Regolamento   ●   Registrati al forum   ●   Non riesci ad accedere ad alcune sezioni?   ●   Funicard la carta per gli appassionati   ●   Sostieni Funivie.org   ●   Pubblicità   ●   Assistenza
Risultati da 1 a 13 di 13
  1. Top | #1
    New entry
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Messaggi
    35
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito Miniera di Cogne - impianti a fune dismessi

    Ciao a tutti, la settimana scorsa sono tornato a Cogne a vedere quello che dovrebbe essere in futuro il rinnovato museo minerario. Si possono ancora vedere la vecchia funivia per il trasporto dei minatori e parte dell'impianto che portava a valle il minerale estratto.
    Qualcuno ha qualche foto degli impianti a regime o qualche curiosità su questo vasto sitema di trasporto? C'erano anche una ferrovia ed una galleria che "buca" il monte arrivando direttamente sopra ad Aosta. Questa è solo una parte del bellissimo filmato che si può vedere al museo http://www.grand-paradis.it/it/video...niere-di-cogne

  2. Top | #2
    ADMIN L'avatar di Paolo
    Data Registrazione
    Jul 2003
    Messaggi
    19,269
    Mentioned
    81 Post(s)

    Predefinito

    La teleferica è stata smontata da Funimont nel 2011

  3. Top | #3
    ADMIN L'avatar di Paolo
    Data Registrazione
    Jul 2003
    Messaggi
    19,269
    Mentioned
    81 Post(s)

  4. Top | #4
    ADMIN L'avatar di Paolo
    Data Registrazione
    Jul 2003
    Messaggi
    19,269
    Mentioned
    81 Post(s)

    Predefinito


  5. Top | #5

  6. Top | #6
    * Utente GOLD *
    Data Registrazione
    May 2004
    Località
    Alagna-Alpe di Mera
    Messaggi
    818
    Mentioned
    1 Post(s)

    Predefinito

    Si esatto Paolo: in pratica il minerale scendeva a Cogne paese tramite una teleferica che affiancava la funivia (ancora in funzione ma non aperta al pubblico), alla stazione di arrivo delle teleferica veniva ridotto come volume per essere caricato sul trenino.
    Stazione di valle e stazione del trenino in Cogne paese coincidevano.
    Il treno arrivato ad Acque Fredde scaricava il materiale sulla teleferica che scendeva ad Aosta dove c'era l'impianto siderugico (altoforno+convertitore+laminatoio...).

  7. Top | #7
    MODERATORE L'avatar di andre72
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Trieste
    Messaggi
    1,414
    Mentioned
    50 Post(s)

    Predefinito

    Il vecchio trenino della miniera esposto nell'enorme (e semiabbandonato) complesso museale di Cogne:



    La funivia ancora operativa che collega le strutture estrattive a monte:


  8. Top | #8
    ADMIN L'avatar di Paolo
    Data Registrazione
    Jul 2003
    Messaggi
    19,269
    Mentioned
    81 Post(s)

    Predefinito

    Quindi c'era la linea aerea....!

  9. Top | #9
    Utente
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    222
    Mentioned
    1 Post(s)

    Predefinito

    che bella cabina!
    ciaooooooooooooooooooooooooooooo

  10. Top | #10
    Curioso
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    4
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito COGNE Miniera di Costa del Pino e relativi impianti

    Saluti a tutti.

    Recentemente (4 agosto 2018) ho visitato a Cogne la miniera di Costa del Pino. Quanto scrivo in questa discussione l'ho imparato durante la visita dalle guide del parco minerario, quindi possono contenere errori ed imprecisioni.

    Le miniere di Cogne si articolavano su una serie di siti di estrazione attivi in tempi diversi.
    Il primo sito fu Liconi, a quota 2500m e sfruttato già ai tempi dei Romani fino a fine '800.
    Successivamente venne realizzato Colonna, a quota 2400m ed attivo dal 1911 al 1955. Colonna era un vero e proprio insediamento permanente che poteva ospitare fino a 400 persone. Era collegato a Cogne con tre impianti a fune: una funivia passeggeri, una teleferica per il trasporto minerario ed una di servizio per i viveri. Ora Colonna è in un triste stato di abbandono ed i tre impianti sono completamente smantellati. Purtroppo non è visitabile.
    Per ultimo venne realizzato Costa del Pino: è posto a 2000m ed attivo dal 1955 al 1979. E' collegato a Cogne da una funivia passeggeri ancora esistente e funzionante (anche se probabilmente non viene mossa da tempo) e da una teleferica mineraria ormai smantellata. La chiusura di Costa del Pino nel 1979 ha concluso la storia mineraria di Cogne.

    Costa del Pino è stata messa in sicurezza ed è visitabile su prenotazione.
    A parte le opere di messa in sicurezza è tutto originale e risalente all'epoca.

    Lo schema delle miniere è il seguente:

    La parte visitabile è la galleria orizzontale 5, l'incrocio con la discenderia d'estrazione 3 dove sono presenti anche la stanza del cambio turno ed una officina, e l'impianto di frantumazione 2.
    L'impianto indicato con 8 è il famoso trenino Cogne-Pila di cui si è parlato tanto in un altro topic.
    Il filone di magnetite è compreso tra la galleria 5 e Colonna.

    Dopo una camminata non troppo difficile ma sotto il sole pomeridiano di agosto lungo la strada che collega Cogne alla miniera, io e mia moglie siamo arrivati in quota e subito ci troviamo davanti alla stazione di arrivo della funivia:



    Il pilone ad arco di avanstazione è l'unico della linea.
    Notare che la stazione di monte è in piano. Infatti non ci sono le fosse, solo una pedana di cemento.

    Poi iniziamo la visita: la guida prima ci mostra i compressori d'aria che azionavano le perforatrici: i compressori sono sia quelli degli anni '30 in uso a Colonna e poi trasportati qua, ed uno più "moderno" degli anni '60.

    Poi siamo entrati nella sala macchine della funivia:

    A destra il motore elettrico, a sinistra probabilmente quello di emergenza. Entrambi ingranano nel grande argano. Due pulegge oblique deviano la traente dalla linea all'argano. La fune ruota per meno di 180° sull'argano.

    Il motore elettrico con riduttore Fachini:

    Si vede anche un motore di scorta che attende il suo turno.

    Altra vista sull'argano con una delle due pulegge oblique:


    Nella stessa sala sono presenti anche le tome di ancoraggio delle portanti.

    All'ingresso del tunnel una bella fila di lampade elettriche da minatore originali attende dal 1979 che qualcuno le usi:


    Poi arriviamo ad un treno elettrico del 1955 ancora funzionante con il quale percorriamo i 1200m della galleria orizzontale:


    Qua c'è l'incrocio con la discenderia di estrazione che è una galleria obliqua di 500m che sale fino a Colonna. La discenderia è percorsa dallo skip, che è un ascensore inclinato (o funicolare?) per passeggeri e minerali.

    Purtroppo lo skip non è più funzionante (guasto al cavo elettrico che alimentava l'argano posto al punto 4 nello schema precedente), ma c'è una comoda scala di legno di più di 2500 gradini ancora percorribile:


    Poi siamo passati nell'officina e nella sala di frantumazione:

    Particolare del pannello di controllo:


    Poi col treno siamo tornati all'aperto dove ci hanno mostrato una serie di interessanti fotografie d'epoca di Colonna e Costa del Pino ed un video in francese (credo lo stesso del post #4).

    Fuori attende paziente la cabina ferma alla stazione superiore:

    La cabina è senza vetri, la porta non pare chiudersi ed il pavimento è di legno.
    Nonostante la funivia sia funzionante, non credo sia mossa da molto tempo. La guida ha detto che l'hanno usata anche se è senza omologazione per trasporto passeggeri.
    La funivia è del 1955, ma dopo soli 2 anni, nel 1957 un incidente ha fatto cadere al suolo una cabina: la traente si è impigliata in un cavalletto di manutenzione, si è tesa, e quando si è sganciata ha fatto effetto fionda su una cabina. Un morto e quattro feriti. Le cabine attuali sono del 1957. Dalle foto storiche mostrate durante la visita si vede che le cabine originali erano ellittiche, mentre quelle attuali sono squadrate. Ci hanno anche mostrato una foto dell'incidente.

    Continua...

    - - - Aggiornato - - -

    Una precisazione: la linea indicata in Mondo Funiviario
    http://www.funivie.org/mondofuniviar...e.php?pid=9539
    è la Cogne-Colonna.

    Costa del Pino è circa a metà, poco sopra la linea, alla fine della strada visibile anche nella foto.

    - - - Aggiornato - - -

    Per chi fosse interessato a visitare la miniera:
    http://www.lovevda.it/it/banca-dati/...-di-cogne/1980

    - - - Aggiornato - - -

    La prima foto nel post #5 di Paolo

    mostra il sito di Colonna.
    La funivia passeggeri di Colonna partiva dall'edificio in basso a destra (tetto inclinato). Si vede anche un traliccio di legno della teleferica di servizio. Sempre da questa zona partiva anche la teleferica mineraria con il grande arco (oggi smantellato) che si vede nelle foto storiche.
    Ultima modifica di andrea2054; 11-08-2018 alle 07:12

  11. Top | #11
    MODERATORE L'avatar di andre72
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Trieste
    Messaggi
    1,414
    Mentioned
    50 Post(s)

    Predefinito

    Bellissimo reportage, grazie! Avrei voluto salire al comprensorio della miniera qualche anno fa, nel corso di una breve vacanza a Cogne, ma ho dovuto rinunciare per mancanza di tempo. Sai dirmi quanto si impiega per salire a monte?

  12. Top | #12
    ADMIN L'avatar di Paolo
    Data Registrazione
    Jul 2003
    Messaggi
    19,269
    Mentioned
    81 Post(s)

    Predefinito

    La funivia direi essere una Ceretti Tanfani, anche se piuttosto spartana come argano

  13. Top | #13
    Curioso
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    4
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da andre72 Visualizza Messaggio
    Bellissimo reportage, grazie! Avrei voluto salire al comprensorio della miniera qualche anno fa, nel corso di una breve vacanza a Cogne, ma ho dovuto rinunciare per mancanza di tempo. Sai dirmi quanto si impiega per salire a monte?
    A piedi dal villaggio minatori (ora museo delle miniere) in frazione Montroz e lungo la strada sterrata che porta a Costa del Pino ci ho messo 1:30. All'ufficio turismo di Cogne sono più cauti e dicono 1:45. Se prenoti la visita puoi chiedere se ti portano col fuoristrada. Per Colonna ci vuole di più (non so quanto) ed è solo sentiero di montagna.

    - - - Aggiornato - - -

    Proseguo il reportage con alcune foto della linea che non ero riuscito ad inserire nell'altro post.

    Vista da Costa del Pino della linea funiviaria verso valle:


    Stazione della teleferica di Costa del Pino seminascosta tra gli alberi:

    Qua è ancora presente l'arcone metallico che invece è già stato rimosso a Colonna.

    Traliccio in legno della teleferica di servizio da Colonna:



    Traliccio metallico della teleferica da Costa del Pino. E' l'unico che ho visto con due rulliere per la portante:

    Dietro il traliccio si vedono le funi portanti della funivia, mentre le traenti sono molto basse: si intravedono a destra del traliccio, poco sopra la strada.

    Traliccio metallico della teleferica da Costa del Pino. Notare la rulliera singola:


    Traliccio metallico da Costa del Pino, di legno da Colonna e funi della funivia:

    Si vedono bene le portanti, mentre le traenti passano molto basse e si confondono nello sfondo e nella scarsa qualità della foto. Passano a circa 2/3 dell'altezza del traliccio metallico.

    Per finire le due stazioni di Cogne dei due impianti da Costa del Pino:


    Saluti a tutti!

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
NOTA Il forum è un luogo di discussione dove ogni intervento rappresenta il punto di vista del singolo utente che l'ha inserito. Ogni utente è responsabile del contenuto dei propri messaggi; il forum non è pre-moderato, l'amministrazione non si assume quindi nessuna responsabilità sui messaggi inseriti dagli utenti. E' vietata la riproduzione di qualsiasi contenuto digitale o di citazione dei messaggi della community su altri media/web/riviste senza la nostra autorizzazione scritta. Tutti i contenuti di Funivie.org sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported. E' vietato l'utilizzo degli stessi per fini commerciali senza nostra autorizzazione scritta.La consultazione di Funivie.org è completamente gratuita. Qualunque testo vi appaia non ha alcun tipo di cadenza predeterminata ne predeterminabile. Non è una testata giornalistica, non esiste editore. Disclaimer. Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori Informazioni
SITO MOBILE - SITO CLASSICO
.
.
Notizie Forum Cantieri Impianti Macchine Neve Divertimento Turismo Multimedia Annunci Contatti
.
Collaborazione con privati Collaborazione con aziende Pubblicità su Funivie.org
.
.