Regolamento   ●   Registrati al forum   ●   Non riesci ad accedere ad alcune sezioni?   ●   Funicard la carta per gli appassionati   ●   Sostieni Funivie.org   ●   Pubblicità   ●   Assistenza
Risultati da 1 a 30 di 30
  1. Top | #1
    New entry
    Data Registrazione
    Feb 2004
    Località
    Conegliano [TV]
    Messaggi
    32
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito PIEVE DI CADORE Vecchia seggiovia Col Contras

    Sto cercando delle info (e magari immagini) riguardo alla vecchia seggiovia (mi sembra non fosse parte di impianti sportivi ma solo x trasporto di persone) che partiva da Pieve di Cadore (credo qualche decennio fa) e arrivava in cima alla montagna limitrofa. Io ho la casa lì vicino e passo spesso davanti alla ex stazione di partenza ma mi piacerebbe saperne un po' di più.

    Ho appena saputo, da mia mamma, che portava a Pozzale e che quando faceva freddo ti davano una coperta (cercavo qualcosa di più però).
    Grazie
    *Nicola*

  2. Top | #2
    * Utente GOLD *
    Data Registrazione
    Sep 2003
    Messaggi
    191
    Mentioned
    11 Post(s)

    Predefinito vecchia seggiovia di pieve di cadore

    Caro Nicola
    la seggiovia di Pieve di Cadore è stata costruita dalla ditta Teletrasporti di Genova nel 1956.La denominazione esatta dell'impianto era "Pieve di Cadore- Col Contras".Questa ditta ligure costruiva seggiovie e bidonvie tutte con morsetti del tipo a bracciale e palmole a cono di gomma.Una soluzione anni '50 che però è stata adottata da alcuni altri costruttori.Ho avuto occasione di visitare l'impianto pochi anni fa e un gentile signore , al quale il comune di Pieve lascia come ripostiglio di falegnameria la stazione inferiore , mi ha fatto visitare la stazione: è ancora tutta originale , ci sono tutti i seggiolini ben ammassati e tutto l'argano motore è completo e a sua detta ancora funzionante!Non dispongo di foto di questo impianto però di fatto è ancora tutto lì .Ho qualche dato tecnico che posso andare a ricuperare.Fammi sapere.Ciao

  3. Top | #3
    * Utente GOLD *
    Data Registrazione
    Sep 2003
    Messaggi
    191
    Mentioned
    11 Post(s)

    Predefinito Vecchia seggiovia di Pieve di Cadore

    Cia Nicola, scusa per il ritardo.
    I dati sono questi:
    Seggiovia Pieve di Cadore - Col Contras
    Ditta costr. : Teletrasporti - Genova
    Anno: 1956
    Quota stazione sup.:1096 m
    Disl.:190 m
    Lunghezza inclinata: 539 m
    Pendenza max.:77,4 %
    n° sostegni appoggio:7
    n° sostegni ritenuta: 2
    n° seggiolini:33
    equidistanza seggiole:33 m
    velocità: 1,83 m/s
    portata oraria:200 p/h
    diametro fune:22 mm
    la stazione a valle è motrice fissa con argano posto superiormente alla puleggia,quella a monte è tenditrice.
    Una cosa abbastanza strana , per questo impianto , è che i rulli di allineamento , subito fuori dalla puleggia motrice , sono di ritenuta e l'imbarco avveniva sotto questi rulli.Questo perchè era necessario raccordare la puleggia motrice orizzontale con la linea,leggermente in salita, prima del sostegno a portale di avanstazione , questo ovviamente di ritenuta .
    La stazione a Col Contras non l'ho vista, ma il fantomatico signore mi ha detto che c'è tutta intera anche se è difficile raggiungerla.Di questo signore puoi chiedere al bar che sta , se non ricordo male , sul lato destro della strada che porta alla stazione inferiore. Ti ricordo che che la stazione inferiore è ancora intera perchè l'ho vista , ci sono entrato e sono pure salito in sala argani.Ci sono tutti i seggiolini accatastati e perfino il posto di comando con un vecchio reostato alto un metro...questo almeno al 2001.Per gli appassionati di archeologia industriale è una vera delizia.
    Ciao
    AGUDIO

  4. Top | #4
    ADMIN L'avatar di Paolo
    Data Registrazione
    Jul 2003
    Messaggi
    19,269
    Mentioned
    81 Post(s)

    Predefinito

    > Ecco le foto dell'impianto <

    Da tale pagina è possibile anche scaricare la visualizzazione in realtà virtuale della stazione con possibilità di muoversi e zoomare sui dettagli.

    1) A cosa serve la ruota verticale sotto l'argano?
    2) Cosa c'è dentro nella copertura rotonda in lamiera sotto la puleggia motrice?

  5. Top | #5
    * Utente GOLD * L'avatar di gioto
    Data Registrazione
    Sep 2003
    Località
    Trieste
    Messaggi
    310
    Mentioned
    10 Post(s)

    Predefinito

    Oggi, tornando da Forni di Sopra ho fatto una deviazione a Pieve per vedere l'impianto.
    Con immani difficoltà ho raggiunto la vetta (190 metri di dislivello senza un sentiero ed in mezzo ad abeti, faggi, larici ecc. sono stati devastanti!!) ma almeno ho verificato che esiste ancora tutto. 8)
    La stazione di arrivo è pressoché completa, alla sua sinistra esiste un rifugio-bar (anch'esso abbandonato) ed un parco giochi con campo di basket, piscina e altalena (quest'ultima costruita probabilmente dalla stessa Teletrasporti con due basi di pilone a ritenuta e seggiolini da seggiovia).
    Alcuni piloni sono irraggiungibili (uno è addirittura inglobato da un abete di 15 metri!) e, tranne i primi due, sono stati tutti privati delle rulliere.
    Circa a metà percorso è presente un rudere di seggiolino apparentemente "sfilato" dal morsetto.
    Una piccola precisazione sui dati inviati da Agudio: i sostegni in ritenuta sono tre (uno è doppio).
    Merita riproporre un incontro a Pieve... :wink:

    Ciao!
    Giovanni

  6. Top | #6
    * Utente GOLD * L'avatar di campolino
    Data Registrazione
    Feb 2004
    Località
    Firenze Le Regine (PT)
    Messaggi
    1,515
    Mentioned
    18 Post(s)

    Predefinito Seggiovia Pieve di Cadore Col Contras


  7. Top | #7
    Utente Junior
    Data Registrazione
    Nov 2004
    Località
    Padova
    Messaggi
    187
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito SEGGIOVIA PIEVE DI CADORE

    Ho inserito in funigallery una cartina del comprensorio sciistico di Pieve di Cadore.
    Tutto sommato non doveva essere un'area trascurabile: contava la seggiovia di cui avete detto, più altre 4 sciovie. Dalla stessa cartina apprendo che c'erano addirittura piste omologate FISI. (!)

    http://www.funivie.org/funigallery/d....php?pos=-1196

    Il comprensorio fu costruito negli anni '60 e smantellato negli anni '80.
    Lo smantellamento generale penso sia stato dovuto al calo dell'afflusso di sciatori - richiamati da un comprensorio ben più grande, quello di Cortina - e comunque dalla scarsità di neve (le piste partivano da quota 870 mslm e non superavano quota 1200; per di più erano anche molto esposte).

    In loco, come avete detto voi, sono ancora presenti i ruderi degli impianti; io non li ho ancora visitati, ma dalle foto che ho visto pare che sia stato tutto abbandonato in fretta e furia senza un motivo plausibile; la seggiovia poteva comunque rimanere in servizio estivo!!

    Tra l'altro questo mi ricorda il caso di S. Zeno di Montagna sul lago di Garda, dove gli impianti della "S.I.T. Costabella" s.r.l. furono abbandonati dopo il fallimento della società e tuttora lì tutto giace abbandonato e senza ragione di esistere, con ancora i veicoli della cestovia attaccati alla fune e sulla stazione di partenza i prezzi della stagione 1998/99. E tra le altre cose lì gli affari non andavano così male.
    QUESTA MANCANZA DI SPIEGAZIONI MI DISTRUGGE!!

    TRISTEZZA...

    Lo skilift "Monte Zucco" è stato l'ultimo ad essere abbandonato, è stato in funzione fino a 5 o 6 anni fa.
    Giuro che quest'estate, se passo di lì, mi carico in macchina uno dei seggiolini (mia madre permettendo...) !!!


    QUALCUNO HA ALTRE NOTIZIE
    E' COSI' BRUTTO CHE TUTTO FINISCA NELL'OBLIO....


  8. Top | #8
    * Utente GOLD * L'avatar di gioto
    Data Registrazione
    Sep 2003
    Località
    Trieste
    Messaggi
    310
    Mentioned
    10 Post(s)

    Predefinito

    Due sciovie dietro a Col Contras ed una pista di discesa fino a Pieve????
    Ma dove, che è tutto in mezzo alle case????

    Devo tornarci!
    Giovanni T.

    "vuolsi così colà ove si puote ciò che si vuole, e più non dimandare"

  9. Top | #9
    * Utente GOLD * L'avatar di dany80
    Data Registrazione
    Jan 2004
    Località
    Prov.Treviso
    Messaggi
    703
    Mentioned
    2 Post(s)

    Predefinito

    Informandomi e leggendo un pò di quotidiani per trovare qualche info sulla seggiovia, sono venuto a sapere che nella zona (circa 10 anni fa) esistevano 2 skilift;
    uno a Pozzale che serviva le piste di Tranego, (di cui era stato proposto il prolungamento fino sotto l'Antelao), subito dopo aver realizzato l'innevamento artificiale venne chiuso poichè chi lo prese in gestione dopo non credette nel turismo invernale.
    un altro a Tai (Monte Zucco) sulla statale Alemagna, quello invece fu chiuso anche se all'epoca era stato presentato un progetto di rinnovo tra cui anche l'innevamento.
    Adesso si vocifera che si stia pensando ad una possibile riapertura (almeno di uno) a scopo didattico per tutti quei bambini facenti parte degli sci club del centro cadore costretti a farsi, (o meglio a far fare ai propri genitori!) un sacco di Km per poter fare gli allenamenti nelle più vicine località (Auronzo o Cortina).
    Chi vivrà, vedrà............

  10. Top | #10
    * Utente GOLD * L'avatar di dany80
    Data Registrazione
    Jan 2004
    Località
    Prov.Treviso
    Messaggi
    703
    Mentioned
    2 Post(s)

    Predefinito

    Nella quarta foto si vede sullo sfondo un campanile con una chiesa quindi presumo ci sia una piazza, qualcuno sa dirmi il nome di queta piazza..... non sono capace a capire dove si trova sta seggiovia!
    http://www.funivie.org/pagine/funiga...e_dismessa.htm
    grazie...

  11. Top | #11

  12. Top | #12
    Utente Junior
    Data Registrazione
    Nov 2004
    Località
    Padova
    Messaggi
    187
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Mi sono recato a Pieve di Cadore e ho le foto integrali dei resti della Seggiovia! (Compreso il percorso e la stazione a monte!) Coming soon...

    http://www.funivie.org/funigallery/d....php?pos=-3123
    A quanto pare, prima dell'impianto della Teletrasporti ce n'era un altro. Qualcuno sa chi lo costruì e quanto tempo rimase in funzione?

    Ciao!!

  13. Top | #13
    Utente L'avatar di Freya
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    Ladinia
    Messaggi
    206
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Veramente un bel reportage ! Una domanda tecnica: come mai i piloni hanno quella specie di "fasciatura" al centro ?
    "La funivia evoca un concetto che si potrebbe definire demiurgico. E' come se i passeggeri stipati in quella cabina sospesa mettessero la loro vita nelle mani di un gigante buono, invisibile, servizievole e, nella maggior parte dei casi, molto efficiente" (Frank Ferrand, "L'età d'oro degli sport invernali")

  14. Top | #14
    MODERATORE GLOBALE
    Data Registrazione
    May 2005
    Località
    Roma
    Messaggi
    972
    Mentioned
    8 Post(s)

    Predefinito

    Per non fare sbattere le seggiole ai piloni un pò come si usa sulle va e vieni. Bisogna considerare che prima la seggiola passava molto vicino al pilone e in caso di vento.....

  15. Top | #15
    * Utente GOLD * L'avatar di campolino
    Data Registrazione
    Feb 2004
    Località
    Firenze Le Regine (PT)
    Messaggi
    1,515
    Mentioned
    18 Post(s)

    Predefinito

    vi ripropongo un immagine dell'impianto originale con i piloni in legno

  16. Top | #16
    Utente Junior
    Data Registrazione
    Nov 2004
    Località
    Padova
    Messaggi
    187
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Considerando che l'impianto della Teletrasporti è del 1952, può darsi che l'impianto precedente, quello della foto di Campolino, sia stato uno dei primissimi della zona.

    Sai per caso chi e quando lo costruì? Veramente ho sempre cercato informazioni, ma sono solo riuscito a sapere che è esistito.

    Grazie e ciao.

  17. Top | #17
    * Utente GOLD * L'avatar di campolino
    Data Registrazione
    Feb 2004
    Località
    Firenze Le Regine (PT)
    Messaggi
    1,515
    Mentioned
    18 Post(s)

    Predefinito

    No, l'impianto la Teletrasporti lo costruì nel 1949. Secondo me la ditta Genovese il primo impianto lo costruì con i piloni in legno come molte altre seggiovie in quegli anni. E' vero che già si costruivano piloni in ferro.

  18. Top | #18
    New entry
    Data Registrazione
    Feb 2004
    Località
    Conegliano [TV]
    Messaggi
    32
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Qualcuno sa se è possibile arrivare alla stazione di monte in auto (a piedi attraverso il percorso della seggiovia sembra lunga e impenetrabile come strada).
    Grazie

  19. Top | #19
    * Utente GOLD *
    Data Registrazione
    Sep 2003
    Messaggi
    191
    Mentioned
    11 Post(s)

    Predefinito

    L'impianto della cartolina sembrerebbe più un Troyer come la primissima Ortisei - San Giacomo .
    Credo che la Teletrasporti abbia rifatto l'impianto ( con le caratteristiche costruttive che conosciamo di questa ditta ). E' una mia opinione ma nella foto della cartolina trovo soluzioni tecniche che assomigliano molto di più ad altre ditte...tenendo conto che la Teletrasporti ha fatto tutti i suoi impianti in pratica uguali identici.
    Ciao a tutti.
    Francesco

  20. Top | #20
    * Utente GOLD * L'avatar di campolino
    Data Registrazione
    Feb 2004
    Località
    Firenze Le Regine (PT)
    Messaggi
    1,515
    Mentioned
    18 Post(s)

    Predefinito

    è vero Agudio però quelle prime seggiovie avevano tutte più o meno quel tipo di seggiolino lì. Come se ci fosse un costruttore unico di seggiolini. Questo impianto somiglia anche se vuoi alla prima seggiovia del Col Alto (v i ferri di serraggio del palo in legno al plinto) così pure come i rulli.
    Nel caso del Col Alto il costruttore fù Leitner con l'apporto dell'Ing. Holzl.
    Quindi mi sembra un pò difficile poter attribuire ad un costruttore questa seggiovia senza altri elementi in mano.

  21. Top | #21
    New entry
    Data Registrazione
    Feb 2004
    Località
    Conegliano [TV]
    Messaggi
    32
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Ragazzi, oggi sono stato a Pozzale a vedere la stazione a monte della vecchia seggiovia ma non l'ho trovata! Ho chiesto al bar del paese e nessuno sapeva dove fosse di preciso.
    Sono arrivato in uno spiazzo dove c'era anche un campetto da calcio e c'erano delle casette vecchie di legno con scritto scuola di sci ma della stazione nessuna traccia.
    Verso valle (dal campetto) c'è un sentiero sbarrato (maledette ortiche cmq...) che porta giù ma è tutto recintato (si passa cmq ma ha l'aria molto di violazione di proprietà privata), provando ad oltrepassarlo si vede solo un piccolo condominio in mezzo al bosco (all'inizio).
    Dov'è la stazione di arrivo alla fine???

  22. Top | #22
    New entry
    Data Registrazione
    Feb 2004
    Località
    Conegliano [TV]
    Messaggi
    32
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Nessuno sa dov'è la stazione di arrivo? Chi ha fatto le foto ci sarà pure stato?

  23. Top | #23
    ADMIN L'avatar di Paolo
    Data Registrazione
    Jul 2003
    Messaggi
    19,269
    Mentioned
    81 Post(s)

    Predefinito

    Dato che ci ho perso due ore buone a studiare piantine d'epoca, ortofoto, angoli dei tetti e livelli altimetrici spero di aver indovinato....


  24. Top | #24
    Curioso
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Località
    Mestre
    Messaggi
    2
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Ho avuto modo di visitare sia la Stazione di partenza che quella di arrivo in cima al Col Contras è devo senz'altro dire che sarebbe auspicabile ed utile per l'economia turistica della Valle del Centro Cadore il ripristino di questa seggiovia che parte dal centro di una cittadina di incommensurabili bellezze artistiche e paesaggistiche e ci porta direttamente in cima ad un colle da cui si gode una vista davvero mozzafiato.
    Inoltre in cima al Colle , vicino alla stazione della seggiovia , è esistente , in stato di degrado , una struttura abitativa con annessa piscina ( vi è anche un trampolino)che doveva ospitare nel passato un ristorante.
    E' davvero un peccato aver perso delle opportunità univìche che potevano avere ricadute importanti sull'economia di Pieve di Cadore

  25. Top | #25
    ADMIN L'avatar di Paolo
    Data Registrazione
    Jul 2003
    Messaggi
    19,269
    Mentioned
    81 Post(s)

    Predefinito

    Al via la demolizione
    PIEVE DI CADORE. Qualcosa di muove per la seggiovia di Col Contras: è stata infatti convocata a Palazzo Piloni per giovedì 22 ottobre alle 9 la conferenza dei servizi per cercare una soluzione per lo smantellamento degli impianti della vecchia seggiovia Pieve –Col Contras, inutilizzata da 29 anni. Per arrivare all’appuntamento del 22, nella seconda metà di dicembre 2014 il settore tecnico della Provincia aveva affidato all’architetto Gianluca Faoro l’incarico per la redazione del progetto preliminare, definitivo ed esecutivo di dismissione dell’impianto. «E’ un fatto positivo che la Provincia abbia deciso di arrivare al dunque», commenta la notizia della convocazione della conferenza il sindaco di Pieve, Maria Antonia Ciotti, che sarà ovviamente presente, «grazie al progetto, dopo la conferenza dei servizi, sarà possibile procedere al completo risanamento dell’area sulla quale attualmente esistono ancora la stazione di partenza e quella di arrivo e alcuni piloni che dovranno essere eliminati; inoltre sul colle c’è ancora la vasca esterna adibita a piscina, che oggi è solo un pericolo per i turisti e i ruderi del bar. E oggi, come afferma la delibera provinciale, in considerazione della pericolosità delle strutture, è necessario mettere in sicurezza l’impianto».
    In questo caso l’unico modo per farlo è demolirlo e trovare il modo di utilizzare diversamente l’area. La seggiovia, costruita nel 1956, era un piccolo gioiello industriale che collegava Pieve a Col Contras, superando un dislivello di 190 metri con una portata oraria di 200 persone all’ora. Per Pieve era un vanto poterla esibire nel mercato turistico. Le persone che utilizzavano la seggiovia per salire sul colle, nei mesi caldi trovavano un posto molto accogliente, dove i giovani di allora potevano ballare, fare il bagno e prendere il sole. In inverno, grazie alla pista ricavata sul Col Contras, era anche possibile sciare . La struttura, compresa la piscina, è rimasta in uso fino al 1986, fino a quando a gestirla era l’ AAST; fu smantellata subito dopo il suo passaggio alla Regione. Dopo l’approvazione della legge regionale n° 33, il tutto passò in mano alla Provincia, che però non ha mai saputo cosa farne. E non ha mai avuto le idee chiare nemmeno in presenza di progetti per trasformare la struttura in villaggio turistico.
    «Oggi», ha aggiunto la Ciotti, «con l’ingresso dei sindaci nel consiglio provinciale sembra che l’aria sia cambiata e che finalmente la Provincia parta dai progetti espressi dal territorio. Per questo alla conferenza dei servizi porterò le idee e i progetti del Comune di Pieve». (v.d.)
    http://corrierealpi.gelocal.it/bellu...ove-1.12251334

  26. Top | #26
    Utente Junior
    Data Registrazione
    Aug 2015
    Località
    cesena
    Messaggi
    103
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Addio teletrasporti! Credo che ne rimangano davvero poche nel mondo! Forse anche l'ultima..

  27. Top | #27
    Utente Junior
    Data Registrazione
    Aug 2015
    Località
    cesena
    Messaggi
    103
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Comunque io soggiorno ad auronzo per circa 4 mesi all'anno, conosco benissimo l'impianto. Ho recuperato anche alcuni pezzi

  28. Top | #28
    ADMIN L'avatar di Paolo
    Data Registrazione
    Jul 2003
    Messaggi
    19,269
    Mentioned
    81 Post(s)

    Predefinito


  29. Top | #29
    ADMIN L'avatar di Paolo
    Data Registrazione
    Jul 2003
    Messaggi
    19,269
    Mentioned
    81 Post(s)

    Predefinito

    Progetto della prima seggiovia @campolino @AGUDIO @PIEMONTE_FUNIVIE

  30. Top | #30
    ADMIN L'avatar di Paolo
    Data Registrazione
    Jul 2003
    Messaggi
    19,269
    Mentioned
    81 Post(s)

    Predefinito


Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
NOTA Il forum è un luogo di discussione dove ogni intervento rappresenta il punto di vista del singolo utente che l'ha inserito. Ogni utente è responsabile del contenuto dei propri messaggi; il forum non è pre-moderato, l'amministrazione non si assume quindi nessuna responsabilità sui messaggi inseriti dagli utenti. E' vietata la riproduzione di qualsiasi contenuto digitale o di citazione dei messaggi della community su altri media/web/riviste senza la nostra autorizzazione scritta. Tutti i contenuti di Funivie.org sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported. E' vietato l'utilizzo degli stessi per fini commerciali senza nostra autorizzazione scritta.La consultazione di Funivie.org è completamente gratuita. Qualunque testo vi appaia non ha alcun tipo di cadenza predeterminata ne predeterminabile. Non è una testata giornalistica, non esiste editore. Disclaimer. Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori Informazioni
SITO MOBILE - SITO CLASSICO
.
.
Notizie Forum Cantieri Impianti Macchine Neve Divertimento Turismo Multimedia Annunci Contatti
.
Collaborazione con privati Collaborazione con aziende Pubblicità su Funivie.org
.
.