Regolamento   ●   Registrati al forum   ●   Non riesci ad accedere ad alcune sezioni?   ●   Funicard la carta per gli appassionati   ●   Sostieni Funivie.org   ●   Pubblicità   ●   Assistenza
Risultati da 1 a 27 di 27
  1. Top | #1
    * Utente GOLD *
    Data Registrazione
    Sep 2003
    Località
    QUEBEC , Trento
    Messaggi
    3,537
    Mentioned
    12 Post(s)

    Predefinito Tappeti express a velocità variabile

    Durante un transfer mi sono recentemente imbattuto in questo particolare tappeto da aeroporto
    a Toronto. È' della Thyssen Krupp e accelera la velocità dei viaggiatori di circa 3 volte in maniera progressiva.
    Ho
    Ensato che forse potrebbe avere uno sviluppo per gli impianto a fune, sia come tappeto puro, sia come tappeto di lancio e sbarco per le seggiovie fisse. Che ne pensate?

    Qui ce ne è' di più. Va a 2 m/s !!
    Ultima modifica di gigiotto98; 08-02-2017 alle 22:20

  2. Top | #2
    ADMIN L'avatar di Paolo
    Data Registrazione
    Jul 2003
    Messaggi
    17,832
    Mentioned
    30 Post(s)

    Predefinito

    Praticamente il tappeto gira sempre alla massima velocità e il rallentamento avviene tramite l'avvicinamento delle sezioni a fisarmonica?


    - - - Aggiornato - - -

    Motori lineari...complicata la cosa
    http://www.treehugger.com/urban-desi...come-true.html

  3. Top | #3
    * Utente GOLD *
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Località
    Val Gardena
    Messaggi
    1,056
    Mentioned
    11 Post(s)

    Predefinito

    Qui si capisce bene come funziona (il secondo video): http://www.treehugger.com/urban-desi...come-true.html

  4. Top | #4
    * Utente GOLD * L'avatar di mcarraro
    Data Registrazione
    Feb 2005
    Località
    Vicenza
    Messaggi
    1,269
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Si, ci ho camminato sopra all'aeroporto di Toronto... La sensazione è quasi esilarante...
    Mrc

  5. Top | #5
    * Utente GOLD *
    Data Registrazione
    Sep 2003
    Località
    QUEBEC , Trento
    Messaggi
    3,537
    Mentioned
    12 Post(s)

    Predefinito

    Motore lineare significa manutenzione ridottissima. Quanto costerà questo giocattolo?

  6. Top | #6
    * Utente GOLD * L'avatar di Werner
    Data Registrazione
    Aug 2004
    Località
    Ortisei (BZ)
    Messaggi
    1,035
    Mentioned
    19 Post(s)

    Predefinito

    il brevetto del poggiapiedi allungabile è vecchietto, penso sia inizi anni '70, perciò forse scaduto.
    La velocità di 2m/sec = 7.2 Km/h, a cui si aggiunge quella del pedone di 5 Km/h, mi sembra molto alta. Fai 1 Km in 5 min, con un vento frontale di 13 Km/h
    Anche se è caro, è più economico di un people mover e anche più flessibile nell uso. Impiega meno spazio e si installa più facimente nelle grandi hall.
    Il people mover impiega: 5 min di attesa e 2 min di viaggio.
    Su 2 Km sono 5 min di attesa e quasi 4 min di viaggio.

  7. Top | #7
    * Utente GOLD *
    Data Registrazione
    Sep 2003
    Località
    QUEBEC , Trento
    Messaggi
    3,537
    Mentioned
    12 Post(s)

    Predefinito

    Io pensavo ai tappeti di lancio per seggiovie fisse, così da poterne aumentare la velocità in linea.

  8. Top | #8
    Utente
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Messaggi
    437
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    In effetti è un'idea a cui avevo pensato anch'io, chiaramente sarebbe da abbinare ad un tappeto di sbarco visto che aumenta la velocità anche in discesa.

    Se si facesse una pedana che arrivi intorno ai 2 m/sec, credo che una seggiovia fissa potrebbe girare tranquillamente a 3,5 m/sec, riducendo di molto il gap rispetto alla CLD.

    Il problema maggiore credo che sia l'aumento dei costi avendo una pedana più complessa docendo installarne una in discesa.

  9. Top | #9
    Utente Sapiens L'avatar di SACCASUPERSKY
    Data Registrazione
    Oct 2015
    Località
    ROVIGO
    Messaggi
    743
    Mentioned
    2 Post(s)

    Predefinito

    e il giro delle morse sulla puleggia a 3,5 m/s ???

  10. Top | #10
    Utente
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    359
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Ma se lo sbarco è sci ai piedi serve il tappeto?

  11. Top | #11
    ADMIN L'avatar di Paolo
    Data Registrazione
    Jul 2003
    Messaggi
    17,832
    Mentioned
    30 Post(s)

    Predefinito

    Altra domanda, cosa succede a scarpe e valigie appoggiate durante la fase di accorciamento in arrivo? Vengo pizzicate?

  12. Top | #12
    * Utente GOLD * L'avatar di Werner
    Data Registrazione
    Aug 2004
    Località
    Ortisei (BZ)
    Messaggi
    1,035
    Mentioned
    19 Post(s)

    Predefinito

    penso che sia un pettine che si restringe, come avviene anche con le scale mobili tradizionali all arrivo.

  13. Top | #13
    * Utente GOLD *
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Località
    Val Gardena
    Messaggi
    1,056
    Mentioned
    11 Post(s)

    Predefinito

    Lo stesso che succede nelle scale mobili quando il modulo scompare sotto la pedana fissa finale. C''e una specie di pettine, che garantisce, che non s'infila niente tra i due moduli

  14. Top | #14
    Utente Sapiens
    Data Registrazione
    Jun 2016
    Località
    .
    Messaggi
    743
    Mentioned
    5 Post(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da orson Visualizza Messaggio
    In effetti è un'idea a cui avevo pensato anch'io, chiaramente sarebbe da abbinare ad un tappeto di sbarco visto che aumenta la velocità anche in discesa.

    Se si facesse una pedana che arrivi intorno ai 2 m/sec, credo che una seggiovia fissa potrebbe girare tranquillamente a 3,5 m/sec, riducendo di molto il gap rispetto alla CLD.

    Il problema maggiore credo che sia l'aumento dei costi avendo una pedana più complessa docendo installarne una in discesa.
    Il problema é che la pedana nel video nel primo post arriva a 2 m/s ed é lunga 100m se non più, su una seggiovia dovresti raggiungere tale velocità in 5-10 m, non credo sia così facile.

  15. Top | #15
    Utente
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Messaggi
    437
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da SACCASUPERSKY Visualizza Messaggio
    e il giro delle morse sulla puleggia a 3,5 m/s ???
    Non so qual è il limite di velocità tangenziale per le seggiovie.
    Mi viene da pensare che se non hanno mai dato problemi le biposto a 2,8,il 3,5 possa essere raggiungibile, al limite aumentando il diametro delle pulegge.

    Poi non sono un ingegnere, quindi potrei dire una stupidata.

    Sul nastro credo che nel caso la soluzione più realizzabile sia quello di un nastro che parte da fermo o quasi ed accelera fino alla velocità target. Tecnologigamente molto più semplice del sistema di questo video, che vedo più adatto a tratti lunghi e in situazioni un cui il nastro sia poco esposto a sporcizia ghiaccio e neve

    - - - Aggiornato - - -

    Citazione Originariamente Scritto da ciao.ciao Visualizza Messaggio
    Il problema é che la pedana nel video nel primo post arriva a 2 m/s ed é lunga 100m se non più, su una seggiovia dovresti raggiungere tale velocità in 5-10 m, non credo sia così facile.
    Mah, io ho provato a fare questi conti, con vi di 0 m/s e vf di 2 m/s supponendo un tempo di accelerazione di 3 secondi (ho scleto il tempo che intercorre tra una seggiola e l'altra diviso per due), salta fuori un'accelerazione a=0,66 m/s^2.
    Se ricordo bene lo spazio è accelerazione per tempo al quadrato/2, quindi sarebbero circa 3 metri.


    Ora, per un autobus viene consigliato di non superare, per i passeggeri non agganciati ad alcuni appigli, un'accelerazione di 0,9 s/m^2, quindi ci siamo ben lontani, si tratta di un'accelerazione che non dovrebbe causare alcun problema agli utenti.

  16. Top | #16
    ADMIN L'avatar di Paolo
    Data Registrazione
    Jul 2003
    Messaggi
    17,832
    Mentioned
    30 Post(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da orson Visualizza Messaggio
    Sul nastro credo che nel caso la soluzione più realizzabile sia quello di un nastro che parte da fermo o quasi ed accelera fino alla velocità target.
    Ma in tal caso potresti trasportare una sola persona alla volta, è la differenza tra un impianto pulsee e un agganciamento automatico.

  17. Top | #17
    * Utente GOLD * L'avatar di Werner
    Data Registrazione
    Aug 2004
    Località
    Ortisei (BZ)
    Messaggi
    1,035
    Mentioned
    19 Post(s)

    Predefinito

    direi che ad esempio 2 persone si trovano su neve, fermi, in discesa e di fronte ad una porta mobile.
    improvvisamente le porte si aprono, le persone scivolano su un tappeto e il tappeto accelera, diciamo con derivata seconda, fino ad un massimo di 1 m/sec^2 e in media 0.7 m/sec^2.
    Per arrivare a 3 m/sec ci impiegano 4.3 sec in 6.5 m.
    Poi arriva la seggiola a 4 m/sec e li carica entro 2 sec, occupando al massimo altri 6m.
    Dopodichè ci sarà uno spazio di sicurezza, diciamo di 1.5 frenate a 0.6 m/sec^2 = 13m
    il tappeto decelera bruscamente con 1.5 m/sec^2 in quasi 2 sec. per arrivare a 0.5 m/sec, in attesa di caricare i prossimi clienti.
    Segue il transito, anche di 2 Km, in circa 8 minuti a 14.4 Km/h
    Poi devono aprire la sbarra e scendere autonomamente su una pista in discesa.
    Mi sembra realistico, seppure la portata oraria si limiterebbe a 700 persone/ora a causa dell intervallo più ampio del solito.
    Ingrandire le seggiole mi sembra pericoloso, in quanto all arrivo la 3a e 4a persona interferirebbero con le altre due.

  18. Top | #18
    Utente
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Messaggi
    437
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    Diciamo che secondo me un'accelerazione della seggiovia comporta la necessità di un tappeto di sbarco, almeno nelle 3/4 posti, ma credo anche nella biposto. Io avevo già ipotizzato 3,5 se arriviamo a 4 m/s credo che sia una discreta velocità per uno sciatore non esperto o attento, tenendo conto che parte dalla posizione seduta

  19. Top | #19
    Utente Sapiens
    Data Registrazione
    Jun 2016
    Località
    .
    Messaggi
    743
    Mentioned
    5 Post(s)

    Predefinito

    A 4 m/s senza un tappeto di sbarco credo che diventerebbe pericoloso.

  20. Top | #20
    * Utente GOLD * L'avatar di Werner
    Data Registrazione
    Aug 2004
    Località
    Ortisei (BZ)
    Messaggi
    1,035
    Mentioned
    19 Post(s)

    Predefinito

    Direi che piuttosto di mettere il tappeto di sbarco preferirei rallentare la seggiovia a 3.5 m/sec, come le sciovie.
    Come te lo immagini il tappeto di sbarco ? Io semmai così.
    Dapprima viaggia alla velocità della seggiola +0.5 m/sec, fino a finire fuori dalla curva, poi rallenta molto lentamente (-0.4 m/sec^2 ?), fino ad arrivare a 1.2 m/sec, per poi finire in una discesa nella neve.
    Si può fare, ma occupa moltissimo spazio e anche tempo. Perciò la portata oraria dovrebbe scendere ulteriormente.
    In alternativa si potrebbe suddividere in 2 tronconi il tappeto, ma occorrono dazi e cose complicate. Poi l operatore deve potersi limitare ad osservare una seggiola alla volta.

  21. Top | #21
    Utente
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Messaggi
    437
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    I tappeti di sbarco esistono già, e non credo comportino troppi problemi a parte l'occupazione di spazio.

    http://www.emmegibelt.com/it/prodotti/unloading

  22. Top | #22
    * Utente GOLD *
    Data Registrazione
    Sep 2003
    Località
    QUEBEC , Trento
    Messaggi
    3,537
    Mentioned
    12 Post(s)

    Predefinito

    È' solo una mia impressione o quella clf4 gira a ben di più di 2,5 m/s?

  23. Top | #23
    * Utente GOLD *
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Località
    Val Gardena
    Messaggi
    1,056
    Mentioned
    11 Post(s)

    Predefinito

    Come ben si vede nel video, il tappeto di sbarco deve muoversi a velocità leggermente superiore(!) a quella della seggiovia, altrimenti durante la discesa ti prendi una seggiola nella schiena.

    Per i tappeti d'imbarco invece (al contrario di quello nel video qui sopra) spesso questi ti fanno solo avanzare velocemente verso una posizione determinata dove si rimane poi fissi ad aspettare la seggiola. La seggiola poi ti viene adosso con alta velocità e di da una botta contro i polpacci. In quei casi cerco sempre di avanzare di una decina di centimetri, in modo che la maggior botta se la assorbano gli altri. ;-)

  24. Top | #24
    Utente
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Messaggi
    437
    Mentioned
    0 Post(s)

    Predefinito

    In effetti da questa impressione.

    Questo un video con la salita completa.
    Si tratta della Seggiovia South Ridge B di Okemo. Impianto Poma del 1985.
    Su liftworld pare essere da 2,3 m/s VB ma la scheda non sembra molto accurata.

    Anche sul sito ufficiale si trova poco.
    C'è un comunicato del 2008

    http://okemo.blogspot.it/2008/10/mak...rpets.html?m=1

  25. Top | #25
    Utente
    Data Registrazione
    Feb 2004
    Località
    Collegno (TO)- Oulx (alta Val Susa)
    Messaggi
    227
    Mentioned
    1 Post(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da mmss Visualizza Messaggio
    Come ben si vede nel video, il tappeto di sbarco deve muoversi a velocità leggermente superiore(!) a quella della seggiovia, altrimenti durante la discesa ti prendi una seggiola nella schiena.

    Per i tappeti d'imbarco invece (al contrario di quello nel video qui sopra) spesso questi ti fanno solo avanzare velocemente verso una posizione determinata dove si rimane poi fissi ad aspettare la seggiola. La seggiola poi ti viene adosso con alta velocità e di da una botta contro i polpacci. In quei casi cerco sempre di avanzare di una decina di centimetri, in modo che la maggior botta se la assorbano gli altri. ;-)
    Dipende se sono tappeti di imbarco o di posizionamento: nel primo caso l'imbarco avviene mentre sei sul tappeto in movimento, minimizzando la differenza di velocità, nel secondo caso invece l'obbiettivo del tappeto è di posizionarti velocemente nel punto corretto per il caricamento dei passeggeri.

  26. Top | #26
    * Utente GOLD *
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Località
    Val Gardena
    Messaggi
    1,056
    Mentioned
    11 Post(s)

    Predefinito

    @alessandro: OK, allora odio i tappeti di posizionamento, perché mi fanno male ai polpacci.

    Ma sul tappeto di sbarco, sei d'accordo che questo deve muoversi più velocemente della seggiovia per evitare incidenti? E quindi non può essere utile al rallentamento dello sciatore da una seggiovia veloce - anzi!

  27. Top | #27
    Utente
    Data Registrazione
    Feb 2004
    Località
    Collegno (TO)- Oulx (alta Val Susa)
    Messaggi
    227
    Mentioned
    1 Post(s)

    Predefinito

    Sì, perfettamente d'accordo, però muoversi più velocemente ed evitare incidenti non vanno troppo d'accordo in quel contesto, salvo non si trovi il modo di rallentare prima di scaricare lo sciatore dal tappeto di sbarco...

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
NOTA Il forum è un luogo di discussione dove ogni intervento rappresenta il punto di vista del singolo utente che l'ha inserito. Ogni utente è responsabile del contenuto dei propri messaggi; il forum non è pre-moderato, l'amministrazione non si assume quindi nessuna responsabilità sui messaggi inseriti dagli utenti. E' vietata la riproduzione di qualsiasi contenuto digitale o di citazione dei messaggi della community su altri media/web/riviste senza la nostra autorizzazione scritta. Tutti i contenuti di Funivie.org sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported. E' vietato l'utilizzo degli stessi per fini commerciali senza nostra autorizzazione scritta.La consultazione di Funivie.org è completamente gratuita. Qualunque testo vi appaia non ha alcun tipo di cadenza predeterminata ne predeterminabile. Non è una testata giornalistica, non esiste editore. Disclaimer. Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori Informazioni
SITO MOBILE - SITO CLASSICO