Regolamento   ●   Registrati al forum   ●   Non riesci ad accedere ad alcune sezioni?   ●   Funicard la carta per gli appassionati   ●   Sostieni Funivie.org   ●   Pubblicità   ●   Assistenza
Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 61 a 85 di 85
  1. Top | #61
    Utente
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Località
    Treviso
    Messaggi
    294
    Mentioned
    1 Post(s)

    Predefinito

    in questi giorni se qualcuno deve andare a venezia via gomma può metterci 10 minuti come 40 perchè stanno mettendo le rotaie lungo il ponte della libertà

  2. Top | #62
    Utente Junior
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Località
    Venezia
    Messaggi
    70
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Magari fossero già alle rotaie...

  3. Top | #63
    Utente Junior
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Località
    Venezia
    Messaggi
    70
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Hanno iniziato ad eliminare i lampioni. Sono state già ristrette le corsie ed ovviamente abbassati i limiti di velocità (a volte senza nessuna indicazione di sorta).

  4. Top | #64
    ADMIN L'avatar di Paolo
    Data Registrazione
    Jul 2003
    Messaggi
    19,002
    Mentioned
    73 Post(s)

    Predefinito

    Ma sul ponte alla fine i tram correranno al centro o sulle corsie delle auto?

  5. Top | #65
    MODERATORE L'avatar di krisu
    Data Registrazione
    Mar 2004
    Località
    Innsbruck / Austria
    Messaggi
    925
    Mentioned
    15 Post(s)

    Predefinito

    La rotaia centrale del Translohr e assai larga ma non alta. Non e fissata con bullone a traversine perché viene posata imbottita con qualche cm di gomma in un suo canalino di C.A. senza nessuna fissazione aggiuntiva.
    Questa soluzione, quando fa un po più caldo, ha come conseguenza la seguente configurazione curiosa ma poco produttiva:
    * Progetto Cestovie: Tutte le cestovie del mondo --> www.retrofutur.org

  6. Top | #66
    Curioso
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Messaggi
    6
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    A Milano un tempo giravano i tram spazzaneve, quando il tram era il re della strada. Da anni si da prevalenza alle auto e quindi la neve viene spalata per loro, lasciando spesso che succeda questo: il tram, se proprio non si trova davani 60cm di neve, se ne fa un baffo e passa lo stesso, scavando una valle in corrispondenza delle rotaie; negli attraversamenti a raso, se non passa presto uno spazzaneve, queste gole formate dal transito dei tram diventano trappole per le auto, specie se non catenate. Di conseguenza le auto di traverso bloccano i tram. Questo è quanto succede a Milano nelle nevicate dall''85 in poi. Prima, la neve e ra frequente ed i tran non venivano bloccati. pertanto questo Translhor non ha proprio alcun vantaggio, tantomeno ora che la Lohr è fallita, ma sbaglio o a Verona fanno finta di non saperlo e dopo aver scelto i tram Combino (1° errore) per la costruenda tranvia, aver abbandonato la tranvia (2° errore) adesso vogliono il Translohr (Tripleteeee!!!)?

  7. Top | #67
    * Utente GOLD *
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Padova & Tai di Cadore
    Messaggi
    1,307
    Mentioned
    2 Post(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da LUCATRAMIL Visualizza Messaggio
    ma sbaglio o a Verona fanno finta di non saperlo e dopo aver scelto i tram Combino (1° errore) per la costruenda tranvia, aver abbandonato la tranvia (2° errore) adesso vogliono il Translohr (Tripleteeee!!!)?
    Sbagli ... a Verona hanno deciso alla fine di mettere una Filovia , solo che costerà come e più del Translohr e sarà pure filovia ... ma solo in periferia, visto che in centro non hanno voluto i fili di contatto e quindi useranno filobus ibridi che in centro useranno il motore diesel.
    Però è da vedere se riusciranno veramente a passare ai fatti, attualmente hanno tagliato del 40% i servizi di bus causa conti in rosso...

  8. Top | #68
    MODERATORE L'avatar di BALLA77
    Data Registrazione
    Jan 2005
    Località
    Piacenza - Livigno
    Messaggi
    3,074
    Mentioned
    17 Post(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da krisu Visualizza Messaggio
    La rotaia centrale del Translohr e assai larga ma non alta. Non e fissata con bullone a traversine perché viene posata imbottita con qualche cm di gomma in un suo canalino di C.A. senza nessuna fissazione aggiuntiva.
    Questa soluzione, quando fa un po più caldo, ha come conseguenza la seguente configurazione curiosa ma poco produttiva:
    ma non si era predicato all'infinito che era meglio saldare le rotaie poichè tanto gli allungamenti erano infinitesimali????? se paragonassimo la rotaia a una portante di una funivia avremmo il contrappeso a terra.... ma se non avessimo il contrappeso??

    notiamo anche la genialità di chi nella foto tenta di abbassare la rotaia..

  9. Top | #69
    ADMIN L'avatar di Paolo
    Data Registrazione
    Jul 2003
    Messaggi
    19,002
    Mentioned
    73 Post(s)

    Predefinito

    Non che ci volesse un genio...ne parlavamo proprio le funicolari con rotaie saldate dove si parlava del fatto che non fosse stato ancora inventato un ferro che non si espande con il calore...e si diceva appunto quanto sia necessario irrigidire notevolmente tutto l'armamento per evitare questo comico risultato...incredibile...ma d'altronde se si pensa che possa essere abbassata come una guarnizione di gomma della Fiat Sedici...

    un po' di colla e via ;-) http://ricerca.gelocal.it/mattinopad...5PO_MC503.html

  10. Top | #70
    Utente L'avatar di masi roberto
    Data Registrazione
    May 2011
    Località
    Trebiciano Trieste
    Messaggi
    281
    Mentioned
    9 Post(s)

    Predefinito

    Qua tocca a me: Per ovviare a tale spiacevole incoveniente,i tecnici dell',,//saldo per non far nomi, avevano creato i MAC , (anche se pare questo non sia lo stesso sistema di Stream) in elementi da 3 o 6 mt L. Le differenze di lunghezza erano notevoli con la variazione di temperatura... ,bene,tra un MAC e un altro veniva collocata una piastra ,fissata al corpo centrale (in cls) con 4 ! viti a brugola da 6 ma. Perciò: problemi di dilatazioni..... nessuno, tuttavia dopo il passaggio di una decina di autobus sopra la rotaia, magari in accelerazione sia negativa che positiva, e sopra la piastra.........aiaiaiii!!! Una finita in una vetrina di un negozio,una finita in un altra via....molto pericolose ! (le piastrine)
    Le rotaie,erano "fissate" ai lati tramite colatura di mastice gommoso,che avrebbe dovuto rendere stagne quest'ultime......dopo 1 mese (le prime rotaie venivano sostituite causa sfondamento rotaie stesse)......ehhh,ne avrei da raccontare, però finisco dicendo: siamo stati in ginocchio per 2 anni, Importante Esperimento, siamo a casa e le rotaie son state demolite............Tecnologia moderna...mah. Le filovie andavano così bene.....ciao alla prossima.

  11. Top | #71
    * Utente GOLD *
    Data Registrazione
    Sep 2003
    Località
    QUEBEC , Trento
    Messaggi
    3,490
    Mentioned
    23 Post(s)

    Predefinito

    Ho letto sulla neve ed i tram. I tram con la neve non hanno particolari problemu. Finchè non si arriva ad uno scambio. La neve si impacca nello scambio che, a differenza delle ferrovie, è completamente incassato nel profilo stradale. Per cui il via vai di auto pressa la neve. e lo scambio...non scambia più.
    per cui ti ritrovi i tram che ad ogni scambio sono bloccati con l'omino che cerca di pulire con i poveri attrezzi che si ritrova il ghiaccio.

  12. Top | #72
    * Utente GOLD *
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Messaggi
    3,529
    Mentioned
    19 Post(s)

    Predefinito

    Ma gli scambi riscaldati come per le ferrovie?
    Flavio

  13. Top | #73
    Utente L'avatar di masi roberto
    Data Registrazione
    May 2011
    Località
    Trebiciano Trieste
    Messaggi
    281
    Mentioned
    9 Post(s)

    Predefinito

    Costano troppo. Le Scaldiglie...elettriche o a gas ,come pure il loro impiego

  14. Top | #74
    Utente Junior
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Località
    Venezia
    Messaggi
    70
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Paolo Visualizza Messaggio
    Ma sul ponte alla fine i tram correranno al centro o sulle corsie delle auto?
    Correranno nelle corsie di marcia normale insieme alle auto, almeno queste sono le uniche notizie che si hanno.

  15. Top | #75
    MODERATORE
    Data Registrazione
    Aug 2003
    Località
    Lugano, Svizzera
    Messaggi
    345
    Mentioned
    1 Post(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da GiorgioXT Visualizza Messaggio
    Il sistema della Lohr ha il vantaggio di poter superare pendenze molto più accentuate grazie alla trazione gomma-asfalto ... il guaio è che è anche l'unico .
    i problemi nascono anche dal fatto (unico nel mondo dei mezzi a via guidata) che le ruote che fanno presa sulla rotaia centrale per la guida, creano degli sforzi e vibrazioni laterali ma anche verticali importanti che si scaricano sulla vie di corsa, tant'è vero che se sono di cemento sono tutte fratturate e fessurate, sull'asfalto in breve si creano ormaie profonde, e su quelle di pietra saltano via i sampietrini a lato ...
    Citazione Originariamente Scritto da andre72 Visualizza Messaggio
    Sarà anche vero, ma anche una tramvia può superare in aderenza pendenze fino all'7-8% , ed è un valore di tutto rispetto. Non credo ci siano molte città densamente popolate che abbiano strade con pendenze superiori. Uno dei limiti della trazione basata su gomma è l'impossibilità di far circolare i mezzi in caso di neve, dove invece i normali tram viaggiano senza grossi problemi.
    Quella dei tram che viaggiano solo in piano o quasi è una leggenda dura a morire. Reti moderne come quelle di Sheffield e Tenerife arrivano al 100 per mille, quella storica, particolare e irriproducibile di Lisbona anche al 120-140. Per confronto, per il Translohr il costruttore cita 130 come limite.
    http://www.milanotrasporti.org/
    http://funivie.fotopic.net/

  16. Top | #76
    Utente Sapiens
    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    640
    Mentioned
    4 Post(s)

    Predefinito

    Lisbona (Immagino tu ti riferisca al "famoso" Tram 28 dell'Alfama) vero che ha pendenze e raggi di curvatura impressionanti, ma è anche vero che è un sistema con portata oraria e velocità di esercizio talmente ridotti da essere utile solo come attrazione turistica! Non appena vengono richieste alte portate e velocità di esercizio il tutto si complica parecchio: Andando all'eccesso basta pensare che sulla linea AV Firenze Bologna gli ETR a pieno carico hanno problemi con il 15 per mille di pendenza e raggio di curvatura di oltre 5KM ))

  17. Top | #77
    MODERATORE L'avatar di krisu
    Data Registrazione
    Mar 2004
    Località
    Innsbruck / Austria
    Messaggi
    925
    Mentioned
    15 Post(s)

    Predefinito

    A stoccarda, i tram (ed i convogli della U-Bahn anche circolanti su quel tratto) allegremente transitano pendenze del 8,5% a velocità assai elevate. Se ben fatto, tanto e possibile con ruote di ferro su rotaie vere...



    8,5%:
    * Progetto Cestovie: Tutte le cestovie del mondo --> www.retrofutur.org

  18. Top | #78

  19. Top | #79
    ADMIN L'avatar di Paolo
    Data Registrazione
    Jul 2003
    Messaggi
    19,002
    Mentioned
    73 Post(s)

    Predefinito

    Venezia rischia di perdere il tram Troppi guasti: interviene il ministero
    http://www.ilgazzettino.it/nordest/v...i-2092230.html

  20. Top | #80
    Utente Junior
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Messaggi
    66
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    In un altro articolo parlavano solo di problemi della linea aerea, quindi indipendenti dalla tecnologia translohr immagino.

    http://www.veneziatoday.it/cronaca/l...m-venezia.html

  21. Top | #81
    ADMIN L'avatar di Paolo
    Data Registrazione
    Jul 2003
    Messaggi
    19,002
    Mentioned
    73 Post(s)

    Predefinito

    E' complicatissima, @gioto sa com'è fatta

  22. Top | #82
    * Utente GOLD * L'avatar di gioto
    Data Registrazione
    Sep 2003
    Località
    Trieste
    Messaggi
    311
    Mentioned
    9 Post(s)

    Predefinito

    Ciao a tutti, nello scusarmi per le mie lunghissime assenze, intervengo per alcuni cenni sulla linea aerea del Translohr di Venezia.
    E' un sistema particolarmente avanzato con sistema di tensionamento automatico (piuttosto raro sulle tranvie): circa ogni 400 metri è presente un palo di "R.A." (=Ritenzione Automatica) che, con una sorta di molla al suo interno, provvede al mantenimento di un certo carico sulla linea di contatto, a prescindere dalla temperatura esterna e delle conseguenti dilatazioni. Con tale sistema non è necessario alcun intervento di regolazione stagionale, al contrario ad esempio di Padova. I pali di R.A., inoltre, sono dotati di un sensore di movimento del filo stesso il quale deve rimanere all'interno di un "range" prestabilito. Qualora il movimento o il carico registrato sul filo sia al di fuori dei range normali, allora interviene la sicurezza che disalimenta la sezione di linea. E' chiaro che, soprattutto agli inizi, vi sono stati problemi di "taratura" di tali sistemi. Altri problemi sono (stati) riconducibili sia ai tiranti (lotto di fornitura apparentemente difettoso) sia alla protezione sui sovraccarichi di alcune sottostazioni (in alcuni casi sembra riconducibili alla fornitura ENEL 20.000V). Trovo comunque curioso che il Ministero se ne interessi adesso, quando il sistema (forse "eccessivamente sicuro") ha raggiunto una discreta affidabilità.
    Giovanni T.

    "vuolsi così colà ove si puote ciò che si vuole, e più non dimandare"

  23. Top | #83
    Utente Junior
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Messaggi
    66
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Molto interessante, non sapevo fosse particolare. Avevo notato quei dispositivi di cui parli (delle specie di avvolgitori cilindrici appesi ai pali).

    Nell'articolo dicono che si sono staccati dei bulloni (uno dei quali ha colpito un'auto), più altri problemi che hanno causato dei blocchi del tram, credo i motivi siano questi (in realtà non ho capito se i bulloni fossero uno o più di uno). In un altro articolo ho letto che tutti i bulloni sono stati sostituiti e fissati con delle fascette per evitare cadute sulla carreggiata.

  24. Top | #84
    Utente
    Data Registrazione
    Feb 2004
    Località
    Collegno (TO)- Oulx (alta Val Susa)
    Messaggi
    246
    Mentioned
    2 Post(s)

    Predefinito

    Non era meglio a quel punto una alimentazione aerea simil-ferroviaria con catenaria di sostegno e contrappesi a tensionamento costante passivo?

  25. Top | #85
    Curioso
    Data Registrazione
    Jan 2018
    Località
    Milano
    Messaggi
    1
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    E' Deragliato anche il tram Gemello.
    Andrea

Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
NOTA Il forum è un luogo di discussione dove ogni intervento rappresenta il punto di vista del singolo utente che l'ha inserito. Ogni utente è responsabile del contenuto dei propri messaggi; il forum non è pre-moderato, l'amministrazione non si assume quindi nessuna responsabilità sui messaggi inseriti dagli utenti. E' vietata la riproduzione di qualsiasi contenuto digitale o di citazione dei messaggi della community su altri media/web/riviste senza la nostra autorizzazione scritta. Tutti i contenuti di Funivie.org sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported. E' vietato l'utilizzo degli stessi per fini commerciali senza nostra autorizzazione scritta.La consultazione di Funivie.org è completamente gratuita. Qualunque testo vi appaia non ha alcun tipo di cadenza predeterminata ne predeterminabile. Non è una testata giornalistica, non esiste editore. Disclaimer. Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori Informazioni
SITO MOBILE - SITO CLASSICO