dell'epoca, immagini e video degli impianti che hanno caratterizzato la vita della località invernale appenninica nell'ultimo mezzo secolo. Buona visione a tutti!


Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
NOTA Il forum è un luogo di discussione dove ogni intervento rappresenta il punto di vista del singolo utente che l'ha inserito. Ogni utente è responsabile del contenuto dei propri messaggi; il forum non è pre-moderato, l'amministrazione non si assume quindi nessuna responsabilità sui messaggi inseriti dagli utenti. E' vietata la riproduzione di qualsiasi contenuto digitale o di citazione dei messaggi della community su altri media/web/riviste senza la nostra autorizzazione scritta. Tutti i contenuti di Funivie.org sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported. E' vietato l'utilizzo degli stessi per fini commerciali senza nostra autorizzazione scritta.La consultazione di Funivie.org è completamente gratuita. Qualunque testo vi appaia non ha alcun tipo di cadenza predeterminata ne predeterminabile. Non è una testata giornalistica, non esiste editore. Disclaimer. Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori Informazioni
SITO MOBILE - SITO CLASSICO