Regolamento   ●   Registrati al forum   ●   Non riesci ad accedere ad alcune sezioni?   ●   Funicard la carta per gli appassionati   ●   Sostieni Funivie.org   ●   Pubblicità   ●   Assistenza
Risultati da 1 a 5 di 5
  1. Top | #1
    ADMIN L'avatar di Paolo
    Data Registrazione
    Jul 2003
    Messaggi
    18,329
    Mentioned
    45 Post(s)

    Predefinito Arriva in Italia il primo treno a levitazione magnetica

    Nonostante i treni a levitazione magnetica siano un fantastico mezzo di trasporto per risparmiare tempo, non sono così diffusi a causa degli elevati costi di produzione, soprattutto derivanti dalla realizzazione delle infrastrutture.

    Nonostante ciò, l’Italia a breve avrà il suo primo treno levitazione magnetica. Lo stanno testando proprio ora. E sarà low cost.

    A presentare un nuovo prototipo a dicembre 2017 saranno alcuni ricercatori dell’Ales Tech, un centro legato alla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. Il progetto si basa sul fatto che i nuovi treni non avranno più bisogno della corrente elettrica per funzionare. Questi nuovi tipi di treni, chiamati IronLev, infatti, sfrutteranno semplicemente le proprietà fisiche della materia.
    http://siviaggia.it/notizie/italia-p...20/?ref=libero

    In pratica magneti permanenti? Che ne dite?

  2. Top | #2
    * Utente GOLD * L'avatar di pmghisalberti
    Data Registrazione
    Jun 2004
    Località
    Provincia di Bergamo
    Messaggi
    3,961
    Mentioned
    10 Post(s)

    Predefinito

    "Il progetto si basa sul fatto che i nuovi treni non avranno più bisogno della corrente elettrica per funzionare" e come vengono alimentati?
    Ad "aria fritta"???

  3. Top | #3
    * Utente GOLD *
    Data Registrazione
    Sep 2003
    Località
    QUEBEC , Trento
    Messaggi
    3,625
    Mentioned
    20 Post(s)

    Predefinito

    Non avranno bisogno di corren per levitare, ma non per muoversi.

  4. Top | #4
    * Utente GOLD *
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Padova & Tai di Cadore
    Messaggi
    1,282
    Mentioned
    1 Post(s)

    Predefinito

    Questo il loro sito http://www.ironlev.com
    Interessante , ma che dimensioni dovranno avere i magneti per poter sollevare un carico decente oltre al proprio peso? magneti permanenti non alimentati si usano per la movimentazione dei metalli ferrosi, ma per sollevare carichi un po' più significativi si devono usare gli elettromagneti.

  5. Top | #5
    Utente
    Data Registrazione
    Feb 2004
    Località
    Collegno (TO)- Oulx (alta Val Susa)
    Messaggi
    229
    Mentioned
    2 Post(s)

    Predefinito

    Il progetto per come è stato pensato non è nient'altro che un sistema di levitazione magnetica a magneti permanenti, in quanto fatto vedere dal sito non si parla di sistemi di trazione o quant'altro, si vaneggia invece, come hanno fatto su molti articoli, sull'adattabilità alle linee ferroviarie tradizionali (dove al massimo sarebbero applicabili al materiale rimorchiato, anche se dubito fortemente sulla possibilità di frenare efficacemente). Penso che il progetto in realtà sia orientato a Hyperloop.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  


NOTA Il forum è un luogo di discussione dove ogni intervento rappresenta il punto di vista del singolo utente che l'ha inserito. Ogni utente è responsabile del contenuto dei propri messaggi; il forum non è pre-moderato, l'amministrazione non si assume quindi nessuna responsabilità sui messaggi inseriti dagli utenti. E' vietata la riproduzione di qualsiasi contenuto digitale o di citazione dei messaggi della community su altri media/web/riviste senza la nostra autorizzazione scritta. Tutti i contenuti di Funivie.org sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported. E' vietato l'utilizzo degli stessi per fini commerciali senza nostra autorizzazione scritta.La consultazione di Funivie.org è completamente gratuita. Qualunque testo vi appaia non ha alcun tipo di cadenza predeterminata ne predeterminabile. Non è una testata giornalistica, non esiste editore. Disclaimer. Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori Informazioni
SITO MOBILE - SITO CLASSICO