Regolamento   ●   Registrati al forum   ●   Non riesci ad accedere ad alcune sezioni?   ●   Funicard la carta per gli appassionati   ●   Sostieni Funivie.org   ●   Pubblicità   ●   Assistenza
Pagina 1 di 10 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 30 di 295
  1. Top | #1
    MODERATORE GLOBALE L'avatar di PIEMONTE_FUNIVIE
    Data Registrazione
    Oct 2003
    Località
    Gaggiano - Milano
    Messaggi
    368
    Mentioned
    19 Post(s)

    Predefinito ALAGNA Vecchia funivia Punta Indren

    Ciao, qualcuno sa chi costruì le funivie di Alagna e se vennero sostituite nel tempo

    Grazie.
    Ciao.

  2. Top | #2
    * Utente GOLD *
    Data Registrazione
    Sep 2003
    Messaggi
    191
    Mentioned
    11 Post(s)

    Predefinito

    Come ben saprai suppongo, Simone,
    le funivie Alagna -Bocchetta delle Pisse -Punta Indren furono costruite dalla Ceretti&Tanfani.

  3. Top | #3
    MODERATORE GLOBALE L'avatar di PIEMONTE_FUNIVIE
    Data Registrazione
    Oct 2003
    Località
    Gaggiano - Milano
    Messaggi
    368
    Mentioned
    19 Post(s)

    Predefinito

    Ciao Francesco, ti ringrazio per la risposte, sai ero indeciso tra Ceretti & Tanfani e Agudio, ma non ne ho mai sentito parlare da nessuna parte.

    Grazie ancora.
    Simone.

  4. Top | #4
    * Utente GOLD *
    Data Registrazione
    May 2004
    Località
    Alagna-Alpe di Mera
    Messaggi
    819
    Mentioned
    1 Post(s)

    Predefinito funivia algna

    vi posso dire che le cabine sono state realizzate a finale ligure dalla lovisolo mi sembra; i primi due tronchi da alagna-zerolto-bocchetta delle pisse sono state dismesse e sostituite da ovovia monofune 8 posti piu seggiovia.

  5. Top | #5
    New entry
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Località
    Milano-Ayas-Noli Ligure
    Messaggi
    27
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Il mio vuole essere un ennesimo tributo alla funivia che si "spegnerà" a breve.

    Nello stesso tempo è il racconto di una meravigliosa giornata sugli sci.

    Stiamo arrivando a Bocchetta delle Pisse dalla seggiovia mullero.



    il 6 aprile 2007



    Siamo dentro, pochissima coda e il solito ambiente retrò



    E' il primo dei due "giri" che facciamo oggi.





    L'ambiente è molto retò





    Il tempo è meraviglioso





    e questo è quello che ci aspetta



    la vecchia teleferica



    putroppo i vetri , di plastica, sono rigati









    stiamo per scendere



    out, un vecchio "casermone", ma pieno zeppo di fascino e adrenalinico



    la discesa della balma.



    onestamente la neve è molto crostosa e faticosa, ci fa assaporare di più la discesa



    L'imbocco della balma dai salati, il canalino subito sotto l'arrivo del funifor (fatto due giorni dopo)







    in lontananza la vecchia cabinovia













    Siamo di nuovo dentro









    Partenza



    Primo Pilone





    Secondo Pilone











    Terzo ed ultimo pilone





    La discesa questa volta è sul gabiet passando sulle pendici dello Stolberger.

  6. Top | #6
    * Utente GOLD *
    Data Registrazione
    Aug 2004
    Località
    Lecco
    Messaggi
    819
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Eh beh, è come fare un salto nel passato...
    DIEGO

  7. Top | #7
    New entry
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Località
    Milano-Ayas-Noli Ligure
    Messaggi
    27
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    In una foto si vede anche la vecchia cestellovia dismessa ma con i piloni ancora presenti... magari servono da base per il nuovo impianto.

    Avete altre foto del impianto, anche vecchie (meglio !!!), le postate per favore.

    Forse sono un po pesante ma per me il punta indren non è e mai sarà come un altro impianto.... non è come prendere la cabinovia del gabiet ad esempio...

  8. Top | #8
    Curioso
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    ondro lomatto
    Messaggi
    1
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Pablo Visualizza Messaggio
    le cabine dovrebbero essere Lovisolo. Sulla targa all'interno della cabina si legge "Anno costruzione 1969"
    errata corrige....1965....

  9. Top | #9
    New entry
    Data Registrazione
    Jan 2005
    Località
    Torino
    Messaggi
    14
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Dedicato agli amanti della vecchia funivia dell'Indren (con qualcosa sulla cestovia)









  10. Top | #10
    Utente
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    galliate (No)
    Messaggi
    489
    Mentioned
    1 Post(s)

    Predefinito

    complimenti fotogian foto molto belle. certo che la quantità di rottami metallici e non da smaltire fa paura; tra cestovia, funivia (con pilone enorme e stazioni) e resti degli skilift sul ex ghiacciaio...

  11. Top | #11
    MODERATORE L'avatar di krisu
    Data Registrazione
    Mar 2004
    Località
    Innsbruck / Austria
    Messaggi
    925
    Mentioned
    19 Post(s)

    Predefinito

    Vicino il grande pilone in CA c'e la stazione intermedia della ex teleferica. Ebbene, li c'e sempre parcheggiata da decenni un vecchissimo gatto delle nevi che probabilmente una volta serviva le piste del bors. Ma non lo possono piu togliere: Si trova a piu o meno a 4 metri d'atezza, al piano superiore. Pero non c'e piu traccia della rampa d'accesso...
    Altro dettaglio della mitica alagna :-)
    Ultima modifica di krisu; 14-04-2007 alle 19:50
    * Progetto Cestovie: Tutte le cestovie del mondo --> www.retrofutur.org

  12. Top | #12
    * Utente GOLD *
    Data Registrazione
    Mar 2004
    Località
    Finale Ligure (SV)
    Messaggi
    273
    Mentioned
    1 Post(s)

    Predefinito

    Mamma mia!!! Sembrano quei fumetti di MORDILLO...pieni di particolari che non servono a nulla!!! :confuso: Lì c'è davvero un gran lavoro da fare per ripristinare l' ambiente...credo che Alagna se lo meriti!!
    SIMONE ("SIMOLIMO")
    www.simolimo.it

  13. Top | #13
    Utente
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Località
    galliate (No)
    Messaggi
    489
    Mentioned
    1 Post(s)

    Predefinito

    Sull stampa di domenica il vicesindaco di Alagna dichiara che la funivia non verrà smantellata ma verrà usata per il trasporto materiali. Mah... Poi conferma che si stanno approvando i progetti del secondo tratto del funifor e quello di un nuovo skilift sul ghiacciaio per accedere alla Balma (non è chiaro quale sarà il tracciato dello skilift). la mia domanda è se sia possibile mantenere la funivia così com'è per utilizzarla per materiali?

  14. Top | #14
    Utente Junior L'avatar di carlort
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Località
    Bergamo-Pila Valsesia
    Messaggi
    170
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito Monografia funivia Bocchetta-Punta Indren

    Volevo mandare un ringraziamento personale a tutto la staff di Funvie.org ed in particolare alle persone che hanno realizzato la monografia.
    Sono molto legato alla funivia di Punta Indren e visionare questa splendida serie di fotografie mi ha veramente fatto piacere.
    Non ho ancora abbandonato la speranza che Monterosaski, Monterosa2000, la Regione Piemonte, il sindaco Di Alagna abbiano un ripensamento e se decida di revisionare la Funivia ovviamente senza nulla togliere al nuovo funifor salati-indren che è il benvenuto sul Monte Rosa.

  15. Top | #15
    ADMIN L'avatar di Paolo
    Data Registrazione
    Jul 2003
    Messaggi
    19,427
    Mentioned
    88 Post(s)

    Predefinito

    C'è poco da revisionare li...è da rifare completamente...

  16. Top | #16
    Utente Junior L'avatar di carlort
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Località
    Bergamo-Pila Valsesia
    Messaggi
    170
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Si sono d'accordo il termine "revisionare" è improprio, bisognerebbe necessariamente rifare tutto. Immagino che l'ostacolo più grosso sia trovare chi vuole investire denaro in una simile avventura a fronte di ritorni economici non del tutto certi. Temo che il problema anche in passato di Indren, al di là del fascino che è soggettivo, era una clientela troppo elitaria nel senso che non tutti sono in grado di scendere dalla balma con gli sci come in estate non tutti sono in grado di affrontare le vette oltre i 4000m del Rosa; per spendere 20 e passa euro solo per arrivare ad Indren, fare qualche foto e bere il caffe bisogna essere amanti del viaggio in Funivia fine a se stesso, non credo che siamo così in tanti da poter mantenere un simile impianto purtroppo.

  17. Top | #17
    ADMIN L'avatar di Paolo
    Data Registrazione
    Jul 2003
    Messaggi
    19,427
    Mentioned
    88 Post(s)

    Predefinito

    Come la monografia dimostra chiaramente nè l'impianto nè le stazioni hanno mai subito ammodernamenti , tutto è stato lasciato come è stato realizzato alla costruzione, è chiaro che alla fine i costi diventano proibitivi perchè ormai tutto è andato in malora...la stazione della funivia Lana San Vigilio, realizzata nel 1912, sembra molto molto piu nuova.

  18. Top | #18
    Utente Junior L'avatar di carlort
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Località
    Bergamo-Pila Valsesia
    Messaggi
    170
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Non fraintendermi, non volevo certo dire che spero trasformino il monte Rosa in un parco divertimenti accessibile a tutti, anzi proprio il contrario.
    Era una mia ipotesi sui motivi che possono aver spinto Monterosaski ad abbandonare il progetto del rifacimento di una funivia gloriosa come quella di Indren. Il problema poi che Alagna fa poco e niente, a parte negli ultimissimi anni, per invogliare il turismo e valorizzare le risorse delle valle per quello che sono anche se non accessibili a tutti è cosa risaputa, hanno tolto anche il distributore di benzina.

  19. Top | #19
    MODERATORE L'avatar di BALLA77
    Data Registrazione
    Jan 2005
    Località
    Piacenza - Livigno
    Messaggi
    3,070
    Mentioned
    20 Post(s)

    Predefinito

    Quando ho scritto questa monografia ho dovuto combattere tra lo sdegno nel vedere una delle gloriose funivie italiane così disfatta e l'istinto di dire ciò che pensavo sul modo in cui è stata gestita.

    é davvero un peccato vedere quella funivia chiusa e così malconcia e fa ancora più male vedere la nostra monografia attuale dopo aver visto quel magnifico dvd promozionale fatto da alagna in cui compaiono tutti quei valorosi uomini che con sforzi d'altri tempi hanno portato a termine la costruzione di quella funivia.

    Purtroppo devo concordare con paolo, lì c'è ben poco da revisionare. La sala macchine va sostituita, l'impianto elettrico pure e tutte le strutture metalliche dei contrappesi e volani sono da rifare al 50%. In pratica si salvano i piloni (da revisionare) e le portanti, già sostituite.

    Direi che equivale a dire mettere una bomba e rifare tutto.

    Spiace perchè ci sono impianti coetanei di gran lunga in migliori condizioni; anche la funivia ceretti di Artavaggio ferma per due anni in stato di abbandono e poi revisionata egregiamente dalla MEB era in condizioni di minor degrado!

  20. Top | #20
    MODERATORE L'avatar di krisu
    Data Registrazione
    Mar 2004
    Località
    Innsbruck / Austria
    Messaggi
    925
    Mentioned
    19 Post(s)

    Predefinito

    ma siete sicuri che la manutenzione e la cura di un impianto durante gli anni passati influiscono in modo talmente forte quando lo si rinnova?
    Certo, l'aspetto ottico di tante cose della funivia dell'indren da segno di degrado. Ma quelle sono le cose che intanto vanno cambiate in caso di rinnovo:
    La cabina, i sistemi di sicurezza, l'impianto elettrico, la meccanica (scarpe, pulegge ecc.)

    Mi pare molto più importante lo stato attuale delle strutture fondamentali, cioe quello che non si cambia di solito (opere civili, piloni). Il resto intanto viene tutto buttato via (almeno in Italia e abituale...), nulla importa se l'impianto e stato ben curato o no nei anni passati...
    Vedendo come e stata costruita, talmente massiccia e pesante, non penso che le strutture di base siano compromesse- sempre che alla stazione di monte non ci sono sorprese di stabilita dovuta a riduzione del permafrost come succede molto spesso ormai (andermatt, corvatsch...)

    Altro fatto importante e se l'impianto e stato ben concepito alla sua costruzione, in modo da non dovere modificare in modo troppo inciso sulle strutture esistenti. Se le scelte di una volta erano sagge, allora dovrebbe essere possibile rifare quell'impianto come lo si e già fatto con tanti altri...

    Certo che se l'avessero ben mantenuto, sarebbe stato più piacevole. Ma ripeto: intanto in Italia dopo 40 anni si butta via quasi tutto (tranne piloni e strutture maggiori in CA), nulla importa come sia stata fatta la manutenzione prima...

    Chiaro che almeno la linea elettrica la devono mettere (da pianalunga a bochette), perché anche volendo rifare la balma coi generatori diesel vanno a fallire...
    Ultima modifica di krisu; 17-08-2007 alle 10:36
    * Progetto Cestovie: Tutte le cestovie del mondo --> www.retrofutur.org

  21. Top | #21
    MODERATORE L'avatar di BALLA77
    Data Registrazione
    Jan 2005
    Località
    Piacenza - Livigno
    Messaggi
    3,070
    Mentioned
    20 Post(s)

    Predefinito

    Non è vero che si butta via tutto comunque....eccetto trentino alto adige dove raramente si arriva alle ventennali.
    Lo stato di conservazione di alcune parti è importante: se tieni bene le strutture dei contrappesi e non le fai marcire non devi cambiare i contrappesi, se tieni bene le pulegge te la cavi con una mano di colore, se tieni bene le scarpe dei piloni non le cambi, se non fai penetrare la ruggine nelle strutture metalliche non le butti.
    La sala macchine la butti perchè è impensabile tirare avanti una funivia con due motori diesel e con quelle potenze.
    Ad Artavaggio, coetanea, non è stato buttato quasi niente, eccetto waard leonard ed un motore di riserva, ai Piani d'Erna, beh quella sembra nuova.
    Se l'impianto è ben tenuto in una revisione quarantennale non devi buttare molto. Discorso diverso se fai il rinnovo....ma in questa situazione il rinnovo non lo puoi fare perchè nessun pazzo si prenderebbe la briga di certificare i pali di linea, quindi rifacendo anche quelli di fatto si andrebbe a costruire una funivia nuova, qundi una sostituzione non un rinnovo VT

  22. Top | #22
    MODERATORE L'avatar di krisu
    Data Registrazione
    Mar 2004
    Località
    Innsbruck / Austria
    Messaggi
    925
    Mentioned
    19 Post(s)

    Predefinito

    Allora bisogna analizzare in dettaglio cosa e "marcio" nell'impianto di alagna. Sicuramente non tutto quello che non e lucido e ben dipinto e in via di degrado irreversibile.

    Spesso, l'esercente ha il problema che vuole aumentare la capacita oraria, il che significa di apportare modifiche sostanziali e costi molto elevati. Se invece non e troppo sovvenzionato da enti locali, allora opetera per un rinnovo piu dolce...
    * Progetto Cestovie: Tutte le cestovie del mondo --> www.retrofutur.org

  23. Top | #23
    ADMIN L'avatar di Paolo
    Data Registrazione
    Jul 2003
    Messaggi
    19,427
    Mentioned
    88 Post(s)

    Predefinito

    Beh oddio non è che ci sia molto in buono stato...solo "restaurare" le opere edili ti costa di piu che abbattere tutto e fare una nuova stazione in sola carpenteria metallica...

  24. Top | #24
    MODERATORE L'avatar di BALLA77
    Data Registrazione
    Jan 2005
    Località
    Piacenza - Livigno
    Messaggi
    3,070
    Mentioned
    20 Post(s)

    Predefinito

    A me una bella revisione generale non dispiacerebbe, una funivia così non merita di scomparire, inoltre è molto meglio collegata agli altri impianti rispetto al costruendo funifor....

    Il calcestruzzo con cui è costruita dubito si sia deteriorato...sicuramente superficialmente ma le strutture saranno sicuramente ottime...una volta il ferro che si metteva dentro era decisamente superiore rispetto ai giorni nostri....

    I sostegni invece dubito che superino dei controlli approfonditi vista la quantità di ruggine che gira....

    Comunque il gestore poteva anche sprecarsi a gestirla meglio...

  25. Top | #25
    * Utente GOLD *
    Data Registrazione
    May 2004
    Località
    Alagna-Alpe di Mera
    Messaggi
    819
    Mentioned
    1 Post(s)

    Predefinito

    la funivia attualmente è ancora la suo posto con ancora le funi e le cabine montate; viene usata solo dal personale e non puo trasportare nessuno nemmeno guide alpine o soccorsi in caso di emergenze in alta quota; hanno tempo 18 mesi per decidere su cos fare dell'attuale funivia.
    quindi sperare non è vietato

  26. Top | #26
    MODERATORE L'avatar di BALLA77
    Data Registrazione
    Jan 2005
    Località
    Piacenza - Livigno
    Messaggi
    3,070
    Mentioned
    20 Post(s)

    Predefinito

    Spero, anche perchè visti i precedenti se dovessero decidere di non farne più niente diventerebbe l'ennesimo rudere d'alta quota.

  27. Top | #27
    Utente Junior L'avatar di carlort
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Località
    Bergamo-Pila Valsesia
    Messaggi
    170
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Sono tornato oggi dalla valsesia, ieri mi sono divertito a scarpinare fino a Bocchetta e devo dire che mi ha proprio rattristato vedere la funivia ferma, con le funi al loro posto e la cabina pronta a partire.
    A parte i sentimentalismi, l' edificio pur non essendo bello è senza dubbio integro, certo solo ripulendo tutto il rottame sparso in giro che nulla a vedere con l'impianto l'impressione sarebbe certamente diversa.
    Per i componenti interni ero riuscito a Pasqua di questì' anno grazie alla cortesia di un Vetturino a visitare il locale dell'argano e dei generatori, certamente non erano il massimo dal punto di vista estetico, senz'altro affascinanti ma per la funzionabilità ed affidabilità non saprei.
    Non voglio fare a tutti i costi l'avvocato difensore di Monterosaski o Monterosa2000 che sia, però lo stato di degrado che avete descritto non può essere dovuto al fatto che a differenza di moltissimi altri impianti quì non c'è una strada pubblica che passa a fianco della stazione di valle facilitando l'accesso di operai e materiali e che poi in base all'altitudine 2400-3200m ( Artavaggio a monte non credo che superi i 1500m) le condizioni climatiche sono estremamente rigide con effetti usuranti sui materiali; non può quindi essere che la società esercente abbia privilegiato la manutenzione dell'essenziale per la sicurezza tralasciando l'estetica.
    Magari ispezionando bene sotto lo sporco la situazione non è così drastica, fermo restando la sostituzione di motori, quadri elettrici, pulegge cabine ,ecc...
    Scusate la prolissità ma come si capisce sono di parte, amo quell'impianto.

  28. Top | #28
    MODERATORE L'avatar di BALLA77
    Data Registrazione
    Jan 2005
    Località
    Piacenza - Livigno
    Messaggi
    3,070
    Mentioned
    20 Post(s)

    Predefinito

    @carlot
    a me quell'impianto piace moltissimo per quattro motivi:
    la fatica immane con cui è stato realizzato
    la linea (la foto della monografia fatta dal tetto è galattica)
    è una funivia monoportante
    non è stato progettato con i computer ma con carta, penna, calcolatrice, righello, china e tanto tanto cervello!

    Tuttavia mi rammarica non tanto lo stato di conservazione dell'impianto inteso come stato delle strutture di stazione ma la conservazione dell'impiantistica: guarda la monografia, osserva con attenzione com'è messa la sala macchine, i contrappesi, i volani ed i sostegni. Praticamente è stata montata è poi chi si è visto si è visto. Peccato perchè a tenerla bene quella funivia sarebbe davvero un gioiellino. Sinceramente io la illuminerei pure e la abiliterei al servizio notturno, sai che roba godersi un bel viaggetto con la luna piena?

    altro che cabinovie....pfui....

  29. Top | #29
    MODERATORE L'avatar di BALLA77
    Data Registrazione
    Jan 2005
    Località
    Piacenza - Livigno
    Messaggi
    3,070
    Mentioned
    20 Post(s)

    Predefinito

    Mono portante = singola portante per via di corsa indi con anello trattivo libero di "giocare" con le sue enormi pancione.....e lì i calcoli a mano erano ancora più complicati.
    Adesso con le doppie portanti la traente te la metti anche in tasca...

    I 10 euro per quel dvd sono ben spesi ed un prezzo decisamente abbordabile per il ricco contenuto. Le immagini della costruzione del terzo tronco sono da pelle d'oca, per non parlare del tiro della portante!

  30. Top | #30
    Utente Junior L'avatar di carlort
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Località
    Bergamo-Pila Valsesia
    Messaggi
    170
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Grazie per il chiarimento Balla, immaginavo tale soluzione ma mi sembrava troppo semplice, quindi a parte la tecnologia funifor un impianto a doppia portante per via di corsa è ad esempio come la funivia del Pordoi.
    Mi associo a te nel raccomandare l'acquisto del DVD.
    In questo topic possiamo parlare anche dei primi due tronchi della funivia, da alagna-zaroltu-bocchetta?
    Questi purtroppo li ricordo pochissimo, ricordo però che da fondo valle si vedeva il sostegno enorme prima di bocchetta.
    Se qualcuno ha qualche foto pubblicatele nella gallery per favore.

Pagina 1 di 10 12345 ... UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
NOTA Il forum è un luogo di discussione dove ogni intervento rappresenta il punto di vista del singolo utente che l'ha inserito. Ogni utente è responsabile del contenuto dei propri messaggi; il forum non è pre-moderato, l'amministrazione non si assume quindi nessuna responsabilità sui messaggi inseriti dagli utenti. E' vietata la riproduzione di qualsiasi contenuto digitale o di citazione dei messaggi della community su altri media/web/riviste senza la nostra autorizzazione scritta. Tutti i contenuti di Funivie.org sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported. E' vietato l'utilizzo degli stessi per fini commerciali senza nostra autorizzazione scritta.La consultazione di Funivie.org è completamente gratuita. Qualunque testo vi appaia non ha alcun tipo di cadenza predeterminata ne predeterminabile. Non è una testata giornalistica, non esiste editore. Disclaimer. Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori Informazioni
SITO MOBILE - SITO CLASSICO
.
.
Notizie Forum Cantieri Impianti Macchine Neve Divertimento Turismo Multimedia Annunci Contatti
.
Collaborazione con privati Collaborazione con aziende Pubblicità su Funivie.org
.